Noir_a

Noir_a-980

"Morte psicogenica/psicogena", malattia letale

Volevo porre alla vostra attenzione questa nuova malattia -differente dalla depressione- che sostanzialmente si basa sull'assenza di emozioni o sentimenti.

Si parla di "tre settimane dall'inizio dei sintomi" per il decesso, che avviene per arresto cardiaco (morire di crepacuore??).

Cosa ne pensate?

 10/06/2019 17:43:32 (modificato)
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
37 commenti
Robbins

Robbins91576

By ,by

La saggezza popolare la aveva già individuata .

 10/06/2019 17:56:52
Noir_a

Noir_a-980

Robbins, :) 

 10/06/2019 17:57:45

che se fosse vero sarei già morta da almeno un paio di decenni

 10/06/2019 20:09:59
Noir_a

Noir_a-980

elzevira, ti senti isolata e priva di emozioni da un paio di decenni? 

 10/06/2019 20:11:00
in risposta a ↑

Noir_a, 


effettivamente l'ultima volta che sono andata da un medico questi si è stupito del fatto che fossi ancora viva


  

 10/06/2019 20:11:56
Warmuser

Warmuser7181

Miao

Mentalmente è quello il mio stato, da anni ormai. Ma l'acinesia non è così profonda da rendermi puramente insensibile, se mi si punge ovvio che sento dolore, altrettanto se ho un' infiammo. Invece, se vengo percosso non sempre sento dolore, a volte è come se la mia mente lo annullasse. Mah, ineffetti pensavo al mio stato mentale come ad una sorta di morte emotiva reversibile. Una cosa è certa, le persone non sono in grado di capire gli altri, perché proiettano le esperienze sempre verso loro stesse. In realtà, dentro alcuni di noi c'è un baratro, così profondo e buio, che solo provando a scorgerci dentro ti perderesti nel vuoto.

 10/06/2019 23:30:45
Noir_a

Noir_a-980

Warmuser, Sarà sicuramente un meccanismo di difesa a fronte di dolori intollerabili per la psiche. 

In ogni persona c'è un baratro, ma se facciamo attenzione, in quel baratro a diversi livelli si possono trovare delle affinità, ed è grazie ad esse che -almeno teoricamente- possiamo capirci qualcosa. 

 11/06/2019 00:07:18
Warmuser

Warmuser7181

Miao

in risposta a ↑

Noir_a, mah, per mia espierienza nemmeno le affinità sono sufficienti per comprendersi l'un l' altro.

 11/06/2019 07:50:55
Noir_a

Noir_a-980

in risposta a ↑

Warmuser, possono essere un primo passo. :) 

 11/06/2019 10:02:02
Warmuser

Warmuser7181

Miao

in risposta a ↑

Noir_a, un primo passo per passeggiare (ironicamente)

 12/06/2019 22:48:05
Rinoa

Rinoa336

Alienata

Allora anche io dovrei essere già morta o.o...scherzi a parte..mi sento proprio nello stato d'animo descritto, non provo emozioni,  ogni tanto qualche pianto per dispiaceri e per sbagli che faccio nei riguardi di chi mi sta vicino , ma nessuna gioia né felicità né realizzazione, questo collegato al fatto che non sapendo prendere decisioni ed essendo insicura non ho obiettivi..sono sempre stata una persona molto chiusa in se, non sono mai riuscita ad esprimere e condividere le mie emozioni come fanno tutte le persone sane..mi spiace per chi non ce l'ha fatta..

 11/06/2019 05:52:03
Noir_a

Noir_a-980

Rinoa, Il primo passo, allora, è porsi degli obbiettivi :) poi c'è da sfidare l'insicurezza che ti impedisce di raggiungerli.

Una precisazione: ciò di cui parli tu è un'incapacità di esprimere emozioni, dunque non ha nulla a che vedere con la patologia, perché nel caso di quest'ultima... non ne provi. ^^

Morte psicogenica o meno, spero che tu riesca a trovare la tua strada   

 11/06/2019 10:00:40

...qui però, come si legge nel post e nell'articolo linkato, "non si tratta di suicidio, non si tratta di depressione" - nonostante i sintomi siano del tutto assimilabili a quelli della depressione. Perché se è vero che la morte "sfocia nell'arco di giorni" dopo fasi di apatia, abulia, acinesia, secondo me è evidente quanto sia il cervello ad avere il sopravvento, quindi al suo potere nel governare l'intero organismo (pensiamo solo alla produzione degli ormoni in tutti noi, nella normalità, sollecitati dagli stati d'animo).


E se le cose stanno così, possiamo benissimo spiegarci anche l'opposto: ovvero le cosiddette "guarigioni miracolose" (ma sarebbe meglio dire "inspiegabili")...

 12/06/2019 07:45:51

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader