Tatyana

Tatyana109086

Artista inseguitrice di sogni

Ho letto anche io la notizia dell'uscita di questo videogioco e in qualche modo non mi sono stupita. Viviamo in un mondo in cui si è dalla parte degli stupratori.

Se una donna è brutta deve ringraziare, se è bella se la è cercata. Non mi stupisce un gioco che tratta le donne come oggetto con cui "divertirsi" per poi "buttarle via".

È  veramente triste.

 13/03/2019 20:21:59
FrancescoFrank

FrancescoFrank152086

Organizzazione eventi culturali

Tatyana, concordo

 13/03/2019 20:27:31
Tastefulstage9000

Tastefulstage90007296

Venditore di idee

.... Non ho parole.... 

 14/03/2019 16:29:32

Ho visto il "game play" su you tube. È un gioco fatto solo di dispositive, non si può agire in prima persona. Fa schifo, hanno fatto bene a ritirarlo 

 14/03/2019 17:07:28
Contrabbandiere

Contrabbandiere35501

PLA-XIT

Roger_Due, non mi è piaciuto il tuo commento.

 14/03/2019 19:46:09

Roger_Due, cioè il problema è che è fatto male?   

 15/03/2019 08:11:27
in risposta a ↑

_Madelyne_, ah beh, io non gioco a un videogioco fatto con i piedi

 15/03/2019 11:29:27
minimamoralia

minimamoralia59311

Una volta sottolineavo, ora cancello.

Sono abbastanza vecchia per dire che ci divertivamo con questi

Ore e ore in cortile a gareggiare con niente eppure abbiamo studiato, abbiamo dato un piccolo contributo alla società e ci siamo voluti bene. La violenza sembrava qualche parolaccia o bestemmia. No, non mi trovo in queste forme di svago e in casa mia non circolano, senza nessun divieto, per scelta condivisa. 

 14/03/2019 19:05:37
__wachiwi__

__wachiwi__6821

1004-dia'66lo

minimamoralia, come si giocava? Intendo con il nocciolo della pesca. 

 14/03/2019 19:23:56
Tastefulstage9000

Tastefulstage90007296

Venditore di idee

in risposta a ↑

__wachiwi__, forse afferra do a uno a uno, lancia dolci in aria? Prima ne prendi uno : lo afferri poi ne prendi un secindo: lo afferri insieme al primo, senza farlo cadere e così via? :) 

 14/03/2019 19:29:54
FlavioBertamini

FlavioBertamini68784

Dead man walking

minimamoralia, credo che sia il gioco delle noci, che conoscevano pure i bambini di Roma antica ...

 14/03/2019 19:54:52
minimamoralia

minimamoralia59311

Una volta sottolineavo, ora cancello.

in risposta a ↑

__wachiwi__, Si lanciava in aria un nocciolo alla volta con una mano e con l'altra si prendeva fino ad averne 5, poi si faceva tutto con una sola mano e diventava più complicato perchè il quinto spesso non si riusciva a tenerlo.

 14/03/2019 20:08:12
Tastefulstage9000

Tastefulstage90007296

Venditore di idee

in risposta a ↑

minimamoralia, già : anche con i sassolini.Mi ricordo che da piccolo un mio pro zio calabrese, mi aveva, insegnato questo gioco.. :) 

 14/03/2019 20:10:43

minimamoralia, non conoscevo questo gioco. io giocavo con le biglie

 15/03/2019 08:10:10
minimamoralia

minimamoralia59311

Una volta sottolineavo, ora cancello.

in risposta a ↑

_Madelyne_, Si, ma con le biglie giocavano i maschietti, noi femmine con i noccioli delle pesche...eravamo più povere   

 15/03/2019 12:39:39
EwaMaria

EwaMaria125081

Hiraeth.

minimamoralia, era uno dei miei giochi preferiti.

 15/03/2019 12:53:41
minimamoralia

minimamoralia59311

Una volta sottolineavo, ora cancello.

in risposta a ↑

EwaMaria, Cara mia, ci bastava poco per divertirci. Sembrano tempi così lontani!

 15/03/2019 13:03:58
EwaMaria

EwaMaria125081

Hiraeth.

in risposta a ↑

minimamoralia, ci bastava pochissimo, quel pochissimo fungeva da stimolo alla nostra infinita fantasia, inventavamo i giochi dal nulla. Che meraviglia di infanzia.




 15/03/2019 13:10:21
minimamoralia

minimamoralia59311

Una volta sottolineavo, ora cancello.

in risposta a ↑

EwaMaria, Qualcuno ha detto “La povertà è conoscere le cose per necessità”. Condivido in toto questo pensiero. 

 15/03/2019 13:17:45
EwaMaria

EwaMaria125081

Hiraeth.

in risposta a ↑

minimamoralia, questo  pensiero, solo all'apparenza semplice, racchiude una profonda verità.

 15/03/2019 13:21:23
Avit7

Avit733856

.....

Prima venne il gioco in cui si arrotavano i pedoni con le auto, poi quello in cui si mitragliavano innocenti persone in un aeroporto, poi quello in cui nei panni di un criminale si doveva creare un impero economico basato su omicidi, droga, prostituzione, furti, ecc., poi quello in cui si poteva spappolare la testa di ignari passanti con fucili di precisione, poi quello in cui si sbudellavano turisti in una foresta con motoseghe e ascie... Tutti in regolare vendita e spesso giocati da ragazzini (nonostante i divieti under 14 o 18, ma siamo in Italia...). I videogiochi hanno sposato da più di un decennio la via della violenza assoluta, che nulla ha a che vedere con la violenza "giustificabile" della ricreazione di uno scenario di guerra in cui si impersona un soldato. Non mi stupisce, dunque, che qualche mente malata possa aver partorito pure un gioco dove si stuprano e poi si divorano le povere vittime elettroniche. Lo schifo dell'essere umano non hai mai fine, sventuratamente. Almeno, in questo caso, l'hanno ritirato dal commercio, evitando così che possa andare ad incidere su menti troppo giovani e troppi deboli per starne spontaneamente alla larga. 

 15/03/2019 08:33:19

Avit7, hai ragione è vergognoso che siano stati commercializzati per decenni giochi che incitano alla violenza, eppure sembra cbe qualcuno pensi che sono solo giochi e quindi non ci sia nulla di male. 

 15/03/2019 08:46:23
Avit7

Avit733856

.....

in risposta a ↑

_Madelyne_, sono un videogiocatore appassionato, e ammetto la violenza (virtuale) soltanto nei giochi di guerra, dove, come nella guerra vera, è "giustificabile" in base alla necessità di sopravvivere del soldato e la necessità di conseguire l'obiettivo della vittoria contro l'esercito nemico che sta dalla parte dei "malvagi" (solitamente nei giochi di guerra si è dalla parte dei "buoni" contro un nemico crudele e ingiusto). [Posso comprendere però chi non tollera neppure tali giochi di guerra, sono comunque farciti di morte]. 

Invece, tutti i giochi che presentano violenza contro persone normali (non soldati, per intenderci, e al di fuori di contesti di guerra simulata) o i giochi in cui si debba impersonare criminali, non li tollero, disturbano pesantemente il mio senso di giustizia e mi mettono in forte disagio. Tuttavia anche questo tipo di violenza attira molto una certa fetta di utenza (il che equivale a dire: soldi da guadagnare per chi produce), e la si trova anche (e talora pesantissima) in fumetti (specialmente manga e una certa branca di graphic novels USA), cosa che passa più inosservata rispetto ai videogiochi, ma ugualmente lesiva per le menti deboli... 

 15/03/2019 09:12:16

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader