FlavioBertamini

FlavioBertamini79464

Dead man walking

Giustizia e impunità: una "tempesta emotiva" è un'attenuante?

C'è da chiedersi se siamo al delirio giudiziaro! Anziché tener conto delle aggravanti per futili motivi, ed emettere una condanna esemplare per il brutale "strangolamento a mani nude" della vittima, si riduce la gravità di un omicidio volontario a 16 anni di carcere, intanto sulla carta! Questo di fronte ad altre notizie di mala giustizia, dove le vittime diventano colpevoli, ed i cittadini avvertono sempre più l'arbitrarietà di non poche sentenze. Non può esserci benessere vero in uno Stato dove la giustizia viene male amministrata! E infine, un delitto che ci mostra quanta barbarie ed inciviltà caratterizzi certi individui, che però non viene affatto repressa, ma trova quasi comprensione!


 04/03/2019 15:06:19
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
131 commenti
Robbins

Robbins91391

By ,by

La riforma della giustizia è la riforma primaria di qualsiasi governo

Senza essa non esiste nessun stato di diritto come dovrebbe essere il nostro..

 04/03/2019 15:10:49
Cipo65

Cipo6527101

Alla ricerca di un buon giudizio in cucina

Robbins, Però qui non credo sia una questione di riforma, qui è proprio nell'incompetenza, imbecillità e non mi vengono altre parole, di un tribunale....

 05/03/2019 14:16:08
Robbins

Robbins91391

By ,by

in risposta a ↑

Cipo65, spera a non avere niente a che fare .

 05/03/2019 14:20:07
Cipo65

Cipo6527101

Alla ricerca di un buon giudizio in cucina

in risposta a ↑

Robbins, no certo.....so che cosa vuoi dire, ma qui mi pare che il problema sia un'altro....

 05/03/2019 14:21:45
Robbins

Robbins91391

By ,by

in risposta a ↑

Cipo65, il problema è generale

 05/03/2019 14:22:21
Antares_5

Antares_563246

Non rompere e non romperò

Oddio, non ho parole!


 04/03/2019 15:18:35

Non ci si domanda mai chi fa le leggi( segnale di ignoranza? Nel caso, veramente grave).

 04/03/2019 15:40:57
FlavioBertamini

FlavioBertamini79464

Dead man walking

AntonioAtzeni, dovresti spiegarti meglio: oltre alla legge esiste anche l'interpretazione, che è compito dei giudici. Spesso le leggi ci sono, ma non basta ...

 04/03/2019 16:49:37
in risposta a ↑

FlavioBertamini, anche l'interpretazione non è libera 

 04/03/2019 17:09:03
Dianissima

Dianissima69656

Artista e poetessa

AntonioAtzeni, purtroppo, le leggi italiane pare siano state create appositamente per essere interpretate come si preferisce, ed in questo caso l'interpretazione è molto personalizzata secondo me. Spero che il tribunale, come sentivo oggi, avvii i dovuti controlli su questa ridicola e pericolosa  sentenza. 

 04/03/2019 17:52:02
SAsds

SAsds2086

Programmatore

Peccato che senza l'analisi di uno psicologo ha poco senso commentare questa notizia, in quanto fa ben poco capire quanto possa essere o meno giustificata come sentenza.

Non è una novità che esistano sentenze che vadano contro le opinioni degli esperti in materia, quindi non mi va nemmeno di dare ragione a loro a priori per poi commentare partendo da un determinato punto di vista.


Perché è comunque plausibile che una persona perda il controllo e che da questo ne derivi una deresponsabilità, ma non ho idea se il caso corrente rientri in questa categoria o meno, anche se trovo abbastanza divertente il biglietto di addio, indirizzato alla cartomante: «Cambia lavoro, l'ho uccisa e mi sto togliendo la vita, non indovini un c****».

 04/03/2019 16:48:20
FlavioBertamini

FlavioBertamini79464

Dead man walking

SAsds, umorismo davvero macabro! A parte che lo specialista dovrebbe essere semmai uno psichiatra e non uno psicologo, penso proprio che simili attenuanti possano darsi, se e solo se, la pena viene scontata in un carcere speciale (una volta si diceva manicomio criminale). Ma se leggi l'articolo non si menziona affatto una perizia specialistica ed un vizio di mente.

 04/03/2019 16:57:40
SAsds

SAsds2086

Programmatore

in risposta a ↑

FlavioBertamini, eh, si hai ragione. Ho il vizio di confondere le due professioni e le utilizzo per identificare la stessa figura professionale, ovviamente a torto.


Per l'articolo, vero non lo menziona, per questo sospendo il giudizio, in quanto non viene nemmeno dichiarata la sua assenza. Sinceramente mi pare strano che non esista l'obbligo di presenza di un esperto del settore riguardo a queste questioni.

 04/03/2019 17:06:10
Dianissima

Dianissima69656

Artista e poetessa

in risposta a ↑

FlavioBertamini, anche nei tg regionali non viene menzionato vizio di mente né psichiatra che abbia formulato un parere professionale. E se  i fosse uno psichiatra dietro questa spudorata sentenza, potrebbe essere politicizzato di Psichiatria Democratica ad esempio, più aperti a possibilità di scusanti, come politicizzati potrebbero essere i magistrati e quindi di tendenze più comprensive e ugualmente dannose. 

 04/03/2019 17:58:01
FlavioBertamini

FlavioBertamini79464

Dead man walking

in risposta a ↑

Dianissima, credi che anche il colpevole faccia parte di qualche organizzazione "democratica"? Trovo sbagliato fare illazioni senza prove, ma ritengo che se la sentenza fosse stata motivata da una perizia lo avrebbero scritto esplicitamente.

 04/03/2019 18:06:23
Dianissima

Dianissima69656

Artista e poetessa

Io sono arrabbiata, schifata e disgustata anche perché, in altri casi gravissimi, a Bologna, si sono avuti giudizi severi e del massimo di pena. Oggi, al regionale, parlavano di una sorta di appello contro questa sentenza, un controllo sulla regolarità, non sono riuscita ad ascoltare bene. Mi meraviglia che una sentenza abbia una motivazione così poco valida e "campata in aria", che venga dal tribunale di Bologna mi fa incazzare terribilmente, e mi fa incazzare ancor di più il pessimo esempio che un giudizio così superficiale può dare ad altri magistrati, e sono inviperita per la finestra di altre possibilità di scampo che si danno ai criminali con scuse del piffero come questa. Dicevo a mio marito che potrebbe trattarsi di esponenti di Magistratura Democratica, non lo so, provo a cercare info, perché non può essere una scusante ammazzare per gelosia. Siamo tornati al delitto d'onore, sono troppo inviperita. 

 04/03/2019 17:48:10
FlavioBertamini

FlavioBertamini79464

Dead man walking

Dianissima, se trovi cose interessanti, ti prego di informarci con link e ulteriori commenti tuoi. Inutile dire che capisco il tuo stato d'animo!

 04/03/2019 17:58:10

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader