Tommy

Tommy31791

Un originale pensiero politico



Che pensate del pensiero politico di Beppe Mujica?


Mujica sostiene che a guidare la vita di ciascuno debba essere il principio della sobrietà:


«...Concetto ben diverso da austerità, termine che avete prostituito in Europa, tagliando tutto e lasciando la gente senza lavoro. 


Io consumo il necessario ma non accetto lo spreco. Perché quando compro qualcosa non la compro con i soldi, ma con il tempo della mia vita che è servito per guadagnarli. 


E il tempo della vita è un bene nei confronti del quale bisogna essere avari. Bisogna conservarlo per le cose che ci piacciono e ci motivano. 


Questo tempo per se stessi io lo chiamo libertà. 


E se vuoi essere libero devi essere sobrio nei consumi. 


L'alternativa è farti schiavizzare dal lavoro per permetterti consumi cospicui che però ti tolgono il tempo per vivere... 


Lo spreco è [invece] funzionale all'accumulazione capitalista [che implica] che si compri di continuo [magari indebitandosi] sino alla morte.»


Per chi volesse conoscere meglio Peppe Mujica:

https://it.wikipedia.org/wiki/Jos%C3%A9_Mujica?wprov=sfla1


 29/11/2019 07:09:51
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
10 commenti
FrancescoFrank

FrancescoFrank186581

Organizzazione eventi culturali

È il mio stesso pensiero. Condivido in pieno

 29/11/2019 07:17:47

Bel discorso, approvabile anche.

In parte è perfino obbligatorio approvarlo perché c'è quel termine : "Spreco" che disturba.

Ma però allora si intende il necessario in termini di quantità.

Cioè come scrivere : al ristorante (anzi, in trattoria, perché io al ristorante non ci vado mai), invece di ordinare 15 portate ordinatene solo 3!

Ok.

Ecco che però se si comincia a dire : giovane ragazzo con poca esperienza tu non dovresti comprarti una moto o iscriverti ad un corso di arti marziali perché non è sobrio, è vero che così faresti esperienza, ma non è sobrio.

Un discorso del genere : "Viva la sobrietà" che tra l'altro approvo, va bene per chi le esperienze le ha già vissute.

Ma vaglielo a dire ai giovani, giustamente famelici di vivere nuove esperienze.

O conosci forse un modo per vivere nuove esperienze a colpi di sobrietà, magari sobrietà estrema?

 29/11/2019 08:17:02
Tommy

Tommy31791

Sanguanel, sobrietà non significa rinunciare a questa o quella esperienza.


Significa dare alle esperienze il giusto valore.

Non consiglierei mai ad un giovane (ma neppure ad un anziano) di fare l'esperienza di drogarsi.


Sobrietà è conoscere *il giusto valore*.


Quale sia il giusto valore lo si impara attraverso l'esperienza e la conoscenza.


Qualcuno la chiama anche saggezza.


 30/11/2019 06:40:23
in risposta a ↑

Tommy, hai proprio ragione.

Alla fine la frase : "Diamoci alla sobrietà per evitare gli sprechi" è talmente tanto bella che è tutto da capire e da precisare il che cosa significa.

 30/11/2019 06:55:08
RobertoMontanari

RobertoMontanari101524

Naufrago

Punto di vista da approfondire per bene...


Se la ricchezza si facesse con il proprio tempo, non ci sarebbero questi signori qui

La ricchezza si fa con il tempo di altre persone.

Era così ai tempi della schiavitù ed è così tutt'ora, con tecniche diverse, che permettono di aggirare più facilmente le obiezioni morali che nel frattempo sono state introdotte.

Prova ad aprire una attività: finché sei da solo, il fatturato arriva ad un certo livello; se coinvolgi nella tua attività altre persone cresce più che proporzionalmente.  Non parlo necessariamente di dipendenti, ma di persone che "lavorano per il tuo business" (e tra questi,  paradossalmente, ci sono anche i tuoi clienti, che lavorano per comprare i tuoi prodotti !).


Mi aveva colpito l'intervista al capolista (Bill Gates) postata qualche giorno fa su quag.

Parlava di Feynman

Aveva il viso sereno, riposato.

Si occupa sicuramente dei suoi interessi, ma molto di più alla sua persona.


Ma questa è la storia della "crescita del benessere".  Questo si misura con l'acqua corrente, invece di portarla dalla sorgente, con la luce elettrica, invece della candele, con la lavatrice, invece di inginocchiarsi sul ruscello. La stragrande quantità di consumi, sono fatti sperando di "vivere meglio".

Conosco persone con stipendi miseri che spendono 700€ per il cellulare, perché questo li gratifica quando, nel tempo libero, lo fanno vedere agli amici. Per loro la liberà è poter comprare quello status symbol. 


Il discorso, insomma, credo sia molto più complesso. Temo che alla sobrietà arriveremo solo attraverso la carenza, quando certe cose non saranno proprio più disponibili (NB. "a noi") e riscopriremo le chiacchiere seduti fuori dalla porta, probabilmente con un buco nello stomaco 


 29/11/2019 09:38:26
Tommy

Tommy31791

RobertoMontanari, il tuo post mi ha ricordato un film di fantascienza: "In time".


In quel film Il denaro è sostituito dal tempo di vita.


Una fantascienza distopica che pone diversi spunti di riflessione.


 30/11/2019 06:51:19
RobertoMontanari

RobertoMontanari101524

Naufrago

in risposta a ↑

Tommy, non lo conosco, ma mi hai incuriosito.   

Ma forse non siamo molto distanti: il nostro tempo è una dimensione abbondantemente "mercificata".


Ieri ho provato a cercare qualcosa di Peppe Mujica su web, e pensavo che lui ha sperimentato pesantemente su di sè la carenza. Di tutto.  Delle cose più fondamentali, come la vista del cielo.

E mi sono convinto che lui parla di sobrietà, come valore, ma quel valore lo ha percepito essendo sopravvissuto a privazioni indicibili.

Per questo credo che il suo punto di vista non sia facilmente comprensibile


 30/11/2019 10:51:05
Tommy

Tommy31791

in risposta a ↑

RobertoMontanari, la tua osservazione mi ha fatto pensare alle spese in debito, che ancor oggi si usa fare per prodotti di ogni tipo, anche voluttuari.


L'impressione momentanea è che il prodotto non costi niente, ma in realtà si sta impegnando una parte della propria vita futura.


Concordo anche con la tua idea di sobrietà, non è una formuletta facilmente applicabile, ma un regime di vita che si raggiunge attraverso esperienza e conoscenza.


 01/12/2019 06:05:31
roberto962

roberto96239361

"è difficile restare arrabbiati..."

È un grande, noi stiamo qui a bisticciare come galletti nel pollaio per questioni di parrocchia politica, poi arriva una figura del genere a ricordarci di volare un poco più alto, o almeno provarci.

Penso che è il personaggio che conosciamo anche per le vicissitudini vissute sulla pelle.

Quanto alla sobrietà, in effetti sarebbe un toccasana per: economia, qualità della vita sociale, formazione personale eccetera. Ma… vallo un po’ a spiegare, ti manderebbero dal medico della capoccia. 

 29/11/2019 10:05:43
Tommy

Tommy31791

roberto962, forse un giorno, chissà...


(Temo di essere un inguaribile ottimista.)

 30/11/2019 06:54:04

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader