Diamake

Diamake107636

Quanto vorrei vedere quel ponte sulla Drina

Il grande inganno dello shampoo

Il grande inganno dello shampoo

Oggi ero in bagno, che come si sa è il luogo della casa in cui di solito vengono le più grandi illuminazioni nella vita di una persona. Insomma ero lì che mi facevo una doccia e ad un certo punto lo sguardo mi casca su tutta una serie di confezioni colorate contenenti dello shampoo.

Ed è stato in quel momento che un'idea, violenta come un cazzotto nello stomaco, ha colpito la mia mente:


Ogni volta che vado al supermercato faccio attenzione a che shampoo comprare, perché, ebbene sì, ne esistono di tantissimi tipi. Quindi mi ritrovo a leggere le etichette di tutto il reparto:

- per uso frequente 

- per capelli colorati

- antiforfora 

- per capelli grassi 

- per capelli secchi o sfibrati

- per un liscio perfetto

- per un riccio perfetto

- anticaduta

- e via dicendo, evitando di nominare i vari balsami e creme varie ed eventuali.


Ebbene signori miei, nella mia vita li ho provati tutti (ma proprio tutti) e di tutte le marche, e sapete una cosa? Non cambiava assolutamente niente. Riccio perfetto? Oh avessi mai visto spuntarmi in testa un boccoletto decente.

Liscio perfetto? Sì! Na' fava! Sempre sto mosso scialbo mi rimane, che sembro appena uscita da un'asciugatrice industriale.

Perfect color resist? Eh no! I miei poveri capelli nell'arco di due settimane diventavano sempre rosati, verdini o simili a seconda del colore che avevo in testa (come con qualsiasi altro shampoo d'altronde).


è tutta una fregatura gente! Io già me lo immagino il Signor Pantene che insieme agli altri lobbisti dello shampoo si siedono ad un tavolo rotondo ogni anno. Lo vedo proprio mentre si strofina le mani e sogghigna con aria cattiva "bene gente! Anche quest'anno nessuno ci ha beccato! Nessuno scoprirà mai che in realtà è tutta la stessa robaccia che gli facciamo mettere in testa". E tutti che ridono malignamente al pensiero di noi che invece stiamo lì, al supermercato, per ore ed ore, ad esaminare ogni minima boccetta, nella speranza che serva a qualcosa.


La lobby dello shampoo ci ha ingannati per anni! Ora è il momento di tirar su le nostre teste ricce, lisce, sfibrate e grasse e urlare "No, basta! Adesso il primo shampoo che trovo lo butto nel carrello e me ne frego"

Ma... ma... e se poi mi sbagliassi? No, la tentazione di comprare quella boccetta che mi promette che avrò capelli setosi come un pupo è troppo forte! Non riuscirò mai ad uscirne.


Quindi svelatemi il dilemma: sono i miei capelli che sono str...i o anche voi vi sentiti fregati come me?


E inoltre: quali altri prodotti sono una fregatura secondo voi?


 02/05/2018 16:52:51
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
76 commenti
EwaMaria

EwaMaria149951

Hiraeth. Davidia Involucrata.

L'unico shampoo buono l'ho comprato dalla mia parrucchiera, gli altri ahimè sono di qualità scarsa.


Altri prodotti che promettono e non mantengono, sono i bagnoschiuma ed i profumi.

 02/05/2018 16:57:48
Rosa_dei_Venti

Rosa_dei_Venti89596

Comunicatrice

EwaMaria, certo Ewa, e tutti quei saponi, una miriade sembrano fare miracoli per pochi euro...

 04/05/2018 13:17:25
Diamake

Diamake107636

Quanto vorrei vedere quel ponte sulla Drina

EwaMaria, in effetti quelli presi dal parrucchiere sembrano funzionare decisamente di più! Però mannaggia quanto costano   

 05/05/2018 13:58:53
Rosa_dei_Venti

Rosa_dei_Venti89596

Comunicatrice

in risposta a ↑

Diamake, Perchè in Farmacia li regalano...

 05/05/2018 14:04:27
fraann

fraann3916

libero visonario

Adoro il tuo esordio: Oggi ero in bagno, che come si sa è il luogo della casa in cui di solito vengono le più grandi illuminazioni nella vita di una persona. Top

 02/05/2018 17:04:12
Diamake

Diamake107636

Quanto vorrei vedere quel ponte sulla Drina

fraann, è stata una grande verità, che mi è venuta in mente ovviamente in bagno   

 05/05/2018 13:59:52
fraann

fraann3916

libero visonario

in risposta a ↑

Diamake, ti capisco, dovrebbero cambiare il nome della stanza da bagno a pensatoio! Haha

 06/05/2018 05:15:08
RobertoMontanari

RobertoMontanari101284

Naufrago

Credo anch'io che nessuno shampoo low-cost possa avere risultati sorprendenti, ma non tanto per gli ingredienti, ma per il tempo (brevissimo) che le persone normali dedicano per lavarsi i capelli, che non consente a nessun eventuale principio attivo di agire.

Così, se anche li mettessero, sarebbero sprecati.

Credo che le differenze siano principalmente nel packaging e nei profumi.

Quando scelgo, preferisco quelli poco forti, mentre se sento il bisogno di un lavaggio profondo, prima mi friziono bene, con abbondate alcool denaturato.

Poi uno shampoo leggero

E ti senti veramente "pulito"... (i capelli ringraziano)


 02/05/2018 17:14:21
Diamake

Diamake107636

Quanto vorrei vedere quel ponte sulla Drina

RobertoMontanari, giuro che l’utilizzo di alcol denaturato mi giunge del tutto nuovo. Ci proverò!   

 05/05/2018 14:04:11
RobertoMontanari

RobertoMontanari101284

Naufrago

in risposta a ↑

Diamake, stai solo attenta a non bagnarti gli occhi ... brucia come sulle ferite.

Se sulla cute brucia, niente paura, vuol dire solo che hai qualche piccola abrasione: verrà disinfettata alla perfezione !

Credo che l'effetto complessivo derivi sia dal potere dell'alcool di sciogliere i grassi in profondità, sia dal potente effetto antibatterico, ed infine dal fatto di avere un potere detergente molto inferiore rispetto ai tensioattivi degli shampoo, e così rispetta il capello.

L'ho imparato da mio padre. Una volta l'alcool denaturato si usava moltissimo in casa.

 05/05/2018 15:01:19

RobertoMontanari, ho messo il like al tuo commento perchè mi fido, ma personalmente, lungi da me mettere l'alcol denaturato sulla mia chioma!


Comunque è vero che anni fa l'alcol denaturato (quello rosa) anni fa si usava tantissimo: per esempio mia madre lo usava nelle pulizie di casa   


Temo di non conoscere nessuno che se lo metta in testa, caro Roberto! Ma si può sempre cambiare idea   

 14/06/2018 12:32:16
RobertoMontanari

RobertoMontanari101284

Naufrago

in risposta a ↑

PaolaGatto, dai, una prova soltanto .... poi ci racconti l'effetto   

Non sono i capelli che devi preoccuparti di bagnare, ma il cuoio capelluto. Sono come le radici dell'albero: è soprattutto lì la salute della pianta..

Tieni presente che lo shampo è un'invenzione recentissima, e che ci fosse veramente necessità di quel tipo di detergenti, io lo dubito.  Prima i capelli le donne li lavavano nella tinozza con acqua tiepida e qualche cucchiaio di aceto. Noi maschi (li avevamo più corti) quando si faceva il bagno, con un po' di sapone di marsiglia (che andava negli occhi, ed erano strilli).

 14/06/2018 12:49:06
in risposta a ↑

RobertoMontanari, cavoli, mi fai venir voglia di provare!

Giuro!

 14/06/2018 12:53:07
RobertoMontanari

RobertoMontanari101284

Naufrago

in risposta a ↑

PaolaGatto, un grosso batuffolo di cotone ben inzuppato, evitando che ti coli negli occhi (se capitasse, niente panico, sciaqui bene, asciughi e in un minuto ti è passato).

Magari finestra del bagno aperta (l'odore è abbastanza fastidioso) e niente stufette elettriche accese (è pur sempre infiammabile).

Quando hai frizionato bene puoi lasciare che agisca mezzo minuto, e poi li sciaqui, oppure li lavi con un prodotto delicato, di quelli per pupi, più che altro per togliere l'odore.


Poi ci racconti l'effetto...


 14/06/2018 13:02:21
Tatyana

Tatyana114166

Artista inseguitrice di sogni

O sono i tuoi capelli immuni allo shampoo e i miei particolarmente sensibili. 

Se uno uno shampoo specifico per i ricci divento afro, se uno troppo aggressivo ho una sorta di stoppa dopo, invece con alcuni shampoo per capelli secchi quasi non ho bisogno del balsamo. Con un antigiallo riesco anche ad avere bellissimi riflessi azzurrini.

Per un certo periodo ho perfino fatto da tester per una ditta di prodotti per capelli. Credo che molto faccia il modo con cui si lavano i capelli.

 02/05/2018 17:15:07

Tatyana, Se ti capita puoi chiedere a quelli che testano i prodotti sui tuoi capelli, perché i miei oltre una certa lunghezza iniziano a suicidarsi competendo tra loro per il record del "capello più diramato"?

 02/05/2018 18:28:43
Tatyana

Tatyana114166

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

unrestashes, non faccio più da tester, ma ricordo di aver chiesto perchè non mi crescono più di una certa lunghezza. Non è che non crescono, ma semplicemente si spezzano. Se però il tuo problema è la caduta può essere un calo vitaminico o di ferro.

 02/05/2018 18:37:26
in risposta a ↑

Tatyana, il quesito è proprio perché si spezzano. Ti ha dato risposte in merito?

 02/05/2018 19:09:56
Tatyana

Tatyana114166

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

unrestashes, nel mio caso è dovuto al loro essere ricci e fini. 

 02/05/2018 19:31:05
in risposta a ↑

Tatyana, tutto qui?! Quindi non c'è rimedio e me li devo tenere così... Almeno è una risposta  

 02/05/2018 19:39:55
Tatyana

Tatyana114166

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

unrestashes, la salute del capello non dipende solamente dal tipo di shampoo che si usa. Per cui alimentazione sana, evitare di stressare troppo i capelli. Per cui nessun uso i piastre o phone, strizzare i capelli con asciugamani, pettinarli da bagnati e usare pettini a denti stretti. Evitare gli elastici e le acconciature troppo strette. 

Per il momento ricordo questi consigli, tra cui ossigenare il cuoi capelluto, il che consiste nel' usare un tipo di shampoo specifico per la cute e di massaggiare la cute quotidianamente.

 02/05/2018 19:45:47
in risposta a ↑

Tatyana, ahahahah benissimo! Ci fosse una delle pratiche consigliate che seguo... grazie comunque!

 02/05/2018 20:02:32
Diamake

Diamake107636

Quanto vorrei vedere quel ponte sulla Drina

Tatyana, sei una donna fortunata allora!   

 05/05/2018 14:05:04

Beati i pelati!

 02/05/2018 17:16:16
Diamake

Diamake107636

Quanto vorrei vedere quel ponte sulla Drina

apertelevirgolette, parole sante, sorella!

 05/05/2018 14:05:20

apertelevirgolette, certo!  E nel sugo fatto con i pelati non si trovno capelli.  Ahahah

 14/06/2018 12:24:28

apertelevirgolette, beati i pelati, perchè di essi è il regno dei cieli   

 14/06/2018 12:35:30

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader