Essereblu

Essereblu101

...papera provinciale...

Provare felicità nel compiere il male altrui

Ciao.. recentemente mi è capitato di sentire questa frase da parte di alcune persone.. in confidenza mi hanno detto di provare felicità nel compiere il male verso gli altri.

Premetto che per me è una cosa abominevole.. secondo voi cosa spinge queste persone a fare così?

 02/12/2019 22:24:31
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
62 commenti
Warmuser

Warmuser13131

miao miao

O è vendetta, o è ingiustizia. In entrambi i casi è questo il risultato! La malvagità è insita nel cuore umano.

 02/12/2019 22:47:59

Dalla Treccani : 


"sadismo Disturbo della personalità caratterizzato da una modalità pervasiva di comportamento crudele, umiliante e aggressivo diretto verso gli altri. Il comportamento sadico si manifesta spesso sia nelle relazioni sociali, specie con i familiari, sia sul lavoro, ma raramente nei contatti con persone in posizione di autorità o di più elevato livello sociale. Nell'ambito dei disturbi sessuali, il s. si manifesta con ricorrenti e intensi impulsi e fantasie sessuali che implicano atti reali, non simulati, in cui è la sofferenza psicologica o fisica (oppure l'umiliazione della vittima) a essere sessualmente eccitante. Lo stupro o altri tipi di aggressione sessuale possono essere commessi da soggetti affetti da questo disturbo."

 03/12/2019 06:25:28

È pur sempre un esercitare un potere e pertanto può appagare. 

 03/12/2019 17:25:09
RobertoMontanari

RobertoMontanari101364

Naufrago

Penso che questo stato mentale abbia molte "gradazioni".

La più diffusa è il "dispetto". L'altro è percepito come minaccia, e l'atto che lo danneggia diventa una forma di difesa.

Diffusissima è l'offesa contro il "nemico", su cui si basano le guerre. Anche qui, il nemico è visto come una minaccia e la sua sofferenza è accompagnata dalla soddisfazione di averlo sconfitto, reso inoffensivo.

La nostra storia poi è piena di supplizi inflitti come condanna, che viene percepita come un atto che "pone rimedio" ad altre situazioni, considerate "ingiuste". La sofferenza del condannato veniva (e in molti posti viene tutt'ora) "mostrata" pubblicamente, come deterrente, ma la gente che assiste alla sofferenza, non è costretta a farlo: lo fa perché ne prova gratificazione.

Poi ci sono le situazioni patologiche, ma credo che siano molto meno comuni.

In tutti i casi la mancanza di empatia deriva dal prevalere di altre emozioni

Giudicarli "abominevoli" forse è eccessivo

Ti faccio un esempio banale

Uno va a pescare; per un vegerariano è abominevole, ma supponiamo che tu non lo sia.

Il pesce abbocca, e lo porti a riva.

Quello si dibatte, sta soffrendo orrendamente.

Tu però provi la soddisfazione di averlo catturato (magari era tutta la mattina che ci provavi).

Di esempi se ne possono fare un sacco


 04/12/2019 10:50:56
FlavioBertamini

FlavioBertamini91204

Dead man walking

RobertoMontanari, c'è un sonetto del Belli, in cui racconta, come da bambino sia stato costretto ad assistere ad una esecuzione capitale (nello Stato Pontificio), e come il padre gli diede pure uno scappellotto, perché si ricordasse dell'ammonimento. Nel Belli si verificò una vera e propria "scissione": ufficialmente si occupava di censura, e lo scrivere sonetti in "romanesco" fu un'attività secondaria (compensativa?).

 04/12/2019 16:49:40
 04/12/2019 16:52:54
RobertoMontanari

RobertoMontanari101364

Naufrago

in risposta a ↑

FlavioBertamini, penso che assistere "forzati" ad un supplizio provochi una reazione opposta a quella desiderata. Se non sbaglio anche in Cina stanno passando ad esecuzioni con iniezione letale, proprio perché starebbe crescendo la disapprovazione 

 05/12/2019 09:15:42
FlavioBertamini

FlavioBertamini91204

Dead man walking

in risposta a ↑

RobertoMontanari, qualche tempo fa, ho proposto due video, sul periodo staliniano e sul "grande balzo" della Cina maoista. Puoi confrontarli con vari documentari sul nazismo, ma anche altri periodi storici. La mia conclusione è che si innescano dei processi che dilagano: analogamente ad una epidemia (questa mi viene adesso - ma c'è anche un atro video - che mostra come possono esser studiate queste cose). Aggiungo solo che in passato la "brutalità" nei sistemi d'insegnamento ed educazione, per i ragazzi era la norma. Essere esigenti e "severi", secondo me è una cosa ben diversa!

 05/12/2019 11:23:01
Freia

Freia1801

memento audere semper

sono malati, psicopatici, incapaci di provare empatia e rimorso. 

 04/12/2019 12:07:29

Freia, ce li abbiamo vicino e non ce ne accorgiamo subito purtroppo.

 04/12/2019 12:15:04

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader