Diamake

Diamake106971

Quanto vorrei vedere quel ponte sulla Drina

Io spesso mi chiedo come è la vera  me stessa, perché non credo di saperlo neanche io (quella reale: pensa che non so nemmeno se sono davvero una persona estroversa oppure se mi sono imposta di diventarlo per adattarmi a situazioni che mi ferivano... Dopotutto da ragazzina ero talmente timida da balbettare. Quindi mi sono imposta un cambiamento, facendo violenza su me stessa. Ora a distanza di anni non so più come sono realmente e se l'imposizione indotta non sia diventata il mio Io reale). 

Poi, come si può notare dall'esempio che ho fatto, se ci penso, vado in confusione, chiedendomi come sia possibile non essere se stessi e di lì parto e mi arrovello su mille pensieri. 


Quindi in risposta al post: non credo che si possa essere mai se stessi e se anche lo si potesse essere, quanta fiducia bisognerebbe avere in una seconda persona per regalarle il nostro più profondo? Non credo che sarei mai in grado di fidarmi così tanto di nessuno. 

 03/06/2019 13:35:44
Robbins

Robbins92061

Only music 4 Blowing

Diamake, ma hai risposto tu o te stessa?

 03/06/2019 13:37:00
Diamake

Diamake106971

Quanto vorrei vedere quel ponte sulla Drina

in risposta a ↑

Robbins, a sto giro ha risposto "Me", ma alla replica ha risposto "Io"   

 03/06/2019 13:38:42
FrancescoFrank

FrancescoFrank178301

Organizzazione eventi culturali

Diamake, conoscere se stessi sta alla base del senso del nostro esistere, si tratta del titolo di un libro che ognuno di noi scrive giorno dopo giorno.. 

Mi ritrovo nelle tue parole in diversi punti, anche io ero timidissimo da piccolo. E mi sono imposto di diventare estroverso. L'importante è evolvere in base al nostro sentire, senza scimmiottare nessuno   

 03/06/2019 14:22:07
Diamake

Diamake106971

Quanto vorrei vedere quel ponte sulla Drina

in risposta a ↑

FrancescoFrank, eh io ci provo... Ma sembra assai complesso come lavoro!   

 03/06/2019 14:39:59
EwaMaria

EwaMaria144956

Hiraeth. Davidia Involucrata.

in risposta a ↑

FrancescoFrank, un introverso non diventerà mai estroverso, può cambiare i modi, le strategie, ma dubito fortemente nel cambiamento così radicale.

Io, da introversa, non credo sia possibile.

 04/06/2019 10:38:55
Dianissima

Dianissima74761

Artista e poetessa

in risposta a ↑

EwaMaria, effettivamente, avete ragione ambedue, tu e @FrancescoFrank  almeno per quel che è stata la mia esperienza di vita. Di base caratteriale, io sono introversa, lo è la mia "anima più profonda", amo solitudine, silenzio, luci basse, la sera, l'autunno e la mia produzione poetica è decisamente da introversa. Però, non mi è mai piaciuto "tenere il muso" in pubblico, né fare la parte di quella che "ha la puzza sotto al naso", così quando sono in pubblico, ed è così fino dalla prima elementare, come una sorta di pilota automatico, il mio cervello entra in modalità estroversa, saluto, chiacchiero, sono di compagnia, rido e scherzo. E non recito, sono sempre io che interpreto me stessa in compagnia. Però, le occasioni di stare in mezzo alla gente, devono essere limitate nel tempo, altrimenti, tipico degli introversi, mi viene mal di testa, mi sento confusa e sento il grande desiderio di stare da sola per riprendermi. Ad esempio, quando facevo grosse fiere creative, e avevo stand aperto 10gg o più, per 12/14 ore al giorno, mi piaceva moltissimo fare queste fiere, potere  conoscere tante persone, altre artiste, confrontarci, chiacchierare, però, quando chiudevo lo stand, non vedevo l'ora di mettermi in macchina, da sola, guidare per un centinaio di km per rilassarmi e guidare altrettanti km la mattina dopo, da sola, prima di "entrare nella mischia". E, ogni tanto, "scappavo" dallo stand, e andavo nel parcheggio, mi mettevo in auto, da sola, per fare una pausa dal caos della fiera, invece di andare a mangiare in compagnia. 

 05/06/2019 17:25:08

bellissima domanda : quello che davvero mi impedisce di essere me stesso è la mia presunzione di credere che senza di me i miei cari non ce la potrebbero fare

 04/06/2019 10:34:51
EwaMaria

EwaMaria144956

Hiraeth. Davidia Involucrata.

insalatamista, quando in realtà, probabilmente riuscirebbero a farcela anche da soli, solo che tu hai paura di allontanarsi da loro? 

 04/06/2019 10:36:56
in risposta a ↑

EwaMaria, sono solo ossessionato dalle loro potenziali sofferenze da desiderare di accollarmele tutte

 04/06/2019 10:39:16
EwaMaria

EwaMaria144956

Hiraeth. Davidia Involucrata.

in risposta a ↑

insalatamista, io facevo la stessa cosa fin da quando avevo 10 anni, oggi penso che i miei genitori non avrebbero dovuto permettere che una ragazzina si occupasse di così tante cose.


Non so se faccia la differenza, ma se pensassi alle sofferenze "presunte" invece che potenziali, forse faresti meno fatica a sganciarti dal tuo stesso senso di dovere e, forse, di colpa.



 04/06/2019 10:50:22
in risposta a ↑

EwaMaria, mi sembra che tu abbia compreso perfettamente ...

 04/06/2019 12:01:43
EwaMaria

EwaMaria144956

Hiraeth. Davidia Involucrata.

in risposta a ↑

insalatamista, Abbiamo un vissuto molto simile, ora da persona adulta, comprendo i meccanismi di questo intreccio fatto di buona fede, sacrificio e compassione, alla fine ci sembra naturale che le cose vadano così. 


Spero che tu abbia le vie di fuga, qualcosa di solo tuo, il tempo solo per te stessa.



 04/06/2019 12:17:21
in risposta a ↑

EwaMaria, no, purtroppo, non ne ho. Ma non mi pesa più


sono cambiato, senza il sacrificio non so più stare

 04/06/2019 12:27:29
Shi_No_Hana

Shi_No_Hana831

Scrittore, poeta

Da una parte direi: "le circostanze". Dall'altra, però, "se mio nonno avesse avuto le ruote sarebbe stato una carriola"...   

 05/06/2019 11:18:38

secondo me è impossibile non essere sè stessi, siamo sempre ' noi stessi' . 

il punto è che secondo l'ambiente e le persone con le quali ci rapportiamo 

emergono o meno parti di noi stessi.. 

ci sono situazioni, intendo ambienti, persone attraverso cui risuonano in noi note piene,

allora ci sentiamo come completi, interi, rinati.. 

altre situazioni dove solo una minuscola parte di noi risuona e magari è la parte peggiore, quella più indifesa, infantile.. 

 06/09/2019 07:51:10
Ghiandaiaimitatrice

Ghiandaiaimitatrice7571

Introversa e molto emotiva

I grandi complessi esistenziali, i nostri limiti, la nostra stessa personalità, le persone che ci hanno sottovalutato, le nostre insicurezze non ci permettono di vedere le nostre doti naturali, il modo in cui le altre persone ci fanno sentire.

In realtà la nostra intera esistenza, è incentrata su quello che le altre persone pensano di noi, al paragonarci con gli altri, ai successi degli altri ecc... Alle preferenze/paragoni che fanno altre persone.

Io credo, che possiamo essere noi stessi solo quando dedichiamo del tempo a noi stessi, quando siamo dedicati ai nostri pensieri avendo a che fare con le riflessioni, e le meditazioni dell'animo.

Quando ascoltiamo le nostre emozioni, quando abbiamo raggiunto/capito il tipo di persone che vogliamo essere, quando costruiamo i nostri motivi, e raggiungiamo le nostre mete.


 06/09/2019 10:18:06

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader