Claudio_in_Viaggio

Claudio_in_Viaggio16556

Indaco, vegano, spirituale, tantrika, sperimentale

Se sta bene, meglio per lei. Se sta peggio, peggio per lui. Gelosia? No, grazie, mai. Si vive una volta sola, il mondo è davvero molto grande.

 05/06/2018 22:17:11
MarcoMerani

MarcoMerani1586

Bello

Non potrebbe succedere.

Io sono Piemontese,comelo era il Cottolengo, abitonon molto lontano da Bra,dove è nato e non molto lontano da torino, dove ha vissutoe svolto la sua attività umanitaria, ma non sono il Cottolengo.

Non mi carico dementi.
Le ragazze con cui ho relazioni non sono stupide e non si comportano in questo modo assurdo, percui, non sussistendo il fatto, non può esserci alcuna mia reazione.


 05/06/2018 22:29:14

leggo i vari commenti e .. sembra che la gelosia sia una colpa PRIMA ancora del comportamento equivoco del compagno. Ma non potrebbe essere che la gelosia sia venuta proprio a CAUSA di questo comportamento?? io propongo per fare chiarezza nella coppia e se una cosa non ti sta bene, aria!

 06/06/2018 10:05:19
mavia

mavia58046

Cricetta, lo sostenevo anch io.

Mi è sembrato che la accusassero troppo di gelosia, a loro avviso immotivata.

L' hanno fatta passare per paranoica

 06/06/2018 10:27:38 (modificato)
in risposta a ↑

mavia, scusami, ho dato una scorsa veloce.

Ma tanto siamo tutti espertoni, no? lapidiamo la gelosia!

 06/06/2018 10:30:55
mavia

mavia58046

in risposta a ↑

Cricetta, io li lascio dire.

Lei ha tutte le ragioni di essere gelosa perchè lui le dà motivo

 06/06/2018 10:49:33 (modificato)
Shiver

Shiver158081

Petalosa

Cricetta, bravissima, ormai essere gelosi è diventata una colpa. Certo quando la gelosia paralizza il rapporto non va bene, ma in questo caso lei ha tutto il diritto di sospettare e farsi salire mille dubbi 

 06/06/2018 11:46:54
in risposta a ↑

mavia, concordo

 06/06/2018 12:26:26
_Arya_

_Arya_2156

Invisibile

Cricetta, infatti.. Nessuno è obbligato a sopportare i comportamenti dell'altro assolutamente. Si sta insieme per stare bene e non viceversa

 11/06/2018 13:14:22

Ho letto un po' di commenti.


Senza dirlo per offenderti, credo tu sia una drama queen.

Ti piacciono le storie d'amore piene di liti, di drammi, di sotterfugi, come questa: gelosia e relazioni clandestine.

Lo capisco, sono montagne russe emotive che diventano una sorta di droga.


Personalmente credo che sarebbe meglio per te chiudere questa relazione e trovare qualcuno (un professionista, una associazione, un gruppo di sostegno) che ti aiuti a crescere un po' dal punto di vista emotivo.


PS perchè il tuo amante non lascia la moglie per te?

"È complicato" suppongo sia la tua/sua risposta.

 06/06/2018 10:19:50
mavia

mavia58046

MrPalo, vuoi dire che secondo te è andata a cercarsela complicata per poi lamentarsi?

Cioé, potendo scegliere tra una storia tranquilla (che non significa meno intensa ma solo che non dà grossi grattacapi),ed una complicata lei abbia preferito quest'ultima?

 06/06/2018 12:33:17
in risposta a ↑

mavia, no, non per poi lamentarsi. Avrà scelto questa relazione perchè era quello che desiderava.


Però mi pare che sia una situazione piena di molto dramma, e ho l'idea che per carattere - per quel poco che posso giudicare dal post - tenda ad "amare" il dramma, non per il gusto della lite di per se ma perchè il dramma, e poi la riconciliazione, e poi il dramma, e poi la riconciliazione, in circolo perpetuo tengono la relazione piena di emozioni (qualunque esse siano).


Se a lei piace così e pensa di poter reggere, che continui, buon per lei.


Personalmente reputo questi tipi di rapporti alla lunga tossici, malsani e anche segno di poca maturità emotiva.

 06/06/2018 14:49:26
_Arya_

_Arya_2156

Invisibile

MrPalo, In realtà non tutto sembra come appare. Arrivo da un vissuto tortuoso, infanzia compresa. Ho lavorato molto su me stessa, sulla mia maturità emotiva, sulla mia dipendenza affettiva e ne sono uscita quasi completamente con l'aiuto di un mio carissimo amico. Nonostante questo, non avevo tenuto in conti che oltre a maturare la mia emotività, avrei dovuto continuare a lavorare su tutta la mia personalità e smussare tutte quelle dinamiche che mi portavano a scelte sbagliate. Infatti ho sposato, nel frattempo, un uomo con disturbi del caratrere, morboso, ossessivo, con disturbi di dipendenze da gioco e alcol e non solo. Dopo anni di maltrattamenti psicologici, ho iniziato per caso una frequentazione con il mio primo amore, già sposato. Inizialmente sembrava un incontro amichevole ma con il sentirsi regolarmente è diventato amore...ma questa relazione complicata non mi ha portato ovviamente a nulla. Pochi attimi di gioia che a lungo andare diventano lavoranti.. Quello che voglio dire, sono per le relazioni stabili. Io non ho mai vissuto questa mia relazione come se fosse la normalità.. Mi stupisce lui che non prova alcun senso di colpa verso la moglie.. e sono io a provarli verso tutti che invece sono divorziata. Io non riesco a fidarmi di lui...lo vedo ambiguo e da quando mi ha detto che non lascerà mai colleghe ..ex colleghe (tra le quali c'è anche una sua ex amante) amiche che va a trovare in negozio regolarmente tutte le settimane  per sapere come stanno ....io l'ho mollato. Che si tenga chi vuole... Io sto bene anche da sola.

 11/06/2018 13:29:32
_Arya_

_Arya_2156

Invisibile

in risposta a ↑

MrPalo, sono d'accordo con te e hai colpito il centro. Tendenzialmente sono alla ricerca di serenità e stabilita ma appena mi sfugge di mano la sensazione di stabilità, tendo a cercarne la ragione. Se senti il rapporto stagnante, cerco un motivo credendo che le attenzioni di lui siano posate da qualche altra parte, in realtà ci sono molti atteggiamenti di lui che me lo fanno pensare. La mia paranoia nasce dal momento che lui non mi dice cosa fa, dove va ed il perché. Esempio: Improvvisamente in una nostra discussione accesa lui mi chiama con il nome della tipa che il sospetto un interesse o una relazione tra i due già da tempo. Cavolo... come fai a chiamarmi con il nome di quella se non la vedi mai? 

Ho studiato le dinamiche di chi confonde i nomi e capita di confondere i nomi quando ti trovi nella stessa situazione già vissuta con l'altra persona. Una volta mentre stavo spogliandomi, lui mi parlava e mi chiama con il nome della moglie del suo migliore amico...cavoli..stavamo per metterci a letto. Qualcosa non mi torna. Ma poi mi dici che lasci me piuttosto che mollare le sue amiche.. Gente che non vede quasi mai..

Allora... ok... Non sei l'uomo che vorrei accanto perché lui tempo fa mi ha impedito persino di salutare un tipo che mi stava dietro. Insomma... Il senso è che.....tutto questo non ha senso. 

Sei sposato, vuoi la libertà di andare a trovare amiche ex colleghe... ma perché ? Persino con sua cognata deve sentirla una volta a settimana perché dice che hanno un rapporto speciale. Intanto si tiene la moglie... L'amante... e tutto il resto. Che storia assurda. Basta!



 11/06/2018 13:44:40

Per esperienza in questi comportamenti "incorreggibili" perpetrati nel tempo e ad oltranza c'è sempre del marcio di fondo...   

 06/06/2018 11:30:46

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader