FrancescoFrank

FrancescoFrank181711

Organizzazione eventi culturali

.. e questi personaggi si riproducono.. 

 28/11/2019 12:27:34
FlavioBertamini

FlavioBertamini89169

Dead man walking

Io non sono vegano e tantomeno vegetariano. Hitler, pare che fosse vegetariano ad es..

Detto questo si può anche pensare che la dieta vegana, causi problemi di natura neurologica, almeno quando non è seguita scrupolosamente da controlli specialistici. Se, per esempio, due individui anoressici,, mettono al mondo un figlio, sono in grado di occuparsi poi del neonato?

La "rabbia" lasciamola nell'ambito delle malattie infettive (leggi idrofobia), e prima di parlare di subumani, e "giudicare" pensiamo alla mancanza di chiarezza, che purtroppo alberga nelle nostre stesse teste ...

 28/11/2019 13:55:32
canardu

canardu113811

CEO

FlavioBertamini, Secondo me il problema è a monte e non a valle.


Il vegetarianesimo non è una causa ma può essere un sintomo di un disagio psicologico quando l'identità di una persona viene completamente monopolizzata da una dieta che si erge ad ideologia.


Come scrivevo, se si è vegetariani e vegani con intelligenza non si incappa in grandi deficit nutritivi, e del resto si può essere onnivori e incappare in forti deficit nutritivi.


Se trasformi una dieta in un ideologia da seguire in maniera così religiosa che finisci con l'ammazzare tuo figlio invece li qualche problemino a monte forse lo hai.



 28/11/2019 14:03:01
in risposta a ↑

canardu, so che sei molto esperto sull'argomento.

Posso chiederti?

Che dieta consiglieresti ad un vegano convertito di 30 e passa anni di età?

Non è che il cambiamento di dieta possa causargli scompensi?

Te lo chiedo perché ho proprio un caso reale di questo tipo "per le mani".

Grazie in anticipo per la risposta.

 28/11/2019 14:13:04
canardu

canardu113811

CEO

in risposta a ↑

Sanguanel, scompensi di tipo cognitivo?

 28/11/2019 14:25:14
FlavioBertamini

FlavioBertamini89169

Dead man walking

in risposta a ↑

canardu, a costo di "ripetermi": già gli antichi dicevano: "mens sana, in corpore sano". L'organismo umano di un individuo sano, è tale da fornire i giusti "appetiti" quando c'è la necessità di un apporto nutrizionale specifico. Cosa ben diversa dalla "gola", che rappresenta già qualcosa di patologico Esistono molte patologie che storicamente sono state sperimentate dalle popolazioni umane, connesse a problemi di alimentazione.

Pellagra, scorbuto, gotta, problemi per mancanza di iodio, ecc ...

 28/11/2019 14:26:18 (modificato)
in risposta a ↑

canardu, in generale.

Il mio dubbio è : dopo 30 anni e passa con un tipo di dieta, il cambiarla non radicalmente, ma di molto (da totalmente vegana ad in parte carnivora), non è che possa causare problemi? Problemi in generale.

 28/11/2019 14:27:52
canardu

canardu113811

CEO

in risposta a ↑

FlavioBertamini, non se vale più come argomento. In quello che mangiamo c'è tantra roba estranea che i nostri appetiti fanno fatica a distinguere tra alimenti nutrizionalmente necessari o alimenti progettati per generare risposte di tipo "dipendente". Primo tra tutti zuccheri e msg sono forti eccitanti per il sistema nervoso e creano una sorta di dipendenza anche senza aver alcun valore nutrizionale essenziale.

 28/11/2019 14:29:09
FlavioBertamini

FlavioBertamini89169

Dead man walking

in risposta a ↑

Una prova ulteriore sono a mio avviso, le "voglie" delle donne gravide, che evidentemente sottendono esigenze nutrizionali, peculiari e specifiche nell'eccezionalità del loro stato.

 28/11/2019 14:29:26 (modificato)
canardu

canardu113811

CEO

in risposta a ↑

Sanguanel, beh può causare problemi a livello intestinale di sicuro. Ogni cambio di dieta porta ad un cambio di flora intestinale perché a seconda di quello che ingeriamo diamo cibo a diversi ceppi batterici.


Ma di solito sono sintomi che se ne vanno in una settimana.


Ma se gli apporti di nutrienti e calorici sono invariati allora non credo ci possano essere altri problemi.


Poi ovviamente dipende anche dalla qualità di quello che si mangia.

 28/11/2019 14:31:50
FlavioBertamini

FlavioBertamini89169

Dead man walking

in risposta a ↑

canardu, in generale hai ragione, anche per lo zucchero, ed altre sostanze: ma qui dipende dalla "cultura alimentare" individuale (in senso antropologico culturale). Ma a condizione di essere in "salute" ciò che ho illustrato sopra mi pare un ottimo esempio di "regolazione omeostatica" ...

Ps: cosa intendi per msg?

 28/11/2019 15:29:23
FlavioBertamini

FlavioBertamini89169

Dead man walking

in risposta a ↑

canardu, poi, per quanto riguarda lo zucchero: "oggi" è vero, ma in passato ha sfamato tantissimi poveri. Ci sono in proposito anche alcune interessanti riflessioni di A. Barbero. Ovviamente in un suo video (probabilmente nei miei post)!

 28/11/2019 15:36:39
canardu

canardu113811

CEO

in risposta a ↑

FlavioBertamini, "sfamato" il glucosio è un po' un parolone. Ti da energia necessaria a far funzionare il cervello e i muscoli, ma nutrizionalmente è privo di qualsiasi valore.



Niente vitamine, minerali, acidi grassi essenziali, proteine,  niente di niente.

Si può quindi essere malnutriti anche se obesi (in eccesso calorico).



 28/11/2019 15:45:23
FlavioBertamini

FlavioBertamini89169

Dead man walking

in risposta a ↑

canardu, certo: nessun dubbio su questo. Però il glucosio, come zucchero ha anche proprietà conservanti: e Barbero racconta come l'uso di fare marmellate di frutta, è stato possibile solo in certe condizioni economiche. Questo è un aneddoto, che Barbero racconta parlando di Bloch, insigne storico, antinazista, e fondatore della moderna storiografia.

 28/11/2019 15:51:45
canardu

canardu113811

CEO

in risposta a ↑

FlavioBertamini, ah in quel senso si allora. 

 28/11/2019 15:56:52
FlavioBertamini

FlavioBertamini89169

Dead man walking

in risposta a ↑

canardu, zucchero, alcool puro, sale, spezie, erano i principali conservanti del passato ... E permettevano di arrivare al raccolto successivo. Cose che, erano nel quotidiano dei nostri nonni. Per me una doppia conferma.

 28/11/2019 16:52:58
EwaMaria

EwaMaria147436

Hiraeth. Davidia Involucrata.

in risposta a ↑

FlavioBertamini, Una prova ulteriore sono a mio avviso, le "voglie" delle donne gravide, che evidentemente sottendono esigenze nutrizionali, peculiari e specifiche nell'eccezionalità del loro stato


desidero smentire tale diceria, mai avuto delle "voglie", mai una


credo che qualcuna possa sfruttare lo stato di gravidanza e far correre il marto, ma è difficile che alle donne manchino dei nutrienti


 30/11/2019 16:53:21
FlavioBertamini

FlavioBertamini89169

Dead man walking

in risposta a ↑

EwaMaria, credo di aver capito che la tua esperienza è storicamente "recente"!

Mia madre raccontava delle "sue" voglie: davvero poco costose e ampiamente disponibili. Il caso vuole però che le sue "voglie" si siano trasmesse ai figli come preferenze alimentari. E sono ben distinte, come tipologia alimentare. Poi, vedi tu ...

 30/11/2019 18:18:18
FlavioBertamini

FlavioBertamini89169

Dead man walking

in risposta a ↑

EwaMaria, ma per contro: immagina una donna vegana che ha "voglie" diametralmente opposte al suo credo. Come si ritroverebbe, anche solo psicologicamente durante la gravidanza e la prima infanzia di suo figlio/a?

 30/11/2019 18:25:40
FlavioBertamini

FlavioBertamini89169

Dead man walking

in risposta a ↑

EwaMaria, avevo visto dei video YT, di una giovane signora di origini polacche, che parla delle sue varie esperienze vegane e altro. Video in italiano, beninteso: ma al momento non riesco a recuperarli ...

Una delle classiche influencer!

 01/12/2019 07:39:22
liala23

liala23581

Appassionata della vita

in risposta a ↑

canardu, è esattamente quello che io penso, anche io sono vegetariana e ho grande rispetto per i vegani. ma penso che l'illusione di sapere tutto e non avere bisogno di verifiche quando oggi siamo ad un click da una montagna di informazioni.... secondo me questa è la nuova frontiera dell'ignoranza che porta a scelte stupide.

 03/12/2019 09:50:11
FlavioBertamini

FlavioBertamini89169

Dead man walking

in risposta a ↑

liala23, preferisci pane fermentato o "azzimo"?

 03/12/2019 15:12:20

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader