birillone

birillone155786

Quali nuovi scenari si aprono grazie alla possibilità di ricaricare completamente una batteria in soli 30 secondi?

StoreDot Flash-Battery Demo

http://www.youtube.com/watch?v=9DhJZAhjbcI

StoreDot 30 sec Smartphone charging demo

Si tratta di una tecnologia basata sulla nanotecnologia grazie con la quale la Store dot Ltd, che è appunto una Start Up con base a Tel Aviv nata dal dipartimento di Nanotecnologia della locale Università, ha realizzato un prototipo in grado di eseguire un ciclo completo di ricarica dallo 0% a 100% in soli 30 secondi come potete vedere dal video.

Si parla di un costo di oltre 30% per la prossima vendita che dovrebbe avvenire per la fine del 2016.

Nel frattempo ovviamente ci auguriamo che si provveda alla sua miniaturizzazione XD




 

 09/04/2014 08:40:51 (modificato)
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
9 commenti
Violet

Violet6720

Interessante, la piaga di tutti noi è ormai l'ansia da batteria, quindi con un dispositivo del genere potremmo risolvere tutti i nostri problemi, ma come tu stesso metti in evidenza l'apparecchio sembra essere parecchio ingombrante e poco pratico da portare in borsa per ovviare al problema batteria. Resta da vedere se questo tipo di pratica può nuocere in qualche modo alla prestazione della batteria e alla sua durata nel tempo, ma lo smartphone ormai si cambia come una giacca o un cappotto quindi potrebbe essere la preoccupazione di pochissime persone. 
 09/04/2014 08:56:19
birillone

birillone155786

Beh diciamo che prima di pensare di cambiare lo smartphne, nel malaugurato caso dovesse danneggiare la batteria, sarebbe più sensato cambiare prima quest'ultima XD

Non mi hai detto però che scenari intravedi dall'utilizzo e diffusione di questa nuova tecnologia, la cui applicazione non si presenterà sotto forma di un oggetto disiffatte dimensioni ;)


Al momento puoi già giovare di accessori che ti aiutano a sopperire alla scarsa capacità di tenuta della batteria come per esempio questo ricaricatore esterno come questo proposto da Amazon  a soli 30$





che non mi pare così ingombrante come quell'accessorio del video, ma non ci impiega di certo 30 secondi per ricaricarla.  

 09/04/2014 09:14:05
Violet

Violet6720

Avevo letto di questi piccoli dispositivi però non ho mai pensato di acquistarne uno perché parsimoniare di batteria il alcuni momenti non costituisce nemmeno chissà quale problema per me e la mia vita sociale, anzi! Al di là di tutto forse una batteria del genere potrebbe essere vantaggiosa per le autovetture che si alimentano con energia elettrica, potrebbe essere interessante pensare di caricarle completamente in un attimo ovviando così a tutti i problemi di praticità e di consumi, o magari si pul pensare di integrarla direttamente nelle autovetture, ma forse sto viaggiando troppo con la fantasia.
 09/04/2014 09:19:40
birillone

birillone155786

Violet, non stai viaggiando in alcun modo anzi...

Tesla con supercharger ha già fatto in modo che le sue già ottime batterie possano essere ricaricate in pochissimi minuti per rendere nuovamente le proprie auto in grado di percorrere centinaia di Km.

In attesa di questa funzionalità hanno reso possibile il batteryswap che è qualcosa di indescrivibile, infatti te lo mostro nel video a seguire ( basta che clicchi sull'immagine per aprilo a schermo pieno )


  

 09/04/2014 09:37:46
Violet

Violet6720

Grazie @birillone, ma ammetto di avere pochissima esperienza con le automobili e per me è quasi arabo anche pensare di dare un nome tecnico a delle parti di automobile o moto, ti ringrazio comunque per aver approfondito l'argomento, l'idea di evoluzione di un dispositivo del genere è sicuramente giusta, speriamo possa essere pensata e perfezionata per migliorarci l'esistenza. 
 09/04/2014 15:33:38
birillone

birillone155786

Violet, che tipo di esperienza ritieni necessaria per comprendere che vi sono delle batterie che possono essere caricate supervelocemente o sostituite con enorme semplicità per permettere alle vetture elettriche di poter continuare a muoversi esattamente come se si trattasse di un rifornimento di carburante.

Il successo nel futuro dell'autonomia dei dispositivi alimentati elettricamente sta indiscutibilmente nella capacità di miniaturizzare i componenti e considerando che questa Start Up nasce in ambito Nanotecnologico direi che sono i migliori soggetti in grado di poter agire a questo riguardo.

 09/04/2014 16:01:35
Interessante , credo che molti settori ad alta tecnologia ne avranno delle ricadute positive. Io spero che si arrivi a realizzare una batteria che con costi e volume accettabili sia in grado di dare autonomia ad una abitazione , cioè carica a base di pannelli fotovoltaici , copertura dei periodi senza sole attraverso la batteria , sarebbe un sogno poter fare a meno dell'enel.
 09/04/2014 11:06:37
birillone

birillone155786

Trattasi di realtà già visibile grazie a delle abitazioni che si autosostentano senza allacciarsi a fognature o rete elettrica e sono già esistenti nel mondo ve ne sono oltre 12.500 distribuite tra Austria, Germania, Gran Bretagna e Stati Uniti. 


Questo commento, se dovessi seguire la tua logica espositiva, si fermerebbe qui senza alcuna fonte ed approfondimento e mi chiedo come potrebbe mai essere definito  ( specie se in seguito ad una richiesta di fonti dovessi dire che l'ho letto su qualche rivista qualche anno fa e così via )  ;)


Io ritengo invece che sia necessario ed utile indicare le fonti è esattamente ciò che farò anche se ovviamente si tratta di un lavoro più lungo, faticoso ed impegnativo che scrivere quelle sole tre righe iniziali, per cui ecco che continuo con la spiegazione di ciò che ho detto e la "certificazione" delle fonti da cui ho attinto tali notizie.


Se volessimo trovare una definizione per questo genere di abitazioni, che sono già esistenti,  e che sono in grado di fornire tutti i servizi necessari alla vita senza dover fruire dei servizi che tutti conosciamo sarebbe casa autarchica.





Un esempio inglese è  la cropthornehouse nel cui sito potrai leggere il loro diario di bordo per vedere come sia possibile vivere in maniera autonoma.




senza doversi necessariamente spingere sino a delle esagerazioni come quelle di che si possono vedere sul sito been seen in cui delle persone hanno scelto di vivere "sotto terra"



 ( ovviamente sempre in completa autonomia energetica ).



o degli abitanti di una comunità eco-hippie a Taos in Messico ha scelto di vivere in abitazioni i cui muri sono costituiti da copertoni e lattine riciclate.




Vi sono anche due video per soddisfare qualche eventuale ulteriore curiosità




Anche certi Vip hanno scelto di vivere in questo modo e grazie ai loro soldi possono optare per delle abitazioni come quella di daryl hannahs, altrimenti esistono le case mobili come quella dichamfer progettata da s-archetype nel cui catalogo esistono svariati altri modelli ( che potrai vedere- dato che vi è un link da raggiungere )




[Altre fonti generiche di approfondimento]



 

[via]

 09/04/2014 13:18:51
Si queste le avevo già viste , io stò parlando di una cosa fattibile senza dedicarci una vita abitando in una zona dove non ci sono cascate , vento , mucche in proprietà ecc ecc.  cioè panelli fotovoltaici e batterie in C.T. capaci di accumulare una quantità di energia sufficiente a garantire l'autonomia per almeno 24 ore sperando che riesca il sole. Ho letto che in germania stanno promovendo la cosa può essere che in italia fra qualche anno arrivino.
 09/04/2014 16:57:36

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader