Brynhilldr

Brynhilldr1971

studentessa

Se mi parlano di pro-vita e poi sono tanti i casi di donne che muoiono per cause mediche perché l'antiabortista di turno non ha praticato il parto terapeutico/aborto in caso di problemi del feto, sinceramente mi chiedo se queste persone davvero si credono coerenti e nel giusto. Se sei un obiettore di coscienza non fai il medico. O se proprio vuoi fare il medico ti scegli qualche altra specialistica anziché la ginecologia. Perché qui si viene meno al giuramento di Ippocrate. E mi chiedo come mai queste persone non si sputino mai da sole guardandosi allo specchio, ma hanno anche fin troppo da ridire verso chi la pensa diversamente da loro.

Un esempio? Ricordiamoci il caso dei gemellini, uno dei quali morto per complicazioni al 5° mese di gravidanza e che ha causato la sepsi nella mamma che non è stata minimamente curata per via degli obiettori di coscienza che hanno causato 3 morti, quando potevano salvarne 1 o persino 2. Immaginate se eravate voi su quel lettino, a soffrire per i dolori vedendo che nessuno di quei camici bianchi era intenzionato a salvarvi la vita, in nome di una ideologia. Mettetevi in quei panni.

Ma anche se fosse una richiesta di aborto da parte di una ragazza che non è stata accorta o peggio ancora la richiesta di abortire di una ragazza che è rimasta incinta del suo stupratore, gli antiabortisti non sono minimamente nessuno per costringere una donna a crescere in grembo un ammasso di cellule (diventa effettivamente un essere con qualche neurone connesso solo DOPO il terzo mese), portando una donna a dover subire non solo per quei 9 mesi, ma anche per gli anni a venire un carico emotivo enorme che spesso porta alla depressione o anche al suicidio.

Ci sono casi di donne pentite di aver abortito. Ma se si fa con coscienza educazione sessuale fin dall'adolescenza, si mettono le ragazze in condizione di conoscere i vari metodi per evitare di incorrere in una situazione simile e si vedrebbe diminuire il numero di donne - che comunque ripeto che non son fatti degli antiabortisti - che fanno ricorso a questa pratica ultima, se proprio non possono permettersi una gravidanza. Non che mi si tenta di chiudere queste cliniche, si piazza l'antiabortista al pronto soccorso, facendo così aumentare le donne che si affidano a gentaglia per gli aborti clandestini con tutto ciò che ne deriva a livello di salute, data l'alta incidenza di infezioni.

Abbiamo donne quasi sulla 30ina che non sanno come sia il loro organo riproduttore, che 6 mesi prima di rimanere incinta (e questo è un fatto vero, che è accaduto a me), questa conoscente era ancora convinta alla tarda età di 26 anni che avesse un solo "buco" (scusate il termine, ma è stato quello usato da lei) per la minzione e per il parto. Qui c'è da fare lezione in massa, che per carità vengo dal sud dove ho visto uomini di 27anni, senza lavoro sposarsi perché avevano messo incinta quella che poi è diventata la moglie e nel frattempo mettere incinta l'amante di 19anni, perché nel fu 2016 i preservativi a quanto pare non si sapeva cosa fossero...ma che ve concentrate a fa gli antiabortisti se qui il problema è ancora più esteso. Fate divulgazione, permettete di rendere gratuiti nelle regioni preservativi e anticoncezionali e vedrete che il numero di donne che vogliono abortire per motivi diversi da quelli psicologici o medici, caleranno drasticamente, facendovi vivere più sereni e meno in apprensione per gli uteri altrui.

P.S: abbiamo casi di donne che ad ogni ciclo piangono l'ovulo sprecato come fosse una vita o un aborto, non sapendo quindi che un ovulo NON fecondato è solo una cellula con solo metà del materiale genetico, cioè: inutile ai fini della vita, in quanto manca la metà dell'uomo, dato che non ci riproduciamo per partenogenesi. Ma qui si pensa sia più importante far chiudere le cliniche abortive, anziché fare divulgazione scientifica per far conoscere il proprio corpo e le sue dinamiche, per trattarlo correttamente. Ma santa pazienza...

 13/02/2019 00:20:27
Jay82

Jay8283816

Caramella al limone

Io come sempre mi chiedo perché la vita da tutelare sia sempre e solo quella che non c'è ancora e in ogni caso si sa se alla fine ci sarà, invece che quella che c'è ed è in evidente difficoltà...

 13/02/2019 12:02:31
Tatyana

Tatyana113536

Artista inseguitrice di sogni

Jay82, è quello che mi chiedo sempre anche io...

 13/02/2019 12:12:25

Jay82, difendere la vita che nascerà è un precetto musulmano, sostenere quella presente in difficoltà è un precetto comunista parassitario in pieno contrasto col sistema capitalista.

 13/02/2019 18:12:13
Jay82

Jay8283816

Caramella al limone

in risposta a ↑

AntonioAtzeni, hai dimenticato radical chic?! 

 13/02/2019 18:20:15

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader