FlavioBertamini

FlavioBertamini85459

Dead man walking

Sette scenari più uno.

Cosa può accadere in 45 anni, cioè dal 2020, ormai prossimo fino al 2065? Difficile immaginarlo! Possiamo fare un paragone con il 1900: sarebbe stato possibile immaginare due guerre mondiali, la nascita della relatività e della meccanica quantistica, l'epidemia di spagnola, la crisi di Wall Street, le dittature rosse e nere, la bomba atomica?

Oppure collochiamoci nel 1974: era possibile immaginare l'esplosione dell'era informatica, la fine dell'impero sovietico, una Cina protesa a diventare protagonista del mercato? Certamente ho dimenticato molte cose ...

Ma pure sono usciti dati aggiornati sull'evoluzione demografica: sia da parte di Istat, che da fonte Onu.

L'Istat propone 7 scenari: uno mediano, 3 inferiori e 3 superiori, che si ramificano a ventaglio, partendo dai dati 2018 consolidati. Dei dati Onu, un corposo file Xls, con previsioni per tutti i paesi del mondo fino al 2100, ho analizzato solo lo scenario mediano per l'Italia.


Lo scenario mediano Istat prevede una popolazione italiana superiore ai 60 mln fino al 2030, per scendere progressivamente fino ai 53,5 mln a fine 2065 (1 gen. 2066). A quanto posso capire, nelle simulazioni precedenti questo scenario superava i 54 mln alla stessa data. I tre scenari inferiori prevedono valori di 45,7-47,3-50,1 mln di persone a fine periodo, rispettivamente.

Per quanto concerne lo scenario Onu diremo che mostra previsioni quinquennali, ad incominciare dal 2020, e al 2065 propone un dato di 48,5 mln (al 1 luglio). Questo scenario assomiglia molto al secondo scenario inferiore dell'Istat.

Diciamo anche che confrontando i due scenari mediani quello dell'Onu presenta uno scostamento annuo che decrementa quasi linearmente da quello Istat per circa 123 mila.

Ciò che mi sorprende è che i dati rilevati, sebbene coincidenti nel 2018 (60,48 mln) già per il 2019 vanno quasi a sovrapporsi allo scenario immediatamente inferiore (60,36 mln), ma i dati a maggio 2019, sebbene provvisori si collocano ampiamente al disotto dello scenario più inferiore: una complessiva ulteriore contrazione delle nascite al 98% e l'incremento al 102% dei decessi nei primi 5 mesi, sono solo parzialmente coperti da un saldo migratorio positivo ma ridotto: con quasi 81 mila persone in meno, l'ultima stima disponibile segna una cifra di circa 60,278 mln al 1 giugno. Per restare sopra lo scenario più inferiore, il calo deve essere a fine 2019 inferiore a 60.278 -60.259 = 19 mila (in 7 mesi).

Questo mi fa pensare che i 3 scenari superiori siano nel breve termine irrealistici e che probabilmente la popolazione italiana scenderà sotto i 60 mln ben prima del 2030. Quante persone ci saranno in Italia nel 2030, 2040 ...?

Poiché dovrei aver superato il secolo al 2065, temo che per allora avrò già lasciato questa "valle di lacrime" e non avrò la soddisfazione di sapere il dato finale vero. E chissà se qualche lettore, magari tra qualche anno avrà modo di trovare interesse per quanto scrivo.

Ma potrei capire chi è più interessato agli oroscopi!

Fonti:

Per accedere ai dati Onu:

https://www.infodata.ilsole24ore.com/2019/10/20/demografia-gli-scenari-delle-nazione-unite-al-2100/

dati Istat:

seguire il link "nuove stime Istat" nell'articolo principale.




 22/10/2019 16:29:05 (modificato)
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
2 commenti
FlavioBertamini

FlavioBertamini85459

Dead man walking

La situazione è tragica, ma non è seria! (cit.)

 22/10/2019 18:29:34
Hegea

Hegea6101

Secondo me, la popolazione mondiale dovrebbe almeno dimezzare di numero. Siamo in troppi. Il pianeta è devastato da capitalismo ed esubero demografico umano. Gli animali non sanno più dove vivere visto che invadiamo i loro spazi, le loro foreste, li uccidiamo tutti.

 30/10/2019 08:01:45

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader