Teresa_013

Teresa_013991

Studente

Clima? Il governo interverrà?

Come pensate che il nostro governo si debba occupare di modifiche climatiche causate dall’uomo? Quali interventi metterà in atto per la mitigazione e/o prevenzione dell’innalzamento dei gas serra?

 15/03/2019 17:03:38
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
46 commenti
Robbins

Robbins91426

By ,by

Scordatelo .

 15/03/2019 17:05:35
Teresa_013

Teresa_013991

Studente

Robbins, ?

 15/03/2019 17:09:49
Robbins

Robbins91426

By ,by

in risposta a ↑

Teresa_013, come te lo devo dire. 

Non farà assolutamente niente.

Se non paliativi .

Sai da quAnto si parla di inquinamento?

Sai che la pianura padana è praticamente una camera a gas?

 15/03/2019 17:11:51
quarkuno

quarkuno23546

Non ricordo di ricordarmi

Non questo, ma qualunque governo, compreso quello italiano, potrebbe molto in teoria. Le modificazioni climatiche e ambientali operate dall’uomo sono di tale portata che l’intero pianeta ne è interessato, nel senso che sono massive le alterazioni da lui  inferte a pressoché ogni aspetto della vita sulla Terra.

Oggi, l’inquinamento umano ha colpito ogni cosa: gli oceani, i ghiacciai, le acque, l’atmosfera, lo spazio, le terre emerse, il sottosuolo profondo, la vita della flora e della fauna. E la propria.

Ovunque si è avuto che leggi nazionali e accordi internazionali abbiano imposto un controllo sulle attività umane, eluderlo senza essere scoperti e condannati a risarcire e ripristinare il danno ambientale si è trasformato in occasione di ingenti guadagni illeciti, che stanno producendo gigantesche fortune finanziarie, anche malavitose, se non tutte tali.

Industria pesante, nucleare, spaziale, agricoltura, zootecnia, forestazione, farmaceutica, energie alternative, sfruttamento di risorse minerarie, petrolchimica, industria alimentare, allevamenti, pesca, edilizia, … ogni settore dell’attività umana, insomma, è proiettato al miglioramento delle condizioni di vita e al benessere umano. E questa tensione al progresso riceve di continuo, dall’ultimo secolo in poi, accelerazioni progressive nei relativi processi e in scoperte tecnologiche. Anche se questo ha comportato tuttavia un generale e paradossale aumento della povertà e delle malattie conosciute.

Scarsa attenzione è stata rivolta infatti alla gestione dei rifiuti, che ogni settore ha prodotto con velocità forse anche maggiore a quella della creazione del benessere.

Ora siamo seduti su montagne di rifiuti di ogni sorta, per primi del nucleare e della plastica, già presenti nelle cellule dei pesci di cui ci nutriamo, e registriamo crescenti sversamenti nel sottosuolo, nelle acque e nel mare di liquami, petrolio e derivati, sostanze chimiche e scarti tossici di ogni genere.

Si è detto che ogni essere vivente sarebbe potenzialmente immortale se riuscisse a purificarsi dei rifiuti che già egli stesso produce di per sé.

Per l’umanità, buona o cattiva che sia, è quindi, forse già iniziata l’ora del non ritorno, il moto accelerato irrefrenabile e irreversibile  verso l’estinzione.

Perché, mentre l’uomo non è vissuto abbastanza per imparare a superare le catastrofi, sia quelle naturali, sia quelle da sé create, e si estinguerà, la Terra, nella sua saggezza dall’alto dei suoi quasi 5 miliardi di anni di vita, saprà curare le ferite inferte da questa nostra genia scellerata e superbiosa e riprenderà a rifiorire da sé e a offrire a esseri viventi più intelligenti è più a somiglianza di Dio che noi  la gioia di vivere.


 16/03/2019 03:36:12

Come il governo si debba occupare della questione climatica lo sappiamo tutti, come sappiamo tutti che i vari governi non faranno nulla. Ci stiamo ammazzando ma chi se ne frega, i soldi sono più importanti

 16/03/2019 10:32:14
N_icko

N_icko1616

Intanto,  ognuno di noi inizi nel suo piccolo a fare la raccoltà differenziata, a non buttare rifiuti per terra ad utilizzare buste riutilizzabili, a sprecare meno. Perché sicuramente le decisioni del governo possono influire tantissimo, ma secondo me, se ognuno facesse il suo piccolo, insieme faremmo molto dippiù

 19/03/2019 08:35:23
FrancescoFrank

FrancescoFrank170721

Organizzazione eventi culturali

Noi dobbiamo cambiare abitudini, il governo deve emanare leggi. Leggi severe. Stavolta sono ottimista

 20/03/2019 13:30:23

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader