Karo_Lina

Karo_Lina63886

Vorrei del vino, te e le conseguenze

Inesplicabili ricordi dell'infanzia

Inesplicabili ricordi dell'infanzia

Vi capita mai di avere ricordi dell'infanzia che sembrano sospesi tra sogno e realtà? Ad esempio, non siete sicuri se una cosa vi sia realmente accaduta o se sia soltanto un residuo di un sogno o di una fantasia a occhi aperti? Oppure, voi siete convinti che quella cosa vi sia accaduta, ma nessuno tra i vostri genitori o parenti o amici dell'epoca la ricorda?

Io ho avuto per molti anni il ricordo di uno strano posto, un'enorme casa con dei lunghissimi corridoi coperti, da una parte con delle grandi finestre aperte sulla campagna e dall'altra con una successione di tante porte, come il corridoio di un albergo. Ero andata lì con mio nonno, avrò avuto 6-7 anni, ma non ricordo il motivo. Poi mio nonno si era messo a parlare con qualcuno ed era entrato dentro una di quelle porte, mentre io ero rimasta sola all'esterno, in quel corridoio, insieme a una bambina più o meno della mia stessa età, che rideva in un modo strano e sguaiato. Questa bambina spariva dietro una porta e poi sbucava alle mie spalle (uscendo da un'altra porta) sempre ridendo in quel modo odioso. E così via, sei, sette, dieci volte. Io ero innervosita e anche un po' spaventata. Forse a tal punto che arrivai a rimuovere quel ricordo, fino a molti anni più tardi. Quando mi tornò alla mente, cominciai a chiedermi se quel posto così insolito fosse esistito davvero. Mio nonno ormai non c'era più, e nessuno in famiglia sembrava aver mai visto un edificio con quelle caratteristiche. Io ero sicura di esserci stata, ed ero certa che fosse vicino a Siena, ma dopo un po' mi convinsi di essermelo sognato. Finché un giorno, per caso, sono capitata nel posto della foto, e caspita era proprio quello! Il luogo ha un aspetto insolito perché è una grande fattoria medievale fortificata, che all'interno è ancora utilizzata come abitazione da varie famiglie. Quindi non si trattava di un sogno, ero veramente stata lì e quella bambina era esistita veramente...

 06/10/2019 07:53:49
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
35 commenti
Warmuser

Warmuser8196

Meh

Col tempo la mente riadatta i ricordi perché staticamente non è in grado di tenere sempre la stessa immagine di quello che si è vissuto. Dunque, inventerai e el cose che hai vissuto cambieranno dinamicamente influenzati dal tuo stato mentale. Anche per questo esistono le fotografie. Per non dimenticare.. 

 06/10/2019 08:09:02
Karo_Lina

Karo_Lina63886

Vorrei del vino, te e le conseguenze

Warmuser, ti ringrazio. Ma il senso del post era un altro: hai (avete) avuto situazioni di ricordi che sembravano riferirsi ad esperienze reali e che invece non lo erano, o esperienze reali che per un lungo periodo avete vissuto come ricordi provenienti da un sogno?

 06/10/2019 08:31:58
Warmuser

Warmuser8196

Meh

in risposta a ↑

Karo_Lina, ma se qualcuno omette deve essere per forza fuori tema? Mah

 06/10/2019 08:35:48

Magari tuo nonno era un massone e si era incontrato con un suo confratello per parlare di cose segrete, l'unica spiegazione che giustificherebbe il lasciare una bambina da sola in un corridoio di un posto che non conosce    

Comunque no, non mi è mai successo di confondere un ricordo con un sogno 

 06/10/2019 08:45:22
Karo_Lina

Karo_Lina63886

Vorrei del vino, te e le conseguenze

Roger_Due, ero rimasta nel corridoio sicuramente perché il luogo era del tutto sicuro (è come trovarsi all'interno di un castello, in pratica) e i discorsi dei grandi ovviamente non mi interessavano. Poi quella bambina sembrava voler giocare con me, questo lo rammento.

 06/10/2019 08:50:21
in risposta a ↑

Karo_Lina, mah, chi sa come erano andate le cose e chi era quella persona con cui parlava tuo nonno.... 

 06/10/2019 08:52:26
Karo_Lina

Karo_Lina63886

Vorrei del vino, te e le conseguenze

in risposta a ↑

Roger_Due, se mio nonno fosse stato massone, potrei ancora contare su qualche appoggio? Potrebbe farmi comodo...   

 06/10/2019 08:56:33
in risposta a ↑

Karo_Lina, ti darà libero accesso ai segreti della politica e dell'economia italiana   

 06/10/2019 09:12:30
Karo_Lina

Karo_Lina63886

Vorrei del vino, te e le conseguenze

in risposta a ↑

Roger_Due, wow! Non vedevo l'ora...   

 06/10/2019 09:14:38
FlavioBertamini

FlavioBertamini83934

Dead man walking

Casualmente, stavo pensando ad un post sulla rimozione, però tu hai messo anche altro. Ovviamente esistono entrambi i meccanismi, compresa la creazione di falsi ricordi. 

 06/10/2019 09:15:26
FrancescoFrank

FrancescoFrank176516

Organizzazione eventi culturali

Allora non sono il solo! Sì ho tantissimi di questi sogni-ricordi, uno fra tutti quello di esser stato con i miei genitori, e dei loro amici, lungo le sponde del torrente Dora durante una gita in bici: una strana zona sotto gli alberi, piena di cascatelle, come se fossimo capitati in un tratto di boscaglia vergine, inesplorata dall'uomo. Seguì un ritorno a casa attraverso una via alternativa, letteralmente pedalando lungo una profonda roggia in secca che si snodava in mezzo ai campi. Non ho mai ritrovato quel posto, probabilmente perché non esiste più; anni dopo infatti in quella zona fu costruita una specie di enorme chiusa. Ma ho ritrovato la roggia, in una zona attualmente poco accessibile (fra rovi ed erbacce impenetrabili).

Secondo me si tratta quasi sempre di ricordi veri :)

 06/10/2019 10:22:26
RobertoMontanari

RobertoMontanari99199

Naufrago

E come si fa a dimenticare un luogo così magico ?

Ti racconto uno dei miei ricordi "strani".

Da piccolo (non sapevo ancora parlare) mi sono perso in spiaggia, durante una passeggiata con i fratelli.

Il mio ricordo era che ci eravamo fermati a guardare una grande nave sul bagnasciuga. 

Un galeone.

Io ero rimasto incantato, e non mi ero accorto che i miei fratelli avevano proseguito senza di me.

L'episodio era stato raccontato più volte dai miei genitori (era stato memorabile il modo del ritrovamento).

Nel racconto parlavano di "una barca" (non era necessario specificare quale, ed io, quando parlavano i grandi, non intervenivo).

Solo quando sono diventato grande, mi hanno spiegato che si trattava di un motoscafo.

Insomma, nella mia memoria, quella strana cosa sull'acqua, l'avevo associata ad un galeone seicentesco. Ricordo falso e vero allo stesso tempo ... no ?

Come i piccoli percepiscono la realtà è affascinante, ed alle volte mi chiedo in che misura noi , che ci definiamo"adulti" , la percepiamo correttamente

 06/10/2019 13:33:00

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader