qvotds

qvotds3656

Lo scopo di Salvietta era quello di finire alla opposizione da vittima. Ormai non sapeva più come far credere ai suoi elettori di stare lavorando.Fermare una barchetta ogni tanto iniziava a non bastare più e davanti a lui c'erano ancora 4 lunghi anni.Salvini vuole fare soltanto il personaggio pubblico ma non possedendo nessun talento artistico è costretto a fare il politico da opposizione.Adesso farà una grande pacchia. Guadagnerà sempre uguale,i suoi privilegi saranno gli stessi e in più potrà partecipare alle sagre senza dar conto a nessuno,anzi farà pure la figura di quello che nonostante tutto rimane vicino a noi altri.Salvini il ministro non vuole farlo più,per lui è stato un incubo atroce.

 29/08/2019 16:05:38 (modificato)
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

Ancora non si vede un voto per il governo 5s-Lega nel sondaggio, ma io non escluderei che se non ora poco dopo arrivi...

 02/09/2019 14:35:25
alezo89

alezo8913541

Essere sempre se stessi

pastrank, vediamo cosa dicono su rosseau domani. Anche se a logica, anche dopo quello che ha detto grillo, dovrebberro prevalere i si. In caso contrario tutta la classe dirigente non potrà presentarsi alle nuove elezioni

 02/09/2019 14:38:01
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

alezo89, mi sto convincendo che il problema all'accordo sia Di Maio, e che senza di lui sarebbe sicuro. Ci sta perfino che creda di essere uno capace e meritevole...

 02/09/2019 15:14:07
alezo89

alezo8913541

Essere sempre se stessi

in risposta a ↑

pastrank, bisogna vedere quale è il suo reale peso dentro il movimento, a prescindere dalle parole

 02/09/2019 15:18:18
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

alezo89, per dire, uno come Toninelli deve essere con lui, e contro l'accordo a prescidere, sicuramente non verrebbe messo a fare niente. Ma me ne vengono in mente altri...

 02/09/2019 15:23:10
alezo89

alezo8913541

Essere sempre se stessi

in risposta a ↑

pastrank, si ma se vanno ad elezioni molti di loro rischiano di non entrare proprio in parlamento e di vedersi cancellare alcune delle loro proposte principali come quella del reddito di cittadinanza, che è certamente incompatibile con un programma come quello della lega

 02/09/2019 15:27:18
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

alezo89, oh, per me hanno problemi entrambi i partiti dell'accordo: il Pd deve risollevare la situazione senza ammazzare di tasse il paese, i 5s devono mostrare di sapere fare qualcosa che non siano gaffe.

A ostacolare i primi, il fatto dei litigi e l'idea di una certa superiorita' morale (mi riferisco alla vicende dell'immigrazione: anche io penso che il decreto sicurezza bis sia infame, ma se inizi parlando di questo a un paese dove l'avversario vincerebbe per la paura dei neri, sei un coglione), dei secondi che hanno gente folkloristica degna di essere stigmatizzata da De Luca.

A favore di entrambi, la figuraccia da allocco fatta da Salvini (oltre al fatto che per i 5s stare con la Lega faceva bene solo a Di Maio e Dibba).


In conclusione: il PD dovrebbe mettere da parte i litigi, governare in stile Gentiloni/Minniti, e finire la legislatura. I 5s dovrebbero evitare le misure piu' propagandistiche, e togliere di mezzo gli incapaci.

Non ditemi che non e' cosi', e' solo la mia opinione lo so, poi faranno loro, ma se non fosse, penso che vedremo elezioni presto, cdx oltre il 50%, Pd al 15% e 5s al 7-8.

 02/09/2019 15:39:01
alezo89

alezo8913541

Essere sempre se stessi

in risposta a ↑

pastrank, sicuramente la situazione non è semplice ma penso ci possano essere vantaggi per tutti. Penso che il problema dell’immigrazione sia serio ma che possa essere risolto in modo serio rivedendo il trattato di dublino e coinvolgere seriamente l’Europa per fare in modo che vengano limitate le partenze stabilizzando ove possibile la situazione ricollocando automaticamente chi arriva nei vari paesi europei(comprese polonia, ungheria) pena perdita dei fondi europei. In questo senso secondo me c’è il grosso vantaggio del fatto che salvini ha fatto solo propaganda ma in realtà non vuole risolvere il problema perché gli porta voti. E a quel punto puoi smontare il decreto sicurezza perché inutile.

 02/09/2019 15:50:10
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

alezo89, certo! L'importante e' non dar adito alla propaganda quando spara idiozie sulla voglia di far entrare tutti, magari continuando a trattare con un po' di rudezza le ong, che a me sembrano adesso solo volere provocare.

 02/09/2019 15:52:26
alezo89

alezo8913541

Essere sempre se stessi

in risposta a ↑

pastrank, secondo me le due cose sono compatibili. Accogliere chi arriva con le ONG senza problemi può essere tranquillamente fatto se si cerca di risolvere il problema alla radice.

 02/09/2019 18:08:22
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

alezo89, non discutevo dei migranti, ma proprio delle ONG...

 02/09/2019 18:17:37
alezo89

alezo8913541

Essere sempre se stessi

in risposta a ↑

pastrank, si mi riferivo proprio alle ONG. Secondo me non bisogna prendersela più di tanto con loro, non sono sicuramente loro il problema. 

 02/09/2019 19:07:35
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

alezo89, lo sai come la intendo. Al di fuori del piccolo numero di trasportati e del tipo di lavoro certo non criminale, non mi pare logico che uno arrivi con una barca qualsiasi dall'estero e si metta in condizione di volere entrare per forza 

 03/09/2019 06:54:21
alezo89

alezo8913541

Essere sempre se stessi

in risposta a ↑

pastrank, certamente. Ma se non ci sono motivi di ordine pubblico l’ok allo sbarcodeve  arrivare

 03/09/2019 08:09:29
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

alezo89, senza dubbio. A questo punto pero', e sia la dx che la sx per me sbagliano clamorosamente, ci vorrebbe un meccanismo per cui tu clandestino ti asciugo e prendi da mangiare, tu regolare vieni aiutato anche a inserirti, sempre e comunque prima prima dei clandestini, a loro volta sempre e comunque dopo, senza pietismo cattolico o buonismo sinistroso   

Cio' potrebbe portare a ingiustizie, ma a non farlo non e' che queste spariscono anzi, mi sa che al massimo togli un po' di gratificazione a qualcuno, mentre all'opposto la gente, magari sbagliando di parecchio, diventa via via piu' xenofoba. Conosco interi paesini dove, in seguito alla creazione di una struttura di accoglienza, la gente e' diventata da accogliente a disposta a tutto pur di mandare via i nuovi arrivati, anche con motiviazioni giuste.

Le navi delle ong, in questo, le vedo quasi pericolose, nel senso che mi sembrano servire, visti i piccoli numeri dei trasportati rispetto a quello che spendono, solo come provocazione.

Non so se ti e' capitato di leggere il libro di Boeri sulle riforme a costo zero, ma le proposte che faceva sull'immigrazione mi sembrano accettabili, e sopratutto attuabili con profitto per tutti, ma anche piu' a sinistra delle dichiarazioni dei partiti dal Pd in poi.

 03/09/2019 10:06:33
alezo89

alezo8913541

Essere sempre se stessi

in risposta a ↑

pastrank, certamente. Il sistema attuale non funziona per nessuno. Anche perchè in teoria dovresti cercare di garantire un futuro alle persone che prendi. Io ho visto di casi in cui i migranti sono parcheggiati in alberghi a non poter fare nulla tutto il giorno. In questo caso ci perde la comunità che li ospita sia loro stessi che sicuramente in questo modo non hanno un futuro roseo.

Se ospiti le persone e garantisci loro integrazione nessuno può criticarti, ovviamente però questo non puoi garantirlo a tutti.

Sulle ONG penso che si potrebbe banalmente fare un regolamento europeo che ne regolamenti attività e limiti. In questo modo superesti tutti i problemi e tutti gli attori potrebbero agire secondo legalità e regole costituite. Un po' come avviene già per molte ONLUS italiane.

Il libro di Boeri non lo conosco, ma mi informo. Una letta ce la darò volentieri!   

 03/09/2019 15:03:06
alezo89

alezo8913541

Essere sempre se stessi

Forse ci siamo, nascerà il governo PD-M5S come pronosticato dal 36,3 % di noi. Non ci abbiamo preso quindi   Commenti?

 03/09/2019 17:34:21
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

alezo89, puo' essere un'occasione, ma anche una iattura. Salvini mi sento di affermare che sarebbe stato ancora peggio, che era diventato un manifesto elettorale permanente, sprezzante del ridicolo. Il problema sara' piu' che altro se continueranno a comandare gli imbranati nei 5s e i populisti nel Pd.

 03/09/2019 17:39:56
alezo89

alezo8913541

Essere sempre se stessi

in risposta a ↑

pastrank, hai posto una domandona. Bisogna vedere se riusciranno a zittire Salvini non dandogli input per fare opposizione e propaganda, come ad esempio sulle politiche migratorie di cui abbiamo già parlato con te.

In ogni caso trovo alcuni punti interessanti nel programma, come quelli relativi all'ambiente e all'evasione fiscale. Da questa unione potrebbe nascere qualcosa di buono, sempre se non ci saranno veti incrociati.

 03/09/2019 17:56:16

alezo89, ...se prima avevamo un governo "antisistema" che tale cmq non era ,perché la lega ha fatto saltare il tavolo x NON votare ,il taglio parlamentari ,revocare concessione benetton e avevano ritirato gli artigli anche con l'europa ,perché potevano tentare a lanciare i minibot ,almeno avrebbero dato una scossa al sistema ... 

adesso il governo NON è antisistema ,però è nazionale ,nel senso che il m5s da la certezza che non si faranno leggi per svendere altri pezzi all'europa ...ma lavoreranno all'interno dell'europa per prendere il possibile ... 

c'è un punto su cui devono stare molto ma molto ma molto attenti ...l'immigrazione ...

se terranno a bada i fanatici dell'invasione incontrollata all'interno del PD ...potrebbero togliere dalle mani di salvini la sua migliore arma ...e lo farebbero diventare un povero demente ,pieno di risentimento 

 04/09/2019 08:09:30
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

Tobias24, ma quale antisistema, quale anti Europa, quali concessioni? Il fatto e' proprio che, se il taglio dei parlamentari e' solo propaganda perche' non risolve niente, le altre cose tipo i minibot sono accettabili solo per chi non e' mai entrato in una banca, e avrebbero condotto il paese nel burrone; se no, stai attento che Salvini non fosse stato li' a prendersene il merito, mentre invece perfino i mitologici Borghi e Bagnai ora se ne stavano zitti sperando di non dovere accolarsi  l'aumento dell'IVA, che buona parte degli analfabeti funzionali accolleranno adesso a un nuovo governo, in cui i partiti che lo compongono se non stanno attenti spariscono:


il PD deve dimostrare di non pensare solo all'immigrazione, piu' che con i fatti che non sono mai esistiti (alla fine Salvini e' stato meno efficace di Minniti, nonostante la propaganda) con le parole, e una eventuale presenza di LeU non so se portera' bene, e spostare i suoi interessi dai diritti civili a quelli sociali almeno in parte.


I 5s dovrebbero togliersi di torno gli incompetenti piu' noti, e questo e' difficile perche' sono spesso a comandare nel partito, in questo spero che gente piu' perspicace tipo Conte possa prendere il sopravvento. Gente come Toninelli, di cui ricordo l'assurda relazione falsata costi benefici della TAV, non dovrebbe nemmeno entrare in Parlamento, e se non se ne accorgono andranno a finire.


Poi ci sono anche le cose difficili da fare: fatto salvo che sulle concessioni ci sono leggende urbane che nemmeno sulle bottiglie d'acqua che allontanano i gatti, lo fai solo se dimostri di essere nel giusto, dopo le indagini, che se no hai da pagare tanto di penali che butti giu' la nazione.


 04/09/2019 08:56:00
alezo89

alezo8913541

Essere sempre se stessi

in risposta a ↑

Tobias24, probabilmente il governo non è saltato per quello ma solo per le mire espansionistiche di Salvini che sperava di capitalizzare il consenso che aveva in quel momento.

Per quanto riguarda l'Europa sicuramente ora ci poniamo, secondo me, nella situazione migliore: ovvero abbiamo molti margini per poter ottenere il meglio per l'Italia pur restando in pieno nell'istituzione (e quindi prendendone i vantaggi). 

E anche sull'immigrazione possiamo avere un importante sponda nell'Europa superando il trattato di Dublino e dividendo chi sbarca fra tutti e 28 i paesi membri (e multe a chi come l'Ungheria non vuole accoglierli) e cercando di trovare politiche serie affinchè la gente in Africa non sia così disperata da affrontare viaggi in gommone. Quella uno stato solo non la può fare... in 28 invece si! E a quel punto Salvini lo distruggi, dato che lui su quell'argomento ha fatto solo propaganda e non ha fatto nulla di concreto. A lui, infatti, non conveniva risolvere il problema dato che l'abbaiare ad ogni sbarco delle ONG era per lui una macchina di voti...

 04/09/2019 12:37:20
alezo89

alezo8913541

Essere sempre se stessi

in risposta a ↑

pastrank, esatto. Bisogna aspettare le prove che troverà la magistratura. Se ci saranno colpe dei Benetton dimostrate la concessione andrà tolta immediatamente, in caso contrario ci si espone ad un grosso rischio.

Per quanto riguarda i minibot probabilmente hai ragione. Ma ormai lo stesso Borghi ha fatto capire perchè ha parlato di minibot: per poter far alzare gli interessi dei titoli di stato, poterli comprare a condizioni iper vantaggiose e poi rivenderli quando si tornava alla realtà. Inoltre guadagnavano voti. Insomma... una gallina dalle uova d'oro (per loro) e una sciagura per i conti pubblici e per noi...

 04/09/2019 12:41:19
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

alezo89, e come dicevamo? Ricordiamoci che anche le navi delle ong, alla fine, sono arrivate tutte! Quell'altre, anche se i bravi giornalisti Rai (chi mi parla di servizio pubblico prende una penalita') e ancor di piu' Mediaset le menzionavano una volta su 100, hanno continuato imperterrite a far sbarcare gente, e lui nulla, in un anno quasi 400 comizi e meno di 36 giorni in ufficio.




 04/09/2019 12:45:39
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

alezo89, Borghi, veramente, ha dimostrato tutto, se gia' non era bastato il commento di Savona alla UE... mi stupisco di quelli che vorrebbero pagare questi interessi a vantaggio di pochi con le loro pensioni, i loro stipendi, il lavoro dei propri figli... o meglio, mi piacerebbe essere consulente finanziario disonesto con loro per clienti   

 04/09/2019 12:48:06
alezo89

alezo8913541

Essere sempre se stessi

in risposta a ↑

pastrank, è l'effetto della propaganda e della famosa "bestia". E fregano le persone che ormai credono a loro.

 05/09/2019 16:33:25
 03/09/2019 18:39:12 (modificato)
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

qvotds, la vedo dura, sono tutte spese in piu' o quasi. Ovvero fuffa. Clamoroso il punto su Roma, dove si dice in pratica che se all'AMA o all'ATAC fanno il giusto, pagano gli italiani.

 03/09/2019 18:45:46
qvotds

qvotds3656

in risposta a ↑

pastrank, Con Roma e Milano pagano sempre gli Italiani perché sono due capitali. Possono accedere alle manovre speciali. Le spending review vengono utilizzate sempre per Roma e Milano. Vi arrabbiate perché parlano sempre di Roma e mai di Milano .

 03/09/2019 18:50:38
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

qvotds, e comunque, a parte che certo non e' il programma definitivo, e nemmeno un programma, gia' se ne parlava male di questo.

 03/09/2019 18:56:57
qvotds

qvotds3656

in risposta a ↑

pastrank, Anche se i programmi venissero scritti da Platone, Socrate e Gesù ci sarebbero sempre giornali e schieramenti pronti a parlarne male. Non sono i loro cervelli a ragionare ma il loro ego.

 03/09/2019 19:03:25
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

qvotds, nel programma ci sono solo buoni propositi, nulla di reale...

 03/09/2019 19:17:48
qvotds

qvotds3656

in risposta a ↑

pastrank, Ma i programmi sono per definizione una lista di ambizioni e  buoni propositi . 

 03/09/2019 19:21:23
alezo89

alezo8913541

Essere sempre se stessi

in risposta a ↑

pastrank, si effettivamente ci sono tante spese, bisogna però vedere quanta flessibilità possiamo ottenere. Con lo Spread così basso, i mercati tranquilli e una commissione europea che sicuramente non sarà nemica possiamo fare deficit. Senza considerare che se continuano così le aste per i titoli di stato risparmieremo un sacco di soldi di interessi che potranno inevitabilmente essere buttati su altro.

 03/09/2019 19:35:32
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

qvotds, comunque Roma e' messa assai peggio di Milano.

 04/09/2019 08:02:15
ilmiozio

ilmiozio197856

Estremista di destra e di sinistra

qvotds, ...E quando lo avrebbero scritto questo programma se hanno passato tutto il tempo a discutere se Di Maio doveva o non doveva fare il vicepremier?

In realtà non c'è nessun programma, solo generiche dichiarazioni di facciata.

 04/09/2019 10:42:24
ilmiozio

ilmiozio197856

Estremista di destra e di sinistra

E intanto cominciano ad uscire le prime ammissioni. 

L'ex Ministro Eli Trenta: "Non me l'aspettavo (in riferimento alla sua mancata riconferma nel Conte2 n.d.r.) ho combattuto Salvini"

____

 05/09/2019 20:26:53
TeQuila

TeQuila31091

Non sono una femmina

ilmiozio, che la Trenta non vedesse di buon occhio Salvini visto che invadeva sempre le competenze ministeriali altrui, non era un mistero. A me sorprende di più la sua reazione alla mancata conferma.

 05/09/2019 22:42:51
ilmiozio

ilmiozio197856

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

TeQuila, Ti sorprende perché non hai capito la questione. La Trenta praticamente ha detto: " Non sono stata confermata nonostante abbia combattuto Salvini, così come mi era stato comandato di fare. 

"Non me lo aspettavo".

Non è abbastanza chiaro? 

 06/09/2019 05:14:39
TeQuila

TeQuila31091

Non sono una femmina

in risposta a ↑

ilmiozio, quel che è chiaro è che ognuno crede a ciò che preferisce.

 06/09/2019 07:58:55
ilmiozio

ilmiozio197856

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

TeQuila, https://www.adnkronos.com/fatti/politica/2019/09/05/trenta-fatta-fuori-non-meritavo_0yf8fwazsKIO57bTTWyIYL.html


Da adnkronos (ma troverai l'intervista integrale su tutte le testate) eccone uno stralcio virgolettato:

Non sono contenta, non meritavo tutto questo" risponde incalzata tra uno scatolone e l'altro da riempire. "Sono stata una delle persone che ha lottato più di tutti contro Salvini. Voglio stare zitta - aggiunge - perché in questo momento potrei dire di tutto e contro tutti".

Come è evidente, l'affermazione "Sono stata una delle persone che ha lottato più di tutti contro Salvini" non va intesa come un fatto personale.

Oltretutto è lei stessa ad aggiungere: "Voglio stare zitta perché potrei dire di tutto contro tutti"


E cosa potrebbe dire la Trenta? Non è forse abbastanza ovvio? 

Era in atto già da tempo all'interno del governo un accordo col Pd (con la benedizione silenziosa del solito Mattarella) per far fuori la Lega e Salvini in particolare, come poi dimostrato con la formazione in tempi record del nuovo governo -di cui lei insieme a Fico e altri era chiaramente il braccio armato.

Ed è questa la ragione che oggi la porta a dire "non meritavo tutto questo". Altrimenti quali altri diritti avrebbe potuto accampare visto che la riconferma non era certo obbligatoria?

Tu sei una persona troppo intelligente per non intendere. E del resto è tutto certificato dalle sue stesse parole, parole che altro non fanno che confermare un quadro che mano mano si fa sempre più chiaro.

Ma veramente si può pensare che Salvini avrebbe fatto cadere il governo solo per un suo capriccio?

Mattarella non voleva la Lega, i giudici non volevano la lega, non la volevano i mercati, non la voleva l'Europa, non la voleva il Papa, non la volevano i trafficanti di carne umana che ora possono riprendere i loro affari. 

Non mi dilungo oltre sarebbe inutile, sorvolo sul disprezzo dichiarato in tempi non sospetti da Di Maio e Di Battista su Renzi (vero vincitore) e sul Pd.

------

 riporto qui la risposta di Mariagiovanna Maglie allo sfogo della ex ministra Trenta:

Cara Signora ci sono congiurati che passano all'incasso e traditori non più utili che vengono lasciati per strada.

Più eloquente di mille parole.

Caro Amico, spero tu appartenga a quella minoranza dei 5S contraria all'accordo. Se così non fosse la mia stima per te rimane invariata, ho sempre apprezzato e spesso condiviso il tuo pensiero politico, preciso articolato e lucido.

Perciò mi permetto di dirti che stavolta caro amico se sei favorevole a questa specie di governo tenuto insieme solo dal terrore condiviso di nuove elezioni e dalla probabile intesa sul nome di Prodi a futuro PdR sei dalla parte sbagliata (per me).

Poi, come tu stesso dici "ciascuno può credere ciò che vuole" certo!

Tanto finirà malissimo in tutti i casi. Ciao :-)

 06/09/2019 08:47:10
roberto962

roberto96237066

"è difficile restare arrabbiati..."

ilmiozio, Piacere di ritrovarti, credevo che dopo le note vicende politiche ti prendessi un periodo di ferie da quag. Ma tanto semo nati pe tribbolà. Coraggio vecchio mio, tutto passa…

 06/09/2019 09:19:31
PaoloVincenti

PaoloVincenti30706

Stratega del vuoto - SMM

in risposta a ↑

ilmiozio, ammesso che le cose stiano così (che ci sia cioè questo complotto da te illustrato ai danni di Salvini), non si può tacere un altro aspetto. E cioè, che cosa fa un abile politico in questi casi? Denuncia pubblicamente il complotto di cui è vittima, chiama a raccolta i suoi, usa tutti i mezzi a sua disposizione per indicare mandanti e fini, ma mantenendo con fermezza fino all'ultimo la posizione che detiene.

E invece che cosa abbiamo visto? Un ministro che toglie la fiducia al PdC, ciangotta qualche pretesto (mentre nel frattempo la stampa che lo appoggia esulta e brinda al cappotto elettorale che sta per arrivare), poi indietreggia, si dice disposto a ridare la fiducia, poi accusa di tradimento il M5S, poi offre la poltrona di PdC a Di Maio, e via così… Finché, un mese dopo (!) la sua mossa azzardata di ritirare la fiducia, Borghi viene fuori con la storiella del complotto pilotato da Bruxelles.

Quindi, o il complotto c'era davvero e Salvini ha dimostrato nell'occasione tutta la sua limitatezza politica, oppure non c'era alcun complotto, Salvini ha fatto harakiri e adesso qualcosa bisogna pur inventarsi per giustificare quella mossa avventata.

 06/09/2019 09:23:39
TeQuila

TeQuila31091

Non sono una femmina

in risposta a ↑

ilmiozio, mi spiace Zio ma a mio parere ti stai incartando in un brodo pieno di insinuazioni e pregiudizi che hai e avuto (mi ricordo dei vecchi post in tempi non sospetti).


Ora addirittura sostieni che la caduto del governo era un accordo preciso attuato dal M5S e PD per far fuori Salvini. L'unica cosa chiara ed evidente, e che ho già detto, è che Salvini ha fatto cadere il governo per capitalizzare i consensi. 


Si era messo d'accordo con Zingaretti e sicuro dell'odio che Renzi provava per il M5S lo ha fatto.


Alla fine i vari Franceschini, Prodi e company hanno fatto cambiare idea a Zingaretti mentre Renzi ha fatto uno dei più grandi dietrofront politico (chiaramente per salvare i suoi parlamentari) di cui personalmente, nella mia breve vita, sono a conoscenza.


Per correttezza: ho votati sì su Rousseau così come ho fatto quando è nato il governo giallo verde.


Ho sempre ritenuto tutti uguali i partiti vecchi ma ammetto che non detestavo la Lega quanto i subumani del PD. 


Ma dopo averli visti al governo, ora li considero al 100% come il PD. Sono liberisti e zerbini delle varie lobby (Radio Radicale, Tav, Benetton, ecc ecc). 


L'unica differenza con il pd sta nella forma e non nella sostanza. Per i vari radical chic, liberisti, ecc ecc la forma è più importante della sostanza e questo spiega l'avversione (di facciata ma non reale) dei vari salotti nei confronti di Salvini.


L'unico elemento pericoloso è il M5S: i media hanno pompato Salvini (anche se facevano finta di combatterlo) e logorato il M5S. Alla fine ne siamo usciti con le ossa rotte. Ora succederà lo stesso (anzi sta già succedendo): il PD sarà osannato mentre i cinque stelle verranno trattati come dei mentecatti con l'obbiettivo di distruggere definitivamente il movimento (molto probabile che avvenga).


Ho fatto un post molto sbrigativo perché devo andare all'università, ma se vuoi approfondire le nostre opinioni, per me va bene, ma replicherò verso le 22:00 o 23:00.



 06/09/2019 09:53:41
roberto962

roberto96237066

"è difficile restare arrabbiati..."

in risposta a ↑

PaoloVincenti, Infatti. Da un lato Salvini accusa quelli della nuova maggioranza di mettere in atto un intrigo di palazzo, di essere attaccati alla poltrona e via dicendo. Dall’altro accetta il taglio dei parlamentari, prova a ricucire, offre la poltrona di premier, mentre altri suoi compari mettono in discussione la compattezza del gruppo 5S al senato.

Insomma, gli altri sono cattivi, noi buoni. E certo che è così, è sempre stato così, dalla notte dei tempi. Alla faccia della coerenza.   

 06/09/2019 10:00:21
ilmiozio

ilmiozio197856

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

PaoloVincenti, Se Salvini fosse stato un grande uomo (e un grande politico) probabilmente avrebbe agito con minore impulsività, ne convengo.

Ma la sua sorte era comunque segnata.

Tu dici che avrebbe dovuto denunciare pubblicamente il presunto complotto. Bè caro amico, a chi avrebbe dovuto indirizzare tale denuncia -che comunque sarebbe stata limitata al contesto puramente politico/strategico - al PdR? alla Magistratura? Ai media? A chi, se ciascuno dei soggetti citati -ognuno per la sua parte - ha avuto un ruolo nel complotto di cui si dice vittima?

La denuncia pubblica però c'è stata (altrimenti non saremo qui a parlarne) Le dichiarazioni di Salvini (e dei suoi) sono state pubbliche, vale a dire sono state rese di pubblico dominio.

Se Salvini fosse stato quel gran stratega che non ha dimostrato di essere avrebbe tenuto un comportamento meno ondivago e anche più dignitoso nel dopo crisi, convengo anche su questo, ma sono dettagli, era una questione di tempo.

Il dato è che Renzi è tornato ad essere il vero ago della bilancia, e questo non poteva avvenire senza un grande accordo era già in fase avanzata al momento della sfiducia al Premier Conte. A qualcuno potrà anche fare piacere. Non a me, che tuttavia non ho nulla da eccepire contro la strategia vincente del Pd. La politica è sangue e merda, l'Italia come tu stesso ci ricordi spesso è una Repubblica parlamentare. Il ribaltone è persino ineccepibile. 

Il problema (vero) ma forse non è un problema è che mi sembra di percepire nell'aria una sorta di odio, non più una semplice antipatia di buona parte degli elettori contro la vecchia classe politica riesumata grazie ai 5S.

 06/09/2019 10:04:34
ilmiozio

ilmiozio197856

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

roberto962, Mi consolerò con l'Inter? (Speriamo)   

 06/09/2019 10:08:55
roberto962

roberto96237066

"è difficile restare arrabbiati..."

in risposta a ↑

ilmiozio, con la Roma a guardare, hainoi... 

 06/09/2019 10:20:57
PaoloVincenti

PaoloVincenti30706

Stratega del vuoto - SMM

in risposta a ↑

ilmiozio, 

La denuncia pubblica però c'è stata (altrimenti non saremo qui a parlarne) Le dichiarazioni di Salvini (e dei suoi) sono state pubbliche, vale a dire sono state rese di pubblico dominio.

Quando c'è stata? Prova ad andare a rileggere - come ho fatto io - le dichiarazioni di Salvini e altri esponenti della Lega durante l'ultima settimana dello scorso luglio. Nessuno parla di complotto, tutti difendono Conte (che si era dimostrato pro-TAV) e tutti minacciano il ricorso alle urne se il M5S continua a porre ostacoli ("...abbiamo in testa un'idea chiara: questa è una manovra importante in cui tutti dovranno avere coraggio. Se no il coraggio lo chiediamo agli italiani" - 1° agosto 2019). La denunzia del presunto complotto è arrivata un mese dopo, quando una spiegazione agli elettori bisognava pur offrirla. A questo proposito, è molto interessante andarsi anche a rileggere i tweet degli elettori della Lega all'indomani della mossa della sfiducia: una parte di oltranzisti era ovviamente d'accordo, ma la maggior parte erano sbigottiti e perplessi, non comprendendo quale necessità ci fosse di togliere la spina al governo in quel momento. Senza quella mossa Salvini non sarebbe forse ancora al suo posto, adesso? Magari anche più forte e con lo stesso, se non maggiore, sostegno? E non facciamo finta di non vedere che una buona parte dei media era pronta a sostenere il ricorso alle urne anticipate, se la mossa di inizio agosto avesse avuto successo. Possiamo cercare tutte le spiegazioni complottistiche che vogliamo, ma a parer mio Salvini ha fatto la figura di uno che ha cappottato mentre parcheggiava la macchina.


 06/09/2019 10:25:59

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader