qvotds

qvotds6751

Il sondaggio che indigna ma...

Il sondaggio che indigna ma...

Non credo minimamente nei sondaggi ritengo che servano soltanto ad influenzare le masse per un terzo fine. Ma ammettiamo per un secondo che fosse veritiero voi come la vedete? Se una donna viene violentata da ubriaca la colpa non  è anche sua?  Per me è  responsabile quanto l'ubriaco che la violenta.


Si prega di usare un linguaggio moderato e di rispettare la netiquette.

 14/12/2019 14:20:53
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
310 commenti
Robbins

Robbins101886

Molto ventilato,niente iper

Caro vieni con me a farti un goccetto?

 14/12/2019 14:30:31
qvotds

qvotds6751

Robbins,  Certo ,ma io al contrario di certe persone mi assumo anche i rischi senza dare la colpa a nessuno.  

 14/12/2019 14:31:51
Robbins

Robbins101886

Molto ventilato,niente iper

in risposta a ↑

qvotds, bere non condanna ad essere violentati 

Se non in friuli saremmo tutti gay

 14/12/2019 14:34:09
qvotds

qvotds6751

in risposta a ↑

Robbins, Si ma se vai in un locale pieno di gay ubriachi  e vieni violentato mentre sei a tua volta ubriaco la colpa è di tutti o di nessuno. Se una donna ubriaca al volonte si scontra con un uomo ubriaco al volante la colpa è soltanto dell'uomo?

 14/12/2019 14:35:20
Robbins

Robbins101886

Molto ventilato,niente iper

in risposta a ↑

qvotds, se sono ubriaco e giudo sto compiendo attivamente una azione pericolosa.

Se bevo e mi siedo devo stare attento dove mi siedo?

 14/12/2019 14:44:36
qvotds

qvotds6751

in risposta a ↑

Robbins, No ma una persona con un minimo di intelligenza sa che entrando  ubriaca in un luogo di ubriachi il pericolo è dietro l'angolo. Nessuno ti vieta di bere ma devi accettare tutti i rischi. Possibile che una donna non sappia che entrando in un luogo di ubriachi diventi vulnerabile? Discorso diverso se la donna si ubriaca a casa sua e gli entra un uomo dalla finestra per violentarla. Tutti,anche gli uomini corrono pericoli quando commettono trasgressioni. Le trasgressioni danno il brivido proprio per i rischi che potrebbero verificarsi. Nelle discoteche le donne rischiano lo stupro e gli uomini  risse e coltellate. Sono brutti luoghi e tutti lo sanno. Quindi chi ci entra non deve fare la vittima. Certo che devi stare attenta dove ti siedi. Se una donna si siede su una pietra in mezzo ai coccodrilli e incosciente lei o i coccodrilli?

 14/12/2019 15:09:08
Robbins

Robbins101886

Molto ventilato,niente iper

in risposta a ↑

qvotds, e come se dicessi che siccome le strade sono piene di gente che guida male ed è  pericolosa non devi lamentarti che ti può venire addosso un tir e ti fracassi e neanche che venga il 118 e la assicurazione ti paghi i danni.

Le strade sono pericolose e piene di tir , te la sei cercata

 14/12/2019 15:12:36
qvotds

qvotds6751

in risposta a ↑

Robbins,  Tu ogni volta che ti metti al volante,sali in moto o in aereo  accetti di rischiare. Ma siamo talmente abituati che non ci pensiamo mai. La gente non accetta neanche più che un operazione chirurgica possa andare male. La gente ha scambiato la terra per il paradiso terrestre. Inoltre è convinta che le cose che legge non potranno mai accaderle e se accadono esclamano molto egoisticamente: "Perché proprio a me?"

 14/12/2019 15:16:58
Karo_Lina

Karo_Lina68191

Vorrei del vino, te e le conseguenze

Se una donna viene violentata da ubriaca, chi ti dice che il violentatore debba per forza essere altrettanto ubriaco?

 14/12/2019 15:32:19
qvotds

qvotds6751

Karo_Lina, Per commettere certe cose devi essere per forza alterato da qualche sostanza. È raro che una persona riesca a commettere certe cose da lucido. Infatti i responsabili di violenze hanno sempre sconti di pena per via del loro stato di lucidità al momento del fatto. Anche se lo stupratore fosse lucido ,tu donna entri da ubriaca in luoghi di trasgressione? Cosa ti aspetti che ti accolgano con  rose e poesie? La donna va responsabilizzata e non compatita come se fosse una bambina o una incapace di intendere .

 14/12/2019 18:30:00
qvotds

qvotds6751

Karo_Lina, Cmq i miei più sinceri complimenti,sei stupenda .


Questo Quag è proprio un gnoccaio ,altro che escortitalia.it

 14/12/2019 18:47:56
Karo_Lina

Karo_Lina68191

Vorrei del vino, te e le conseguenze

in risposta a ↑

qvotds, e se una donna si rende conto di  essere ubriaca, chiama un taxi per tornare a casa e viene violentata dal tassista, o da qualcuno che l'assale vicino alla porta di casa? Cioè, non quando entra in un luogo potenzialmente pericoloso, ma proprio quando decide di andarsene da lì? Comunque non ci credo al fatto che a commettere certe cose siano per lo più persone non lucide; molto spesso  queste cose sono premeditate e preparate, quindi elaborate a mente lucida.

 14/12/2019 19:28:57
qvotds

qvotds6751

in risposta a ↑

Karo_Lina, I taxisti sono una delle categorie più cocainomani. Cmq quando si è ubriachi sia gli uomini che le donne rischiano. Magari l'uomo non viene violentato ma cmq va incontro ad altri tipi di violenze. Chi si droga / ubriaca quando starebbe a mente lucida? Lo premedita alle 7 di mattina appena sveglio?

 14/12/2019 19:32:38
Karo_Lina

Karo_Lina68191

Vorrei del vino, te e le conseguenze

in risposta a ↑

qvotds, in ogni caso, uno stato di alterazione non può essere considerato un elemento di corresponsabilità. L'alterazione può derivare anche dall'assunzione di farmaci necessari o da uno stato indotto da allergie o intolleranze. Troppo comodo scaricare la colpa sulla vittima.

 14/12/2019 19:37:57
qvotds

qvotds6751

in risposta a ↑

Karo_Lina, Non scarico la colpa sulla vittima dico soltanto che quando decidi di passare serate trasgressive devi prenderti le tue responsabilità. Io compatisco la donna che passeggia per strada e che viene violentata da un ubriacone ma non la donna che viene violentata da ubriaca in luoghi di trasgressione. Inoltre persone belle dentro dovrebbero sentirsi a disagio in luoghi per nulla armonici come le discoteche.  Certo che deve essere considerata la corresponsabilità ,si sta parlando di due persone con una coscienza alterata.

 14/12/2019 19:42:34
Karo_Lina

Karo_Lina68191

Vorrei del vino, te e le conseguenze

in risposta a ↑

qvotds, no, questo è un pregiudizio. Se io mi reco allo stadio perché voglio tifare la mia squadra e mi prendo una mazzata in testa da un idiota della squadra avversaria, non puoi dire che ho sbagliato ad andare allo stadio. Allo stadio si va per quel motivo, non dovrebbe accadere che qualcuno ti aggredisce. In Inghilterra allo stadio ci vanno le famiglie con i figli piccoli, perché da noi è rischioso? Allo stesso modo, se io vado in un locale e voglio bere, devo essere libera di farlo, perché il locale è stato pensato per quello scopo. Non deve accadere che qualcuno mi aggredisce; se ciò accade, c'è qualcosa che non funziona e si deve agire per porvi rimedio.

Soprattutto questo è importante per le persone più giovani, perché a una certa età è comodo mettersi a giudicare che cosa fanno i giovani, visto che ormai si fa una vita del tutto diversa. Ma chi ha vent'anni ha diritto di potersi divertire senza correre rischi, il momento di passare le serate in pantofole arriverà più tardi.

 14/12/2019 22:09:49
qvotds

qvotds6751

in risposta a ↑

Karo_Lina, Ma scusa, perché agli uomini non capita di beccarsi una mazzata ogni volta che vanno allo stadio? Perché se a beccarla è una donna se ne fa una questione di femminismo? Tutti rischiano quando vanno allo stadio e andandoci si  accetta il rischio. Non dovrebbe essere così ma fatto sta' che lo è e la tua è pura utopia.  Per trasformare l'utopia in realtà vuoi che le donne  si trasformino in vittime sacrificali fino a quando la realtà cambi?  Andare avanti senza usare prudenza e intelligenza,dritte nella tana del lupo senza usare precauzioni? Ma poi quando mai nelle discoteche si va per ballare? Nelle discoteche si va per bere e passare notti pazze. 

 15/12/2019 10:18:31
Karo_Lina

Karo_Lina68191

Vorrei del vino, te e le conseguenze

in risposta a ↑

qvotds, non ci siamo proprio capiti. Non ho detto che le donne rischiano allo stadio, tutti quanti rischiano, e ciò non dovrebbe accadere. La mia non è affatto un'utopia, prova a farti un giro in uno stadio inglese e ti renderai conto della differenza abissale: un tempo c'erano gli hooligans, oggi ci sono le famiglie. Non sto facendo alcuna differenza tra uomini e donne, semplicemente certe situazioni non dovrebbero esistere, non dovrebbero esistere "tane del lupo" dove non ci sono regole (a meno che la sovversione delle regole avvenga per mutuo consenso, perché questo è un altro discorso). Chi crede che questo non sia possibile è portatore di una mentalità complice di questi pregiudizi. E poi finiamola di mitizzare i "luoghi di perdizione": voi uomini non avete proprio un'idea di dove avvengano la maggior parte  delle molestie e delle aggressioni alle donne.

 15/12/2019 11:11:57
qvotds

qvotds6751

in risposta a ↑

Karo_Lina, Ma se nella civile Londra stanno pensando allo "Zar" per sconfiggere la criminalità. Londra ci supera alla grande in fatto di crimine. Inoltre allo stadio non accade nulla ma fuori dal suo perimetro accade di tutto. Il giornalismo Anglosassone è diverso dal nostro ,non specula sulla cronaca e neanche sui suicidi per scongiurare l'effetto emulazione. Fidati non è possibile .

 15/12/2019 11:16:27
FlavioBertamini

FlavioBertamini91234

Dead man walking

Pure io ritengo che alcuni sondaggi ....

È un pregiudizio?  

 14/12/2019 18:26:31
qvotds

qvotds6751

FlavioBertamini, Impariamo soltanto dalle esperienze,nessun pregiudizio. Basti pensare che Salvini per prima cosa mise un suo uomo di fiducia al comando dell'Istat. Fu la prima poltrone che chiese  e tutti sappiamo come la Lega sia fissata con sondaggi e dati. Le Statistiche sono sempre state inventate ,ma con quel leghista al comando non sono neanche da prendere in considerazione.


 14/12/2019 18:33:38
FlavioBertamini

FlavioBertamini91234

Dead man walking

in risposta a ↑

qvotds, vedi? Si potrebbe fare un sondaggio del tipo: pongo un masso informe in una stanza, che non possa essere toccato o avvicinato, ma che sia ben visibile anche nei particolari. Nel test si deve stimare il peso: e poi si analizza la distribuzione delle risposte.! Questo darebbe "una misura" della nostra attendibilità. (se ne possono ideare a volontà...).Sopra leggo "spesso le accuse ...": ma cosa significa "spesso"??? E così via ...

 14/12/2019 18:58:18
qvotds

qvotds6751

in risposta a ↑

FlavioBertamini, Una sera il mio vecchio amico Charles mi disse : " Maurì ,Non mi fido molto delle statistiche. Perché un uomo con la testa nel forno acceso e i piedi nel congelatore statisticamente ha una temperatura media!

Niente di più vero. Che Dio lo abbia in gloria.

 14/12/2019 19:04:34
FlavioBertamini

FlavioBertamini91234

Dead man walking

in risposta a ↑

Se faccio un test ...

1) Dobbiamo aiutare i più poveri e sfortunati del pianeta?

2) Dobbiamo inviare risorse nei paesi più poveri?

3) Dobbiamo farci carico "in solido" del degrado dei paesi poveri, rinunciando, in parte al nostro benessere?

Potrei ottenere risultati molto diversi ...

 14/12/2019 19:05:31
FlavioBertamini

FlavioBertamini91234

Dead man walking

in risposta a ↑

qvotds, Bukowski per l'appunto! ( è vecchiotta)  

 14/12/2019 19:07:45
qvotds

qvotds6751

in risposta a ↑

FlavioBertamini, Io credo nella solidarietà che parte dal basso. Un fondo a nome di 500 Milioni di cittadini Europei o di 63 milioni di cittadini Italiani dove si raccolgono  soldi per aiutare tutte le categorie.Senza che politici,cantanti e volti noti ci mettano becco. Senza gerarchie , carriere , esibizionismi.

 14/12/2019 19:09:36
FlavioBertamini

FlavioBertamini91234

Dead man walking

in risposta a ↑

qvotds, ok, ma .... per il mio ipotetico test dovrei metterla in: "altre risposte"!  

 15/12/2019 05:27:43

Forse solo la seconda è un pregiudizio.


Quanto alla terza, si mantiene piuttosto cauta e pacata con quel "almeno in parte responsabile" quindi mi sento di concordare con questa frase. Forse dire che è ugualmente responsabile del maniaco... quello forse è già un pochino più "sbilanciato" come pensiero. Ma "almeno in parte responsabile" mi sembra  rendere la frase una verità che non fa una grinza.



Anche l'ultima è di per sé una verità che non fa una grinza. Almeno... appena usciti come siamo adesso da un periodo in cui uscivano tutte queste fake news sul maniaco famoso... ... che svariate accuse fossero false e siano state provate per essere false è un dato di fatto. Anche qui: poi dire che siano la maggior parte o non lo siano.. non saprei..  bisognerebbe chiedere ad uno statista. Chi lo sa.



Alla prima aggiungerei un "tendenzialmente" prima di "riescono ad evitarlo". E così facendo diventerebbe piuttosto veritiera perchè effettivamente se non ci si mette in situazioni pericolose, tendenzialmente non si incappa in problemi. E' piuttosto una banalità.


Sulla seconda invece potrebbe essere intesa come un ipotesi "se il violentatore non vede è meno invogliato".. ma boh.. questo andrebbe chiesto ad un violentatore.. che ne sappiamo noi? Può anche essere che il violentatore in questione si arrapi di più fantasticando su ciò che è celato dai vestiti. Ma, oggettivamente, noi che ne sappiamo? Questa è una questione sulla quale solo il violentatore potrebbe pronunciarsi quindi è stupido porsela. Ed è l'unica ad essere un affermazione discutibile.






 14/12/2019 19:27:23
FlavioBertamini

FlavioBertamini91234

Dead man walking

BrunoX, "almeno in parte" = 1%? 10-20%??? 0,001%? Non avevo notato, leggendo ieri, ma avevo fatto alcune osservazioni simili su "spesso"!

 15/12/2019 05:35:03
FrancescoFrank

FrancescoFrank186741

Organizzazione eventi culturali

Indubbiamente una donna deve sapere che in determinate situazioni può rischiare di trovarsi completamente indifesa e alla mercé di esseri schifosi, ma la colpa non è mai sua.Trovo orribile che si approfitti di una donna ubriaca, anche solo per rubarle quel bacio che da sobria non ti avrebbe mai dato.

 15/12/2019 01:33:18
FlavioBertamini

FlavioBertamini91234

Dead man walking

FrancescoFrank, "essere imprudenti" è una "colpa"? Forse si o forse no, però la "Prudenza" era considerata una virtù...


Aggiungo: ai Romani dobbiamo le nozioni fondamentali del "diritto" (jus), e guarda caso questa "disciplina" si chiama "giurisprudenza" ossia juris+prudentia, e non è una -logia!!

 15/12/2019 05:38:31
FrancescoFrank

FrancescoFrank186741

Organizzazione eventi culturali

in risposta a ↑

FlavioBertamini, non é una colpa l'ho scritto

 15/12/2019 09:18:47
qvotds

qvotds6751

in risposta a ↑

FrancescoFrank,  Allora se sono così ingenue bisogna aiutarle e darle una pensione di invalidità con l'accompagnamento. Poi si sa che ti mettono la droga dello stupro nel bicchiere e tu che fai,accetti bicchieri da sconosciuti? Ma poi anche le donne ubriache sono contente di assistere a risse e squallori. Quando si è su di giri con la coscienza alterata senti il bisogno di emozioni forti. Solo che quando una di queste da spettatrice si trasforma in vittima i media la fanno passare per Santa Teresa d'Avila.

 15/12/2019 10:24:28
FrancescoFrank

FrancescoFrank186741

Organizzazione eventi culturali

in risposta a ↑

qvotds, ripeto non hanno nessuna colpa e devono sentirsi libere di fare quello che vogliono, ma in un paese non molto civile come il nostro devono stare all'erta perché nessuno le protegge adeguatamente 

 15/12/2019 11:53:34

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader