Naruu

Naruu451

professional aesthete

Nazionalismo tedesco

Perché la Germania si è sempre sentita egemonica nei confronti dell'Europa e del mondo? 
tralasciando il periodo nazista, se torniamo un po' indietro negli anni tipo agli scritti di Fichte e altri filosofi tedeschi del nazionalismo romantico, perché credevano che il loro paese dovesse imporsi su intere nazioni? Da cosa nasce questo spirito di autorità? perché la razza germanica deve prevalere su tutte? C'è stato qualche episodio in passato, nell'antichità che gli ha portati come popolo a sentirsi superiori a chiunque?

Vi prego di rispondere seriamente. Non voglio i soliti italiani frustrati antitedeschi, solo risposte serie. Grazie.  

 12/12/2018 13:02:32
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
91 commenti

Considera che, sono sempre stati un popolo capace di risollevarsi molto velocemente dalle cadute economiche, e questo perchè, hanno sempre avuto auto disciplina. I Paesi Latini, mancano di questa durezza, che a mio avviso è necessaria.

Qui in Italia, una persona un pò più dura e severa viene vista male. Ricordo ancora, quando andavo ai superiori, l'intera classe mi si è scagliata contro perchè mi hanno ritenuta " troppo severa " con la mia compagna di banco. Lei era una acchiappa, e io la più brava della classe, quella che non era mai trova a impreparata, lei quella che faceva sempre scena muta. In realtà io, volevo aiutarla, ma avevo capito che aveva bisogno di disciplina perchè era pigra, e non che io le dicessi sempre cosa fare. 

Sono così anche con le regole, quelle stradali ad esempio. Sai pure che la Germania in quanto a regole, ne è ferrea. 

Alla fine chi è che è in grado di dominare? Chi è duro o chi è molliccio? O chi racconta le barzellette?

Quindi, per finire: tutto sta nel loro DNA, in una società costituita da disciplina e regole. S' una questione socioculturale. 

 12/12/2018 13:39:59
Naruu

Naruu451

professional aesthete

Antares_5, la tua risposta mi ha colpita! Cavolo, non è da tutti giorni trovare degli italiani con queste caratteristiche. 
Io amo la Germania come popolo e cultura, al contrario, l'Italia l'ho sempre vista come un paese ''alla mano''. Con questo non intendo certo insultare la nostra letteratura o altro, anzi, apprezzo molti scrittori e filosofi italiani anche se mi affascinano di più quelli tedeschi. Hanno un modo completamente differente di imporsi e di richiamare l'attenzione o di accendere gli animi della gente; e possiamo dirlo, lo sanno fare! E sanno farsi rispettare anche.
 Può essere che il loro infinito orgoglio derivi dal fatto che di grandi fallimenti non ce ne siano poi stati così tanti? Non si sono mai vergognati di essere ciò che sono, neanche dopo la dure sconfitte recenti. Hanno portato avanti il loro dominio, con qualsiasi forma di governo. Controllo dell'economia, ricchezza e fierezza.

 Non vorrei generalizzare ma di tedeschi fieri del proprio paese ne è la Germania piena (e non sono propriamente nazisti). Trovami invece un italiano che sia fiero del suo paese e che non sia fascista. 

 12/12/2018 14:02:15
Naruu

Naruu451

professional aesthete

in risposta a ↑

Naruu, metto in chiaro una cosa: non sono sostenitrice dell'ideologia hitleriana, trovo sia ai limiti dell'estremismo e della tirannia. E' da pazzi ogni cosa che ha fatto e ovviamente non è giustificabile. Ma apprezzo lo spirito del popolo tedesco di affrontare le situazioni e di autodefinirsi colti e in grado di mandare avanti intere nazioni. Quello che un po' mi turba è che credano che l'unico modo per essere grandi, forti e potenti è imporsi su ogni razza che non sia la loro. Mi verrebbe da dire scendete un po' dal piedistallo, però tutto sommato loro possono permetterselo. Non so, forse amo troppo questa etnia tanto da dover affermare '' fate ciò che volete del mondo, siete i prescelti'' ahah. 

 L'unica possibile spiegazione è che provo un fanatismo morboso verso la loro cultura e storia impossibile per me da placare.

 12/12/2018 14:16:26
in risposta a ↑

Naruu, si concordo. Garibaldi diceva " per cambiare l'italia bisogna cambiare gli italiani "   purtroppo tutto è ancora dannatamente attuale.

 12/12/2018 14:23:56
Naruu

Naruu451

professional aesthete

in risposta a ↑

Antares_5, ecco, è come se la storia e gli scritti italiani non abbiano scaturito nessun desiderio di incombenza negli italiani. E odio far parte di quella cerchia retrograda dove ogni individuo segue la massa e pensa che Salvini sia il nuovo messia che riporterà in piedi il paese con un diploma e l'atteggiamento e ragionamento di un diciassettenne neofascista. 

 12/12/2018 14:35:17
in risposta a ↑

Antares_5, " Fatta l'Italia, bisogna fare gli italiani" è di Massimo D'Azeglio mentre una risposta simile di Garibaldi fu la risposta data a un suo generale( Bixio) in un momento bellico critico( sull'Aspromonte): l'agiografia scorda specificare il tenore della situazione ...

 12/12/2018 14:50:12
FlavioBertamini

FlavioBertamini88509

Dead man walking

in risposta a ↑

AntonioAtzeni, ma Bixio era un antenato di Craxi?  

 12/12/2018 15:17:54
 12/12/2018 15:22:05
EwaMaria

EwaMaria147041

Hiraeth. Davidia Involucrata.

seguirò la discussione, che spero interessante, con molta attenzione

se ti chiedi il motivo è presto spiegato, sono polacca

 12/12/2018 13:40:14
Naruu

Naruu451

professional aesthete

EwaMaria, visto che hai scelto di partecipare alla discussione, ti va di dirmi la tua opinione a proposito del nazionalismo in Germania? Sarei curiosa di sapere   

 12/12/2018 14:21:32
EwaMaria

EwaMaria147041

Hiraeth. Davidia Involucrata.

in risposta a ↑

Naruu, sono troppo di parte, non sopporto ciò che nei secoli la Germania ha fatto al mio paese, per non parlare dei campi di concentramento nazisti, per dirne uno tristemtte noto Auschwitz.

 12/12/2018 18:32:47
Naruu

Naruu451

professional aesthete

in risposta a ↑

EwaMaria, va bene, io però non mi riferivo al nazismo. 

 12/12/2018 18:34:11
Naruu

Naruu451

professional aesthete

in risposta a ↑

Naruu, nazionalismo non è nazionalsocialismo

 12/12/2018 18:34:33
EwaMaria

EwaMaria147041

Hiraeth. Davidia Involucrata.

in risposta a ↑

Naruu, io ti ho spiegato il motivo per cui non parteciperò a questa discussione.


 La tua risposta mi fa pensare , che a differenza di quel che ho affermato,  invece non la seguirò affatto. 


 12/12/2018 18:42:38
Naruu

Naruu451

professional aesthete

in risposta a ↑

EwaMaria, non ho capito, scusa

 12/12/2018 18:44:13
EwaMaria

EwaMaria147041

Hiraeth. Davidia Involucrata.

in risposta a ↑

Naruu, ora sono nervosa, meglio che non ti spieghi niente.

 12/12/2018 18:45:28
Naruu

Naruu451

professional aesthete

in risposta a ↑

EwaMaria, perché nervosa? Continuo a non capire. Ho detto qualcosa che ti ha ferito? Se sì ti prego di scusarmi. Comunque se preferisci non parlarne va bene, tranquilla. 

 12/12/2018 18:47:39
in risposta a ↑

EwaMaria, c'erano delle "inesattezze" che davano da meditare fin dall'inizio : "razza"; si è "sempre" sentita; "c'è qualche episodio nell'antichità?".

Il tutto tradisce il soffermarsi in un unico periodo storico non sapendo nulla dei precedenti.

Credo che esemplari siano state le risposte di @AntonioAtzeni  e @FlavioBertamini  entrambi molto efferati in storia.

Stiamo nella sezione Storia! Giusto?

 12/12/2018 18:52:15
in risposta a ↑

Sanguanel, efferato: feroce, barbaro, disumano   


 12/12/2018 19:03:30
FlavioBertamini

FlavioBertamini88509

Dead man walking

in risposta a ↑

Sanguanel, grazie ma non credo che "efferati", sia un termine congruo! Ma neppure "ferrato", per quanto mi riguarda! Semplice amateur!  

 12/12/2018 19:03:54
in risposta a ↑

EwaMaria, e @AntonioAtzeni  e @FlavioBertamini  e portate pazienza un po'!

Sono un ignorante! Consapevole e reo confesso. :)))

 12/12/2018 19:07:44
EwaMaria

EwaMaria147041

Hiraeth. Davidia Involucrata.

in risposta a ↑

Sanguanel, io non ti ho criticato, e men che meno deriso,   tutt'altro, ti ringrazio del tuo commento.

 12/12/2018 19:09:01 (modificato)
FlavioBertamini

FlavioBertamini88509

Dead man walking

in risposta a ↑

EwaMaria, io credo che i crimini nazisti, siano una delle pagine più brutali della storia, e la Polonia ha pagato per questo un prezzo enorme. Ma molti popoli non sono innocenti: a cominciare dai sovietici, che si sono accordati proprio coi nazisti. Ma pure la nostra storia italiana: i gas contro i guerrieri etiopi, il millantare le glorie di Roma da parte di Mussolini, contro la "perfida Albione", accusata di discendere dai barbari, quando, in quel momento, governava su un impero coloniale enorme. Ecc ...

 12/12/2018 19:22:29
in risposta a ↑

FlavioBertamini, " i gas contro i guerrieri etiopi": per questioni diplomatiche, noi italiani venimmo protetti( trattative di pace post II guerra) dagli USA. Un risvolto: mettemmo il silenzio sui crimini subiti da tedeschi e yugoslavi.

Versione veloce: fu così che nacque il falso mito degli Italiani brava gente.

 13/12/2018 04:42:35

Dal mare magnum del tuo pensiero:

" ... Grandi fallimenti non ce ne siano stati? Non si sono mai vergognati ...".

La Germania è stata fondata nel 1870 quindi troppo giovane per aver potuto accumulare una lunga serie di fallimenti( secondo il calcolo delle probabilità) in compenso vanta, a livello umano, il peggiore combinato ...

Basta e avanza per la Pietra tombale da apporre su un paese amato e nel quale ho vissuto.

Tanto dopo la I quanto dopo la II guerra debbono ringraziare gli investimenti USA in funzione anticomunista.

" Trovami un italiano ...": presente.

" L'unica possibile spiegazione ...": ecco la risposta, sospetto quindi possa essere inutile/arduo placare la tua passione.

 12/12/2018 14:44:20
Robbins

Robbins92226

Non mi sembra che si sentono superiori.

Hanno avuto anni veramente difficili nella fine del secolo .


 12/12/2018 14:44:49

Robbins, si sono impegnati molto per risolvere i loro problemi, li ammiro per questo. Cosa che dovremmo fare anche qui in Italia!

 12/12/2018 15:04:35
Robbins

Robbins92226

in risposta a ↑

Antares_5, ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah 

 12/12/2018 15:16:11
in risposta a ↑

Robbins, meglio ridere in effetti... 

 12/12/2018 15:17:03
Robbins

Robbins92226

in risposta a ↑

Antares_5, ah ah ah dh ah...

 12/12/2018 15:18:10
in risposta a ↑

Robbins, vedi che così fai ridere pure me... adesso non posso proprio ridere!XD

 12/12/2018 15:19:41

Il loro DNA è ancora quello barbarico. Conoscono solo il linguaggio della forza. Nei secoli dei secoli cercano sempre di conquistare e sottomettere gli altri popoli. Solo che ora usano la finanza invece della spada. 

 12/12/2018 14:50:47

_Madelyne_, da un fanatismo all'altro.

 12/12/2018 14:54:11
Naruu

Naruu451

professional aesthete

_Madelyne_, preferivo il metodo della spada allora 

 12/12/2018 14:55:01
in risposta a ↑

Naruu,  si sono fatti più furbi, oltretutto oggi le loro vittime sono anche consenzienti. 

 12/12/2018 14:59:08
FlavioBertamini

FlavioBertamini88509

Dead man walking

in risposta a ↑

_Madelyne_, ma stai parlando degli antichi Romani, degli Assiri, degli Atzechi, o degli yankee?  

 12/12/2018 19:06:33

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader