Marilena511

Marilena5112801

Impiegata amministrativa per sbaglio

Mi è successo da pochi giorni e con una persona che devo frequentare testa a testa confrontandomi per lavoro, per sette ore al giorno tutti i giorni. Persona che, per altro va detto, è piuttosto rozza e poco intelligente ma che si ritiene piu furba e acuta e per questo ha una critica negativa e un interesse malizioso che pesca nel torbido per tutto ciò che la circonda. Sono stata tre mesi rivolgendole strettamente parola solo per il lavoro, a seguito di un mio intervento brusco anche se educato, per sedare la sua intromissione mentre ero chiamata a rispondere su un mio personale operato ad un funzionario. La sua arrogante reazione da orgoglio ferito, con conseguenti insulti a me su pretesti banali e civili dialoghi di ordine pratico, l'ha poi portata, senza alcuna scusa o atto di contrizione, a chiedermi di ridarle la parola perchè ormai la rabbia le era passata, ma io so bene che negarle la parola in ambito personale è per lei la peggior punizione, non perchè sa come e dove ha sbagliato, ma solo perchè le impedisce di potersi comportare senza controllo in tutto secondo la sua indole. Ad ogni buon conto, dopo essermi fatta le mie ragioni senza scuse di ritorno, le cose si sono riarmonizzate e ogni tanto costei lascia cadere qualche sporadico e ipocrita commento volto a minimizzare il suo carattere e le nostre discussioni, senza tuttavia riacquistare alcuna benevolenza o fiducia da parte mia, tranne una maggior rilassatezza nel mio comportamento. Arrivando al dunque, l'armonia non è durata molto. Qualche giorno fa in uno dei mille discorsi di lavoro che fanno parte del nostro iter giornaliero, chiedendole un dato ho commentato, senza la minima insinuazione di critica nel tono, che mancava l'annotazione, che è di sua competenza, ad esso relativa. La risposta di scatto e con tono iracondo è stata:"Non dire c.....e, l'ho appena fatta! ". Al che, dopo il mio diniego, vista l'evidenza, malgrado il brutto colpo umiliante e inaspettato quanto ingiustificato, con calma l'ho portata a controllare, ha finalmente trovato l'errore, ma, sollecitata da me a dire chi aveva detto stupidaggini, non ha reagito nè tantomeno nuovamente chiesto scusa. Ora io dico, è verissimo che le persone cui manca facoltà intellettiva per ragionare bene vanno ignorate, ma intanto l'umiliazione resta e pure ingiusta, e pesa di più quando si tratta di individui maliziosi e con lo spirito di gestire a piacere personale la giustizia del mondo. Costei era arrivata pure arrabbiata quel mattino e la cosa si era esasperata con altri suoi problemi di lavoro esterni all'ufficio. Ho quindi dovuto anche constatare che, incurante delle esperienze precedenti, non solo non evita di esagerare, ma mi usa anche come suo punching ball a disposizione per gli sfoghi all'occorrenza, approfittando della confidenza che si è presa approfittando del fatto che sono pacifica e tollerante, atteggiamento che non ha ridimensionato neppure quando l'ho isolata e le ho tolto le mie attenzioni. Naturalmente ora io mi sono nuovamente raffreddata, ma lei probabilmente sapendo che ha nuovamente passato i limiti e senza motivo, si comporta come se nulla fosse sperando che mi passi. Direi che sono quindi anche d'accordo per non scusare chi non lo merita e passare oltre, io detesto rispondere con la guerra, perchè priva prima noi stessi di energie soprattutto se non ne abbiamo l'istinto, ma certa gente arrogantemente stupida non va perdonata, va scartata, isolata e se non si può scartare, a me resta solo ignorarla, anche se so che lo rifarà e che devo subirne la presenza pesante ogni giorno. Alla fine chi ci rimette, chi ha torto o chi ha ragione? Credo che l'ago della bilancia di questo problema così comune, sia proprio in questa domanda.

 02/03/2019 14:43:55

Marilena511, avere problemi di questo tipo sul lavoro, è un vero problema...

 02/03/2019 15:04:25
Marilena511

Marilena5112801

Impiegata amministrativa per sbaglio

in risposta a ↑

Antares_5, grazie per la solidarietà, mi fa bene vedere che c'è chi sa immedesimarsi, anche perchè i drammi peggiori sono quelli nati dai rapporti umani. Lavoro da tanti anni e le umiliazioni con i capi inetti e ingiusti non sono mai mancate e sono state bocconi tanto amari che ancora pesano sul mio cuore. Poi so bene che ciascuno ha il suo carattere che va mediato e sopportato per senso civico, rispetto del fatto che non siamo tutti uguali, ma anche perchè è la scelta più intelligente mantenere la pace. Ma a me è toccato anche finire in pochi metri quadri con una persona falsa, che non si fa i fatti suoi, gelosa e che mal lo cela, sguaiata in tutto ciò che fa. La pressione che ha su di me, che ho un carattere adattabile, empatico e riservato/rispettoso, ha fatto sì che mi senta io controllata e sempre fuori posto. Mi hanno detto che certe prove arrivano per insegnarci qualcosa, nel mio caso forse a prendermela di meno e amarmi di più, però non c'è un giusto mezzo nel non volersi trasformare in un feroce guerriero e nel non voler cambiare un carattere tranquillo senza diventare vittima totale. Decisamente no, non si può assolutamente, anche se pacifici, ignorare un'umiliazione che si chiama così proprio perchè ingiustamente vieni ridotto a livello terra e pestato sotto i piedi.

 02/03/2019 15:31:00
rosablu2

rosablu25486

amo la vita

Dipende dall umiliazione subita....

Un funzionario pubblico , in pubblico ufficio con utenza in fila , anni fa, mi insulto' pensando di fare una battuta; al momento non ho reagito per evitare becere piazzate in pubblico ufficio con molte persone presenti che comunque avevano assistito alla mia umiliazione; la sera stessa feci una mail al direttore di quel posto riferendo il caso; dopo pochi giorni ho ricevuto una lettera di scuse che ancora conservo in un quadretto , quel tizio si prese una lavata di capo da ben tre o quattro suoi diretti superiori, e fini' pure in ospedale per ipertensione.

 02/03/2019 15:14:18

rosablu2, mi è capitato in Novembre in concessionaria.

La direzione non mi prese in considerazione ma è ovvio che accusarono il colpo giacché specificai di aver acquistato l'auto dalla concorrenza 

 02/03/2019 15:18:59
Marilena511

Marilena5112801

Impiegata amministrativa per sbaglio

rosablu2, una rivalsa a tutto tondo, purtroppo di rara frequenza. Tutti avremmo diritto di trovare un modo pulito e oggettivo per avere giustizia senza dover fare, come giustamente senti tu, delle piazzate pubbliche che abbasserebbero maggiormente la nostra già lesa dignità. Non sono affatto fatalista su questo argomento, nè passiva o rassegnata, anzi, ma va detto, e la storia lo insegna, al mondo la giustizia è oscurata e resa impotente dalla frequenza dell' ingiustizia.

 02/03/2019 15:38:41
MajinVegeta

MajinVegeta44222

Otaku a tempo pieno

mi vendico umiliandolo il triplo di quanto abbia umiliato me.

 02/03/2019 15:57:02
mavia

mavia58651

Li mando a fangiro, li blocco sui social e non accettto più le loro richieste di giochi virtuali.

Scherzi a parte, li mando a fangiro e basta.

È già abbastanza umiliante per loro essere nati

 02/03/2019 16:30:20
Teresa_013

Teresa_0131001

Studente

Gli faccio vedere che pur avendomi ferito io non mi abbasso ai suoi livelli, continuo a camminare a testa alta. Di certo non mi faccio abbattere da qualcuno che vuole il mio male.

 03/03/2019 11:02:00

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader