Guerriera_della_Luce

Guerriera_della_Luce22046

Libera pensatrice, atea e umanista

Atei di Quag, com'è il vostro rapporto con la morte?

La temete?

Se non la temete, cosa fa sì che non la temiate?


Se la temete, come affrontate la cosa?


Io sono uscita da non molto tempo da un lunghissimo periodo (molti anni) di agnosticismo in cui ho fatto ricerche su ricerche e cercato di aggrapparmi anche al più piccolo barlume di speranza


Ma poi ho dovuto prendere atto che sono solo un animale tra gli altri animali, in un universo sconfinato, e che un giorno di me non resterà nemmeno il ricordo..........ci sarà solo il buio eterno, il nulla, di cui non mi renderò nemmeno conto, semplicemente non esisterò più, non esisterà più il mio pensiero, non sentirò più nulla.........ho molta paura!


Non ho ancora superato questo momento di crisi


Voi la vivete bene? E se sì, come fate?

 07/01/2019 16:57:07
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
25 commenti
Robbins

Robbins89761

Rincorso dai "ossimori della terra di mezzo"

Non sono ateo 

 07/01/2019 17:14:23
Guerriera_della_Luce

Guerriera_della_Luce22046

Libera pensatrice, atea e umanista

Robbins, e cosa sei?

 07/01/2019 17:19:01
Robbins

Robbins89761

Rincorso dai "ossimori della terra di mezzo"

in risposta a ↑

Guerriera_della_Luce, animista

 07/01/2019 17:23:37
Guerriera_della_Luce

Guerriera_della_Luce22046

Libera pensatrice, atea e umanista

in risposta a ↑

Robbins, è successo qualcosa di particolare che te l'ha fatto pensare, o è il frutto di alcune riflessioni?

 07/01/2019 17:25:11
Robbins

Robbins89761

Rincorso dai "ossimori della terra di mezzo"

in risposta a ↑

Guerriera_della_Luce, è un percorso lungo da quando ho 14 anni .

Fatto di letture ,esperienze ,studi personali .

Un mix di letture scientifiche che portano a pensare alla esistenza di un unico respiro .

 07/01/2019 17:28:43

A pensarci mi fa molta paura il nulla eterno, una condizione identica a quella della pre nascita per l'eternità. Però alla fine è la nostra parte irrazionale che si spaventa, la nostra parte viva.... perché se ci pensi bene se non esisti più non hai nulla da temere dal momento che non provi assolutamente nulla, né emozioni, né paura, né eterna noia.... Niente. Quindi nemmeno ti deve dispiacere. Come diceva Epicuro non ha senso aver paura della morte perché "quando c'è lei non ci siamo noi e quando ci siamo noi non c'è lei". 

Se poi davvero ci sarà qualcosa come un paradiso o una reincarnazione va bene uguale

 07/01/2019 18:44:06
crici-etta

crici-etta3006

boule de nèige

la mia non mi preoccupa, la vivrò in prima persona, ma quella di chi amo mi terrorizza. Non credo di essere atea, quindi attenti che ritornerò!

 08/01/2019 08:41:23

Da ateo, ma non so se sono tutti così : Non la temo, non la cerco, la rispetto senza devozione, non mi pongo neppure molte domande sulla questione, sono consapevole che un giorno arriverà e con questa consapevolezza sono ugualmente sereno.

Credo che alla radice del credere in un al-di-là ci sia la volontà di rimanere in qualche modo eterni. Io non ho questa pretesa ed è per questo che vivo serenamente la cosa.

Inoltre, se proprio ci tenessi tanto al rimanere-eterno, mi darei all'arte o all'architettura.

 08/01/2019 12:34:21

Non la temo e tutto questo lo devo alla filosofia.

Ho avuto modo di leggere e apprezzare in particolare quattro autori a riguardo:

Platone (nel Critone prende in esame tutte le possibilità di cosa c'è dopo la morte e spiega perché è insensato averne paura)

https://it.m.wikisource.org/wiki/Critone

(Se pensi ti sia utile dargli una lettura, ma parte della argomentazione te l'avevo esposta su answers)

Epicuro (che mostrava come proprio perché la morte è fine di tutto non bisogna temerla, come ti avevo esposto su answers -il discorso sul non incontrarla mai-)

http://www.epitteto.com/Lettera%20a%20Meneceo.html

(Se vuoi leggerla)

Marco Aurelio (però centrale nel discorso dell'A sè stesso c'è l'esistenza degli Dèi, quindi non te lo linko)

Ed Epitteto che affermava nel suo Enchiridion come uno dei segreti della felicità è distinguere gli eventi in due categorie "quelli che dipendono da noi" e "quelli che non dipendono da noi" e quindi impegnarci per volgere a nostro favore i primi e impegnarci ad accettare serenamente i secondi.


Anche Seneca ha dato un buon consiglio, ossia di vivere preparandosi alla morte.


Quanto a me io mi dico, al di là di cosa c'è dopo la morte (che non mi interessa perché non mi cambierebbe una cippa qui, oltre che per i motivi esposti da Platone) il nostro universo si basa su un delicato equilibrio tra vita e morte, che consente il rinnovo delle risorse e, in poche parole, il propagarsi della vita. Quindi posso dire (con Marco Aurelio) che la morte non è un male... quindi perché temerla? Poi, se questo non è abbastanza, guarda al contrario che orrore sarebbe! Se già a volte un giorno sembra troppo per il tedio che si può provare a volte, pensa una eternità! E pensa se poi tutti fossero eterni, che immonda oscenità. Le malattie incurabili sarebbero un inferno, le risorse si esaurirebbero prima o poi facendoci restare eternamente tra le sofferenze di fame, sete, asfissia e altro. E non sarebbe allora meglio la morte? Non ci protegge forse da mali peggiori?

@Edit: ah scusa... non avevo letto che era rivolta solo agli atei la domanda. Sperando non ti offenda per la mia intrusione (in caso elimino la risposta), comunque non mi pare di aver usato argomenti "teismo-specifici" quindi forse uno spunto potresti trovarlo ugualmente.

 09/01/2019 12:57:15 (modificato)

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader