FlavioBertamini

FlavioBertamini57484

Dead man walking

Pil pro capite: la "stagnazione" italiana.

Le considerazioni dell'articolo Ansa sono riportate anche da "La Stampa", ma per certi versi non mi appaiono chiare, e quindi, se qualcuno riesce a darmi delle delucidazioni, saranno gradite.

In sostanza si sostiene che il Pil pro capite Italia passa dal 2008 al 2017, da 28.200€ a 26.400€, e da un valore superiore alla media europea, ad uno inferiore. Ma c'è da chiedersi:

a) a quale anno si fa riferimento per il valore "reale" dell'euro per fare delle comparazioni.

b) quale ruolo giocano le trasformazioni della EU nel corso degli anni, e l'aumento della popolazione italiana "ufficiale" in seguito alle regolarizzazioni di extracomunitari.

Fonti:

La Stampa: https://www.lastampa.it/2018/11/10/economia/il-nostro-pil-pro-capite-arranca-dal-abbiamo-perso-punti-rispetto-alla-media-ue-AauMhh6IxsvJrSCqESxb2H/pagina.html


 17/11/2018 20:06:40
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
16 commenti
Robbins

Robbins52536

Potrebbe piovere e fare nebbia

che significa il valore reale dell'euro?

quello che balza a me che non si riparametra con l'inflazione o con un reale potere d'acquisto .


 17/11/2018 20:21:13
FlavioBertamini

FlavioBertamini56469

Dead man walking

Robbins, esatto! In genere per fare questi confronti si assume un valore base in un certo anno, e si tiene conto dell'inflazione. Ma, riprendendo da Wikipedia i dati Pil e popolazione, non riesco a capire come ricostruire i dati.

 17/11/2018 20:32:47
Robbins

Robbins52536

Potrebbe piovere e fare nebbia

in risposta a ↑

FlavioBertamini, infatti ho incrociato i dati e ho avuto riscontri diversi dall'articolo .

a volte mi chiedo che fonti hanno.

Poi che ci sia stato una contrazione del pil procapite e noi siamo diventati un paese qualsiasi e' vero.

 18/11/2018 06:18:01
Rosa_dei_Venti

Rosa_dei_Venti64461

Comunicatrice

http://www.confimprenditori.it/wp2016/pil-pro-capite-litalia-non-riparte-dal-2007-cala-dell111-pari-3200-euro-cittadino/3782

https://www.newsly.it/debito-pubblico-italiano-linesorabile-crescita-dal-2008-in-poi/

https://quifinanza.it/finanza/italia-pil-procapite-aumenta-divario-con-ue/190605/

https://quifinanza.it/soldi/pil-italia-ancora-sotto-livelli-pre-crisi-altri-paesi-gia-in-ripresa/146393/

e di quest'ultimo copio incollo

< DELL’INCAPACITA’ POLITICA -“Nel nostro Paese – continua il presidente della Fondazione Di Vittorio, Fulvio Fammoni – il calo del Pil è stato più forte e la ripresa più lenta della media europea, anche per effetto della mancanza di investimenti, come dimostrano i punti di ritardo dell’Italia, in termini di variazione del capitale fisso, dalla zona Euro (-17,6 punti percentuali tra il 2007 e il 2016) e dalla Germania in particolare (-35,2 punti). “Per l’incapacità da parte dei governi italiani – prosegue Fammoni – di porre in essere una politica economica finalmente espansiva e per la resistenza da parte di settori delle imprese a puntare su ricerca, innovazione, miglioramenti nella conoscenza e nell’efficienza dei processi produttivi, invece che sul contenimento del costo del lavoro”.

Per la segretaria confederale della Cgil, Gianna Fracassi “il rapporto FDV Cgil identifica nella caduta della quantità e della qualità del lavoro la causa della doppia recessione italiana, più intensa rispetto a quella delle principali economie europee”.> qui qualche dato di comparazione c'è.

Comunque resta il fatto che nell'articolo manca l'anno cui fare riferimento


 18/11/2018 11:09:00
Contrabbandiere

Contrabbandiere33586

Fecero un deserto e lo chiamarono pace.

Un indice nudo che serve solo a renderci schiavi di una metodologia di pensiero. L’indice sembra non tenere conto dell’allungamento della vita media.

 18/11/2018 18:25:05
Rosa_dei_Venti

Rosa_dei_Venti64461

Comunicatrice

mi sa tanto che qui diventa tutto procapite pure il debito pubblico, nel senso che vorrebbe essere spianato con le risorse dei privati.

(RdC+PdC+condonifree)=patrimoniale sicura e tasse di successione in linea diretta. Paga sempre Pantalone...ma i  ministeri non dovevano diminuire, ad ogni governo aumentano per accontentare i soliti  + o - noti al fine di fare il governo.

 18/11/2018 18:34:30
Robbins

Robbins52536

Potrebbe piovere e fare nebbia

Rosa_dei_Venti, e' un racconto mediatico.

una favola che i media raccontano per non perdere consensi.

Basta come ho dimostrato con i mumeri diminuire gli emolumenti ai dipendenti pubblici der 10% per rientrare del debito di 40 miliardi anno senza andare a toccare le tasche degli italiani.

infatti TUtte le proposte chiedono questo.

Chi mi spiega perche' devo pagare di con i miei risparmi uno stato tecnicamente fallito e non lo devono fare i dipendenti di questo stato?

Con i miei risparmi DEVO pagare i privilegi dei dipendenti di una azienda fallita?

Chi me lo spiega per faVORE?

RICORDO che 85% del bilancio dello stato va ai dipendenti.

 19/11/2018 08:02:45
Contrabbandiere

Contrabbandiere33586

Fecero un deserto e lo chiamarono pace.

in risposta a ↑

Robbins, chi ti ha dato questo dato?

 19/11/2018 20:24:57
abc12345

abc1234554866

Probitas

Ora vai sul difficile; io ho l’impressione che gli ultimi tre o quarto Governi: Letta, Renzi, Gentiloni e ora Conti - operino in un clima da “Pronto Soccorso”. Prima gli 80 Euro, ora la promessa o il contentino del reddito di cittadinanza e l’anticipo della pensione per tenersi buono l’elettorato. Sempre intenti a tamponare le emorragie visto il debito che fa paura; Impossibilitati quindi a programmare a lungo termine perchè la cassa fa acqua da tutte le parti. 


Anche un “mago” farebbe brutta figura con il portafoglio vuoto; io mi aspetto il “botto” a primavera sempre chè non arrivi prima - visto “l’aria fredda” che sta arrivando dal Nord dove non godiamo proprio di buona nomèa e mi chiedo...ma come fanno a ricordarsi il nome del nostro Capo di Governo con questa girandola di nomi nel giro di soli due o tre anni? Qui nel varesotto stan già preparando la maschera di Pingirometta per festeggiare il prossimo Carnevale: https://www.youtube.com/watch?v=YxeejaHwsS0

 19/11/2018 19:22:28

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader