Cipo65

Cipo6528941

Alla ricerca di un buon giudizio in cucina

Mai pubblicato foto che riguardano la mia vita privata. E' privata e la tengo gelosamente con me. Per coerenza, le persone che gli scappa di pubblicare tutto, dovrebbe pubblicare oltre alle foto felici, anche quelle tristi, oltre agli abbracci anche le sberle delle litigate selvagge....   

 04/11/2019 10:20:44

Cipo65, secondo me farebbero più successo le sberle e i ceffoni!

 04/11/2019 12:49:21
Cipo65

Cipo6528941

Alla ricerca di un buon giudizio in cucina

in risposta a ↑

Fata_Morgana, parecchio di più   

 04/11/2019 13:02:29
ilmiozio

ilmiozio198901

Estremista di destra e di sinistra

Grazie a questo post mi sono improvvisamente ricordato che non solo non ho mai pubblicato mie foto, ma non ho neanche mie foto recenti.

Ora questo non sarebbe neanche un gran problema, se non che, quando creperò, la foto della quinta elementare non mi pare adattissima da apporre a perenne ricordo.

Domani vado alle macchinette della stazione.   

Grz autore del post.

 04/11/2019 12:44:24

ilmiozio, prego.. felice di essermi resa utile.

Ma quindi hai deciso di "crepare" a breve??


 04/11/2019 12:48:32
ilmiozio

ilmiozio198901

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

Fata_Morgana, Ahah, non lo so. Non dipende da me.   

Io comunque mi preparo.

 04/11/2019 12:53:44

Peggio di coloro che postano la loro storia con foto di continuo, ci sono quelli che falsamente gliele commentano, anche quando si tratta di coppie oggettivamente "brutte"o insipide.Perché per i primi posso anche pensare che agiscono presi dall euforia o che so io, ma i secondi mentono sapendo di mentire. 

Che ridicolaggine. 

 05/11/2019 21:11:35
Karrie7

Karrie729846

paladina della legge e streghetta nel tempo libero

Concordo su tutto. 

Odio farmi fotografare e farmi fotografare in spaccati di vita privata è per me impensabile! 

Non ho foto, infatti, con nessuno dei tipi che ho frequentato.... L'idea che possano essere prima pubblicate in ogni dove e poi cancellate mi da i nervi sinceramente. 

Che poi se la felicità dipendesse da questo dovremmo essere tutti super felici e contenti per le innumerevoli volte che ci fotografano


 07/11/2019 11:59:20
ilmiozio

ilmiozio198901

Estremista di destra e di sinistra

Karrie7, Ho nipoti della tua età e conosco i loro amici. Credo che tu sia una perla rara.

Quelli Si fotograno anche se vanno in pizzeria convinti di fare qualcosa di memorabile.

 07/11/2019 13:20:56
Amazzone74

Amazzone7412571

Pensatrice,sensibile,sportiva...Rock!

in risposta a ↑

ilmiozio,    

 07/11/2019 13:59:34

Mah.. mi sembra piuttosto scontato che a nessuno freghi niente delle vite di altri. Talmente scontato che penso che la tua domanda sia fuori strada: Secondo me le foto si fanno semplicemente per poi potersele riguardare ed avere un bel ricordo. Per loro stessi.

I social contengono foto principalmente come "cofanetti ricordo" per chi li usa.

Tutto lì. Una volta c'erano le foto cartacee e adesso ci sono i social. Credo che la condivisione in realtà sia sempre stata in secondo piano. (L'unico "primo piano" che può aver avuto è nel fatto di permettere due persone geograficamente distanti di vedere le stesse cose, non tanto nella diffusione di massa di contenuti personali. Diffusione di massa che , peraltro, non avviene perchè difficilmente avverrà l'afflusso in massa nel profilo personale di una persona.)  In realtà alla gente servivano server in cui immagazzinare le loro foto e riguardarle in ordine cronologico e la condivisione si esaurisce nel guardarle al massimo con una o due persone che appunto sono coinvolte, per le quali quelle foto rappresentano qualcosa e , probabilmente, anche ritratte in tali foto.

Non credo che ci sia chissà quale intenzione di voler suscitare qualcosa in tutti gli altri.

Penso che bene o male si sia consapevoli che tutti gli altri (tutti quelli per i quali quelle foto non costituiscono un ricordo) le guarderanno distrattamente e non si ricorderanno ciò che hanno visto 2 minuti dopo averlo visto.


Se una coppia si fa una foto in cui è felice e la mette su un social.. il fatto di pensare automaticamente a chissà quale dietrologia.. chissà quale mania di protagonismo mi sembra un tantinello esagerato. Mi sembra denotare più che altro un malcelato interesse morboso ed anomalo da parte di chi guarda, che sfocia nell'attribuire alla cosa più significati di quanti non ne abbia realmente.

Erano felici, hanno voluto immortalare quel momento e bonci. Altri significati non ce ne sono. Non c'è esibizionismo né niente.

Il fatto di vederci esibizionismo sarebbe come se ,capitando ad una "serata diapositive" in cui conoscenti fanno vedere diapositive ad altri conoscenti, noi ci alzassimo e gridassimo "ha! esibizionista!" ad ogni scatto di diapositiva. Ecco.. non mi sembra tanto normale^^

Stà facendo vedere diapositive a  persone a cui interessano quei ricordi.. se tu non sei fra quelli coinvolti a cui interessano , passi oltre e bon. Internet è un continuo passare oltre contenuti che non interessano,  alla fine.

Il profilo social è come un proiettore di diapositive lasciato acceso.. non è che se entro in una stanza e trovo un proiettore diapositive lasciato acceso grido "ah! esibizionista chi l'ha lasciato acceso!".



 11/11/2019 16:52:30

BrunoX, dici che a nessuno frega nulla della vita degli altri.

Avrei da obbiettare se mi permetti.

Hai idea di che tiratura hanno i "giornali-spazzatura" tipo quello diretto da Signorini?

La gente è morbosa delle vite altrui, ed è un dato di fatto.

Da chi compra il giornale scandalistico, chi segue la D'Urso e la lancia tra i show televisivi più visti.

Passando dalla vicina che spia da dietro alla tenda, fino alle chiacchiere al bar.

E altre mille varianti, sono tutti modi in cui le persone si alimentano delle esperienze altrui.

Per quale motivo?

Penso siano tanti i motivi che spingono il genere umano a simili comportamenti.

Chi più e chi meno, tutti ne siamo vittima.

Una profonda insoddisfazione personale, fa cercare il pelo nelle vite altrui, per rendere la propria meno meschina. 

Oppure pur di scappare dai propri demoni personali, ci si tuffa nei problemi del prossimo.

Direi che anche una buona dose di cattiveria spinga ad interessarsi dei fatti altrui.

Eppoi chi si sente solo, oppure chi è frustrato..

Ecco, direi che è una buona dose di mondo a comportarsi in questa maniera.


Non sono d'accordo nemmeno nel tuo pensiero di usare un social come una sorta di album fotografico da vedere e rivedere.

Sarebbe bello se così fosse, un modo sano di usare un social.

Ma purtroppo anche in questo caso una grande fetta di utenti, usa il social come una vetrina, per apparire e dimostrare.. ostentare.

Ormai è da un pezzo che si parla di queste cose e di quanto ne siamo sempre più sommersi.

C'è chi mostra e ostenta la propria felicità e bellezza, e c'è chi guarda morbosamente, critica e magari mette pure un like x incoraggiare questo teatrino sterile.


La tua visione della faccenda temo che sia troppo all'acqua di rose.. purtroppo il genere umano tende a peggiorare ad un ritmo impressionante.


 11/11/2019 19:48:21

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader