mavia

mavia46781

Farsi giustizia da soli

Impressionata dal gesto che ha compiuto il gommista di Arezzo nei confronti del ladro che per ben 38 volte era entrato nella sua azienda, sparandogli ed uccidendolo, secondo voi ha fatto bene?

A mio avviso no, capisco la paura ed il  doversi tutelare ma è un gesto che io non giustifico   

 29/11/2018 12:36:12
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
303 commenti
Antares_5

Antares_526201

Guerriera dal veleno Arcobaleno

Il ladro è entrato solo per rubare, oppure ha tentato di uccidere il gommista?

 29/11/2018 14:34:41
mavia

mavia46761

Antares_5, da quello che c'è  scritto sul giornale pare volesse solo rubare però era armato di piccone e lui ha avuto (giustamente) paura.

Oltretutto sembra che l'omicidio non fosse intenzionale perchè il gommista ha visto solo una persona ma erano due, aveva sparato al ladro ed il complice era fuggito e pensava di averlo fatto scappare .

Invece quando è uscito fuori si è accorto di averne beccato uno

 29/11/2018 15:07:32
Antares_5

Antares_526201

Guerriera dal veleno Arcobaleno

in risposta a ↑

mavia, beh, si è difeso... dopo tutte quelle volte rapinato, mai chiamato la polizia? Le telecamere lo avrebbero aiutato per l'arresto anzichè farla finire così

 29/11/2018 15:16:16
mavia

mavia46761

in risposta a ↑

Antares_5, ha denunciato 4 volte.

A quanto pare però non si era smosso niente

 29/11/2018 15:26:42
Antares_5

Antares_526201

Guerriera dal veleno Arcobaleno

in risposta a ↑

mavia, allora si può capire... non ne poteva più... non siamo tutelati da nessuno!

 29/11/2018 15:35:42
mavia

mavia46761

in risposta a ↑

Antares_5, io lo capisco ma non lo giustifico.

Che fosse intenzionale  o no adesso ha una persona sulla coscienza per un omicidio che non voleva commettere

 29/11/2018 15:38:50
Antares_5

Antares_526201

Guerriera dal veleno Arcobaleno

in risposta a ↑

mavia, certo, anche io penso  che l'omicidio non è mai giustificabile. A meno che, ti stanno per uccidere, allora, devi difenderti... 

 29/11/2018 15:44:35
mavia

mavia46761

in risposta a ↑

Antares_5, io penso che sia entrato con l'intento di rubare.

Il fatto che avesse un piccone non è cosa da poco ma se vuoi mettere a segno un colpo esci di casa armato per cercare di riuscirci ma non è detto che tu lo debba usare.

Diciamo che è più per impaurire.

Che poi infatti il ladro non è che lo abbia intimorito con quello, lì forse si poteva parlare di difesa

 29/11/2018 15:50:23
Antares_5

Antares_526201

Guerriera dal veleno Arcobaleno

in risposta a ↑

mavia, è chiaro che il gommista l'abbia fatto perchè stufo

 29/11/2018 15:52:07
mavia

mavia46761

in risposta a ↑

Antares_5, certo, è ovvio.

Ma resta comunque un pessimo esempio.

Strano anche che le autorità con ben 4 denunce non abbiano mai fatto niente, cosa aspettavano?

Perchè bisogna anche distinguere la persona che non denuncia da quella che invece lo fa

 29/11/2018 15:55:25
Antares_5

Antares_526201

Guerriera dal veleno Arcobaleno

in risposta a ↑

mavia, è la stessa cosa delle denunce per stalking o violenza domestica... aspettano il morto   

 29/11/2018 15:57:40
in risposta a ↑

mavia, Che aspettano le forze dell'ordine?

Posto che è impossibile debellare la delinquenza, sono costrette a scegliere i reati dei quali occuparsi ...

 29/11/2018 16:28:35
mavia

mavia46761

in risposta a ↑

AntonioAtzeni, molto rischioso perché  se chiunque può rubare, il ladro potrebbe essere anche il figlio di un carabiniere.

Deve valere anche in quel caso il discorso che scelgono i reati di cui occuparsi.

Non è che se si tratta di una persona cara ai carabinieri devono darsi da fare e se viene ucciso un altro fingono di non sapere.

Ma non badare a me, io ce l'ho con la giustizia perchè a parere mio ogni reato andrebbe punito ma non sono un giudice

 29/11/2018 16:46:53 (modificato)
in risposta a ↑

mavia, risposta fantasiosa la tua che scelgo di seguire   

Non il singolo CC bensì l'intero corpo si porta dietro accuse pesantissime( sto pensando al terrorismo, alla mafia e a Genova '01).

 29/11/2018 17:08:40
mavia

mavia46761

in risposta a ↑

AntonioAtzeni, che fantasiosa, magari!

Sono cose che possono succedere

 29/11/2018 17:21:55
canardu

canardu96681

Ma comunque 38 volte so tante, mi sa che faceva meglio ad investire in un sistema di allarme e un paio di cani da guardia cattivi.

 29/11/2018 14:45:08
PaoloVincenti

PaoloVincenti21996

Stratega del vuoto - SMM

canardu, faceva anche meglio a denunciare… Ai Carabinieri di Cortona risultano solo 4 denunce, non 38.

 29/11/2018 14:56:19
mavia

mavia46761

canardu, se ho ben capito anche se 38 volte sono indubbiamente tante, non sei d'accordo con il suo gesto.

Correggimi se sbaglio 

 29/11/2018 15:10:56
canardu

canardu96681

in risposta a ↑

mavia, d'accordo o meno non sono termini che descrivono la mia posizione. Entrambi hanno preso delle decisioni che li hanno portati li dove sono ora (uno sotto terra e uno indagato che rischia il carcere). Per entrambi c'è poco da fare, sono state decisioni finali ed irreversibili.


Discutere di leggi può avere rilevanza fino ad un certo punto, ci saranno sempre delle decisioni da prendere prima di arrivare a quella finale ed ognuno risponderà nel merito delle sue decisioni.

 29/11/2018 15:41:00
mavia

mavia46761

in risposta a ↑

canardu, i suoi compaesani lo hanno applaudito 

 29/11/2018 15:51:56
in risposta a ↑

mavia, stomachevoli quanto quegli italiani inneggianti le BR.

 29/11/2018 16:25:54
Giuly61GE

Giuly61GE7716

Psicologia, Politica,cucina, natura, viaggi ecc...

canardu, 

Anche una sola rapina manda una persona in palla. Mi chiedo dove erano la polizia e i carabinieri? Perchè non hanno dato ascolto a questa persona? A me è capitato l'estate scorsa. Sono stata rapinata in autostrada, e mi sentivo totalmente impotente di fronte a quella persona. Avrebbe potuto farmi qualsiasi cosa. E' passata a gran velocità una macchina della polizia, non ha nemmeno rallentato per capire cosa stava succedendo. A me è andata di lusso, perchè lo posso raccontare. Ma vi assicuro in quei frangenti, non si è così lucidi. Quindi calma con i giudizi. Nelle situazioni bisogna trovarcisi, prima di giudicare.


 04/12/2018 14:28:23
PaoloVincenti

PaoloVincenti21996

Stratega del vuoto - SMM

Nel 1948 Vittorio De Sica girava "Ladri di biciclette" e l'Italia si commuoveva. Settanta anni dopo, esulta per l'uccisione di un ladro di gomme.

 29/11/2018 15:07:14
selkie

selkie20456

Non condivido il gesto del gommista né il concetuo della giustizia fai da te.

Ciò detto,non va permesso di far arrivare un uomo all' esasperazione(38 violazioni mandano un uomo in palla)


Ps: i tentativi di furto denunciati comunque sono 4 non 38. Qualcosa non torna.

 29/11/2018 15:47:34
Robbins

Robbins52926

Potrebbe piovere fare nebbia e nevicare di brutto

Uccidere non è Mai una soluzione in questi casi.

Posso dire che farei se mi trovo in quelle situazioni ma non altro.

 29/11/2018 15:59:09
mavia

mavia46761

Robbins, tu cosa faresti?

 29/11/2018 16:42:11
Robbins

Robbins52926

Potrebbe piovere fare nebbia e nevicare di brutto

in risposta a ↑

mavia, non sparerei mai altezza uomo e se non sono in pericolo reale .

Devo essere minacciato direttamente .

Poi mai ad uno che sta scappando è crudeltà. 

 29/11/2018 17:51:52
pastrank

pastrank32831

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

Robbins, pur dispiacendomi per uccisioni e contrario al porto d'armi in casa, sul momento (che il giorno dopo e' diverso) credo si possa rimanere bloccati, ma anche fare fuori una persona.

 29/11/2018 18:44:36
mavia

mavia46761

in risposta a ↑

pastrank, è vero che il giorno dopo è diverso ma quando l'hai uccisa l'hai uccisa.

Puoi pentirtene quanto vuoi ma...

Vero è che bisogna trovarcisi per dirlo.

Io sono per non mettermi nei casini però mi rendo conto che non tutti la pensano così

 29/11/2018 18:51:24
pastrank

pastrank32831

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

mavia, anche io, ma sul momento non so cosa farei. Ammetto che in questo caso sarei molto piu' portato a difendere il gommista che il ladro, anche se i 38 furti sicuramente non li aveva fatti tutti lui... magari era il primo furto che faceva.

 29/11/2018 18:53:52
Robbins

Robbins52926

Potrebbe piovere fare nebbia e nevicare di brutto

in risposta a ↑

pastrank, Infatti ho scritto che farei non cosa devono fare gli altri.

La reazione al pericolo se non si è addestrati è diversa da persona a persona

 29/11/2018 19:07:53
Tatyana

Tatyana105836

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

pastrank, peccato che sembra che i furti subiti siano molti meno...

 29/11/2018 23:05:08
pastrank

pastrank32831

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

Tatyana, e' probabile (sarebbero tanti questi furti, probabilmente avra' conteggiato tutte le volte che gli hanno portato via qualcosa, non solo i grossi furti), ma se anche fossero un decimo quello stava a dormire li' da tempo, mi sa che il problema c'era.

Una razzia con un furgoncino magari uno la sopporta, la seconda ti manda economicamente a gambe all'aria, se pensi a quello che si trova a rischio di chiusura attivita' (e di conseguente poverta' per la famiglia) per un furto capisci facilmente la sua rabbia: e se lo immagini svegliato la notte da un ladro, suppongo sia normale - nel senso di essere in modalita' "rabbia & paura" -  che spari al centro del bersaglio, che si muova verso di lui o scappi.

 29/11/2018 23:33:54
Tatyana

Tatyana105836

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

pastrank, io in questa storia vedo solo tanta manipolazione.

Non riesco a provare empatia per un uomo che ha sparato 5 colpi ad un altro. Hai paura e sei armato e spari, va bene, ma 5 volte non è paura a mio avviso, na intenzione. Per sparare 5 volte ha dovuto riallineare il braccio e prendere la mira più volte. Non è più difesa ma offesa.

 30/11/2018 06:58:35
EwaMaria

EwaMaria120041

Hiraeth.

in risposta a ↑

pastrank, il gommista dormiva nell'officina per tenerla sotto controllo, esasperato dai furti 

 30/11/2018 15:03:18
pastrank

pastrank32831

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

Tatyana, immagina la scena: ti trovi uno in casa e ti inc***i come una scimmia, prendi la pistola, adrenalina a 10000, stai a contare i colpi e pensi alla legge sull'eccesso di difesa? Probabilmente ha tirato quanti colpi aveva...

Ma poi, visto che ultimamente nessuno mi ha dato di fascista :-), ti dico anche che, visto quanto succede alle persone dopo che qualcuno gli e' entrato in casa, violando il luogo etc etc, sinceramente ben gli sta: la mia paura e' per quelli che potrebbero essere uccisi per sbaglio scambiati per ladri, perche' i ladri poi diventerebbero ancora piu' cattivi, perche', in effetti, e' immorale, ma anche rendere pauroso per sempre delle persone non e' bello.

 30/11/2018 17:34:08
Tatyana

Tatyana105836

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

pastrank, io non riesco a immaginare la scena. Per me è inconcepibile sparare "per difesa" a un uomo 5 volte. Cinque. Già sparare a un uomo non lo considero difesa, figurati 5.

Per la cronaca, sono entrati i ladri in casa dei miei genitori 4 volte e loro non hanno mai ucciso nessuno.

 30/11/2018 19:25:15
pastrank

pastrank32831

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

Tatyana, a me sono entrati una volta. Per la prima volta, ho solo aggiunto sensori all'antifurto: ma se entrassero ancora, qualcosa dovrei inventare.

 30/11/2018 20:21:20

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader