roberto962

roberto96239311

"è difficile restare arrabbiati..."

La sindrome di Peter Pan

La sindrome di Peter Pan

Ho osservato, senza giudicare, siamo tutti dentro la scena, spettatori e nel frattempo attori e le tentazioni, gli scivoloni, ci tentano abbastanza da non poterci chiamare fuori.


Le dinamiche del gruppo, che coinvolgono per la loro stessa natura socializzante. E ho considerato: a vent’anni, stando noi dentro un gruppo dove crediamo di trovarci bene e così speriamo di essere ben accettati, sentiamo il bisogno dell’approvazione, ma da parte di chi? Dei bei temperamenti, dei tipi giusti, quelli che si espongono per un’idea, che non tradiscono e non si prendono troppo sul serio? Macché, noi vogliamo l’abbraccio dei mattatori, quelli che stanno sempre al centro della scena e riescono non si sa come a far funzionare irripetibili battutacce. Quelli che sembrano trarre linfa dalla popolarità che li circonda e non esitano a farsi largo a gomitate per un punto in più di gradimento.


D’accordo ma che pretendi? Insomma, a vent’anni… magari! Poi ti accorgi che a 30 è stato lo stesso e così a 40, 50 e oltre.


Credo che non dovrebbe funzionare così, ogni tanto un bilancio personale non guasterebbe. Azzerare e ripartire, per strade nuove, in compagnia e all’occorrenza anche senza.  

 10/12/2019 17:32:10
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
10 commenti

In un gruppo le persone più belle esteticamente sono quelle più affascinanti e che hanno più successo, in un certo senso "dettano le regole" al resto del gruppo. Sono sempre al centro dell'attenzione e gli altri fanno solo da comparse.

 10/12/2019 17:38:49
roberto962

roberto96239311

"è difficile restare arrabbiati..."

Mist_Wand, Anche gli intrattenitori nati, quelli che ti strappano un sorriso. Non dico che sia sbagliato, anzi. A volte però capitano situazioni che spinte all’eccesso rendono la compagnia pesante. C’è questo reciproco riconoscimento (il mattatore improvvisato e la sua mini platea) che ha del patologico e non di rado resiste anche se messo in minoranza.

 11/12/2019 15:21:55
Warmuser

Warmuser13176

miao miao

Bipolari del c***o. 

 10/12/2019 22:50:01
roberto962

roberto96239311

"è difficile restare arrabbiati..."

Warmuser, si tratta di questo? 

 11/12/2019 15:22:29
Warmuser

Warmuser13176

miao miao

in risposta a ↑

roberto962, soprattutto.

 11/12/2019 16:23:40
Ghiandaiaimitatrice

Ghiandaiaimitatrice11621

Introversa e molto emotiva

Siamo esseri sociali, sentiamo la necessità di confrontarci coi nostri simili,   di conoscere il pensiero di più persone su svariate cose.

Pur di stare coi nostri simili, spesso alcune persone con un carattere più debole, sono disposte a mettere il loro pensiero da parte associandosi con il pensiero comune.   Questo atteggiamento io lo chiamo, conformare la propria mentalità a quello della maggioranza, vuoi perché realmente la pensano come loro, sia perché desiderano fare gruppo con gli altri.   Sentono la necessità di sentirsi accettati, da chi fa da capo e guida gli altri nelle idee, perché per ogni idea ce un capo che detta le leggi, e si segue la moda.

L'idea di restare da soli, per molti è pauroso e la persona con altre idee non in sintonia con gli altri viene esclusa e discriminata, disassociata dalla comunità

 11/12/2019 17:56:08

Ghiandaiaimitatrice, in pratica stai descrivendo quello che i biologi evoluzionisti chiamano il "comportamento del gregge" che sarebbe in pratica una strategia evoluzionistica che il singolo individuo adotta per minimizzare i rischi cercando di posizionarsi in un gruppo forte.

 11/12/2019 18:08:04
Ghiandaiaimitatrice

Ghiandaiaimitatrice11621

Introversa e molto emotiva

in risposta a ↑

Mist_Wand, esattamente, il problema è che spesso anche adottando dei comportamenti simili alle altre persone, viene ugualmente sconosciuto dagli altri componenti perché sentono che è una maschera,   e alla fine, spesso viene ugualmente ignorato e schernito   

 11/12/2019 18:10:50
roberto962

roberto96239311

"è difficile restare arrabbiati..."

Ghiandaiaimitatrice, Tutto giusto, il dubbio è se questa più o meno marcata necessità (antropologica?) di “fare gruppo” talvolta possa andare a scapito della… come dire, qualità ideale, dei rapporti tra persone ma anche di sé stessi.

Nel suo viaggio dal nord Italia fino a San Pietro l’atleta paraolimpico Andrea Devincenzi è passato anche dalle mie parti. Ha detto belle cose, alcune che capita di sentire: il viaggio importante quanto e forse più della metà. Il fatto che non raggiungere un obbiettivo non è un dramma, aver fatto tutto il possibile in qualche modo ci riscatta. Poi ha detto qualcosa che si sente un po’ meno, io almeno. Dopo l’incidente, a 17 anni, si perse di vista con gli amici di allora e questo può essere un dolore. Ma tante persone e storie sono arrivate dopo, anche come conseguenza di quel distacco.

Tutto è caduco, la vita stessa, sarebbe bene non limitarsi per tenere stretti a sé singoli passaggi

 12/12/2019 09:44:01
Ghiandaiaimitatrice

Ghiandaiaimitatrice11621

Introversa e molto emotiva

in risposta a ↑

roberto962, va a discapito delle qualità, e delle doti/doni del singolo individuo   

Praticamente, il singolo non può esprimere la sua professione, e le sue idee con altre persone solo perché a detta di molti un pericolo   

 12/12/2019 10:04:52

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader