Nel litigio cadono le maschere e le persone si svelano per quello che sono: non usano più i filtri e si dice quello che si pensa veramente me che, per diplomazia, solitamente si tace.

 27/11/2018 08:14:54
donatella

donatella206018

ex traghettatrice di Quaggers

Artemisia83, è triste. Penso che nella maggior parte dei casi sia così.

 30/11/2018 20:22:58
__wachiwi__

__wachiwi__5661

1004-dia'66lo

Non rispondo al sondaggio perché per me entrambe le scelte sono valide.
Quasi sempre mi capita di dire quello che penso solo che nel litigio lo dico in modo aggressivo forse perché voglio rendere il mio pensiero più incisivo e siccome con le buone la persona non capiva allora alzo i toni.
Altre volte dico ciò che penso perché non l'ho detto in altre occasioni e ho lasciato scorrere la cosa per vedere se avveniva un cambiamento e poi quando è capitato di litigare è venuto fuori tutto. Altre volte le dico per codardia perché se mi sento ferita tiro fuori altre cose in modo tale da far sentire l'altra persona come mi sento io ovvero male. 

Ci sono state volte in cui mi è capitato di dire ciò che non pensavo perché per esempio non riuscivo a gestire lo stress e questo mi portava ad essere ostile e a prendermela con qualcuno. Oppure per questioni di orgoglio, o anche peggio ovvero ferire di proposito. Ci sono momenti in cui dico la verità dopo il litigio cioè che non pensavo veramente quello che ho detto oppure quando l'orgoglio è troppo forte passa un po' di tempo e quando mi rendo conto che la persona è troppo importante finisco per ammettere che quello che avevo detto non era vero. 

 27/11/2018 09:29:02
donatella

donatella206018

ex traghettatrice di Quaggers

__wachiwi__, caspita, c'è da temerti quando ti arrabbi.   

 30/11/2018 20:23:03
__wachiwi__

__wachiwi__5661

1004-dia'66lo

in risposta a ↑

donatella,   

Comunque devo ammettere che mi dispiace tantissimo non gestire lo stress perché divento davvero antipatica praticamente mi dà fastidio sentire solo la voce dell'altra persona. L' unica soluzione per ora è che venga ignorata in modo tale da evitare di litigare. Alla fine mi passa e ritorno a parlare normalmente. Sono consapevole da subito, dentro di me cerco di controllarmi ma è come se l'aggressività venisse dalle viscere quindi mi diventa difficile. È brutto chiedere a qualcuno come sta e sentirsi dire di stare zitti, si finisce per litigare inutilmente... Chi mi conosce, fortunatamente non mi dà corda e mi lascia stare per conto mio. 

 01/12/2018 11:06:19
donatella

donatella206018

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

__wachiwi__, ci credo che non ti danno corda. Hanno paura che li morsichi!   

A parte gli scherzi, evidentemente ti conoscono bene e ti rispettano. Sanno che è meglio lasciarti in pace. 

 05/12/2018 20:55:26

Personalmente non sono una che si fa accecare dalle emozioni. Rimango sempre molto lucida anche nei casi più drastici.

Questo sta a significare che, a seconda del momento, se dico determinate cose è perché le penso sul serio.. e mi infastidisco molto se vengono sottovalutate.

Mi è capitato di dare delle mie opinioni in modo acceso, in merito a determinate questioni. E il risultato che ho ottenuto è stato "L'hai detto solo perché eri arrabbiata. Non le pensi sul serio".

No. Io non sono una che prende e si sfoga sugli altri, dicendo cose che non pensa.

Però non escludo che ci siano persone che invece usano propriamente gli altri, per rovesciargli addosso il peggio di sé, non pensando però realmente quello che dicono.

A me non sembra una eventualità così impossibile. Mi capita di continuo di venir insultata senza un motivo logico.


 28/11/2018 13:11:12
donatella

donatella206018

ex traghettatrice di Quaggers

Nakodama, anche io mi comporto come te. Mi è capitato di abbandonare discussioni perché non mi piaceva la piega che stavano prendendo, per riprenderle poi dopo aver sbollito.

 30/11/2018 20:23:08

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader