alezo89

alezo8913586

Essere sempre se stessi

Ponte Morandi... un anno dopo

Ponte Morandi... un anno dopo

Domani sarà il primo anniversario della caduta del ponte Morandi. Per tutti i Genovesi (e non solo) ricordare il ponte Morandi è un colpo al cuore, sia per le 43 sfortunate vittime, sia per tutti i problemi che la gente sfollata sta vivendo, sia perchè soprattutto ognuno di noi passava tante volte su quel ponte che abbiamo tutti pensato che potevamo esserci noi in quello sfortunato momento.

E' stato un anno molto difficile per la città, il porto ha perso traffico, è diventato più difficile muoversi all'interno della città, molte aziende sono in difficoltà e  stiamo aspettando la ricostruzione sperando che entro l'anno prossimo verrà finito il nuovo ponte.

E voi (Genovesi e non) cosa ne pensate? Avete qualche idea su qualche cosa che aiuti Genova a rinascere e per fare in modo che in tutta Italia non capitino più stragi simili?

 13/08/2019 12:41:34
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
19 commenti
Rosa_dei_Venti

Rosa_dei_Venti87846

Comunicatrice

Per caso vedo un bel post nuovo collega. Inaugurato ed apprezato. Da concittadina non posso che condividere quello che scrivi in quanto giusto. POi vengono a fare questioni sulla TAV quando in Francia er es. esiste da una vita? sono i tempi che lo impongono, non sono una favorevole, ma se va fatta ci vogliono persone specializzare che sappiano farla senza arrecare danni, nessuno ricorda la costruzione del tunnel sotto la manica. Quanto traffico comporta in favore delle due sponde divise?

Quanto al "nostro" ponte mi auguro che venga risarcito chi ha avuto danni in modo congruo, a le vittime non ce e darà più nessuno....Io conosco una persona che era sul ponte quando il camioncino della bASKO è RIMASTO in piedi per miracolo il conducente choccato per tempi memori, non è sceso ha avuto il vuoto davanti a se, il camioncino è rimasto li....che tristezza.

Ma ho apprezzato tantissimo un tuo commento sul mio post sul porto di Genova ecco quello sarebbe importante, ora non riesco  a reperirlo, ma volendo si può dare una marcia in più aGenova, lo merita e lo vale, non per niente è entrata nell'asse GE MI TO e una regione l'avrebbe voluta inglobare come cocco al mare. Quindi qualcosa vale, eccome!

p.s riapro quanto al ponte nuovo basta saperlo far progettare /costruire/brevettare e infine far mantenere a ditte specializzate, competenti e capaci, ci sarebbe pure chi lo farebbe gratis x Genova e per far vedere che lo sa fare. Vediamo se ciò riuscirà a superare gli inteessi del business.

 13/08/2019 14:29:29
pastrank

pastrank42551

Den som är satt i skuld är icke fri

Rosa_dei_Venti, non e' solo il saperlo mantenere un nuovo pointe (esistono aziende molto capaci in Italia), il fatto e' che mi sa manchino proprio le condizioni un sacco di volte: leggevo (su fonte che avro' considerato seria ma che adesso non ricordo, lo ammetto) che tempo fa Autostrade stava organizzandosi per iniziare una grossa manutenzione, ed e' stata ostacolata e politici e burocrazia, al punto da interrompere le procedure.

Intendiamoci, Autostrade non e' una congrega di santi, ma un tot l'anno lo devono spendere comunque, e non mi stupirei che in questo caso sia stata dissuasa.


E nessuno mi parli del pubblico che invece fa tutto bene, che vedo l'opera dell'ANAS ogni giorno e mi indigno.

 13/08/2019 16:19:08
Bluhen

Bluhen1661

Mortadesonno

Rosa_dei_Venti, Genova lo merita eccome. Come tutte le città che affacciano sul mare, Genova ha una marcia in più. E i genovesi anche. Gente acuta, che vede lontano. 

 13/08/2019 18:42:04
Diamake

Diamake107191

Quanto vorrei vedere quel ponte sulla Drina

Rosa_dei_Venti, scusa la mia ignoranza, ma cosa è l'asse GEMITO? (davvero non lo so e su internet non ho trovato niente) 

 13/08/2019 19:28:19
alezo89

alezo8913586

Essere sempre se stessi

in risposta a ↑

Diamake, è l’asse genova milano torino, l’ex triangolo industriale 

 13/08/2019 20:37:27
Rosa_dei_Venti

Rosa_dei_Venti87846

Comunicatrice

 14/08/2019 06:26:31
Diamake

Diamake107191

Quanto vorrei vedere quel ponte sulla Drina

in risposta a ↑

alezo89, @Rosa_dei_Venti grazie mille   mi domandavo solo se l'ordine delle città non potesse essere invertito. Diciamo che l'acronimo così non è di buon auspicio. Ora leggo i link! Ancora grazie! 

 14/08/2019 10:58:54
alezo89

alezo8913586

Essere sempre se stessi

Rosa_dei_Venti, esatto. Sicuramente le capacità le abbiamo, sia  per controllare il nuovo ponte ma anche per controllare gli altri ponti che sono rimasti in piedi. Sia quelli autostradali, sia quelli gestiti da Anas dei quali ha giustamente scritto @pastrank 

Ovviamente, però, bisogna farlo. Se non sbaglio, circa un anno fa era caduto un ponte sulla tangenziale di Fossano, che era passato sotto silenzio (o quasi) perché non c'era stata nessuna vittima e nessun ferito, cosa capitata per caso. E il ponte era proprio gestito da enti pubblici. Anche io penso che Autostrade non sia scevra da colpe, ma non che sia l'unico problema che abbiamo relativamente alle strade.

 14/08/2019 17:20:45
Rosa_dei_Venti

Rosa_dei_Venti87846

Comunicatrice

in risposta a ↑

Diamake, GIà...SEMPRE CHIESTO..

 16/08/2019 18:03:43
EwaMaria

EwaMaria147286

Hiraeth. Davidia Involucrata.

Ho letto che si sapeva già dal 1989, i tecnici dell'ANAS lo sapevano, ma chi di dovere, non ha fatto nulla.


 Fino, appunto, alla strage. Che era prevedibile. E, addirittura, era stata prevista nel lontano 1989. Proprio così. Lo documenta – implacabilmente – il bellissimo libro Cronaca di un crollo annunciato (Piemme) del giornalista genovese Franco Manzitti. Fu Manzitti, nel 1989, a raccogliere l’allarme di Giovanni Bagnara, assessore genovese di ritorno da Roma: "Quel ponte non ce la fa più, è ad alto rischio crollo! Lo sostengono i tecnici dell’Anas". Il libro parte da lì: pagina dopo pagina, nero su bianco, scorrono nomi e cognomi di coloro che, conoscendo il pericolo, non hanno fatto il proprio dovere di amministratori pubblici per impedire il disastro.







https://www.quotidiano.net/cronaca/ponte-morandi-responsabili-1.4735851

 13/08/2019 15:49:49
Rosa_dei_Venti

Rosa_dei_Venti87846

Comunicatrice

EwaMaria, già cara Ewa...

 13/08/2019 18:11:04
FrancescoFrank

FrancescoFrank181446

Organizzazione eventi culturali

EwaMaria, normale amministrazione

 13/08/2019 18:14:45
Contrabbandiere

Contrabbandiere39386

PLA-XIT

EwaMaria, è vero gli amministratori pubblici non hanno fatto il proprio dovere. Ma sono anni che ci bombardano con un privato efficiente ed efficace.

 14/08/2019 14:45:34
alezo89

alezo8913586

Essere sempre se stessi

EwaMaria, esatto. Ma purtroppo tutto questo lo abbiamo saputo solo una volta che è crollato...

 14/08/2019 17:24:47

EwaMaria, come il disastro del Vajint:si sapeva ma tutto è andato avanti lo stesso.... 

 14/08/2019 19:12:40
EwaMaria

EwaMaria147286

Hiraeth. Davidia Involucrata.

Per rispondere alla tua domanda, che cosa aiuti Genova a rinascere, condivo e sottoscrivo pienamente le parole di Egle Possetti:


ha concluso Egle Possetti sotto la nuova pila 9 del viadotto, crollato un anno fa. “Chiediamo con forza la modifica di norme di legge affinché i processi siano brevi, e perché reati di tale gravità non possano essere prescritti. Vogliamo giustizia”.



https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/08/14/ponte-morandi-famiglie-delle-vittime-e-stata-una-condanna-a-morte-vogliamo-giustizia/5388183/






 14/08/2019 12:43:02
Dianissima

Dianissima77676

Artista e poetessa

EwaMaria, più che giusto. Sono d'accordo 

 14/08/2019 12:55:13
EwaMaria

EwaMaria147286

Hiraeth. Davidia Involucrata.

in risposta a ↑

Dianissima, credo che tutti quanti avvertiamo questa necessità, in galera ci vanno i ladri dei polli, ma mai nessun big manager, loro non pagano mai, in nessun modo. 

 14/08/2019 13:00:27
alezo89

alezo8913586

Essere sempre se stessi

EwaMaria, sacrosanto. Soprattutto penso sia necessario scoprire la verità e capire bene se qualcuno sapeva del rischio e ha sorvolato, facendo morire 43 persone e facendone rischiare migliaia... anche per fare in modo che cose del genere non capitino più.

 14/08/2019 17:26:23

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader