EwaMaria

EwaMaria119381

Hiraeth.

Credo che alla base dell'esasperazione del gommista, ma non solo, vi sono le pene insufficienti per chi ruba e l'incertezza della pena. Quante volte leggiamo preso e rilasciato subito?



 03/12/2018 12:05:29
AlessioM

AlessioM35726

Ricercatore di senso

EwaMaria, si però mi viene in mente anche un'altra cosa: se il sistema penale funzionasse bene, dalle carceri uscitebbero persone con l'inclinazione e la capacità per vivere onestamente.

Invece il nostro sistema penale è come un depuratore malfunzionante che immette acqua putrida in mare.

Il rapinatore di cui stiamo parlando è vittima del menefreghismo di chi gli ha inflitto pene modeste e di chi non ha visto l'ora di scarcerarlo per liberare un posto.

 03/12/2018 12:11:05
EwaMaria

EwaMaria119381

Hiraeth.

in risposta a ↑

AlessioM, dato che le cose non funzionano, come dovrebbero molte incombenze vengono scaricate  sui cittadini che reagiscono, come possono dato che non sono né dei Marines, né dei Rambo.


La questione delle prigioni è legata, credo, alla non volontà di assumere del personale, dato le carceri nuove ci sono, ma mancano le figure professionali. Di questo si parla poco, non mi ricordo di aver letto ultimamente qualche articolo che parli di carceri, quindi le mie sono delle supposizioni. 

 03/12/2018 12:24:45
in risposta a ↑
EwaMaria, 
  • in Italia, l'edilizia carceraria non viene più considerata un problema: tutto fa comodo quando è ora dell'ennesimo indulto/amnistia, eppure tutti in campagna elettorale prima o poi toccano il tema;
  • idem per il personale carcerario;
  • se i criminali escono subito, o i giudici sono tutti pazzi scatenati (lo dubito) o le leggi sono fatte in modo tale da far sì che i delinquenti escano subito; questo a causa di un garantismo peloso utile solo alle classi politiche e ai loro sponsor di uscire 9 volte su 10 indenni;
  • la rieducazione "vera" nelle carceri viene vista come un costo, e non come un investimento sul futuro della nostra società
 03/12/2018 12:38:45
EwaMaria

EwaMaria119381

Hiraeth.

in risposta a ↑

Yappappeo, non ho mai parlato dei "giudizi pazzi scatenati", non attribuirmi le espressioni che io non mai usato. 


Per il resto, il tema  delle carceri, lo ha introdotto @AlessioM , come ho scritto nella mia risposta le mie sono solo supposizioni.


Credo che questo tema sia o.t. rispetto alla tematica  principale di questo post, però si può sempre proporne uno nuovo



 03/12/2018 12:50:25
ilmiozio

ilmiozio179341

Estremista di destra e di sinistra

EwaMaria, Ci puoi scommettere che se non fosse stato ammazzato a quest'ora il ladro (nell'ipotesi remota che fosse stato preso) sarebbe già in libertà.

Considerando l'obiettiva impossibilità delle forze dell'ordine di essere ovunque in ogni momento, e considerando l'ispirazione decisamente buonista/perdonista della magistratura, la difesa personale rimane l'unico deterrente. 

Per questo motivo vicini e compaesani festeggiano ogni volta che ne viene accoppato uno.

La paura di restarci secchi è l'unico motivo che può spingere i criminali a più miti consigli.

Per il resto non temono né i carabinieri nè i giudici.

 03/12/2018 12:54:38
in risposta a ↑

EwaMaria, scusa mi dispiace, non intendevo riferirmi a quello che scrivevi tu, hai frainteso (non sono stato chiaro); mi allacciavo alla discussione in corso e a quello che scriveva prima @AlessioM - soprattutto nel passaggio "Il rapinatore di cui stiamo parlando è vittima del menefreghismo di chi gli ha inflitto pene modeste e di chi non ha visto l'ora di scarcerarlo per liberare un posto."
Le cose non stanno proprio così...

 03/12/2018 14:07:00
Dianissima

Dianissima48861

Artista e poetessa

in risposta a ↑

EwaMaria, ho anch'io l'impressione che, dall'ultimo indulto di diversi anni fa, non si sia più sentito parlare di riforma carceraria o ad es di pagare meglio il personale e motivarlo o comunque di non usare l'indulto come soluzione al sovraffollamento delle carceri. Leggevo che, in Germania, i detenuti lavorano per pagarsi le spese detentive. Se è così mi pare ottima soluzione auspicabile anche da noi. Se i detenuti pesano meno sul bilancio statale, potrebbero esserci più risorse per più personale pagato meglio. 

 03/12/2018 16:41:15
EwaMaria

EwaMaria119381

Hiraeth.

in risposta a ↑

Yappappeo, grazie della spiegazione, nessun problema. 

 04/12/2018 01:24:58
marbone

marbone2461

musicista dilettante - poco socievole

in risposta a ↑

Dianissima, C'è stata - sia pure indiretta - una specie di riforma, che ha effetti sulla popolazione carceria. Ed è quella varata dalla sinistra, con la bella pensata di depenalizzare moltissimi reati minori, trasformandoli in illeciti "amministrativi" e che quindi non prevedono più la detenzione ma multe. Ma poichéi protagonisti sono solitamente privi di redditi....confessabili, le sanzioni pecuniarie, come prevedibile, restano sulla carta. Piccola "chicca". Gli stranieri in Italia, secondo gli ultimi dati, siano regolari o clandestini,  sono circa 6 milioni - vale a dire il 10% della popolazione. Quelli dietro le sbarre, condannati o in attesa di giudizio, sono il 40% della popolazione carceraria.

 09/12/2018 11:01:49
ilmiozio

ilmiozio179341

Estremista di destra e di sinistra

Per caso qualcuno sa a quanto ammonta lo stipendio medio di un detenuto e se è vero che lo stato paga i contributi pensionistici per tutta la durata della detenzione?

 03/12/2018 20:20:15
quarkuno

quarkuno16776

Non ricordo di ricordarmi

ilmiozio, 

nel senso che conviene uccidere un ladro in casa ad averne l'occasione?

 03/12/2018 20:23:22
ilmiozio

ilmiozio179341

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

quarkuno, No nel senso che potrebbe essere una soluzione interessante per i cinquantenni rimasti senza lavoro.

Un reato Minore che preveda sei sette anni al massimo: mangi, dormi, ti pagato ed esci con la pensione in tasca!

 03/12/2018 20:26:04
quarkuno

quarkuno16776

Non ricordo di ricordarmi

in risposta a ↑

ilmiozio, 

ok basterebbe un "tentato" omicidio!?

 03/12/2018 20:29:36
in risposta a ↑

ilmiozio, "ti pagano" casomai e non "ti pagato", vabbè!

Sai una curiosità : i miei " amati" vicini di casa, la galera se la sono fatta per davvero.

Confermano non la pensione, ma un trattamento umano, in galera (ho i dati certi solo per le galere del nord).

Per qualche motivo, tutto da appurare, attualmente, fanno di tutto per non rientrarci, chissà perché?

 03/12/2018 20:36:12
loras

loras24176

Sono una qualsiasi.....ma diversamente giovane

ilmiozio,     

 03/12/2018 21:02:26
Tatyana

Tatyana105691

Artista inseguitrice di sogni

ilmiozio, io sapevo che una volta scarcerati i detenuti devono pagare una sorta di corrispettivo per il vitto e alloggio. 

I contributi pensionistici mi suonano strani... 

 03/12/2018 21:51:12
loras

loras24176

Sono una qualsiasi.....ma diversamente giovane

in risposta a ↑

Tatyana, mi avete incuriosita. Quindi, dopo breve ricerca,ho trovato che da una legge dei 2015 ( prima non so)  devono pagare più di 100 euro al mese. Dal lavoro che fanno in carcere o da qualsiasi reddito in beni mobili o immobili di proprietà. 

Ammetto che non lo sapevo. 

Sui contributi pensionistici non so nulla... per ora 


 03/12/2018 22:45:25
ilmiozio

ilmiozio179341

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

loras, @Tatyana @Sanguanel Possibile che nessuno lo sappia con certezza? Non c'è nessuno qui in grado di confermare o smentire?

Anche io ho fatto delle ricerche ma con risultati scarsi o contrastanti (oppure non sono stato in grado di interpretarli)   

 04/12/2018 03:06:05
ilmiozio

ilmiozio179341

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

quarkuno, Non credo: tra permessi e buona condotta tra due anni ti ritroveresti in mezzo ad una strada. 

 04/12/2018 12:26:17
quarkuno

quarkuno16776

Non ricordo di ricordarmi

in risposta a ↑

ilmiozio, 

ok. 

ma replico per un altro motivo. Ho notato che dopo un po', replica su replica, non si capisce più nulla: riterrei necessarie due misure, due migliorie.

La prima è che il trhead dovrebbe essere sempre visibile in una finestra orizzontale fissa, sotto cui scorrono tutti i post.

La seconda è che ogni intervento sia numerato lasciando a chi interviene di indicare a cosa e a chi egli si riferisca, a tal fine citando il numero del post cui egli replica.

Molti trhead hanno centinaia o migliaia di interventi e capire di che si discute è stressante e si finisce per intervenire al buio.

Scusa l'intrusione, ma forse sarebbe da discuterne, no?

 04/12/2018 12:46:40
ilmiozio

ilmiozio179341

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

quarkuno, Interessante. Forse dovremmo girare l'idea agli amministratori. @Quag 

 04/12/2018 12:55:07
loras

loras24176

Sono una qualsiasi.....ma diversamente giovane

in risposta a ↑

quarkuno, sono assolutamente d'accordo io!!! 

Non si può trovare delle domande di tre anni fa e non sapere neanche più qual era la domanda! 

Questo social fa un po' pena. 

Mettano la pubblicità ( ormai c'è dappertutto) ma facciano dei miglioramenti 

 04/12/2018 13:18:15
in risposta a ↑

loras, se cominciassero a mettere la pubblicità, me ne andrei all'istante e per moltissimi motivi collegati alla pubblicità presente.

Gli altri facciano pure come vogliono, ma io vi direi bye.

 04/12/2018 17:10:11
loras

loras24176

Sono una qualsiasi.....ma diversamente giovane

in risposta a ↑

Sanguanel, io se lo migliorassero accetterei il sacrificio. 

Qua a volte c'è uno squallore da paura... 


 04/12/2018 17:48:58
in risposta a ↑

loras, gusti personali.

Tant'è che sono in disaccordo su entrambe le tue affermazioni.

 04/12/2018 18:01:00
loras

loras24176

Sono una qualsiasi.....ma diversamente giovane

in risposta a ↑

Sanguanel,....intanto io non sapevo più in che pagina sono 

 04/12/2018 18:06:53
in risposta a ↑

loras, con un computer a schermo grande ed una decente connessione, non ci sono problemi alcuno.

Chiaramente, se pretendi di navigare con grandi capacità di lettura usando uno smartphone e con una connessione che va e viene, avresti problemi tu, io e chiunque altro, qui su Quag ed in altri siti.

 04/12/2018 18:12:19
loras

loras24176

Sono una qualsiasi.....ma diversamente giovane

in risposta a ↑

Sanguanel, certo che uso uno smartphone! 

Ma la connessione va benissimo. 

Il mio PC è obsoleto e avrebbe bisogno di un restauro che io non so fare.. 

 04/12/2018 18:15:08
quarkuno

quarkuno16776

Non ricordo di ricordarmi

in risposta a ↑

loras, 

se il titolo del trhead è breve, nella barra superiore della ricerca si riesce a leggere il numero della pagina come ultimo carattere. sovraScrivendo 1, ti rimanda a pag. 1 e leggi il titolo. Se hai "aperto" una replica, rimani legato all'ultima pagina. Altrimenti, digitando n. pagina alti (8, 9, ...) vi ritorni a tentativi.

Se il titolo è lungo è molto più difficile.

 04/12/2018 18:21:13
FlavioBertamini

FlavioBertamini55399

Dead man walking

in risposta a ↑

loras, con 3-400 € ti compri un bel portatile nuovo!  

 05/12/2018 09:30:46
loras

loras24176

Sono una qualsiasi.....ma diversamente giovane

in risposta a ↑

FlavioBertamini, il mio è già un portatile e funziona, ma dovrei fargli dare un occhiata, e poi detesto stare seduta al PC... mi annoio 

 05/12/2018 09:33:01
GIUSTIZIA

GIUSTIZIA33911

Tiecco RORANTUONO NINJUTSU !

"Mors tua vita mea"


Ciao !

 04/12/2018 00:58:25
ilmiozio

ilmiozio179341

Estremista di destra e di sinistra

GIUSTIZIA, Amen.

 04/12/2018 12:26:42
renny61

renny616973

sognatore a vita

Io lo giustifico ed anzi ha sopportato troppo! Doveva farlo prima.......

ma che razza di paese è diventato l'Italia dove una persona onesta che fa il proprio lavoro non è neanche più padrona di poter andare a casa a riposarsi......

E poi non ha mirato al cuore o alla testa........

Cosa doveva fare mettersi a rubare anche lui?

 04/12/2018 16:05:12
ilmiozio

ilmiozio179341

Estremista di destra e di sinistra

Per gli amici che avevo precedentemente interpellato:

Lo stipendio medio di un detenuto nelle carceri italiane è attualmente di 900 €uro circa + gli assegni familiari + contributi pensionistici + cassa integrazione per i periodi di inattività tra due periodi lavorativi.

Si aggiunga la possibilità di ottenere (ove ricorrano i requisiti) la pensione di invalidità.

Ovviamente bisogna svolgere una qualche mansione all'interno del carcere (cucina, mensa, pulizie ecc) oppure all'esterno (incarichi di varia natura).

Un detenuto che desidera lavorare in carcere deve farne richiesta all'amministrazione carceraria nella sua qualità di datore di lavoro.

La popolazione carceraria "assunta" nelle varie carceri italiane oggi supera il 30% del totale dei detenuti.

Mi scuso con l'autore per il fuori tema. 

 04/12/2018 17:24:44

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader