Perché non credere in dio...

Carlo Rovelli Perché non credo in Dio, Il rapporto tra scienza e religione

https://www.youtube.com/watch?v=Kui6PG95iNY

(IMPORTANTE: i video sul mio canale sono scaricati da YT, rappresentano un mezzo per me per approfondire un argomento come un nodo al fazzoletto, li reputo interessanti ma non per forza ne condivido in toto il contenuto)

"A me non piacciono quelli che si comportano bene per paura di finire all'inferno.

Preferisco quelli che si comportano bene perché amano comportarsi bene.


A me non piacciono quelli che sono buoni per piacere a dio.

Preferisco quelli che sono buoni perché sono buoni.


Non mi piace rispettare i miei simili perché sono figli di dio.

Mi piace rispettarli perché sono esseri che sentono e che soffrono.


Non mi piace chi si dedica al prossimo e coltiva la giustizia pensando in questo modo di piacere a dio.

Mi piace chi si dedica al prossimo perché sente amore e compassione per la gente.


A me non piace sentirmi in comunione con un gruppo di persone stando zitto dentro una chiesa ascoltando una funzione.

Mi piace sentirmi in comunione con un gruppo di persone guardando i miei amici negli occhi, parlando con loro, guardando il loro sorriso.


Non mi piace emozionarmi davanti alla Natura perché dio l'ha creata così bella.

Mi piace emozionarmi perché È così bella.


A me non piace consolarmi della morte, pensando che dio mi accoglierà.

Mi piace guardare in faccia la limitatezza della nostra vita e imparare a sorridere con affetto a sorella morte.


Non mi piace chiudermi nel silenzio e pregare dio.

Mi piace chiudermi nel silenzio e ascoltare le profondità infinite del silenzio.


Non mi piace ringraziare dio.

Mi piace svegliarmi il mattino, guardare il mare, ringraziare il vento, le onde, il cielo, il profumo delle piante, al vita che mi fa vivere, il sole che si alza…


A me non piacciono quelli che mi spiegano che il mondo l'ha creato dio; perché penso che non lo sappia nessuno di noi da dove viene il mondo. Penso che chi dice di saperlo si illude. Preferisco guardare in faccia il mistero. Sentirne l'emozione tremenda piuttosto che cercare di spegnerla con delle favole.


A me non piacciono coloro che credono in dio e sanno dove sta la verità. Perché penso che in realtà siano ignoranti quanto me. Penso che il mondo è per noi ancora uno sterminato mistero.


A me non piacciono quelli che conoscono le risposte.

Mi piacciono di più quelli che le risposte le cercano e dicono "non lo so".


Mi piace parlare agli amici, provare a consolarli se soffrono; mi piace parlare alle piante, dare a loro da bere se hanno sete; mi piace amare; mi piace guardare il cielo in silenzio; mi piacciono le stelle, mi piacciono infintamente le stelle.


Non mi piace chi si rifugia nelle braccia di una religione quando è sperso, quando soffre.

Preferisco chi accetta il vento della vita e sa che gli uccelli nell'aria hanno il loro nido ma il figlio dell'uomo non ha dove posare il suo capo.


E siccome vorrei essere simile alle persone che mi piacciono e non a quelle che non mi piacciono…


...non credo in dio."


Che altro?... Provo sempre ad aggiungere cose vita facendo...


---


Aggiornamento - per chiarire meglio il contenuto del post, credo sia utile notare che il testo nonché il video riportati, riprendono un articolo e un intervento al Corriere (https://www.corriere.it/cultura/16_novembre_25/carlo-rovelli-fede-dio-1db5108c-b33b-11e6-8c2b-10dff319d9b4.shtml) in cui Carlo Rovelli (fisico italiano noto soprattutto per i suoi testi divulgativi - vedi i volumetti pubblicati per Adelphi) in cui lui risponde alla domanda del "perché non crede in dio", che - evidentemente - gli è stata posta.



 06/01/2019 18:43:08 (modificato)
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
128 commenti

Concordo con le parole di Carlo Rovelli. 

 06/01/2019 18:52:21
Robbins

Robbins91946

By ,by

Ha un sacco di problemi sto Carlo rovelli

 06/01/2019 19:05:14

Robbins, ...tipo?

 06/01/2019 19:13:03
Robbins

Robbins91946

By ,by

in risposta a ↑

Yappappeo, c'è la con un sacco di gente.

Vive male davvero

 06/01/2019 19:15:53
in risposta a ↑

Robbins, ...ma no, suvvia ...non "ce l'ha"... dice solo cosa non gli piace, mi pare...

 06/01/2019 19:40:58
Robbins

Robbins91946

By ,by

in risposta a ↑

Yappappeo, mi sembra molto di più. 

Che brutta vita

 06/01/2019 19:44:35
in risposta a ↑

Robbins, ...è solo un'impressione. Ma se è davvero questo che leggi, beh... fai tu...

 06/01/2019 19:49:20
Robbins

Robbins91946

By ,by

in risposta a ↑

Yappappeo, che ci leggi tu?

Se non crede che senso ha dire quello che ha detto?


 07/01/2019 05:47:37
in risposta a ↑

Robbins, ...ah ecco. Al di là della domanda che poni ora (a cui si può rispondere "perché non dirle? Espone ciò che piace e non piace a lui, e io ci leggo solo questo. I contenuti sono chiari. Se non ti interessa, puoi passare oltre"), mi pare che l'insofferenza sia tua, per cui mi sa che ad avere dei problemi sei tu rispetto a ciò che dice...

 07/01/2019 05:57:36
Robbins

Robbins91946

By ,by

in risposta a ↑

Yappappeo, non funziona con me il ribalamento  della questione. 

Non la ho posta io la questione 

Non ho nessun problema con chi non è  come me.

Posso ascoltarli ,essere simile in parte o in tutto o in niente .

Non vivo male come il signore e non faccio video dove dico questo.

 07/01/2019 06:00:35 (modificato)
in risposta a ↑

Robbins, che vuoi che ti dica, se pensi che sia lui ad avere dei problemi, io ti ho semplicemente detto che secondo me non ne ha... non ribalto un bel nulla.

 07/01/2019 06:02:42
FlavioBertamini

FlavioBertamini84094

Dead man walking

Robbins, che un "fisico teorico" debba avere un sacco di problemi (da risolvere) mi sembra cosa buona e giusta!  

 07/01/2019 06:23:15
FlavioBertamini

FlavioBertamini84094

Dead man walking

A me non piace proprio questo modo di affrontare la questione! Del resto il personaggio mi pare in disperata ricerca di notorietà ...

 07/01/2019 06:26:01

FlavioBertamini, se può interessare ho aggiornato il post aggiungendo una nota che forse fornisce maggiori informazioni.

Per inciso, Rovelli risponde a una domanda postagli e lo fa dalle pagine del Corriere/Cultura.


Quindi, per quanto riguarda la modalità (che dici non piacerti), lui non è che "affronta": semplicemente risponde, e lo fa articolando - immagino - come più si è sentito libero di fare.
Poi se la tua sensazione è quella di una sua presunta disperazione nella ricerca di notorietà, quindi puntando un po' il dito su di lui e scartando invece ciò che scrive, sarebbe interessante che tu a spiegassi perché pensi questo, magari hai informazioni a riguardo (visto che non mi pare che Rovelli abbia bisogno di questo per confermare il suo successo di divulgatore)...

 07/01/2019 13:26:14
Robbins

Robbins91946

By ,by

FlavioBertamini, è negazionale .


 07/01/2019 14:11:48
Robbins

Robbins91946

By ,by

in risposta a ↑

Yappappeo, 0erche ciò che scrive ha più di 200 anni .

Niente di nuovo sotto il sole

 07/01/2019 14:15:31
in risposta a ↑

Robbins, ...ah, il tuo commento era solo per dire questo? Oppure quello che scrivi ora è in riferimento a ciò che chiedo a FlavioBertamini? ...in entrambi i casi, Ok (grazie per la info...)

 07/01/2019 14:32:38
in risposta a ↑

Robbins, ...oh andiamo, dire cosa piace rispetto a cosa non piace non è da intendere come qualcosa di "negazionale"! Dirlo sottintende solo una certa malafede o retropensiero...

 07/01/2019 14:35:27
Robbins

Robbins91946

By ,by

in risposta a ↑

Yappappeo, si può usare una comunicazione positiva o negativa .

La sua è negativa.

Afferma un principio usando delle negazione .

Perché attaccare così? 

Perché attaccare così chi da quando ha zero anni vengono educati con la mentalità della colpa espiazione e non ha gli strumenti culturali per elaborare un pensiero diverso?

Negazionalé è una forzatura per dire che è  negativa senza negoziazione .

È così e basta .


 07/01/2019 16:57:39
Antares_5

Antares_563981

Caramella Rosso Sangue

Abbiamo capito che non credi in Dio.   

Ma vedi che oggigiorno sono più le persone che non credono che quelle che credono, quindi. La propaganda non serve   

 07/01/2019 06:35:29

Antares_5, ...tu pensa se venissi da te a scrivere di punto in bianco in uno dei tuoi tanti post "Abbiamo capito che credi negli oroscopi e nello zodiaco"   

- secondo me mi manderesti a fare in qu senza passare dal via e chiedendomi di farmi una bella cornucopia di caxxi miei!   


Tuttavia - e torno serio - confesso che trovo questo tipo di commento (e non solo il tuo) come se ci fosse un po' (solo un po'?) di insofferenza sulla questione - tant'è che poi parli di propaganda - cosa che trovo incomprensibile...


Ma ora che so che le reazioni a post del genere sono queste, significa che allora c'è spazio per trattare ulteriormente l'argomento...


...e comunque - magari fosse così! (parlo di quante siano le persone credenti e non-credenti) - per come la vedo io le cose andrebbero molto meglio se tutti abbandonassero certe strane idee...   

 07/01/2019 13:41:22
Antares_5

Antares_563981

Caramella Rosso Sangue

in risposta a ↑

Yappappeo, vai pure in un mio post sullo zodiaco a dire le cavolate che vuoi. 

Non mi interessa.

E poi offendere Dio non è una cosa giusta, qui si parla di una cosa seria. 

E sinceramente sono libera di scrivere quello che voglio, soprattutto se è giusto.

 07/01/2019 17:13:14
in risposta a ↑

Antares_5, 
- se i miei commenti nei tuoi post sarebbero cavolate (moooolto probabile), ergo stai dicendo che anche questo tuo è la possiamo classificare così (io non mi ero spinto così in là, e ci avevo riso sopra... riso con te, mi pare, ma forse mi sbagliavo... o magari hai colto male l'atteggiamento…)
- Nessuno mi pare abbia offeso nessuno; se ti sei sentita offesa, mi dispiace (e soprattutto fammi sapere come)

- Ma figurati! Sempre bene accetti i commenti di chiunque… ma sul giusto o sbagliato, lascia almeno il beneficio del dubbio… non tutti la pensano proprioproprioproprio come te   

 07/01/2019 19:22:56 (modificato)
Antares_5

Antares_563981

Caramella Rosso Sangue

in risposta a ↑

Yappappeo, mah guarda, mi trovi a giornate. Oggi sono serena, e quindi non mi interessa cosa dite. Altre volte, si, sembro una iena. Che ci vo fa...   Dio mi ha fatta così. 

E poi non ho ancora capito il mio commento cosa ti ha dato fastidio. Ho detto che abbiamo capito che non credi. Che ci sarebbe di offensivo?

Non sei L'unica persona al mondo che non crede, ormai siamo rimasti pochi quelli che crediamo. Ormai l'ateismo è diventata una moda, come la ricostruzione unghie 

 07/01/2019 20:07:50
in risposta a ↑

Antares_5, ...fastidio?! Ma se sono io che ti chiedo come mai ti sia sentita offesa?!?!… ma è probabile che sia tutto un equivoco allora...

 07/01/2019 21:11:04
Antares_5

Antares_563981

Caramella Rosso Sangue

in risposta a ↑

Yappappeo, ho una domanda da farti: sei mai stato credente? Oppure hai smesso di credere per qualche motivo?

 07/01/2019 22:04:31
in risposta a ↑

Antares_5, ciao - sì, sono stato credente; tra l'altro da ragazzo frequentavo molto la parrocchia, azione cattolica ecc. Ho smesso di credere quando ho letto davvero vecchio e nuovo testamento, insieme a tanti i libri di etica cristiana e teologia (che ho avuto in eredità da una zia suora e uno zio prete deceduti); poi ho letto parti delle bhagavadgītā (ho un fratello devoto di Khrisna) ecc. Inoltre mi interessa anche molto la storia delle eresie (che fanno da specchio alle religioni "ufficiali"). 

Ho quindi scelto di voler sapere (per quanto è possibile, e il più possibile) piuttosto che credere...

 09/01/2019 19:02:49

È il "Non mi piace" che stona.

Tutto il resto è di una logica razionale gran poco discutibile, per me quantomeno, che fatalità sono ateo.

 07/01/2019 06:38:01

Sanguanel, perché "stona"? Io non ci trovo niente di stonato  - se dovessi elencare io le cose che non mi piacciono, facciamo notte... tra queste ci sono sicuramente tutte quelle che espone Rovelli

P.S.: ho aggiornato il post per "spiegare meglio" da dove arrivi quel testo di Rovelli...

 07/01/2019 13:43:30
in risposta a ↑

Yappappeo, solamente per una questione di eleganza verbale, tutto qua.

 07/01/2019 13:45:58
in risposta a ↑

Sanguanel, ...ecco, sai cosa? - a me invece pare sia stato molto elegante. Ti faccio una domanda - quando dici che non è stato "elegante", lo dici perché trovi un po' (o troppo) irrispettose quelle parole?

 07/01/2019 13:49:33
in risposta a ↑

Yappappeo, Irrispettose! Ma no, io sono ateo con cultura tecnica di base.

E quindi le sue affermazioni mi risultano talmente logiche, ovvie nella loro semplicità da non essere neppure discutibili (Chiaramente un credente non sarà d'accordo sulle mie affermazioni).

Il "Non mi piace" ripetuto in continuazione lo considero poco elegante verbalmente, tutto qua.

 07/01/2019 13:52:51
in risposta a ↑

Sanguanel, ...la vedo solo come una formula di "narrazione", ma ho capito cosa vuoi dire.
Sai perché l'ho chiesto? Perché ho conosciuto tanti non-credenti che (come quasi tutti sono stati credenti in passato) ritengono che comunque il credente e la religione vadano rispettati a prescindere, come se fosse un tabù, e come ci si sente dire spesso dai credenti stessi - ovvero la pretesa di rispettare comunque ciò in cui credono e, soprattutto, rispettare loro solo perché ci credono.

Mentre per quanto mi riguarda, io rispetto la persona in sé (almeno fino a quando non dimostra di non meritarselo), nonché le sue ragioni...

 07/01/2019 14:04:11
in risposta a ↑

Yappappeo, a prescindere no.

Mi riesce difficile il portare rispetto ad alcune religioni del passato altamente dedite ai sacrifici umani, ad esempio (azteche, maya, ma anche celtiche europee in alcuni clan etnici, ad esempio).

Però, è anche vero che il credere è un diritto, pure sancito per legge.

 07/01/2019 14:09:53
in risposta a ↑

Sanguanel, "pure sancito per legge - purtroppo!"   

Chiaro - infatti trovo giustissimo rispettare la libertà individuale di credere ciò che si vuole (e ci mancherebbe) - soprattutto se questo "credere" fa stare meglio chi ci crede. Ma è sempre un rispetto verso la persona e non verso ciò in cui crede.

Il fatto è che - e forse lo sai meglio di me - quando si intavola un discorso sulla religione e su questo o quel dio con un credente (oltre che ad essere inutile, visto le conclusioni a cui si potrà arrivare), quello che il non-credente sostiene viene percepito 9 volte su 10 come una mancanza di rispetto... e si finisce in caciara...

 07/01/2019 14:15:12 (modificato)
in risposta a ↑

Yappappeo, vero.

Ho letto e pure partecipato a discussioni sulle religioni apparentemente completamente inutili su answer.

Inutili perché le parti erano irremovibili.

Apparentemente inutili perché la volontà di prevaricare era tale da trasformarsi in una gara culturale di buon livello.

Forse su Quag si può intavolare qualcosa senza che si trasformi in una bagarre.

Si, è comunque un argomento parecchio delicato.

 07/01/2019 14:20:02

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader