FlavioBertamini

FlavioBertamini81509

Dead man walking

Molto semplice: esiste anche un anti-universo.

Questo articolo divulgativo racconta un'idea che trovo affascinante. Esiste un "prima del Big Bang" ed un antiuniverso che corre "indietro" nel tempo, dove predomina antimateria! Tutto questo mi appare interessante, nell'elegante simmetria dell'immagine proposta, ma inoltre perché è una soluzione teorica che rispetta la "simmetria CPT" (carica, parità, tempo), che è un principio molto forte della Fisica teorica. Il lavoro, pubblicato a fine 2018, è liberamente accessibile, e dal link che aggiungo è possibile leggere l'abstract degli autori (in inglese), e volendo, scaricare il pdf della pubblicazione (decisamente tecnica)! Sembra che questa trattazione rafforzi la consistenza del "modello standard", e spieghi parecchie cose, offrendo previsioni "verificabili" su alcune caratteristiche di alcune particelle elementari, e sulla dark matter.

Cfr: https://journals.aps.org/prl/abstract/10.1103/PhysRevLett.121.251301

 10/01/2019 14:23:22
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
46 commenti
Robbins

Robbins91611

By ,by

Ho letto in questi giorni molti articoli sulla teoria.

Elegante perché spiega fenomeni che fino adesso erano senza una convincente spiegazione.

A livello matematico funziona almeno secondo chi ha fatto gli studi 

Difficile la comprensione logica .

Ci sarebbe un antitempo ,un antientropia e così via.

L'immagine sarebbe sbagliata per esempio con le frecce che non divergogno ma seguono.

 10/01/2019 17:45:02
FlavioBertamini

FlavioBertamini81509

Dead man walking

Robbins, Potresti mettere qualche link? Nel caso del lavoro che ho postato, visto che si bada sulla simmetria CPT, il tempo necessariamente ha verso opposto ...

 10/01/2019 17:55:30
Robbins

Robbins91611

By ,by

in risposta a ↑

FlavioBertamini, con l'app non è facilissimo .

Tutti gli articoli che ho letto si basano su di una non violazione della super simmetria .

Siamo all'inizio di questa teoria.

Di certo rispoderebbe con le attuali conosconoscene a cosa c'è prima del bing bang 

C'è un antiprima

 10/01/2019 18:17:51

A me da sempre spaventano i buchi neri..ne e' stato scoperto uno enorme capace di divorare in due giorni il sole e le sue stelle che va velocissimo.. questa cosa che data la mia limitata comprensione per quel che riguarda le materie scentifiche inerenti al cosmo..mi mette il terrore addosso..Il buco divorera' anche noi? Poi per quel che riguarda l'antimateria ricordo comicamente quell'episodio di Star Trek in ciu vi era il doppio di tutto.. appunto due mondi paralleli uno nella materia e l'altro nell'antimateria. Pero' quella cosa lì che si va indietro nel tempo cosi' almeno si ringiovanisce nell'antimateria non sarebbe male..    

http://www.nationalgeographic.it/scienza/spazio/2018/05/17/news/scoperto_il_buco_nero_piu_vorace_dell_universo-3984112/


 11/01/2019 08:03:02
Robbins

Robbins91611

By ,by

perdutamente, ogni giorno che ti svegli @perdutamente devi correre perché c'è un buco nero che corre più di te

 11/01/2019 08:14:17
in risposta a ↑

Robbins,   ancora non mi hanno acciuffato i buchi  neri     

 11/01/2019 08:21:20
FlavioBertamini

FlavioBertamini81509

Dead man walking

in risposta a ↑

perdutamente, chissà! Forse tra qualche miliardo di anni ... Ai divulgatori è utile presentare fatti spettacolari e suggestivi, perché catturano molto di più di una asettica lezione accademica. E fanno business...  

 12/01/2019 09:25:28
in risposta a ↑

FlavioBertamini, siamo esseri cosi' insignificanti per l'universo..che importanza ha tanto non vivremo mai abbastanza per capire la realta' , per vedere cosa succedera'..

 12/01/2019 13:55:56
FlavioBertamini

FlavioBertamini81509

Dead man walking

in risposta a ↑

perdutamente, indubbiamente abbiamo tanti limiti. Però molte cose che facciamo, compreso lo scrivere su Quag, mi dicono che siamo alla ricerca di un senso ed un significato in questo "esser gettati nel mondo"! E scrivere una poesia o pubblicare una bella foto sono dei passi in questa direzione.

 12/01/2019 14:51:57
Brynhilldr

Brynhilldr1971

studentessa

perdutamente, leggendoti avevo pensato "ma no, ma dai, che paura assurda...aspetta che vado a vedere come è il loro movimento" u.u dannazione ora sono angosciata   ironia a parte ti ringrazio perché leggendoti mi hai fatta finire su alcuni articoli interessanti sul movimento dei buchi neri, il problema è che in uno veniva scritto che c'erano prove sul movimento stile "scheggia impazzita" di un buco nero all'interno della sua galassia, mentre l'altro spiegava che il movimento c'è, può anche essere veloce, ma è sempre un movimento correlato al movimento stesso della galassia, come fosse una sorta di "vestito" e dove va il buco nero, va anche ciò che ha attorno.
Non ti dico adesso quanti dubbi ho a riguardo, ma sicuramente mi informerò di più. Ed anzi, se avete una visione più chiara della mia, illuminatemi.
Scusate se non vi passo gli articoli, ma li ho letti 2 giorni fa e non so dove li ho fatti finire y_y se li ritrovo li posto

 24/01/2019 17:14:30
Robbins

Robbins91611

By ,by

in risposta a ↑

Brynhilldr, quali dubbi??

 24/01/2019 17:17:38
Brynhilldr

Brynhilldr1971

studentessa

in risposta a ↑

Robbins, i due articoli segnavano due tipi di movimento totalmente differenti. Uno all'interno della galassia, tipo topo in una scatola e l'altro che invece se il buco nero si sposta a destra di tot, si sposta di tot anche la galassia.

 24/01/2019 17:23:56
Robbins

Robbins91611

By ,by

in risposta a ↑

Brynhilldr, la galassia si muove rispetto alla radiazione di fondo secondi leggi ben precise determinate dalle masse in gioco .

Anche con masse come dovrebbero essere in un buco nero super massiccio gli effetti sulla galassia si propagano alla velocità della luce.

Se un buco nero si sposta perché abbia influenza passano decine di migliaia di anni.

Non ricordo di aver letto di forze di marea così elevate da poter influenzare uno spazio così .

Infatti è da poco che abbiamo scoperto i buchi neri al centro delle galassie e non avevamo mai visto strani spostamenti  di orbite stellari .

I buchi neri ci sono sempre stati anche quando non lo sapevamo 

 24/01/2019 17:33:21
Brynhilldr

Brynhilldr1971

studentessa

in risposta a ↑

Robbins, sì che non siano di natura recente lo sapevo. Semplicemente chiedevo di delucidarmi esclusivamente sul tipo di movimento, dato che i due articoli, scritti da due mani differenti (e forse è stato questo il motivo), sembravano esprimere due concetti differenti.

Di conseguenza tu mi stai dicendo che - poniamola in termini più semplici - se il buco nero si sposta da un punto A ad un punto B della galassia alla velocità di un proiettile (articolo n°1, dove appunto si parlava degli esperimenti per analizzare i getti di energia emessi dai quasar che a quanto pare sono riconducibili ai movimenti dei buchi neri al centro di quelle galassie), influenza anche il movimento della galassia stessa (articolo n°2 che tra parentesi in questo articolo, forse perché non spiegato nel dettaglio, ma pareva più che il movimento fosse contemporaneo tra i due e non una questione di influenze)? Ho inteso bene?

 24/01/2019 17:50:28
FlavioBertamini

FlavioBertamini81509

Dead man walking

in risposta a ↑

Brynhilldr, credo che gli articoli facciano riferimento a due diversi tipi di buchi neri: a) i buchi neri che si trovano al centro delle galassie, b) i buchi neri stellari, che nascono dall'esplosione delle supernovae. I secondi hanno massa minore e si muovono nella galassia come gli altri oggetti celesti.

 25/01/2019 14:20:34
Brynhilldr

Brynhilldr1971

studentessa

in risposta a ↑

FlavioBertamini, OOOOOH ora sì che mi è più chiaro e mi pare anche più plausibile. Ti ringrazio davvero tanto, tanto, tanto per questo semplice intervento.

 25/01/2019 14:22:50
FlavioBertamini

FlavioBertamini81509

Dead man walking

in risposta a ↑

Brynhilldr, in ogni caso non posso essere certo di ciò che NON ho letto. Intanto: prego, prego prego!  

 25/01/2019 14:45:58
in risposta a ↑

Brynhilldr, si il buco nero se ci penso anche a me fa venire l'angoscia, ma forse sono notizie non proprio vere? vogliono solo fare scalpore e attirare l'attenzione? IO non indago non sarei capace di concepire la materia totalmente astratta..grazie della tua attenzione..    

 26/01/2019 07:53:09
Brynhilldr

Brynhilldr1971

studentessa

in risposta a ↑

perdutamente, beh in realtà sono fin troppo fatalista per avere vera e propria angoscia per cose simili. Anche perché dovesse papparci non credo che ce ne accorgeremmo e semmai dovessimo avere qualche avviso anticipato non ci potremmo fare granché. La mia era solo una esagerazione perché mi ero trovata davanti alla novità (per me che non conosco molto l'argomento) che i buchi neri hanno in realtà dei movimenti specifici, quando nella mia ignoranza credevo che fossero quasi fissi un po' in stile gate spazio-temporali (ok questo è perché ho visto troppa roba sci-fi ahahahah)
E comunque no, si tratta di articoli scientifici sullo studio dei movimenti degli stessi, ma nulla di penoso per noi eh. Ma devo comunque ringraziarti perché mi hai fatto indirettamente scoprire qualcosa di nuovo.

 26/01/2019 15:28:52
in risposta a ↑

Brynhilldr, mi fa piacere che tu abbia scoperto qualcosa grazie a me..speriamo che i buchi neri anche della vita ci stiano lontano sempre..!!

 27/01/2019 07:58:39
Michelle-Doc

Michelle-Doc100701

La dolcezza ottiene più della violenza

Parto da questa citazione:


"Recentemente, un articolo pubblicato nella rivista Discover giungeva alla conclusione che “nessun cosmologo ragionevole sosterrebbe che con la teoria del big bang è stata detta l’ultima parola”


Questo per dire che l'Universo è stato meravigliosamente strutturato in modo da poter coesistere in modo perfetto.

(Al Liceo odiavo la Fisica, quindi perdona la mia risposta poco articolata)

Quel poco che conosco, l'ho appreso dalla mia professoressa di Geografia Astronomica(decenni fa   )e ciò che mi colpi' in quella conoscenza era la grande armonia che regnava in questo maestoso Universo, composto da sistemi solari, da stelle e da buchi neri, come mi affascinava conoscere il nostro Sole e il fatto(da come ricordo) che come stella non si esauriva mai ma che nel nucleo avvenivano tante piccole esplosioni come un vero e proprio ciclo vitale,tutto "creato" ad arte.

Si, perché nonostante io creda che tutto sia frutto di un Progetto Intelligente, non.posso fare altro che ammirare questa energia che cattura le menti si appassionati studiosi.

Chissà quante altre cose scopriremo.....

 11/01/2019 09:02:52
Michelle-Doc

Michelle-Doc100701

La dolcezza ottiene più della violenza

Michelle-Doc, @FlavioBertamini  non hai letto il mio commento   

 11/01/2019 20:49:38
FlavioBertamini

FlavioBertamini81509

Dead man walking

in risposta a ↑

Michelle-Doc, proprio ieri riflettevo su alcune considerazioni simili: dal punto di vista scientifico, è "vero" ciò che può essere detto applicando il "metodo galileiano", ma esistono tutta una serie di fatti che si presentano come unici, come l'origine dell'universo e della vita, e per questi, non c'è una risposta definitiva. Ovviamente però gli scienziati hanno tutto il diritto di indagare anche su di essi, per testare i limiti delle loro teorie, o notare contraddizioni con fatti sperimentali. Poi, per quanto, l'idea di un "Progetto intelligente", non debba essere considerata scientifica, nulla toglie che abbia pure essa una legittimità in ambito metafisico, spirituale e religioso, e che, come tale, debba essere rispettata!

 12/01/2019 09:03:57
Michelle-Doc

Michelle-Doc100701

La dolcezza ottiene più della violenza

in risposta a ↑

FlavioBertamini, condivido!

 12/01/2019 13:16:38
Robbins

Robbins91611

By ,by

in risposta a ↑

FlavioBertamini, ognuno può metacredere ci che vuole

 12/01/2019 13:58:08
SAsds

SAsds2086

Programmatore

in risposta a ↑

FlavioBertamini, in realtà l'origine della vita non è un evento unico mentre per l'universo, lo consideriamo unico esclusivamente perché ne abbiamo osservato fino a oggi uno soltanto, ma visto che abbiamo le prove dell'esistenza di un universo si può ipotizzare l'esistenza di più universi. (Il che non è una prova, comunque)


Evitiamo di costruire storie sulle nostre lacune.


La legittimità del disegno intelligente si perde appunto quando non lo si vuole mettere sotto esame da un punto di vista scientifico.


 14/01/2019 02:09:54
FlavioBertamini

FlavioBertamini81509

Dead man walking

in risposta a ↑

SAsds, come puoi provare che la vita sulla Terra ha avuto più origini? Poi, a mio avviso, molte cose hanno legittimità, pur non facendo parte della scienza ...

 14/01/2019 06:08:18
SAsds

SAsds2086

Programmatore

in risposta a ↑

FlavioBertamini, hai detto che la vita si presenta come un fatto unico. Ho detto che non si tratta di un fatto unico e irripetibile, non ho detto che ha avuto più origini ma... dire che ha avuto una singola origine sarebbe comunque sbagliato.

Sarebbe sbagliato in quanto un'unica origine dovrebbe significare che basti una singola condizione (quella che ne ha causato l'origine) per avere la vita, ma sfortunatamente di condizioni ne servono tante, partendo dal dover avere della materia e della dell'energia. (poi le condizioni sono molte di più, ma per semplificare)


Per quanto riguarda la scienza, se si parla di ciò che esiste o non esiste, quello è territorio della scienza. La scienza è lo strumento che utilizziamo per indagare sul mondo di cui abbiamo esperienza (e quindi su cui possiamo parlare). Dire che esiste un qualcosa ma non farlo rientrare nella scienza, significa semplicemente fantasticare, in quanto se ci si applica della razionalità si finisce inevitabilmente a porre le classiche domande da metodo scientifico (dimostrazioni, simulazioni, i vari problemi di natura logica, ed ecc...).


Se noti la prima cosa che mi hai domandato è stata una prova. Perché applichi questo ragionamento (affermazione che deve essere supportato da prove) soltanto in determinate situazioni e non in tutte? Perché a volte fa parte del metafisico (chiudendo la discussione su quell'argomento, in quanto uscendo dall'indagine scientifica non ha bisogno di prove o di dimostrazioni) e altre volte invece fai, giustamente, delle domande e chiedi conferme? A parer mio dovrebbero essere valutate ed esaminate allo stesso modo, così si rispettano entrambe le affermazioni o ipotesi.


 14/01/2019 07:32:58
FlavioBertamini

FlavioBertamini81509

Dead man walking

in risposta a ↑

SAsds, per quanto ne sappiamo, esiste un solo universo, con un'unica origine; così come un unico pianeta con forme di vita che derivano da un'unica origine. Intendevo dire solo questo. Poi i teorici della Fisica possono speculare su molte possibilità, così come altre discipline scientifiche e non.

 14/01/2019 09:00:06
Michelle-Doc

Michelle-Doc100701

La dolcezza ottiene più della violenza

in risposta a ↑

FlavioBertamini, condivido. Si tratta di speculazione, quando non si hanno notizie "certe" ma solo supposizioni. 

 14/01/2019 09:14:55
Prezzemolo2432

Prezzemolo2432336

Curiosity

in risposta a ↑

FlavioBertamini, dici bene "per quanto ne sappiamo", ma quello che sappiamo è davvero pochissimo, dunque ciò che non sappiamo è molto di più, quindi possiamo speculare su altre possibilità che solo col tempo sapremo verificare. Se non cercassimo di immaginare altre risposte, penseremmo ancora che l'Universo vada da Scilla e Cariddi a dove tramonta il sole.

 21/02/2019 22:32:51
FlavioBertamini

FlavioBertamini81509

Dead man walking

in risposta a ↑

Prezzemolo2432, mi hai fatto ricordare un aneddoto di mio padre, che raccontava come una donna avesse passato tutta la vita nel suo villaggio, in una valle angusta dalle mie parti! Diventata vecchia, uno dei nipoti volle portarla a fare un giro sull'auto, e giunsero allo sbocco della valle, ad un punto panoramico, da dove era possibile vedere il lago di Garda nella sua estensione. E lei frastornata per le novità esclamò: "Però, è proprio grande il mondo!!"

 22/02/2019 06:26:37
SAsds

SAsds2086

Programmatore

Sono leggermente scettico su un punto, il discorso dell'anti-tempo.

Per tempo si intende il periodo di "tempo" che passa fra un momento e quello successivo, questo lasso di tempo può andare più veloce, più lento o fermarsi (idealmente) ma non tornare indietro.


Se abbiamo questo anti-universo, esso è nato nello stesso istante in cui è nato il nostro, quindi come il nostro è soggetto all'entropia e avrebbe tutte le dinamiche del nostro universo ma che invece di essere fatto di materia sarebbe di anti-materia. (con una quantità uguale alla nostra presumo)

Quindi idealmente nascerebbe come un universo in espansione (che è movimento, quindi è tempo), in che modo un universo del genere può andare indietro nel tempo visto che tale comportamento farebbe si che la loro espansione li farebbe ritornare in un ipotetico punto nello stesso momento in cui invece il nostro, di punto, inizia a espandersi? Non sarebbe più un universo, si sarebbe cancellato nel momento della sua comparsa.


Tutto quì. Magari con tempo che scorre a ritroso intendeva un qualcosa di differente, magari questo fenomeno è presente esclusivamente dal nostro punto di vista, oppure è la traduzione a essere sbagliata.

Oppure si tratta di un articolo pubblicato prematuramente, che in realtà vuol dire di meno di quanto un neofita potrebbe credere.


(Un'altra nota, il "noteremmo solo antimateria, anzi lo saremmo anche noi", mi ricorda un discorso di uno del settore dove si ipotizzava come sarebbe se la materia e l'antimateria fossero invertite (quindi se noi fossimo anti-materia) la sua conclusione era che sarebbe tutto uguale, considerando le due semplici etichette. Un po come dire che non sappiamo veramente se siamo noi la materia oppure se siamo antimateria (del nostro punto di vista non cambia niente, quindi possiamo dirci materia). Partendo da quest'idea, trovo ancora più strana l'idea del tempo che torna indietro, non vorrei che fosse nato come conseguenza del "l'anti è l'opposto nostro, quindi lo è anche il tempo", peccato che il tempo non è materia ma più una descrizione del movimento.)


Mah, magari le mie sono solo stupidaggini, non sarebbe la prima volta che ci metto parecchio per capire alcuni concetti legali alla fisica.

 14/01/2019 02:23:24
Robbins

Robbins91611

By ,by

SAsds, infatti è il concetto che mi sfugge anche a me 

Se come è scritto il tempo va a ritroso il disegno non è corretto 

Siamo alle prime pubblicazioni vediamo se è come si evolverà 

 14/01/2019 05:39:30
FlavioBertamini

FlavioBertamini81509

Dead man walking

SAsds, la cosa dipende dalla conservazione globale della simmetria CPT: carica, parità e tempo vengono sostituiti con i loro negativi ...

 14/01/2019 06:02:27
FlavioBertamini

FlavioBertamini81509

Dead man walking

 14/01/2019 06:04:31
SAsds

SAsds2086

Programmatore

in risposta a ↑

FlavioBertamini, quindi in realtà era giusta l'idea del punto di vista? Il tempo per quell'universo scorre normale. Se una persona tira un calcio alla palla questa va avanti, non torna indietro fino al punto in cui era stata calciata. (in quanto: "evolverà esattamente come il nostro universo" e in quanto "In ogni istante i due universi risultano identici".)

Soltanto che dal nostro punto di vista il loro universo ha il tempo che scorre all'indietro, esattamente come scorrerà all'indietro il nostro dal loro punto di vista.


Da questo i due punti di vista sono indistinguibili fra loro, in quanto identici (dal proprio rispettivo punto di vista).

 14/01/2019 07:16:38
FlavioBertamini

FlavioBertamini81509

Dead man walking

in risposta a ↑

SAsds, qui direi che hai colto! Dire cosa sia il tempo, non è facile, ma secondo Hawking possiamo individuare tre frecce del tempo: cosmologica, psicologica e termodinamica. Nel caso in questione credo che le tre frecce sarebbero dirette in modo tale da mostrare un universo che si evolve come il nostro.

 14/01/2019 08:54:29
Robbins

Robbins91611

By ,by

in risposta a ↑

FlavioBertamini, credo che sia quello che è più logico.

Non c'è un Anti tempo perché non c'è il tempo .

Almeno non è stata ancora scoperta una particella che porta il  tempo.

Si teorizza che esista il tachione ma esiste soli in teoria 

Dovrebbe esistere un Anti tachione con caratteristiche uguali .

 24/01/2019 17:24:00
SAsds

SAsds2086

Programmatore

in risposta a ↑

Robbins, ma il tempo non dovrebbe essere semplicemente la rappresentazione della sequenza di eventi? Un concetto che descrive i cambiamenti. Una particella che si muove fra A e B, il cambio di posizione è tempo.

 24/01/2019 23:52:55
Robbins

Robbins91611

By ,by

in risposta a ↑

SAsds, infatti è teorico.

Per ora il tempo è una nostra interpretazione alle leggi fisiche che accadono in un eterno tempo presente .

 25/01/2019 05:34:49
FlavioBertamini

FlavioBertamini81509

Dead man walking

in risposta a ↑

SAsds, in questo tipo di teorie, l'interpretazione prevalente è in termini relativistici. Il tempo è la quarta dimensione che si aggiunge alle tre dimensioni spaziali! Le 4 coordinate determinano un "evento", così come due o tre coordinate determinano un punto in un grafico cartesiano. Nella figura, l'asse x è il tempo, e i due universi che si allontanano nel tempo sono schematizzati dai cerchi alla base dei coni.

 25/01/2019 06:41:35
Robbins

Robbins91611

By ,by

in risposta a ↑

FlavioBertamini, si allontanano nello spazio. 

Credo sia più corretto.

 25/01/2019 12:56:54
FlavioBertamini

FlavioBertamini81509

Dead man walking

in risposta a ↑

Robbins, allora non hai capito ...

 25/01/2019 13:37:05
Robbins

Robbins91611

By ,by

in risposta a ↑

FlavioBertamini, cosa?

 25/01/2019 14:16:56
claude48

claude4819441

Pensionato

Non sono un fisico, ma mi interessa la Fisica come materia che studia anche la mia esistenza oltre quella degli uomini e della natura. Comunque mi sembra un dibattito interessante. Perchè è interessante riflettere sulle nostre origini. Anzi direi che dopo la scoperta della nostra mente-consapevolezza- riflessione su noi stessi è diventata una necessità. E' un'analisi complicata, perchè la vita nostra è complicata. Ma non mi interessa nemmeno dove può portare.E' interessante e importante. La complessità è un "elemento" nel quale dobbiamo sguazzare come pesci.


 15/01/2019 10:56:03

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader