Noi siamo i nostri ricordi

Noi siamo i nostri ricordi

Tutto ciò che sappiamo è ricordo. Anche un fatto che sta accadendo diventa un ricordo in una frazione di secondo. E i ricordi sono racconti che prepariamo innanzitutto per noi stessi, ininterrottamente.


Il ricordo, nonché l’impossibilità di cogliere la realtà come diceva Eraclito, è il nostro racconto del quale noi siamo gli autori.


Il mondo è come tu riesci a narrarlo istante dopo istante.

Sei un bravo narratore? O hai troppa fretta? O peggio ancora, copi i racconti altrui, invece di accorgerti del tuo talento?


Quanto influenza la nostra esistenza la modalità con cui ci raccontiamo?

 15/11/2019 23:22:33
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
44 commenti
Michelle-Doc

Michelle-Doc109076

La dolcezza ottiene più della violenza

Per raccontarci 'degnamente' occorre avere talento, e non tutti ne siamo dotati. 

A me piace raccontare ciò che sono, ma solo ciò che voglio raccontare, proprio come ho scritto nel mio profilo. 

Ma non possiedo il talento nello scrivere e nel raccontare, per questo amo leggere, soprattutto la Narrativa e i racconti altrui. 

I ricordi sono l'unica cosa che nessuno può portarmi via. 

 16/11/2019 14:49:44
qvotds

qvotds5291

Michelle-Doc, Forse il talento lo hai ma qualcosa mi dice che mentre provi a scrivere la tua testa si riempie di fantasiosi giudizi altrui ,di cosa potrebbero pensare gli altri e di avvenimenti futuri. Se riesci a liberarti la testa da questa spazzatura secondo me spacchi. Secondo me mentre provi a scrivere ti viene anche  qualcosa di  somigliante al senso di colpa.Tu la mancanza di maternità non la vivi così bene come qualche volta affermi. 

 16/11/2019 15:41:23
Michelle-Doc

Michelle-Doc109076

La dolcezza ottiene più della violenza

in risposta a ↑

qvotds, ti ringrazio per ciò che hai detto, solo i a cosa non hai ragione, la mancanza di maternità che sono stata io a volere. 

Non me ne sono pentita, credimi, e ho cresci miei nipoti come dei figli.   

 17/11/2019 10:17:52

Michelle-Doc, per “racconto” non intendevo particolari doti letterarie. Era una metafora sulla capacità che abbiamo di metabolizzare e trasmutare i ricordi in storie “nostre”. Il modo in cui noi ce li raccontiamo ed eventualmente come quelle storie si ripercuotono sul nostro presente e futuro. Grazie per l’intervento!

 17/11/2019 11:18:35
Michelle-Doc

Michelle-Doc109076

La dolcezza ottiene più della violenza

in risposta a ↑

GabrielKnight, grazie a te per il bellissimo thread   

 17/11/2019 12:12:56
qvotds

qvotds5291

in risposta a ↑

Michelle-Doc, Gnocca come sei chissà quanti migliaia vorrebbero ingravidarti.  (-:

 17/11/2019 14:29:12
Ghiandaiaimitatrice

Ghiandaiaimitatrice9371

Introversa e molto emotiva

Non mi piace raccontare di me, non solo perché a parole non sono brava quando si tratta della sottoscritta, ma perché penso che ad altri di me non gliene importa nulla.   Mi piace scrivere racconti, però quando si tratta di parlare di sé, ognuno ha un velo di mistero e di privacy   

Ho una bella fantasia, per me i ricordi sono degli spezzoni di foto, dei pensieri cristallini   esperienze, traumi e lezioni che fanno parte di me, hanno formato la persona che sono interiormente.   

Non mi sento arrivata, credo che ci sono altri ricordi da custodire nel cuore, anche dagli altri si può trarre le proprie idee......

 16/11/2019 16:45:45

Ghiandaiaimitatrice, perche dici che di te agli altri non gliene frega nulla? Come sei giunta a questa conclusione? 

 17/11/2019 11:22:00
Ghiandaiaimitatrice

Ghiandaiaimitatrice9371

Introversa e molto emotiva

in risposta a ↑

GabrielKnight, perché già nella quotidianità, pochi ascoltano ciò che effettivamente dico, e spesso quando sto con altre persone mi sento ignorata e nell'esprimere un pensiero mi sento invisibile, perché è come se non ho detto nulla     

 17/11/2019 11:44:04
in risposta a ↑

Ghiandaiaimitatrice, stento a credere che tutti ti ignorino, forse gli “altri” di cui parli non sono gli “altri” adatti a te e basta solo un piccolo aggiustamento della tua cerchia. Non credi?

 17/11/2019 11:48:06
in risposta a ↑

Ghiandaiaimitatrice, come vedi ti sto ascoltando..   

 17/11/2019 11:49:24
Ghiandaiaimitatrice

Ghiandaiaimitatrice9371

Introversa e molto emotiva

in risposta a ↑

GabrielKnight, credo che esiste qualcosa nel mio modo di comunicare, nel mio modo di essere che viene frainteso, non lo so spiegare .......

 17/11/2019 11:50:09
Ghiandaiaimitatrice

Ghiandaiaimitatrice9371

Introversa e molto emotiva

in risposta a ↑

GabrielKnight, apprezzo che lo stai facendo, ci deve essere qualcosa nel mio modo di vedere le cose/di pensare, che si scontra con il pensiero comune   o ad esempio degli atteggiamenti che le altre persone, pensano che siano stranezze

 17/11/2019 11:55:14
in risposta a ↑

Ghiandaiaimitatrice, spesso le sensazioni che riceviamo dall’esterno non necessariamente corrispondono a realtà. È un po’ il motivo del post. Possiamo essere le nostre storie o possiamo essere la descrizione che gli altri hanno di noi. Ci sono tre casistiche:

1. mi rassegno alla descrizione degli altri e non posso farci nulla perché così è e non cambierà mai nulla.

2. Non mi ritrovo nella descrizione che gli altri hanno di me, sono loro che non capiscono ma preferisco isolarmi.

3. Non sono come gli altri mi vedono e mi dispiace per loro. Ma io sono io e solo io ho la mia descrizione.


Poi decidiamo noi a quale categoria appartenere, ma se riusciamo ad andare nella direzione della terza diventa fantastico!

 17/11/2019 12:00:19
EwaMaria

EwaMaria147431

Hiraeth. Davidia Involucrata.

in risposta a ↑

GabrielKnight, io sono, come gli altri non sanno che io sia. 

 17/11/2019 15:03:49
Warmuser

Warmuser11121

no rules. no no, uhm uhm, zts zts..

Beh, qualcuno doveva scriverlo. Che vita di mer**....

 16/11/2019 18:21:25
FlavioBertamini

FlavioBertamini89159

Dead man walking

Siamo i nostri ricordi, consci ed inconsci, la memoria della nostra evoluzione biologica iscritta nel Dna, ma siamo anche effetto del feedback lasciato dalle esperienze dei ns antenati, che modulano l'espressione genica. E, almeno per ora siamo in divenire (panta rei), come diceva Eraclito. Per questo non siamo "perfetti" ovvero definiti: possiamo cambiare, anzi dobbiamo!  E, qualunque cosa diciamo o scriviamo, vera o falsa, dice di noi. Che senso ha scrivere, se non lasciare testimonianza di noi stessi? Possiamo farlo in tanti modi, e considerarci dei privilegiati, rispetto a quanti fra i 100 mld di uomini e donne hanno vissuto su questo pianeta senza lasciare testimonianze certe.

 16/11/2019 18:33:46
FlavioBertamini

FlavioBertamini89159

Dead man walking

@GabrielKnight: bel post davvero.

 16/11/2019 19:15:56
FlavioBertamini

FlavioBertamini89159

Dead man walking

Nel commento sopra, mi riferivo al termine epigenetica, a cui ho anche dedicato un post.

 17/11/2019 10:23:14
in risposta a ↑

FlavioBertamini, grazie per il prezioso commento. A proposito di epigenetica, che mi affascina molto, mi sono imbattuto in alcune conferenze della D.ssa Erica Polli. Cercherò il tuo post a riguardo. 

 17/11/2019 11:25:22
FlavioBertamini

FlavioBertamini89159

Dead man walking

in risposta a ↑

GabrielKnight, nel mio post c'è un video proprio della Poli! Amor come a-mors ...

 17/11/2019 13:22:51

Sono un ottimo attore dal vivo, mi so raccontare benissimo, so raccontare benissimo i miei ricordi e so raccontare anche quelli degli altri, dal vivo.

Faticoso però essere bravi attori. No, perché, ci sono dubbi che di teatro stiamo discutendo?

 16/11/2019 19:11:10

Sanguanel, intendevo l’esatto opposto di teatro..   

 17/11/2019 11:26:18
in risposta a ↑

GabrielKnight, e si, l'avevo pre-immaginato, però ho ugualmente scritto la mia.

Abbreviando : "Noi siamo i nostri ricordi se riusciamo a ben rappresentarli, e qualunque rappresentazione ha a che fare con il teatro, Pirandello insegna".

 17/11/2019 11:33:03
in risposta a ↑

Sanguanel, beh certo, possiamo interpretarlo anche che il teatro in cui “recitiamo” si chiama vita.

 17/11/2019 11:38:29

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader