FlavioBertamini

FlavioBertamini57484

Dead man walking

Olanda e Austria: una risposta dura!

Lo stato di allarme sulla nostra economia, potrebbe portare l'Italia verso una procedura sanzionatoria, che potrebbe durare anni. Oltre alla previsione di un costo di 60 mld di €, dovuto al'aumento dello spread, che oggi è risalito pesantemente. Nell'articolo, si racconta della possibilità di imporre per tre anni consecutivi, una riduzione del debito del 3,5%. Cioè complessivamente oltre il 10%. Sarebbe una "cura da cavallo" molto difficile da digerire. Ma la prospettiva di una EU contro potrebbe rivelarsi anche peggiore.

 14/11/2018 16:22:22
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
64 commenti

Queste sanzioni chi le dovrebbe pagare, se la stragrande maggioranza della popolazione ha difficoltà pure a portare a tavola del pane?

 14/11/2018 16:37:23
FlavioBertamini

FlavioBertamini56624

Dead man walking

ZenziZenzero89, i balzelli restano sempre a carico di quelli che sono facili da "mungere"!

 14/11/2018 16:44:19
in risposta a ↑

FlavioBertamini, allora temo non li pagherà nessuno: quelle mucche non hanno più latte da mesi, ormai.

 14/11/2018 16:45:16
Robbins

Robbins52706

Potrebbe piovere fare nebbia e nevicare di brutto

Si aprono le strade per una italexit?

10% sarebbero 200 miliardi .

All'anno piu o meno 66 milardi anno di spostamento di risorse .

Non sarebbe un gran che .

Basta abbassare ai dipendenti pubblici del 20% lo stipendio ed è fatta

 14/11/2018 16:39:49

Robbins, sinceramente? Non so cosa pensare... e non so cosa mi faccia più male, se vedere la morte di poveri cristi o la fine di un'Italia in pace come la voleva De Gasperi.

Il sogno di De Gasperi sta morendo nel modo peggiore possibile   

 14/11/2018 16:41:25
Robbins

Robbins52706

Potrebbe piovere fare nebbia e nevicare di brutto

in risposta a ↑

ZenziZenzero89, de Gasperi pensava ad un'altra Europa .

I popoli del nord hanno un'altro modo di vedere la vita .

 14/11/2018 16:45:54
in risposta a ↑

Robbins, a quanto pare...

 14/11/2018 16:46:15
pastrank

pastrank32746

Den som är satt i skuld är icke fri

Robbins, potrebbe anche esserci un'alternativa, ovvero che producessero il 10% in piu': intanto, gia' con l'orario uguale al privato si andrebbe parecchio avanti. Poi, ovviamente, dovresti limitare i sindacati in quei posti...

 14/11/2018 17:35:49
Robbins

Robbins52706

Potrebbe piovere fare nebbia e nevicare di brutto

in risposta a ↑

pastrank, no.

È un problema di costi visto che la maggior parte della buroxrazia non "produce " niente.

Bisogna ridurre le uscite non c'è altra strada e ridurre di molto 

Su 850 miliardi di costo per lo stato 530 sono di costo del personale .

Il 20% sarebbero circa 16 miliardi che sarebbero sufficenti ad una prima inversione di tendenza nel debito pubblico 

 14/11/2018 18:13:48
pastrank

pastrank32746

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

Robbins, 590 mld gli stipendi, poi sono d'accordo.... alla fin fine, debito ne abbiamo tanto, ma quello che ci interessa e' quello che dobbiamo ripagare ogni anno...

 14/11/2018 18:31:55
Robbins

Robbins52706

Potrebbe piovere fare nebbia e nevicare di brutto

in risposta a ↑

pastrank, la mia linea non passerà mai lo so.

Ma da liberale non riesco a capire come noi stiamo pagando uno stato inefficiente e parassitario.

Non riesci ad avere un bilancio che sia appena lontanamente accettabile?

Porti i libri contabili e vediamo cosa dobbiamo fare. 

Questo ci sta dicendo l'europa

 14/11/2018 18:38:30
pastrank

pastrank32746

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

Robbins, purtroppo elettoralmente siamo arrivati a un punto dove l'ignoranza della propaganda vince come numero su qualsiasi idea: la gente crede che qualcuno gli possa stampare lo stipendio, vai a proporgli sacrifici  ti fanculano   

 14/11/2018 18:47:42
Robbins

Robbins52706

Potrebbe piovere fare nebbia e nevicare di brutto

in risposta a ↑

pastrank, Infatti nessuno mi voterebbe.

Non sono sacrifici è quello che vali.

È molto diverso.

Perché un qualsiasi dirigente di una società fallita dovrebbe essere pagato centinaia di migliaia di euro se porta solo deficit? 

Perché si devono pagare cosi tanto persone inefficienti ?

Poi facciamo due conti 

Un impiegato di alto livello prende circa 2000 euro /mese 

Con la mia proposta ne prenderebbe 1600.

Pochi ?

Sarebbe un sacrificio ?

 14/11/2018 18:51:54
FlavioBertamini

FlavioBertamini56624

Dead man walking

in risposta a ↑

Robbins, se parli del 20% di 530 sarebbero 106! Se facciamo 590 come propone @pastrank il 20% diventa un 118! O sbaglio io?

 15/11/2018 17:20:09
Robbins

Robbins52706

Potrebbe piovere fare nebbia e nevicare di brutto

in risposta a ↑

FlavioBertamini, non è un problema di numeri .

Sono scelte sociali.

Lo stato spende per mantenere i suoi dipendenti la maggior parte delle sue risorse.

Ho messo un link del sole per vedere come in grandi linee la distrubuzione della spesa .

Che stiamo faceno negli ultimi anni?

Stiamo tagliando i servizi per TUTTI i cittadini per mantenere i dipendenti pubblici .

Lo dicono i numeri .

Questo lo hanno fatto tutti i governi.

Hanno tagliato la sanità  ecc ecc perché non hanno la forza politica 

Semplicemente dei nani punto.

Cosa vuoi che ci dica l'europa ?


 15/11/2018 17:29:14
pastrank

pastrank32746

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

FlavioBertamini, nel mio (si fa per dire: letto su L'espresso, se non ricordo male) conto ci dovrebbero entrare tutti tutti, dagli infermieri agli impiegati dell'anagrafe...

 15/11/2018 18:10:08
pastrank

pastrank32746

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

Robbins, e non gii bastano mai. Le ingiustizie sono evidenti:


  • la non licenziabilita' (siamo sui 600 l'anno su 3 milioni e rotti, nemmeno chi non va al lavoro perche' sta in carcere viene allontanato)
  • gli stipendi piu' alti (cfr CGIA Mestre), e quando non c'erano i soldi, non venivano accantonati i contributi, in modo che buona parte della pensione la pagano i privati con il passaggio da Inpdap a Inps
  • gli orari ridotti
  • produttivita' ridicola, quella del manufatteriero e' a livello dei migliori europei, ma la media viene trascinata giu' da questo settore
  • troppo spesso lavori autoreferenziali  (aka, amministrazione di se stessi)
  • nessuna responsabilita' viene addebitata, devo mettermi a ricordare episodi come quello delle infermiere napoletane con le formiche?


 15/11/2018 18:17:32
FlavioBertamini

FlavioBertamini56624

Dead man walking

in risposta a ↑

pastrank, però credo che ti rendi anche conto che un governo debole (non solo quello attuale), non può permettersi di andare contro agli impiegati pubblici: pena ondate di scioperi e paralisi completa. E questo vorrebbe dire tanta sabbia negli ingranaggi della macchina statale. Molte concessioni fatte in passato, bene o male, riflettevano anche questi aspetti: es. baby pensioni negli anni del terrorismo!

 15/11/2018 18:27:37
Robbins

Robbins52706

Potrebbe piovere fare nebbia e nevicare di brutto

in risposta a ↑

FlavioBertamini, allora è giusto tagliare servizi sociali , sanità ,sicurezza ,manutenzione del territorio ,difesa .

La Grecia non ha insegnato niente?

 15/11/2018 18:31:59
pastrank

pastrank32746

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

FlavioBertamini, questo non e' un governo debole, comunque: cio' che lo blocca e' la parte grillina, incapace di fare qualunque cosa che non siano concessioni e regali: guarda come si sono mobilitati per gli abusivi di Ischia...

L'unico che poteva fare qualcosa era Monti nel primo periodo, ma non temete, qualcuno cosi' purtroppo dovra' tornare a breve.

 15/11/2018 18:40:24
FlavioBertamini

FlavioBertamini56624

Dead man walking

in risposta a ↑

pastrank, vedi che cadi in contraddizione? La parte M5S è il grosso dei parlamentari che sostengono questo governo!  

 15/11/2018 18:57:18
Robbins

Robbins52706

Potrebbe piovere fare nebbia e nevicare di brutto

D'altra parte l'Italia cioè lo stato italiano è tecnicamente fallito.

Questo lo dicono i numeri.

Come faccio a pagare i miei dipendenti se sono fallito ?


 14/11/2018 16:47:33
FlavioBertamini

FlavioBertamini56624

Dead man walking

Robbins, lo stato ha bisogno di personale, e in Italia, come è noto, statali a posto fisso sono i primi a venir foraggiati. Pensa solo alle baby pensioni e alla marea di enti inutili!

 14/11/2018 17:01:34
Robbins

Robbins52706

Potrebbe piovere fare nebbia e nevicare di brutto

in risposta a ↑

FlavioBertamini, se è lo stato come entità a fallire perché ci devono rimettere chi invece produce ricchezza?

Ha senso che un qualsiasi impiegato di questo stato prenda stipendi da migliaia di euro? 

Quando si sentirà fare dei discorsi realmente economici.

Ci sono persone che stanno banchettando allegramente sulle spalle degli altri .

È questo che l'Europa ci sta dicendo. 


 14/11/2018 18:12:09
stefano18r

stefano18r796

falso falsario

in risposta a ↑

Robbins, qualsiasi impiegato dello stato migliaia di euro al mese?!? Ma quando mai!


 15/11/2018 22:19:30
in risposta a ↑

stefano18r, vero! Ci sono parecchie inesattezze sulle cifre in questo post e sono pure senza citazioni documentaristiche al seguito.

Quindi trattasi di affermazioni di pura "pancia", ottimo motivo per non intervenire affatto in post simili, a meno che non si sia perfettamente informati e documentati.

 15/11/2018 22:24:51
Robbins

Robbins52706

Potrebbe piovere fare nebbia e nevicare di brutto

in risposta a ↑

stefano18r, per dirigenti da un certo livello in su è una normale paga 

Comunque rimane il fatto che il tuo datore di lavoro è fallito


 16/11/2018 05:27:46
stefano18r

stefano18r796

falso falsario

in risposta a ↑

Robbins, sì, ma i dirigenti non sono "qualsiasi impiegato"

 16/11/2018 17:21:47
Robbins

Robbins52706

Potrebbe piovere fare nebbia e nevicare di brutto

in risposta a ↑

stefano18r, "media nazionale è di 34.146 euro per un dipendente statale"

Fonte thruenumbers.It 

Significa più di 2600 euro a remunerazione .

Ti sembrano pochi?


 17/11/2018 05:56:57
stefano18r

stefano18r796

falso falsario

in risposta a ↑

Robbins, la media nazionale comprende magistrati, politici, diplomatici, dirigenti, alti gradi militari, che hanno stipendi molto alti. Se si escludessero queste categorie, cioè se si considerassero i veri e propri "impiegati", la media (comunque si tratta di cifre lorde) sarebbe molto più bassa, sicuramente nell'ordine di meno di 25.000 lordi che equivalgono a meno di 1500 netti al mese (anche insegnanti, poliziotti, vigili del fuoco, funzionari di non alto livello, non si discostano molto dalle cifre che ho detto)

 17/11/2018 17:06:00
Robbins

Robbins52706

Potrebbe piovere fare nebbia e nevicare di brutto

in risposta a ↑

stefano18r, non importa.

se tolgo il 10% e' uguale.

25000 forse li prende un collaboratore di una scuola elementare appena entrato.

lo stato paga bene e tanto rispetto a quello che potrebbe.

 17/11/2018 18:24:04
Robbins

Robbins52706

Potrebbe piovere fare nebbia e nevicare di brutto

C'è qualche dipendente dello stato qui che riesce a spiegarmelo? 

O dobbiamo continuamente pagare uno stato fallito?

I primi a fare i sacrifici sono i dipendenti di questo stato

 14/11/2018 16:49:26
Rosa_dei_Venti

Rosa_dei_Venti64491

Comunicatrice

Robbins, NO sono un privato.

 30/11/2018 18:39:51
Robbins

Robbins52706

Potrebbe piovere fare nebbia e nevicare di brutto

Le passività dell'italia sono circa 2600 miliardi  le attività circa 1000 milardi .

Dobbiamo ripeto dobbiamo ridurre il debito .


 14/11/2018 16:55:34

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader