FlavioBertamini

FlavioBertamini76319

Dead man walking

Cosa vuole davvero una donna da un uomo?

Come conquistare la mente di una donna

https://www.youtube.com/watch?v=7K_XS1jfd7s

Guarda questa mia pagina su Facebook https://m.facebook.com/psicologa.avegiada/ Leggi articoli sul mio sito http://avegiada.com Ti aspetto con i miei post giornalieri su Instagram https://www.instagram.com/psicologa.avegiada PS. clicca mi piace se trovi ...

Ampiamente suggestionato da un post recente, che riguardava il caso opposto, ho deciso di aggiungere questo video, come tesi di partenza, in attesa delle vostre eventuali antitesi! La cosa interessante, a mio avviso, è che la dott. Giada Ave, riprende il paradigma dell'evoluzione, affidandosi anche al contributo delle neuroscienze.

 20/11/2018 11:31:20
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
151 commenti
Antares_5

Antares_558716

Sopravvissuta all'Ade in cammino verso il Paradiso

Sicurezza, più che vero... sicurezza affettiva soprattutto. L'uomo debole e insicuro, non da sicurezza. Anche la questione dell'igiene è vera, che sia curato, certo, non troppo, ma nel giusto. Cercare troppo è male, ma nemmeno sparire.

Considera però, che come donna io sono cattivella, sono orgogliosa, strafottente, una minima dimostrazione di debolezza e tendo a dominare, se fa il cattivo io divento più cattiva di lui, anzomma, pazienza ce ne vuole...   

Ad ogni modo, non è solo una questione di neuroscienza come dice la tizia, l'aspetto emotivo non viene solo dal cervello, noi umani abbiamo una cosa chiamata " anima ".

 20/11/2018 13:41:30
FlavioBertamini

FlavioBertamini76319

Dead man walking

Antares_5, ovviamente sono partito dal tuo post. Quindi un grazie è doveroso!  

 20/11/2018 17:31:40
Antares_5

Antares_558716

Sopravvissuta all'Ade in cammino verso il Paradiso

in risposta a ↑

FlavioBertamini, figurati... 

 20/11/2018 17:33:51
FlavioBertamini

FlavioBertamini76319

Dead man walking

in risposta a ↑

Antares_5, beh la tipa è psicologa, e psiche è l'anima (anche se oggi non lo ricorda nessuno, quasi). Per il resto mi sembra che concordi parecchio!

 20/11/2018 20:04:11

Dopo una lunga, attenta riflessione,dovuta anche a letture consigliate e più o meno inutili, oltre che dannose (tipo quel saggio dei coniugi Pease dei poveri, ricco dei più grandi luoghi comuni che la storia abbia mai sfornato   _ ho trovato un paio di testi che smentiscono ogni cosa) ho capito che non tutte le donne cercano la stessa cosa.

Alcune cercano sicurezza per loro e per la prole; altre vorrebbero risorse, altre ancora qualcuno che domini la relazione o che si lasci dominare...

Qui confermo le parole di Erich Fromm che diceva "il sano non esiste" perché il sano è malato di suo.


Il paradigma dell'evoluzione vale solo in quelle donne che vedono QUELLA come unica scelta possibile immaginabile, finendo col causare un fortissimo senso di stress al partner il quale è costretto a prendersi sul groppone un'enorme responsabilità.

Questi sono quegli uomini che riusciranno, in qualche modo, a restare in piedi anche grazie alle rivoluzioni femministe.

I marginalizza, invece, sono coloro che non vogliono tale emancipazione, perché senza il potere economico e lo status a portata di mano, si sentono il loro valore sul mercato svalutato:

https://www.lastampa.it/2014/03/10/scienza/perch-luomo-non-accetta-ancora-la-parit-della-donna-y493aDcjLL8MRgwFoeOceL/pagina.html


Sono uomini insicuri quelli verso cui è incentrato questo mercato assurdo dei corsi di seduzione, come sottolineato dallo Youtuber Neurodrome.


Ora, aldilà delle ipocrisie... ci sono uomini che davvero ingiustamente si ritrovano soli, delle vere perle di uomini che erano solo molto timidi e insicuri e che, con un po' di coraggio, sono riusciti alla fine a uscire da questa situazione. Sottolineo che non tutti hanno avuto la stessa fortuna.

Però questo fenomeno sta sfornando gente marcia dentro, come si può notare dal video. Queste persone sono quasi sempre bianchi e occidentali, mai donne, mai gay e  mai transgender.


Cosa significa questo preambolo?

Prima di tutto che questi video non servono a nulla, a parte arricchire le avide mani di chi ci spende giorni; secondo parere è che questa società sta sfornando sempre più gente malata e perversa e che accusare un'intero gruppo di desperados come hanno fatto certi giornali, non si fa altro che ghettizzare e aumentare un clima d'odio che, ripeto, non ha alcuna ragione d'esistere.

https://www.wired.it/play/cultura/2018/05/04/incel-misoginia-sesso-oaranoia-terrorismo/

Santo cielo, non è normale chiedere rapporti sessuali alla propria madre!

https://www.vanityfair.it/benessere/sesso/2018/06/19/cosa-si-nasconde-dietro-gli-incel


Il mio consiglio finale è facciamo molta attenzione, non agli Incel che si ritrovano a essere vittime di questi tutorial, come io sono cascata con tutte le scarpe in quel libro (       ) e che sono degnissimi della nostra considerazione e del nostro rispetto, quanto a chi, pur avendo nessun problema, a parte mentale (direi! E che piffero!),  vuole solo tornare a decidere vita, morte e miracoli di persone che sono già schiave della loro educazione (ancora, purtroppo) e della società, strappandone i diritti costituzionali e reclamando dei privilegi atavici e stupidi come un gallo schizofrenico per la propria, sola vanità.



 20/11/2018 16:14:07 (modificato)
FlavioBertamini

FlavioBertamini76319

Dead man walking

ZenziZenzero89, un commento articolato e complesso (ci stai facendo una tesi o un libro??  ), e non facile da condensare. Però ti faccio notare che il mio post vorrebbe raccogliere le idee femminili ... Ma alla fin fine, mi hai aperto un mondo! Quindi davvero complimenti!

 20/11/2018 17:14:05
in risposta a ↑

FlavioBertamini, quindi ho sbagliato a rispondere però mi becco pure i complimenti.

E poi dicono che siamo noi donne a essere complicate   


Comunque... la ricetta per conquistare una donna è sempre la stessa: "SI TE STESSO".

Conosciti, coltivati, spuntati i difetti, amati in primis e a furia di incontrare gente troverai qualcuno fatto a posta per te, anche se hai la mascella con i chiodi conficcati o tre chili di lardo da fare invidia a una balena spiaggiata.

Ci sono donne che adorano la panza negli uomini, sono donne di sostanza   

A me, come sai, piace altro, ma perché cerco uno che somigli nello spirito e nel corpo il più possibile a questo bravo ciccio che indosso come avatar (e che dopo tanti anni che lo menziono prenderebbe il suo tardis personale solo per inviarmi una diffida via raccomandata).


Ci sto scrivendo un libro? No, lo sto scrivendo partendo dal delirio delle mammine pancine. 

Il resto è sete di sapere. Farò la fine del Faust! XD

 20/11/2018 17:18:51
FlavioBertamini

FlavioBertamini76319

Dead man walking

in risposta a ↑

ZenziZenzero89, non sapevo nulla di certi "fenomeni" e relativa nomenclatura, ma mi affascina pensare, come dietro, siano all'opera i meccanismi dell'evoluzione! Poi vabbè ricordo Maciste tra i tuoi "desiderata", ma il "bravo Ciccio" che nomini ed il "tardis", non saprei come collocarli ...

 20/11/2018 17:30:34
in risposta a ↑

FlavioBertamini, 

forse ho risposto in modo troppo complicato.

Ecco...

Il Tardis era lo strumento usato per viaggiare nel tempo e nello spazio dal Dottor Who:

https://it.wikipedia.org/wiki/Doctor_Who

Somiglia a una cabina per il telefono pubblico. 

Anche la Rowling in Harry Potter prese in prestito l'idea usando una cabina come porta segreta per la città dei maghi.


Il "Ciccio" onorario è il tizio dell'avatar, che dal 2013 viene molestato dalle mie battutacce prive di senso (e a volte ringrazia Dio o chi per lui di non esistere, sennò, sai che pena ogni volta?).

E' un personaggio della saga di Dragonball comparso per la prima volta nel 1991, in occasione della saga degli Androidi.

 

Un altro viaggiatore temporale, come il Dottor Who (da qui il collegamento). 

Avrei potuto usare John Titor come exemplum, visto che pure lui è famoso e da poco adoperato nella letteratura fantascientifica.


In pratica, le altre donne hanno come modello di riferimento un attore famoso, uno chef, un calciatore... io ho lui. Niente di complicato.

 20/11/2018 17:40:38
Robbins

Robbins85206

Ehman reload

in risposta a ↑

ZenziZenzero89, "si se stesso" è il classico paradosso pragrammatico che si fa come esempio degli esempi

 20/11/2018 17:51:44
Marvel

Marvel-2915

È tutto relativo

 20/11/2018 16:22:57
Robbins

Robbins85206

Ehman reload


Le parola chiave è " inconsapevolmente" .

Ma se è inconsapevole come possiamo darle torto alla signora visto che non siamo coscienti di quello che proviamo realmente? 

E se non siamo coscienti come possiamo dire che non ha ragioné visto che non sappiamo quelli che proviamo? 

E se non sappiamo quello che proviamo come può saperlo la signora?


 20/11/2018 17:57:25

Presumo andarci d'accordo nella maniera più facile.

 20/11/2018 18:28:28

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader