Eirene

Eirene135301

Impertinente. Non interessata a flirt e relazioni.

...Per un attimo mi ero sentita in difficoltà, esponendo la tesi della fluidità del lavoro come soluzione per adattarsi ai tempi moderni; adesso la vedo esposta anche su Morningfuture, e mi sento un po' più confortata. 

Non ho avuto una visione, quindi, ma ho obiettivamente espresso un pensiero al passo con i tempi. Volenti o nolenti, le cose sono cambiate e dobbiamo adeguarci; prima possibile.

 16/09/2018 08:41:08
pastrank

pastrank38686

Den som är satt i skuld är icke fri

Eirene, il lavoro a tempo determinato non e' solo un'opportunita', purtroppo e' anche una cosa a cui ci obbliga il presente. Si puo' lottare contro la precarieta', ma l'assistenzialismo e' il contrario di cio' che lo contrasta.

 16/09/2018 08:51:26
Eirene

Eirene135301

Impertinente. Non interessata a flirt e relazioni.

in risposta a ↑

pastrank, sostanzialmente, come dice anche l'articolo che ho citato, le forme contrattuali non a tempo indeterminato rispondono all'incertezza economica globale e alla mutevolezza dei mercati finanziari. E' chiaro che questa situazione abbia una ricaduta anche sul mondo del lavoro, ed è chiaro che se non possiamo combattere tutto ciò, possiamo però appunto chiedere formazione continua e in generale più formazione, per transitare con maggiore facilità da un lavoro a un altro.

 16/09/2018 08:56:03
rosablu2

rosablu25101

amo la vita

La produzione in Italia ha toccato livelli molto bassi, se questi provvedimenti riusciranno a invertire i valori in positivo , quindi più produttività, più assunzioni, meno precariato , ben venga

 16/09/2018 08:49:26
pastrank

pastrank38686

Den som är satt i skuld är icke fri

rosablu2, il punto e' quello: tranne Di Maio, tutti dicono che si perderanno posti di lavoro.

 16/09/2018 09:03:37
pastrank

pastrank38686

Den som är satt i skuld är icke fri

 16/09/2018 09:07:19
rosablu2

rosablu25101

amo la vita

in risposta a ↑

pastrank, volevo essere ottimista....

Mio marito ed io siamo entrambi a rischio perdita lavoro... Lavoriamo in ambiti differenti lui chimico io studio legale, ma la musica è la stessa, meno lavoro più costi per le imprese.... Io forse mi salvo se passa la legge sulle pensioni perché così vanno via un paio di colleghi.... Pensa il mio futuro lavorativo a cosa sta appeso, ad un flebile filo di tela di ragno... Prevedo già il mio prossimo  Natale ... In lacrime....


 16/09/2018 12:32:39
pastrank

pastrank38686

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

rosablu2, che dire, posso capire che problemi grossi che sono...

 16/09/2018 12:41:14
rosablu2

rosablu25101

amo la vita

in risposta a ↑

pastrank, grazie, non mi piace lamentarmi e piangermi addosso, ma l argomento tratta di fatti reali e concreti, 

 16/09/2018 19:21:05
Robbins

Robbins90161

Rincorso dai "ossimori della terra di mezzo"

L'unico sistema è abbassare l'orario di lavoro.

 16/09/2018 09:11:52
Eirene

Eirene135301

Impertinente. Non interessata a flirt e relazioni.

Robbins, spiega meglio come potrebbe influire sul precariato, però! 

 16/09/2018 09:14:30
Robbins

Robbins90161

Rincorso dai "ossimori della terra di mezzo"

in risposta a ↑

Eirene, 10 adetti che lavotano a tempo indeterminato 8 ore al giorno .

Fanno 80 ore lavoro al giorno 

Se fanno 6 ore al giorno sono 60 ore giorno.

Si liberano 20 ore al giorno che farebbero altri 3 adetti a tempo inderninato .


In una azienda che lavoRa a turni di otto ore passando a 6 si assumerwbbe un'altra unità. 


 16/09/2018 09:20:18
Eirene

Eirene135301

Impertinente. Non interessata a flirt e relazioni.

in risposta a ↑

Robbins, mmmm... Puoi arrivare alle stesse soluzioni senza assumere altre persone, e facendo svolgere a chi hai già in organico lo smart working: li fai lavorare sempre per 8 ore al giorno (anche perchè se riduci le ore di lavoro riduci anche gli stipendi), ma fai decidere ai lavoratori come organizzarsi per raggiungere gli obiettivi di lavoro: ad esempio, un giorno a settimana possono lavorare da casa o da dove preferiscono. Così magari si ottengono lavoratori più contenti e quindi più produttivi.

 16/09/2018 09:23:57
Robbins

Robbins90161

Rincorso dai "ossimori della terra di mezzo"

in risposta a ↑

Eirene,certo nel 2050

Lo Smart workING è il passo successivo ad una riduzione ulteriore di personale visto l'alta automazione a cui vienergia associato.

Poi la riduzione dell'orario andrebbe associata al taglio del cuneo fiscale così da recuperare lo stipendio mancante.

Ma ti chiedo è meglio lavorare tutti con qualcosa di meno o lavorare di meno con qualcosa di più? 

 16/09/2018 09:46:26
Eirene

Eirene135301

Impertinente. Non interessata a flirt e relazioni.

in risposta a ↑

Robbins, io posso anche concordare, ma bisogna vedere se il tutto possa essere accettato anche dagli imprenditori; scusami, ma per adesso vedo poco fattibile un lavoro di 3 sole ore al giorno a tempo indeterminato, anche se ci fosse un taglio del cuneo fiscale   

 16/09/2018 09:50:48
Robbins

Robbins90161

Rincorso dai "ossimori della terra di mezzo"

in risposta a ↑

Eirene, perché 3?

Da 8 a tre?

Poi ci sono tutti i part time 

Si dovrebbe avere una uscita morbida dalla vita lavorarità 

Insomma c'è da fare ma non c'è nessuna volontà di jntervenire.

In 10 anni di politiche sul lavoro abbiamo aumentato di un punto  il livello occupazionale.

Politiche di precarizzazione del lavoro non hanno portato nessun risultato se non la stessa precarizzazione. 

Forse sono da prendere altre strade

 16/09/2018 10:24:45
Eirene

Eirene135301

Impertinente. Non interessata a flirt e relazioni.

in risposta a ↑

Robbins, scusami, intendevo dire 2 ore al giorno; il che è pure peggio, immagino, sempre dal punto di vista dell'imprenditore... (P.S. attualmente un part time costa a un imprenditore più che un contratto full time, e sotto più punti di vista)

 16/09/2018 10:27:23
Robbins

Robbins90161

Rincorso dai "ossimori della terra di mezzo"

in risposta a ↑

Eirene, infatti c'è molto da fare

 16/09/2018 18:52:36
Eirene

Eirene135301

Impertinente. Non interessata a flirt e relazioni.

...Preparatevi, perchè la mia "profezia" si sta avverando: gradualmente diventeremo tutti partite IVA, che ci piaccia o no . L'articolo è di Linkiesta.it, e trovo sia molto interessante

 12/10/2018 20:34:45
Eirene

Eirene135301

Impertinente. Non interessata a flirt e relazioni.

Il decreto dignità sta producendo frutti?

Dal piccolo spaccato che vedo io, non molto; si sta invece utilizzando di più il sistema "Garanzia giovani" (manovalanza a bassissimo costo, che non viene in genere tenuta in organico). Spremi e getta, spremi e getta: avanti il prossimo.


Ma il futuro - l'ho detto e lo ribadisco - è il "long life learning", cioè ci si forma per tutto il corso della vita e questo consentirebbe anche di cambiare spesso ambito di lavoro; il che potrebbe essere molto stimolante, se posto correttamente a regime.

Consiglio la lettura di questo articolo di Business Insider, dove si ipotizza che non ci saranno più le pensioni, e lavoreremo e ci riposeremo e studieremo a ciclo continuo.

 11/07/2019 13:28:45
Dianissima

Dianissima67036

Artista e poetessa

Eirene, senza sapere come si definisse, a ciclo continuo, ho studiato e lavorato tutta la vita, alternando periodi di riposo. Mi è sempre piaciuto cambiare attività, avere diverse competenze, inventarmi lavori nuovi, mi stava troppo stretto il posto fisso o lo stare ferma troppo tempo in un posto. Ho imparato mestieri diversi e studiato per diverse specializzazioni, proprio per avere spalle coperte in caso volessi fare nuove esperienze o avessi voluto lavorare in campi diversi. Mi è stato molto comodo questo atteggiamento possibilista in campo lavorativo e la mia visione multipla del lavoro stesso. Ci pensavo poco tempo fa, mettendo in ordine il mio archivio di documenti, ho attestati di esami in camera commercio che non mi ricordavo neanche più, altre specializzazioni in restauro e recupero artistico che mi ero scordata di avere da tante cose che ho fatto. 

 11/07/2019 14:32:48
Eirene

Eirene135301

Impertinente. Non interessata a flirt e relazioni.

in risposta a ↑

Dianissima, hai fatto cosa buona e giusta!   

 11/07/2019 14:33:45

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader