Quanto è difficile far sì che alcune cose vadano lasciate andare per raggiungerne altre?

Quanto è difficile far sì che alcune cose vadano lasciate andare per raggiungerne altre?

...ovvero: come reinventarsi dopo i 40 anni?


Scenario:

  • hai 45 anni
  • a causa della crisi l'azienda per cui lavori fallisce e diventi disoccupato/a
  • intorno vedi tuoi coetanei che, chi più e chi meno, si sono sistemati - per cui vivi questa cosa anche con un certo disagio
  • contemporaneamente, questa situazione ti fa lentamente perdere passione per il lavoro e la vita che hai condotto fino a quel momento
  • capisci che è giunto il momento di prendere nuove direzioni, valutando anche il ripartire da zero con tutto (cosa che può significare tante, tantissime cose).

Che cosa fai? Come ti muovi?


 27/11/2018 14:10:26
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
50 commenti
rbox68

rbox6836156

semplicemente anima

Ripartiti da zero con una famiglia, non so se tu hai la tua. Riassumo brevemente quel periodo:

- acquisto di una casa da ristrutturare

- vengo licenziata dopo un mese

- mio marito, indipendente, deve chiudere la ditta per scarsi introiti

- la ditta che si occupava della ristrutturazione ci lascia con la casa a meno della metà, così come altri "artigiani" suoi amici

- non importa l'evidenza, dobbiamo prendere l'avvocato per poter dimostrare la nostra ragione (per la cronaca, abbiamo in un certo senso perso la causa)

- un po' di disoccupazione e un lavorettino che ho trovato ci fa andare un po' avanti

- decidiamo di partire per la Spagna con i nostri due figli e ci ritroviamo a gestire un bar con successo ma alla fine, sul più bello, dopo quasi due anni, i soldi sono finiti

- siamo venuti in Italia e per fortuna che mia suocera ci ha ospitati in casa sua


Ripartire da zero, si può!   

 27/11/2018 14:45:15

rbox68, ...sai cosa? Leggendo ciò che hai scritto, lo "zero" non si vede. Non fraintendere, ora mi spiego (e capirai che voleva essere un complimento). L'impressione è che comunque sia andata, tu abbia vissuto un'esperienza che, certamente, avrà dato anche sofferenze e difficoltà, ma che non ti abbia lasciato a mani vuote, e non parlo in senso economico. E questa non è una cosa da poco.

E hai anche la fortuna di avere una famiglia con la quale affrontare tutto. Non dico che questo faciliti sempre le cose, ma forse consente di avere più coraggio (pur con maggiori responsabilità, ovviamente).

 27/11/2018 15:07:41
rbox68

rbox6836156

semplicemente anima

in risposta a ↑

Yappappeo, Capisco cosa intendi dire, la famiglia ti dà la forza. L'esperienza é stata pazzesca e moralmente eravamo pronti, anzi prontissimi a ricominciare. Per forza direi perchè per poter andare in Spagna abbiamo venduto tutto quello che c'era da vendere in casa più i pochi(ni) risparmi rimasti. Ci abbiamo provato e quello che é rimasto è, come dici tu, una grande ricchezza e la consapevolezza di potercela e sapercela fare. C'è anche da dire che non avremmo probabilmente mai intrapreso una cosa del genere se fossimo rimasti nella nostra "comfort zone". Sono contenta da una parte che sia successo. Da soli, senza famiglia, può essere facile o difficile, dipende da come sei tu e dalla molla che spinge dietro

 27/11/2018 16:07:48
in risposta a ↑

rbox68, ...il fatto è che, a volte senti che ti servirebbe un "appiglio" che però non c'è, e in certi momenti ci si ritrova disarmati. 


Io però penso anche che, sì (come dici tu) dipende da come una persona è fatta, ma che allo stesso tempo, le persone possano cambiare (ma di questo penso che si potrebbe scrivere un altro post). C'è la convinzione che la personalità, l'indole, la coerenza di pensiero siano elementi marchiati a fuoco in ognuno di noi, qualcosa di indelebile. Io però non la penso così - non siamo un "sistema chiuso", un "algoritmo" che a condizioni date sappiamo che cosa succederà se ci comportiamo così o cosà. Siamo "sistemi aperti" e le variabili in ingresso sono infinite, per cui potenzialmente infiniti possono essere i nostri comportamenti e atteggiamenti…
(chiusa parentesi)   

 27/11/2018 17:01:20
rbox68

rbox6836156

semplicemente anima

in risposta a ↑

Yappappeo, sì, tante porte scorrevoli ed ognuna di loro formerà il tuo destino. Vedi, tu parli di appiglio ed io parlo di molla, forse qui sta la differenza, a prescindere dalla personalità. Spesso le cose migliori, le cose che ci riempiranno la vita appaiono solo perchè abbiamo perso un bus e siamo dovuti andare a piedi.

 27/11/2018 17:57:45
in risposta a ↑

rbox68, ...cavolo, la prossima volta che prenderò l'autobus penserò a queste tue parole   

 27/11/2018 18:03:13
rbox68

rbox6836156

semplicemente anima

in risposta a ↑

Yappappeo, Pensami, tanto tanto intensamente, con il corpo e con la mente, come se io fossi lììììì....   

 27/11/2018 18:15:45
in risposta a ↑

rbox68, hehe   

 27/11/2018 18:27:41
Robbins

Robbins62921

Leggere marillen fa bene all'agopuntura

Mi prostituisco

 27/11/2018 15:08:03

Robbins, ...mh lavoraccio, credo...

 27/11/2018 15:12:56
Robbins

Robbins62921

Leggere marillen fa bene all'agopuntura

in risposta a ↑

Yappappeo, tre ore al giorno ?


 27/11/2018 15:13:59
in risposta a ↑

Robbins, ...sudatissime però   

 27/11/2018 15:14:54
Robbins

Robbins62921

Leggere marillen fa bene all'agopuntura

in risposta a ↑

Yappappeo, dipende sei sei attivo

 27/11/2018 15:16:34
in risposta a ↑

Robbins, ...appunto. E tu lo sei?   
...anzi no, non dirmelo: non voglio sapere...  

 27/11/2018 15:19:22
Robbins

Robbins62921

Leggere marillen fa bene all'agopuntura

in risposta a ↑

Yappappeo, non appartengo a nessuna confessione religiosa o setta 

 27/11/2018 15:20:39
in risposta a ↑

Robbins, come vuoi... (e comunque ho l'impressione che tre ore siano sudatissime anche se sei passivo…)

 27/11/2018 15:23:45
Robbins

Robbins62921

Leggere marillen fa bene all'agopuntura

in risposta a ↑

Yappappeo, ci sono le pause caffe

 27/11/2018 15:24:38
in risposta a ↑

Robbins,   a beh, allora...

 27/11/2018 15:28:08
Hegea

Hegea3171

E' una situazione difficile da poter dare una ricetta a D.O.C.

Ci si deve mobilitare su vari fronti, sia quello interiore che esteriore. Si deve riconsiderare la vita. Trovare in noi stessi dei modi per fare fronte alla crisi. Cercare un pò di relax e salute e lo sport, la dieta e la natura serve per essere più tranquilli e lucidi. Bisogna iniziare  a progettare la vita scrivendo su carta quello che si può fare, non si può fare ecc. Si guarda attorno cosa il mondo può offrire. Essere flessibili ed adoperarsi per una vita diversa da prima. Trovare qualche altro percorso lavorativo e analizzare come costruirlo. Risolvere i vari problemi passo per passo, da una cosa che si risolve poi questa aiuta a risolverne un' altra. Non farsi fregare dal paragone con gli altri. Può essere una buona svolta per conoscere se stessi e crescere. Fare del proprio meglio e saper aspettare pazientemente.

 27/11/2018 19:17:04

Cosa faccio? A 45 anni non ti prende nessuno. Proverei con le agenzie interinali che invece che pensare a me pensano solo al loro fatturato e cercherei di tirare a campare con la consapevolezza che ormai lavorativamente per me sarebbe finita

 27/11/2018 19:49:05
Hegea

Hegea3171

Roger_Due, dipende dalle risorse economiche che si ha....si può anche investire in un corso che crea un nuovo mestiere e che si può esercitare in modo anche indipendente.

 27/11/2018 20:01:43
in risposta a ↑

Hegea, ah beh, se ti bastano i soldi per pagare il corso, sopravvivere in attesa di ricevere l'attestato e spendere per aprire la tua nuova attività allora si. Purtroppo solo pochi possono permettersi questo lusso, i più faticano ad arrivare a fine mese e se perdono il lavoro stanno nella cacca fino al collo

 27/11/2018 20:04:36
Hegea

Hegea3171

in risposta a ↑

Roger_Due, posso capire benissimo, infatti non sono capace di dare dei consigli in tutti i casi. Sono consapevole che chi chiede consiglio vuol dire che il problema è molto difficile da risolvere, altrimenti lo avrebbe già risolto.

 27/11/2018 20:28:55

Roger_Due, Hegea ...beh, posso confermare che, anche facendo un corso (l'anno scorso sono riuscito ad ottenere l'accesso ad un corso IFTS a numero chiuso pagato dalla UE, e quindi a ottenere la certificazione finale), non è che automaticamente ti si apra il mondo del lavoro, o fioccano offerte o sei più "vendibile"... certo aiuta, ma rimane una situazione complicata...

 27/11/2018 20:49:58

E' tutto troppo veramente generico. Bisognerebbe sapere la situazione economica e famigliare in cui si è.. solo poi valutare cosa ha maggiore rilevanza.. se i propri doveri, o le proprie aspirazioni. Bisogna tenere anche conto dell'emotività che ti può colpire in un simile momento. Si può anche cadere in una seria depressione, o al contrario vederlo come uno stimolo maggiore.

Le opzioni sono davvero varie, ti darei una risposta di pura fantasia. 


 28/11/2018 12:08:41

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader