pimpiripettenusa

pimpiripettenusa6849

indipendente

Marie Kondo salverà il mondo

Il metodo KonMari sta avendo un enorme successo e sembrerebbe che oltre a riordinare le case delle persone che hanno la fortuna di averla come ospite.

Marie Kondo è riuscita a dividere l’opinione pubblica come nessuno mai prima di lei. O la ami o la odi. C’è chi l’ha accusata di essere una malata mentale, chi una furbastra che con un metodo tutto sommato banalissimo ha fatto soldi a palate. C’è chi ha detto che il suo metodo è inutile, chi lo ha definito ridicolo, o peggio una truffa. C’è poi chi l’ha accusata di voler bruciare i libri, o di essere finta e vuota, come la sua casa. Tantissimi sono gli articoli in cui lei e il suo metodo vengono demoliti. Insomma, Marie Kondo non è certamente passata inosservata.

Proprio sui libri si è scatenato il numero maggiore di polemiche dato che anche in questo caso Marie consiglia di tenere con sé solo i libri che si vogliono portare nel futuro, i libri che ci danno felicità.

I lettori più nazi si sono immediatamente indignati, sostenendo che è un sacrilegio buttare i libri, che sia una copia rara dei Fratelli Karamazov o il manuale di giardinaggio acquistato sulla bancarella non fa differenza.
Voi cosa fareste ?

 21/01/2019 07:36:57
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
6 commenti
lordmax

lordmax40221

T&P; DBA, Tech coach per scrittori, game designer

il suo metodo è molto semplice, basta che non hai niente in casa e tutto è risolto
Per quanto mi riguarda può tranquillamente andare a c...

 22/01/2019 17:05:09
Warmuser

Warmuser4521

Scrittore, Cantautore Polistrumentista, Blogger

Spero non a suon di rime ilariose. 

 23/01/2019 14:23:42
Brynhilldr

Brynhilldr1951

studentessa

Letti i suoi libri e messo in pratica il metodo con le dovute accortezze.
Il concetto che mi piace di più è "se qualcosa non ti esprime felicità non tenerla", che sembra una cavolata, ma in effetti quando hai la casa che straripa di oggetti che hai comprato perché pensavi ti stessero bene, ti servissero, ti sono stati regalati ma proprio non ti piacciono, ecc è il modo migliore per riuscire a fare pulizia senza sensi di colpa. Inoltre non consiglia solo di buttare (solo oggetti rotti/rovinati), ma al più di donare o di vendere.
Adattissimo anche a quelle persone che per periodi di stress più o meno lunghi si sono scavati la fossa nella disorganizzazione e nell'accumulo quasi compulsivo (perché ci sono quei periodi dove non si ha tempo di essere organizzati e un giorno si e l'altro pure anziché buttare uno scontrino, lo infili in un cassetto, in una anta, in mezzo ad un libro ed alla fine ti ritrovi con un pacco di carta che potresti decorarci un carro allegorico).

Inoltre trovo che una cosa sia molto sottovalutata del suo metodo, perché fa parlare più che altro il pensiero che lei inviti a buttare tutto svuotando casa, ma se si leggono i libri si capisce che non è così,


Breve excursus: lei racconta proprio di come da piccolina aveva creduto che il senso dell'ordine fosse dato dal buttare quasi tutto e si era ritrovata i parenti incavolati per aver perso oggetti che lei aveva ritenuto inutili, a torto. E che quindi avesse capito che non era l'eliminazione degli oggetti ad essere la soluzione.


La cosa che noto che è sottovalutata - e viene spiegata nel dettaglio nel libro 96 lezioni di felicità - è il suo metodo di organizzazione degli armadi. Questa è una cosa che ho adottato praticamente per intero, con le dovute modifiche in base a spazi ed indumenti: ci sono metodi di piegatura di qualsiasi tipo di indumento per occupare meno spazio, essere visibile e quindi selezionabile ed anche per non rovinarsi facilmente. Ad esempio quindi sconsiglia di impilare le maglie una sopra l'altra perché oltre ad essere un metodo di organizzazione che si rovina facilmente, basta estrarre una maglia a metà della pila, non permette nemmeno di avere sott'occhio tutti gli indumenti e ce ne saranno sempre molti che verranno usati di meno per la poca prossimità all'occhio. Oppure sconsiglia di appallottolare le calze, usando il metodo di richiuderle su sé stesse, perché questo metodo usa l'elastico di una delle due calze che immancabilmente si allenterà prima dell'altro. Inoltre dà consigli anche su cosa e come appendere i vestiti, in linea di massima dal più lungo al più corto e - se non ricordo male (ecco questa è una cosa che ho modificato per necessità) - dal più scuro al più chiaro, per una questione di ordine visivo.


Inoltre ho optato per l'avere tutti i miei indumenti a portata, sia invernali che estivi e non faccio un cambio di stagione - che occupava anche spazio prezioso in casa - da oramai 4/5 anni.

L'unica cosa in cui sono totalmente in disaccordo è che dica che in casa bastino si e no 30 libri, ma ammetto che questa sua frase era collegata al caso di una sua cliente che aveva riempito anche le scale per salire al piano superiore, di libri, con il rischio di scivolarci sopra e spezzarsi l'osso del collo. Ma tanto per fare un po' di ironia:


 23/01/2019 14:45:54

Ho buttato tutti i calzini erano tristi 

Mo ho freddo ai piedi   

 23/01/2019 20:28:42
Ippolita

Ippolita63726

Silenziosa, Malinconica, Introversa, Empatica

Io mi trovo molto bene con i suoi metodi sinceramente e la mia casina ha decisamente cambiato aspetto in queste ultime settimane e sono molto molto contenta del risultato. °^_^°

 31/01/2019 17:04:39

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader