-phoenix-

-phoenix-1971

One, No One and One Hundred Thousand

Morte improvvisa del Gatto

Morte improvvisa del Gatto

Ieri è venuto improvvisamente a mancare il mio gatto Sirio, un europeo dal pelo folto, di tre anni e 7 mesi, sano, vivace, giocherello, agilissimo. Era molto, molto importante per me, gli devo la vita. 


Rientrando a casa verso ora di pranzo l'ho rinvenuto in posizione sdraiata sul fianco destro, immobile, non respirava. Inutili sono state le mie sollecitazioni e la chiamata al veterinario che ha potuto solo constatarne il decesso in seguito alla mia disperatissima corsa verso la clinica. 

Il veterinario ha affermato di non aver rinvenuto tracce di lesione o soffocamento e che presumibilmente la morte possa essere avvenuta per arresto cardiaco o "non si sa". L'idea di un'autopsia è stata da me esclusa a priori. Non me la sono sentita di farlo esplorare chirurgicamente. Ho preferito portarlo via per andare a seppellirlo.

Certo è che queste sono cose che capitano. 


E' da stanotte che leggo storie su blog e forum e ne ho lette davvero tante. Ciò che mi affligge più di tutto però è una questione che va al di là della possibile tragedia improvvisa.


Ad Ottobre scorso ho preso un gattino randagio che presentatosi a lavoro aveva bisogno di uno stallo. Prima di condurlo a casa dove avevo Sirio ho preferito fargli fare tappa dal veterinario per antiparassitario e sverminazione. Fiv e Felv negative, per il resto sembrava che fosse tutto ok. Quando ho introdotto il gattino in appartamento Sirio non lo ha immediatamente accettato ma nel giro di una settimana giocavano assieme.


Dopo circa 10 giorni dall'arrivo del micio Sirio ha manifestato dei problemi respiratori (tosse, affanno). Ha fatto lastre toraciche che hanno rivelato la presenza di una qualche infezione leggera, curata con apposita terapia dopo la quale sia tosse che affanno sono spariti. Sirio è tornato a stare bene e a svolgere ogni attività così come la svolgeva prima che arrivasse il piccolo. Non ha mai dato ulteriori cenni di sofferenza o disturbi o fastidi, fisici, respiratori o che altro. Ed in occasione del controllo con lastre, il veterinario ha constatato la natura sana del suo cuore.


Ora mi chiedo se sia possibile o pensiate che sia plausibile che la morte improvvisa di Sirio possa essere stata in qualche modo innescata dall'introduzione del nuovo micio che di contro appare sano ed in salute ma che in principio presentava i linfonodi ingrossati e nulla più?


Nell'augurare che non vi capiti mai, attendo con ansia un confronto, un consiglio, una risposta. 

 24/01/2018 15:11:17
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
28 commenti
donatella

donatella210653

ex traghettatrice di Quaggers

Ciao @-phoenix- , ho letto il tuo racconto con un groppo alla gola. Non posso fare a meno di commuovermi quando sento parlare del dolore che ci colpisce quando perdiamo uno dei nostri cari amici a quattro zampe. Ho due gatti, che fortunatamente stanno bene, ma curo un gruppo di gatti semi-randagi che vivono intorno a casa mia e spesso ho dovuto fare corse dal veterinario o assistere impotente alla loro agonia. Non mi ci abituerà mai... 


Capisco che tu voglia scoprire la ragione della morte del tuo splendido Sirio e non mi azzardo a fare ipotesi, dato che non sono un medico, ma posso dirti che anche a me è capitato di trovarmi spaesata di fronte alla morte improvvisa di mici che fino a poche ore prima si strusciavano felici e sembravano in piena salute. Purtroppo succede, così come accade agli umani, che muoiano all'improvviso, senza apparente spiegazione. Non sentirti in colpa, dal tuo dolore si capisce che non avresti mai potuto trascurarlo o fare qualcosa che potesse mettere in pericolo la sua vita. A volte davvero non esiste una ragione, succede e basta.


Un abbraccio.

 24/01/2018 19:08:17
-phoenix-

-phoenix-1971

One, No One and One Hundred Thousand

donatella, grazie

 25/01/2018 16:52:33

Purtroppo ti capisco, è successo alla mia adorata Scila, nemmeno 12 anni!! Stava bene o almeno apparentemente stava bene, non ha mai dato segnali che potessero far pensare ad una morte improvvisa. Oltre a lei avevo altre 2 gatte, una vecchia assai ma buona,adottata 2 anni prima alla morte del padrone e l'altra giovanissima, era dei vicini di casa e mi si era accasata. Una gattina tranquillissima che poi ho adottato definitivamente ora vive con me.Quella sera rientrai a casa tardi ero uscita nonostante fosse lunedi. La Scila era sul divano, l'ho presa per portare a dormire con me, lei dormiva sempre con me, era un suo privilegio! Appena giunta in camera l'ho appoggiata sul mio letto, ma subito dopo ha lanciato un miagolio stranissimo e disumano. Poi subito dopo si è accasciata non si reggeva più sulle zampe, l'ho tirata su aveva la lingua di fuori, l altra micina è subito arrivata e le ha dato delle zampatine come dire ripigliati. I miei sono arrivati subito sentendo il miagolio strano. L'ho portata in sala, ed ho chiamato il veterinario nonostante fossero le 2 di notte, ma era tardi. E' morta inaspettatamente nel giro di 3 minuti, una cosa sconvolgente. Ci sono rimasta malissimo, mi manca anche ora nonostante siano passati quasi 4 anni. Per fortuna avevo le altre 2 gatte che sono state un grande conforto. La vecchia è morta 2 anni fa, aveva sui 20 anni, deceduta per cause naturali, ha finito il suo ciclo vitale, anche loro più di vecchi non diventano. L'altra c'è ancora ha sui 6 anni. Purtroppo no è colpa di nessuno, sono anche loro come noi. Ci sono persone che vediamo oggi, stanno benissimo, nessun problema, nessuna cardiopatia ed il giorno dopo hanno un infarto improvviso e muoiono. Proprio come loro la mia Scila sembra aver  avuto un infarto che nessuno poteva prevedere. Aveva una grande vitalità, cosa che la mia attuale gatta non ha. La Scila non ha mai amato altri gatti tra i piedi, ma non credo fosse cosi gelosa. Quando hanno una forte gelosia nei confronti dei nuovi gatti di casa, lo manifestano in più modi. A lei non è  mai mancato nulla nulla, continuava ad avere tutto ciò che aveva prima, compresi i suoi privilegi. Non colpevolizzarti, non è colpa tua.Hai ancora un gatto, riversa il tuo affetto su di lui, ti sarà di grande aiuto.

 24/01/2018 21:23:11
-phoenix-

-phoenix-1971

One, No One and One Hundred Thousand

isisnofret, ci proverò, grazie

 25/01/2018 16:52:49
minimamoralia

minimamoralia73946

Una volta sottolineavo, ora cancello.

Tutte le morti sopraggiungono per arresto cardiaco che ne è effetto non causa. A parte ciò, sei sicura che non sia morto per avvelenamento? Non esce da casa? Comunque possono avvenire morti improvvise (anche nelle persone) per difetti cardiaci, addirittura rottura di cuore post infarto, anche in soggetti giovani. A casa mia ho una zona cimiteriale per i miei animali (cani e gatti) e capisco come puoi stare, ma hai fatto bene a non volere l'autopsia, tanto non ti riporterebbe indietro Sirio e potrebbe solo amaraggiarti ulteriormente. Per consolarti ti racconto cosa dovrò affrontare io (ma soprattutto Charly, il mio cane), lunedì prossimo. Una persona malvagia gli ha tirato un calcio e lo ha colpito violentemente ad un occhio, due anni fa, causandogli un glaucoma traumatico. In questo periodo l'ho curato con due colliri due volte al giorno, ma è sopraggiunta una emorragia e il veterinario oculista mi ha consigliato l'enucleazione. Ho scelto un'altra soluzione: svuotamento dell'occhio e introduzione di una protesi, per mantenere la mobilità e l'estetica. Non ci dormo la notte. Ti sono vicina.

 25/01/2018 08:17:40
-phoenix-

-phoenix-1971

One, No One and One Hundred Thousand

minimamoralia, viveva in casa, non ho un giardino, l'avvelenamento è da escludersi. 

Capisco in che situazione vi trovate tu e Charly perchè ho avuto anche dei cani e nello specifico, il cagnolino dei miei, l'anno scorso, si è danneggiato un occhio accidentalmente ed ha rischiato di perderlo. Ti auguro che Charly si rimetta presto.

 25/01/2018 16:54:55

minimamoralia, in bocca al lupo Charly!

 25/01/2018 19:53:52
minimamoralia

minimamoralia73946

Una volta sottolineavo, ora cancello.

in risposta a ↑

AntonioAtzeni, Grazie Antonio...   

 25/01/2018 20:34:25
minimamoralia

minimamoralia73946

Una volta sottolineavo, ora cancello.

in risposta a ↑

-phoenix-, Grazie. Se Sirio viveva in casa sarà allora una morte improvvisa, un problema impossibile da prevenire. Ti rinnovo la mia totale solidarietà.

 25/01/2018 20:42:37
Dianissima

Dianissima77236

Artista e poetessa

minimamoralia, un abbraccio al tuo cagnolone e a te. E un grosso augurio di gran brutte cose alla carogna infame che ha ferito il tuo cane. Mia madre diceva che i miei pessimi auguri arrivavano inspiegabilmente a centrare il bersaglio, spero in questo caso che avesse ragione. Mi monta un odio feroce per chi maltratta animali, o comunque chi è debole. Come vorrei dare una lezione a questo schifoso. 

 26/01/2018 12:41:08
minimamoralia

minimamoralia73946

Una volta sottolineavo, ora cancello.

in risposta a ↑

Dianissima, Ti ringrazio molto. Ieri sono andata a comperare il collare da mettere dopo l'intervento per evitare che si tocchi l'occhio e uscendo dal negozio avevo il nodo in gola. Lui mi guardava e mi dava la zampa, quasi a farmi coraggio...lui a me. Le persone che si accaniscono contro creature indifese sono dei vigliacchi ed hanno già la loro condanna nell'essenza stessa del loro essere, così disarmonico.

 26/01/2018 14:05:19
Endeavour

Endeavour37336

Indefinibile

in risposta a ↑

Dianissima, 

mi unisco ad ogni tua maledizione, magari mettendo insieme le nostre energie psichiche a quello salta via un occhio (minimo).

Secondo me a volte funziona.

 26/01/2018 16:34:02
Avit7

Avit734336

.....

Il nuovo gattino non è correlato nel modo più assoluto al decesso di Sirio.

La mia vita è da sempre accompagnata da grandi amici felini, e alcuni di loro negli anni hanno terminato la loro esistenza. È sempre un evento molto doloroso, anche se resta il positivo ricordo del tempo trascorso insieme. Cresci con affetto il nuovo micio. 

 25/01/2018 09:08:01
-phoenix-

-phoenix-1971

One, No One and One Hundred Thousand

Avit7, grazie mille

 25/01/2018 16:55:12

Sono in controtendenza, allora! Perché nel mio caso, c'e stata una spiegazione per la loro morte! Ci accomuna l'immensa perdita dei nostri amici!  Io ho avuto tre meravigliosi gatti. Una femmina e due maschi. Erano la mamma, il papà e il figlio. Per primo se ne è andato il più giovane. Il figlio, Romeo. Bellissimo. Dal pelo lucente. Vigoroso e molto sviluppato. Aveva il megacolon! 

Poi sono seguiti all'età rispettiva di undici e tredici anni il papà e la mamma. Colpiti dal diabete! 

Non so cosa e come risponderti in merito al tuo quesito! Ahimè, la morte è atroce e subdola per tutti e non  fanno eccezione gli animali!  

 25/01/2018 09:10:38

lisandra82, anche il mio gatto, maschio castrato, 12 anni quest'anno, soffre di diabete.

Gli inietto insulina mattina e sera, lo nutro con alimenti specifici ... e incrocio le dita

 25/01/2018 13:00:54
in risposta a ↑

PaolaGatto, in bocca al lupo!  

 25/01/2018 13:02:00
in risposta a ↑

lisandra82, ti ringrazio di cuore. Non ti dico quando amo la mia dolce bestiaccia, perchè è sottinteso   

 25/01/2018 13:04:13

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader