Rosa_dei_Venti

Rosa_dei_Venti75066

Comunicatrice

Già abbiamo il made in Italy cinese...vedi Prato, cuneo...

 12/03/2019 18:40:06

comunque in questa situazione economica l'italia non ha tante scelte ; 

in questi 20 anni la globalizzazione si è radicata nelle economie degli stati dirottando tutta la crescita economica alle esportazioni ,distruggendo il florido mercato interno ; ma se tutti gli stati esportano ...qualcuno dovrà pur importare ,di certo non siamo ancora ai livelli da esportare su altri pianeti ... fino all'era obama l'america era il grande importatore del mondo ,motore della globalizzazione ,infatti le grandi multinazionali si erano dileguate dalla madrepatria andando a produrre nei paesi del terzomondo creando un bacino di disoccupati incazzati , e vendendo i prodotti proprio a quei cittadini americani rimasti senza lavoro e disperati ; 

il mondo girava così ,la cina e l'europa esportavano a raffica e l'america fungeva da compratore di ultima istanza di tutto il vendibile ; 


trump ha rotto lo schemino globalista ,le sue politiche orientate ad una valorizzazione del mercato interno e quindi diminuzione disoccupazione e aumento potere salariale è andato a cozzare con il dragone cinese ,guerra dei dazi ; con trump si è avuto l'inizio della fine della globalzzazione e le ripercussioni adesso le stiamo sentendo anche noi ; perché se il primo compratore mondiale smette e incomincia a comportarsi come una una brava superpotenza nazionalista ,allora tutti quelli stati che avevano basato la loro economia sulle esportazioni incominciano ad andare in crisi (compresa l'italia) ,l'euro aveva creato una situazione in cui tutti gli stati vassali della germania facevano girare la loro economia sulla mitteleuropa che tramite l'euro svalutato creava trampolini di lancio per i propri prodotti all'estero ; inceppato questo siamo tutti in crisi ; 


l'esigenza del nostro paese di crearsi mercati di sbocco in cina sta proprio nel fatto che momentaneamente abbiamo dato le leve dell'economia ad un europa che ha il pilota automatico inserito nel mode ordoliberismo e quindi neanche ci pensa a creare una situazione interna in europa normale dove investe per creare un mercato interno in cui ogni stato può prosperare ,stile FED ... anzi le basi della macchina europea sono tutte sulla stabilità dei prezzi ,quindi abbassare il costo ,distruggere il mercato interno del lavoro per rendere le merci appetibili all'estero ; un vivaio dove fungono le regole da terzo mondo in realtà ad alta capacità produttiva e professionale ; 


quindi finchè lo stato non si riprende le leve dell'economia per operare manove di rivitalizzazione del mercato interno ( moneta sovrana con cambio libero ,per tutelare il lavoro e quindi il potere d'acquisto all'interno dello stato ) ,oppure finchè non nasce una nuova maggioranza in europa che decide di abbattere le regole ordoliberiste per rifondare la mission della bce sulla piena occupazione e non più stabilità dei prezzi, rendendo l'economia non più totalmente dipendente dalle esportazioni ; pultroppo in una situzione come questa appare vitale trovare un mercato di sbocco ; formato da una nuova classe borghese cinese benestante che AMA i prodotti italiani e venera cose come l'olio extravergine d'oliva che viene usato anche in cosmetica li .

 14/03/2019 15:59:56
Tommy

Tommy28856

Tobias24, 


"in una situzione come questa appare vitale trovare un mercato di sbocco ; formato da una nuova classe borghese cinese benestante che AMA i prodotti italiani e venera cose come l'olio extravergine d'oliva che viene usato anche in cosmetica li ."


Ora capisco perché dei templi cinesi c'è, al posto d'onore, una bottiglia d'olio extravergine d'oliva italiano.

E tutti che si inchinano a venerarla, e accendono candele, e portano doni.


 15/03/2019 05:16:33
in risposta a ↑

Tommy, ah.....ah......ah......che spirito di patata

 15/03/2019 09:01:29
Contrabbandiere

Contrabbandiere35571

PLA-XIT

Dobbiamo decidere se i nostri figli saranno schiavi o uomini liberi. Questa è la domanda giusta. 

 14/03/2019 20:50:21
Eirene

Eirene133891

Impertinente. Non interessata a flirt e relazioni.

Contrabbandiere, temo che nessuno possa e potrà dirsi davvero libero; dovendo scendere a compromessi, e fare scelte spesso non volontarie ma dettate da altro, la libertà sarà un miraggio per tutti

 14/03/2019 21:27:42
Contrabbandiere

Contrabbandiere35571

PLA-XIT

in risposta a ↑

Eirene, in Occidente la vita ha un valore in Oriente un altro.

 14/03/2019 23:26:37
Tommy

Tommy28856

Contrabbandiere, dei sistemi di elaborazione delle immagini c'è uno strumento chiamato "soglia".


Una volta impostata la soglia ad un certo livello, tutto ciò che sta al di sotto della soglia appare nero, è tutto ciò che sta al di sopra diventa bianco.


A questo punto c'è una sola domanda giusta: vuoi stare dalla parte del Bianco o dalla parte del Nero?


La risposta è così scontata, che viene il dubbio che la soglia sia stata impostata dal Bianco   .


 15/03/2019 05:11:25
Contrabbandiere

Contrabbandiere35571

PLA-XIT

in risposta a ↑

Tommy, tecnicamente thresholding è come algoritmo basilare si fonda sul l’analisi delle gaussiane principali. Ci ho fatto la tesi.

 15/03/2019 06:18:29
Tommy

Tommy28856

in risposta a ↑

Contrabbandiere, la vita di chi?


In Oriente non so, ma in Occidente bisogna distinguere: c'è chi si cura in Svizzera e chi si cura in mezzo alle formiche.

 15/03/2019 06:37:14
Contrabbandiere

Contrabbandiere35571

PLA-XIT

in risposta a ↑

Tommy, il sistema sanitario italiano è tra i migliori al mondo. In Svizzera ci si va per suicidarsi.

 15/03/2019 14:42:32
Tommy

Tommy28856

in risposta a ↑

Contrabbandiere, e torniamo il gioco della soglia: abbassi la soglia e tutto diventa bianco...


Così, bene o male che siano curati, tutti saranno orgogliosi di appartenere a un sistema sanitario tra i migliori del mondo.


Poi quando guardi i sistemi che non ti piacciono, alzi la soglia e tutto diventa nero.


È così che di qua stanno i liberi, e di là stanno gli schiavi.


Un gioco ingenuo quanto dannoso, perché non permette di vedere i problemi e di risolverli, 


ma in compenso abbiamo l'illusione di vivere nel migliore dei mondi possibili.


 15/03/2019 15:08:36
Contrabbandiere

Contrabbandiere35571

PLA-XIT

in risposta a ↑

Tommy, mi stai dando implicitamente dello stupido.  

 15/03/2019 19:59:47
Tommy

Tommy28856

in risposta a ↑

Contrabbandiere, non mi permetterei mai.


Ho sempre distinto la critica alle idee dal giudizio sulle persone.


Mentre la prima (la critica alle idee) fa parte del gioco dialettico, il secondo (il giudizio sulle persone) esce dai limiti etici che mi sono imposto.


 15/03/2019 22:32:07
Contrabbandiere

Contrabbandiere35571

PLA-XIT

in risposta a ↑

Tommy, infatti ho detto implicitamente, quindi mi riferivo alla dialettica. Ma la tua affermazione che avrei usato due soglie diverse, è ovvio che l'uso di due metri diversi fa parte della cultura umana accettarlo è solo una questione di logica, semplicemente dico che 8000 morti a piazza Tien An Men, 8000 morti di coloro che volevano rimanere ancora nel comunismo e non accettavano in neolibersmo non sarebbe accettabile in Occidente, che la nostra società non è perfetta sono il primo a dirlo, in altre occasioni ho mosso critiche, semplicemente asserisco che un male conosciuto è sicuramente meglio di un male sconosciuto.

 15/03/2019 23:04:04 (modificato)
Tommy

Tommy28856

in risposta a ↑

Contrabbandiere, tutti noi compiamo centinaia di scelte quotidiane, alcune dettate dalla razionalità, altre soggette al sentimento, alle emozioni.


Ci sono inoltre sentimenti che provengono dalla nostra infanzia o adolescenza e che sono difficili da modificare, sono quelli che chiamo "inprinting".


Nessuno di noi, è responsabile dei propri inprinting, perché li abbiamo subiti nei momenti di debolezza, quando non avevamo il controllo della situazione.


Giudicare una persona dagli inprinting che ha subito, è perciò sbagliato, ma possono essere sbagliate anche le azioni o i ragionamenti che tale persona è portata a fare a causa dei propri inprinting.


La cosa interessante è che ciascuno di noi riescie a vedere gli inprinting degli altri, ma fa fatica a riconoscere i propri.

Ma se vogliamo essere razionali dobbiamo imparare a farlo, ed è per questo che risultano utili queste conversazioni.


Converrai che sintetizzare tutto questo con la parola "stupidità" è un errore, anche perché tutti noi ne subiremmo le conseguenze.


Anche nel tuo ultimo intervento ci leggo l'inprinting "anticomunista".

Con questo non intendo dire che sia giusto l'inprinting opposto: "filocomunista".


Penso invece che ci si debba liberare di entrambi, in modo da rimanere aperti alla corretta valutazione dei fatti.


 16/03/2019 07:43:43
Contrabbandiere

Contrabbandiere35571

PLA-XIT

in risposta a ↑

Tommy, leggi bene, hai letto l’imprinting sbagliato, ho questa leggera impressione.

 16/03/2019 10:32:54
Tommy

Tommy28856

in risposta a ↑

Contrabbandiere, ho riletto il passaggio riguardante l'imprinting "anticomunista", e mi sono reso conto che la mia lettura è stata affrettata.


Prendo atto della tua correzione.


 16/03/2019 20:14:17
Contrabbandiere

Contrabbandiere35571

PLA-XIT

in risposta a ↑

Tommy, infatti asserire che l'eccidio di piazza Tien an men è stato fatto perché non volevano le riforme , non volevano occidentalizzarsi mi guardano torvo....

 16/03/2019 21:30:30
RobertoMontanari

RobertoMontanari95349

Naufrago

Prendere accordi economici significa facilitare uno scambio. Secondo me è sicuramente utile, con chiunque. Se l'economia cinese è più attiva di altre, è logico fare accordi con quel paese. Secondo me però il potere contrattuale sarebbe maggiore se ci si presenta come "Europa". Le iniziative sovraniste dell'attuale governo le vedo ingenue. Non siamo ai tempi dei Dogi

 15/03/2019 18:24:57
Contrabbandiere

Contrabbandiere35571

PLA-XIT

RobertoMontanari, in base a quale principio un accordo commerciale facilita uno scambio? Io sono più realista: un accordo commerciale è utile ad una parte della popolazione e impoverisce gli altri.

 15/03/2019 20:03:14
Tommy

Tommy28856

RobertoMontanari, nei rapporti economici fra due paesi è bene tenere presente il peso che ciascuno dei due ha.


L'economia non è soltanto collaborazione, ma è anche competizione, e il paese con maggiore peso economico, ha anche margini di manovra più ampi, la collaborazione da parte del paese più piccolo deve perciò essere sempre attenta ai possibili sviluppi futuri.


Nel caso specifico, l'Italia si trova in mezzo a due giganti economici (USA e Cina), una attenta manovra potrebbe essere vantagiosa, ma il pericolo ritrovarsi schiacciati in un eventuale conflitto è altrettanto reale.


Tutto dipende dall'intelligenza dei nostri governanti.


Concordo comunque con la tua affermazione, secondo la quale muoversi all'interno di un'Europa in unità di intenti (cosa purtroppo non facile da ottenere), aumenterebbe le probabilità di successo.




 16/03/2019 07:03:13
ilmiozio

ilmiozio185551

Estremista di destra e di sinistra

Ben vengano i rapporti bilaterali tra paesi sovrani, vero è unico antidoto al mercato globale in mano alle organizzazioni extragovernative.

E ben venga tutto ciò che può accelerare lo sgretolamento -in atto- della ue così com'è.

 16/03/2019 12:16:31
Eirene

Eirene133891

Impertinente. Non interessata a flirt e relazioni.

ilmiozio, sono in parte d'accordo, ma cosa intendi per "organizzazioni extragovernative"?

 16/03/2019 14:06:41
ilmiozio

ilmiozio185551

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

Eirene, Organismi internazionali (e comunitari che decidono al posto degli Stati cosa gli Stati devono comprare e vendere, a quali altri stati e a che prezzo.

Onu, Fmi, bce, Banca mondiale, Ocse, ecc.

Ma tali organismi non sono emanazione degli Stati sovrani? Prevengo la tua probabile domanda. Naturalmente sì ma la loro fondazione risale ai tempi in cui la politica dominava sull'economia, ma oggi che è l'economia a governare sulla politica, esse hanno assunto un potere assoluto e svincolato dai governi. Tant'è (per esempio) che lasciamo marcire arance siciliane, perché costretti a comprare quelle del nordafrica.

 16/03/2019 15:11:22
Eirene

Eirene133891

Impertinente. Non interessata a flirt e relazioni.

in risposta a ↑

ilmiozio, intendi dire anche le lobbyes?

 16/03/2019 15:12:17
ilmiozio

ilmiozio185551

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

Eirene, A quali lobbies fai riferimento?

 16/03/2019 15:16:36
Eirene

Eirene133891

Impertinente. Non interessata a flirt e relazioni.

in risposta a ↑

ilmiozio, dicevo in generale

 16/03/2019 15:17:07
ilmiozio

ilmiozio185551

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑


 credo tu i riferisca alle grandi lobbies finanziarie e industriali che grazie alle organizzazioni di cui al mio commento precednte, si muovono (e muovono capitali) in giro per il mondo privi di qualunque scrupolo ma con l'unico obbiettivo da aumentare il proprio profitto a spese ovviamente (qualcuno dovrà pur rimetterci) delle popolazioni.

 16/03/2019 15:25:11

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader