ilmiozio

ilmiozio183436

Estremista di destra e di sinistra

Credo che gli autori dei cartelli avessero diritto di esprimere il loro giudizio.

Che sia legittimo definirli bigotti, ma non strappare i manifesti se tutte le scartoffie burocratiche (tassa affissione etc)  erano in regola.

 11/02/2019 12:37:34
Dianissima

Dianissima52556

Artista e poetessa

ilmiozio, in effetti, dal punto di vista legale, se i manifesti erano regolarmente bollati, e non contenevano minacce o offese, strapparli andrebbe contro la libertà di espressione. Pur non essendo d'accordo, ci dobbiamo ricordare sempre di questo concetto democratico. 

 11/02/2019 14:29:33
ilmiozio

ilmiozio183436

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

Dianissima, Molti purtroppo lo dimenticano e tendono a confondere la libertà d'espressione con l'essere o meno d'accordo sul messaggio.

Io considero l'aborto un doloroso male necessario di cui la nostra società non può però fare a meno e considero tuttosommato buona la legge che la regolamenta.

Tuttavia ho il massimo rispetto per chi vi si oppone in ragione di ideali che, anche non essendo i miei ideali, hanno la loro medesima dignità e il medesimo diritto di essere espressi.

La libertà di abortire è un diritto riconosciuto per legge, ma anche la libertà di opporsi con mezzi non violenti è un diritto riconosciuto per legge.

Chi rivendica per sé la libertà d'espressione, deve poi riconoscerla anche a tutti gli altri perché è una conquista che va coltivato da tutti con costanza e impegno.

Altrimenti poi non ci si lamenti se domani arriva qualcuno (come capitato nella nostra storia recente) e stabilisce di cosa si può parlare e di cosa non si può parlare.

 11/02/2019 16:37:39
Dianissima

Dianissima52556

Artista e poetessa

in risposta a ↑

ilmiozio, è un malcostume avvalorato anche da anni di pessimi scontri televisivi e di scontri politici esasperati. Non si ragiona in termini di democrazia ma in termini di "o con me o, contro di me". Molto diseducativo per tutti. 

 11/02/2019 17:12:14
ilmiozio

ilmiozio183436

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

Dianissima, D'accordo, ma in buona parte anche dall'ignoranza, e soprattutto dalla percezione (sbagliata) come di cose che non ci riguardano direttamente.

Salvo poi scandalizzarsi e indignarsi, e rivendicare la libertà di parola se solo si viene segnalati (parlo di questo sito) per un commento giudicato non consono.

 12/02/2019 15:06:57
Dianissima

Dianissima52556

Artista e poetessa

Come suggerisce @ilmiozio, se l'affissione era davanti alla clinica, in parete atta allo scopo, e con tassa affissione regolare, si può essere contrariati ed in disaccordo, ma strappandoli gli si da troppa importanza, e si contravviene al diritto di opinione. Personalmente penso fosse meglio una reazione rammaricata e composta, magari chiamando la stampa locale e divulgando sui social il pessimo gusto degli antiabortisti, piuttosto che agire "di pancia" e far loro pubblicità passando dalla parte del torto. 

 11/02/2019 14:36:42
Antares_5

Antares_536871

La morte non è la fine

Non so questi che protestano dove vogliono arrivare. Perchè se l'obiettivo fosse " pensateci prima anzichè ricorrere all'aborto " la trovo una campagna ottima, perchè, in fin dei conti l'aborto non fa bene al corpo di una donna oltre essere una cosa brutta uccidere una vita che si sta formando.

Dico una cosa che forse non c'entra niente: mia nonna ha avuto 8 figli, ma ha avuto tanti aborti non spontanei. L'ultimo aborto che ha fatto le ha provocato problemi di salute che l'hanno portata poi ad una morte precoce ( nel senso che è morta giovane, poteva vivere di più ).

Ovviamente, non giudico chi abortisce, ma bisogna sensibilizzare le persone a prevenire il gravidanze indesiderate, è meglio per tutti...

 12/02/2019 07:38:41
Tatyana

Tatyana108056

Artista inseguitrice di sogni

Antares_5, d'altro canto potrei dirti che ho ben tre amiche che hanno rischiato la vita per la gravidanza. Quella è sfortuna. Se proprio vogliamo metterlo in termini di salute è più traumatizzante per il fisico una gravidanza che un'aborto, ma non è questo il punto.

 12/02/2019 07:43:11
Antares_5

Antares_536871

La morte non è la fine

in risposta a ↑

Tatyana, lo so, infatti in certi casi il medico consiglia l'interruzione di gravidanza per far sopravvivere la madre, e quello è giusto. Ma è l'eccezione, perchè la gravidanza in genere sarebbe un fenomeno naturale, ma ogni fenomeno naturale ha pure i suoi tsunami... 

 12/02/2019 07:48:47
Tatyana

Tatyana108056

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

Antares_5, io credo che le eccezioni siano molte di più di quanto si pensa.

Io credo che tua nonna se sia ricorsa all'aborto abbia avuto i suoi motivi, per cui dobbiamo toglierci dalla testa che un aborto è una cosa che si fa per gioco, anche quando non c'è di mezzo un pericolo fisico grave. 

 12/02/2019 08:01:40
Antares_5

Antares_536871

La morte non è la fine

in risposta a ↑

Tatyana, perchè non voleva altri figli, non di certo perchè era in pericolo di vita

 12/02/2019 08:10:12
Tatyana

Tatyana108056

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

Antares_5, quindi la qualità della sua vita e quella dei figli non è importante?

 12/02/2019 08:43:04
Antares_5

Antares_536871

La morte non è la fine

in risposta a ↑

Tatyana, non ho capito

 12/02/2019 08:58:03
Diamake

Diamake99526

Quanto vorrei vedere quel ponte sulla Drina

Non saprei, ma personalmente mi sembra delirante la dichiarazione del presidente dell'Associazione antiabortista "“Denunciamo alla Questura la dottoressa Kustermann per avere leso il diritto alla libera espressione al libero pensiero, lei che parla di libertà di scelta e non permette che sia data a una mamma la libertà di tenersi un bambino. Stiamo parlando di bambini uccisi in un momento in cui si parla di denatalià e crisi dell’economia. Stiamo uccidendo i futuri contribuenti e i futuri consumatori. Per ogni mamma che non abortisce, ci sono poi interessi persi da parte degli ospedali che ormai sono diventati delle aziende. C’è una legge che garantisce questo diritto? Che importa, ci sono state anche le leggi razziali, e che facciamo, le approviamo perché erano leggi?”. 


Ma che diavolo significa??? Ma che vuol dire "mettere al mondo nuovi contribuenti"? Certo! Ogni donna che va ad abortire in quel momento starà certamente pensando "Ohibò, chissà se l'economia se la caverà anche quest'anno se decido di abortire?".


Ma che vuol dire "libertà di scelta della donna di tenersi il bambino"? Se sto andando ad abortire la mia libertà l'ho già espressa e non sarà un cartello a farmi cambiare idea. I cartelli vogliono solo giocare sul senso di colpa.


E che diavolo centrano le leggi razziali??? Ah! No! Questa la so! Quando le persone non sanno più a che aggrapparsi tirano sempre fuori il fascismo o il nazismo.

 12/02/2019 12:28:37
Rivoluzione

Rivoluzione10136

Business agent for solid waste recycling plants

Perché parlano di "giudicare le persone"?
Le associazioni pro-vita vogliono tutelare la vita e i diritti del nascituro (Diritti negati dal diritto perché, diversamente, si creerebbe un cortocircuito legale).
Siamo un paese democratico, giusto? Allora non vedo quale sia il problema. Queste associazioni rendono manifeste le proprie idee e posizioni.
Non capisco la gente che si scalda e fa l'indignata.

 12/02/2019 15:26:10
Eirene

Eirene137326

Impertinente. Non interessata a flirt e relazioni.

Rivoluzione, eh... Il fatto di porre quei cartelli davanti la clinica è percepito come provocatorio, e aumenta il senso di colpa in chi vi si imbatte. Ma i motivi che portano a un aborto possono essere molteplici, non è una scelta che si prende a cuor leggero.

 12/02/2019 15:38:12

Rivoluzione, giuridicamente parlando non ha diritti chi non esiste.

 12/02/2019 18:26:25

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader