Mjrieggiante

Mjrieggiante1431

speaker

Amore e religioni diverse

Premetto che non sono razzista, ma ovvio che le abitudini diverse spesso possono creare qualche problema e fraintendimento.. Qualcuno di voi di religione cattolica, vive o ha vissuto una storia con un musulmano? Se si, mi raccontate se avete avuto qualche problema di educazione per i figli, se magari qualcuna di voi desiderava lavorare, avere i suoi spazi e si è sentita un po' in gabbia? Con il suo contesto come vi siete sentiti? Il mio post è soprattutto rivolto alle donne che sono state con un musulmano, ma possono rispondere anche gli uomini.


 11/09/2018 22:51:25
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
55 commenti
Antares_5

Antares_561436

In my Dark World

Conosco una tizia italiana che si è sposata con un musulmano. Lavora nell'azienda di famiglia e porta il velo e non mette mai nemmeno un filo di trucco. Presumo che lei si trovi bene... ma penso anche perchè lui non è troppo estremista, le da un pò di libertà.

Non lo so, io personalmente non penso che potrei mai essere attratta da un musulmano, non ne amo ne condivido la cultura... figurati, se non sopporto un maschilista italiano, pensa se sopporterei di mettere il velo =p non amo in generale nessuna sottomissione all'uomo. 

 12/09/2018 05:25:16
FlavioBertamini

FlavioBertamini78069

Dead man walking

Antares_5, Saulo di Tarso si starà rivoltando nella tomba!  

 13/09/2018 11:55:56
Cipo65

Cipo6526491

Alla ricerca di un buon giudizio in cucina

Ho il mio vicino che è iraniano e ha avuto, purtroppo qualche anno fa è deceduta, la moglie italiana....lei era rimasta cristiana e lui continua ad essere musulmano, mai visti veli nella loro famiglia, tanto meno forme di sottomissioni ed altre assurdità simili. Le mosche bianche esistono in tutti i contesti fortunatamente. Per quanto mi riguarda mi sono recentemente scoperto intollerante.....intollerante ad ogni estremismo ed integralismo che giustificano la loro natura violenta usando la scusa della religione. Fosse per me non le chiamerei neanche culture, sono solo obbrobri da debellare.

 13/09/2018 10:50:40
marillen

marillen32696

il tè a mezzanotte

la mia vicina è italiana, la conosco poco ma ho visto che ha sposato un egiziano musulmano 8 anni fa, più o meno, visto che io abito qui da 8 anni e loro sono arrivati poco dopo... a parte che ha 4 figli e un altro in arrivo, lei non ha più potuto frequentare la parrocchia, i figli più grandicelli partecipano alle attività dell'oratorio, gite, merende, giochi ecc... ma non il catechismo, lei la vedo gran poco in giro, tranne a fare la spesa con lui, sempre, porta il velo e veste piuttosto male... per il resto boh, non so se sia felice o infelice, ma posso dire che di libertà non ne ha, primo per i troppi figli, secondo perchè gli unici momenti che la vedo è sempre accompagnata da lui... 

 13/09/2018 11:00:03
Cipo65

Cipo6526491

Alla ricerca di un buon giudizio in cucina

marillen, per me è impossibile essere felici quando qualcuno ti priva della libertà di ESSERE....mi vengono i brividi pensare che qualcuno si arroghi il diritto di decidere la vita di un'altra persona e anche un pò di rabbia sinceramente.

 13/09/2018 11:08:56
marillen

marillen32696

il tè a mezzanotte

in risposta a ↑

Cipo65, sono assolutamente d'accordo

 13/09/2018 11:10:11
Robbins

Robbins89526

Rincorso dai "ossimori della terra di mezzo"

marillen, magari è contenta.

 13/09/2018 12:00:42
Cipo65

Cipo6526491

Alla ricerca di un buon giudizio in cucina

in risposta a ↑

Robbins, magari è una specie di masochista....può essere...

 13/09/2018 12:03:45
marillen

marillen32696

il tè a mezzanotte

in risposta a ↑

Robbins, non credo sia contenta, ha una faccia triste e  parla pochissimo con noi del vicinato, quando la incontro a malapena saluta, come un paio di sere fa che ci siamo incrociate in fondo alla via mentre portavamo  i sacchi della spazzatura, io l'ho salutata e le ho chiesto come stava con la gravidanza,  lei ha fatto un cenno di saluto con la testa e ha detto che era stanca... sulla terrazza c'era lui, forse la controllava, non so...

 13/09/2018 13:50:08
Robbins

Robbins89526

Rincorso dai "ossimori della terra di mezzo"

in risposta a ↑

marillen, bella la vita così. 

Però bisogna rispettare le altre usanze anche se non ci piacciono

 13/09/2018 13:52:05
Cipo65

Cipo6526491

Alla ricerca di un buon giudizio in cucina

in risposta a ↑

marillen, Dio mio.....non a caso nei paesi arabi la percentuale dei suicidi da parte di donne è alta.....quindi no, non credo che una vita di segregazione possa far felici.... 

 13/09/2018 13:53:34
Cipo65

Cipo6526491

Alla ricerca di un buon giudizio in cucina

in risposta a ↑

Robbins, se le usanze sono violente mi spiace ma posso solo accettarle come dato di fatto, non certo rispettarle. 

 13/09/2018 13:55:01
marillen

marillen32696

il tè a mezzanotte

in risposta a ↑

Robbins, infatti! ma a quanto pare questo tizio, sposato con questa tizia non rispetta proprio niente delle NOSTRE usanze... vuoi vedere  che nessuno gli ha detto che  vive  in Italia e non in Egitto?

 13/09/2018 13:56:34 (modificato)
marillen

marillen32696

il tè a mezzanotte

marillen, secondo me c'è  una forte ignoranza di fondo nelle donne occidentali che sposano questi uomini, pensano sempre che a loro non potrà mai accadere nulla , che l'uomo che hanno sposato è una brava persona e bla bla bla... può succedere certo, ma dall'11 settembre famoso in poi, è accaduto di tutto e il peggio di tutto, e un po gli occhi mi si sono aperti

 13/09/2018 14:03:07
Mjrieggiante

Mjrieggiante1431

speaker

marillen, sicurissimo che è proprio italiana?-oh mio Dio!

 13/09/2018 18:03:09
marillen

marillen32696

il tè a mezzanotte

in risposta a ↑

Mjrieggiante, altrochè! italianissima, lei come ho detto la conosco poco, ma conosco molto bene la sorella e i genitori,  pensa, quando li incontro non parlano mai volentieri di lei, giusto qualche frase qua e la ma niente di più... 

 13/09/2018 18:29:04

Donne e buoi dei paesi tuoi. I detti esistono per un motivo

 13/09/2018 11:04:16
FlavioBertamini

FlavioBertamini78069

Dead man walking

Roger_Due, certo! Ma adesso siamo nel villaggio globale, nella società liquida, globalizzati ...

 13/09/2018 11:54:31
in risposta a ↑

FlavioBertamini, saremo anche nel villaggio globale ma certi popoli (come i musulmani) trattano ancora la loro religione come una cosa non seria, di più. Sono convinti che sia l'unica giusta e si sa che se si mettono assieme una persona cristiana tendono a cercare di convertirla quindi ripeto, per non avere problemi moglie e buoi dei paesi tuoi

 13/09/2018 11:57:10
FlavioBertamini

FlavioBertamini78069

Dead man walking

in risposta a ↑

Roger_Due, dipende dalla persona! Ci sono donne cattoliche dei paesi miei, che fanno cadere ... ehm le braccia, e straniere o immigrate decisamente affascinanti. Prendi ad esempio la Afef, compagna di Tronchetti-Provera (?). Se non erro è tunisina e mussulmana ... Qualche giorno fa ho incontrato una ragazza giovane, vestita in modo decisamente succinto, dato forse anche il caldo ... Pensavo che fosse una sudamericana, e invece era di famiglia marocchina!

 13/09/2018 12:07:52
in risposta a ↑

FlavioBertamini, ma si, infatti ho scritto che tendono a comportarsi così non che tutti lo fanno e che nella buona parte dei casi è meglio mettersi assieme a gente appartenente alla propria cultura

 13/09/2018 13:28:46
abc12345

abc1234558651

Probitas

Non ho esperienze da raccontare ma la diversità dottrinale è da tener presente specialmente per una ragazza che intende sposare un musulmano; com’è noto il Corano concede all’uomo la possibilità di sposare fino a quattro mogli, se la condizione economica permette una pari “dignità” di trattamento a tutte le mogli. Una pratica la poligamia, offensiva per la donna occidentale non abituata di certo a tollerare quegli usi e costumi.


Occorre ricordare che per superare convinzioni culturali e tradizioni religiose tanto diverse e radicate da secoli, non basta una generica buona volontà. Troppo distanti le due culture per non creare problemi di convivenza.


Pensiamo poi alla questione dei figli che nella cultura islamica sono di proprietà del padre che decide unilateralmente sulla loro sorte. Alcuni ragazzi mussulmani, dopo la rottura della relazione con la moglie italiana, hanno portato i figli nei Paesi islamici impedendo così ogni successivo contatto.


Inutile però gridare allo scandalo e prendersela per la presunta insensibilità di queste persone verso l’ex moglie. Nella loro logica si sono comportati da bravi musulmani, adempiendo ad un precetto del Corano che assegna al marito la piena potestà.


Per tutti questi motivi, io sconsiglierei il matrimonio o la convivenza perchè le diversità culturali verranno a galla, come leggiamo spesso sui giornali. Inutile poi, a fatto avvenuto, rivolgersi alla nostra magistratura perchè non ci sono scambi alla pari con le magistrature dei paesi islamici. E se il “sistema di vita” dell’islam è “incompatibile” con i nostri valori, la prudenza è d'obbligo. Laggiù, ahiloro, è tutt'un altro mondo.


 

 13/09/2018 13:11:11
FlavioBertamini

FlavioBertamini78069

Dead man walking

abc12345, la vita a volte è strana. Nei primi anni '70 un mio zio si vide offrire ben 3.000 cammelli, da un ricco mussulmano che si era invaghito di mia cugina, allora hostess Alitalia! Ovviamente ci fu un rifiuto, ma purtroppo, poco tempo dopo, lei perse la vita in un incidente stradale....

 13/09/2018 13:39:00
abc12345

abc1234558651

Probitas

in risposta a ↑

FlavioBertamini, negli anni '60 era noto e abbastanza comune il rapimento di ragazze occidentali destinate agli harem degli sceicchi arabi; leggi che cultura esiste ancora laggiù:

https://books.google.it/books?id=HtEfBgAAQBAJ&pg=PT14&lpg=PT14&dq=ragazze+rapite+per+gli+harem&source=bl&ots=k10cnzbU3O&sig=FM8E0hTZrFiuVJ5kQs7s2yT79-U&hl=it&sa=X&ved=2ahUKEwigtMGqjrjdAhUDz4UKHTqHAG84ChDoATACegQICBAB#v=onepage&q=ragazze%20rapite%20per%20gli%20harem&f=false

 13/09/2018 13:48:11
Mjrieggiante

Mjrieggiante1431

speaker

in risposta a ↑

FlavioBertamini, salve cosa mi sa dire invece di musulmani che sono nati a roma e vivono li da anni? Lavorano li con contratto e non vanno quasi mai a pregare alla moschea, però rimangono di religione musulmana...in italia pensa che si siano evoluti o sono strettamente legati alla loro cultura poligame? Glielo chiedo poiché corrispondo con un giovane musulmano marocchino egiziano nato a roma. Lui sembra apprezzare anche il lavoro artistico che svolgo comunque dignitoso, sembra aperto...ma se poi una volta insieme cambiasse?

 13/09/2018 18:01:10
FlavioBertamini

FlavioBertamini78069

Dead man walking

in risposta a ↑

Mjrieggiante, non sono di Roma e non conosco alcuna comunità mussulmana. Però, limitatamente alla poligamia, credo che sia sempre più scoraggiata, e che in taluni paesi dell'Islam sia stata anche abolita. Non azzardo alcun consiglio, trattandosi di questioni personali. In ogni caso le faccio i miei auguri, anche per la sua attività artistica.

 13/09/2018 18:08:45
marillen

marillen32696

il tè a mezzanotte

in risposta a ↑

Mjrieggiante, tesoro, da donna a donna ti dico, leggi bene quello che scrivo di seguito: QUESTI SONO E SARANNO SEMPRE LEGATI ALLA LORO CULTURA E NON CAMBIERANNO MAI!  credimi, so bene quel che dico  e di cosa sto parlando, per loro le donne sono "fabbriche per fare figli" in modo da poter diffondere la loro cultura ovunque... 

 13/09/2018 18:41:09

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader