Red1368

Red136813181

Genesiano

Bel post, pubblico 3 canzoni:




 26/11/2017 09:30:13
Karo_Lina

Karo_Lina61841

I never finish anyth

"La canzone dei vecchi amanti" di Brel, assume un significato sempre più intenso man mano che si va avanti nella vita, non c'è niente da fare. La versione di Battiato non è il massimo, ma comunque mi piace la sua interpretazione.




 26/11/2017 10:31:48
quarkuno

quarkuno23546

Non ricordo di ricordarmi

Karo_Lina, di Battiato a me piace solo la voce e alcune interpretazioni. Lo ritengo un po' furbetto. 

Di certo conosci quella di Patty Pravo, un'artista forse più credibile ...



 27/11/2017 02:35:14
Karo_Lina

Karo_Lina61841

I never finish anyth

in risposta a ↑

quarkuno, questa è una canzone che vanta moltissime interpretazioni di grande livello. In italiano, citerei anche la versione di Rossana Casale e quella di Petra Magoni. Con l'originale c'è da sbizzarrirsi: Juliette Greco, Melody Gardot, Sylvie Vartan, ecc.

 27/11/2017 08:15:17
quarkuno

quarkuno23546

Non ricordo di ricordarmi

in risposta a ↑

Karo_Lina, amo la musica, ma difficilmente seguo l'evoluzione di questo settore. In genere, sono così vasti i repertori che seguo, che appena trovo il brano che cerco, mi soffermo su quello. Sbirciando sulle finestrelle a destra di youtube, a volte vengo incuriosito da esecuzioni di nuovi interpreti. Come nel settore della chitarra classica, sommersa da geni ormai per me incomprensibili, che suonano brani da 9* anno di conservatorio e di età ne hanno meno. Ma cercherò i primi due nomi, la canzone lo merita. Per Patty P.  è un debole da Pazza Idea, mai più rafforzato, nonostante sia diventata un avatar. Grazie della dritta.

 27/11/2017 08:37:52
AntonelloIovane78

AntonelloIovane782241

giornalismo, politica, fumetti,insegnamento,eventi

Si, mi è successo con una canzone che c'era quando è morto mio nonno, è successo con una canzone quando ho incontrato una ragazza di cui mi ero perdutamente innamorato. Si mi è successo...

 26/11/2017 19:58:41
quarkuno

quarkuno23546

Non ricordo di ricordarmi

E’ strano, ad ascoltarle per la prima volta, le canzoni mi lasciano indifferente, anche se di autori che amo. Altre volte, al cor ratto s’apprendono ...

E’ come se un diapason interno a volte resti muto, spento. Così, per le tante canzoni qui pubblicate.

Tuttavia, a forza di sentire il dolore che ha portato tanti a riferirne, me ne sono riemerse due dal fondo, due particolari, la prima legata a un abbandono tranchant, inatteso, improvviso, su due piedi, di un amore che non si sentiva apprezzato in pieno e preferito.

Soffrii più per dolore che le avevo arrecato (come stimmate, sbiancai i capelli nel giro d’un paio di mesi), che per la perdita di lei, che anzi fu quasi un sollievo. Si legò a quella vicenda la canzone You’ll see, di Madonna, come se lo dicesse a me  ...



You think that I can’t live without your love, You’ll see

Tu pensi che non posso vivere senza il tuo amore, vedrai ...

You think I can’t go on another day

Tu pensi non posso tirare avanti un altro giorno

You think I have nothing without you by my side

Pensi io non ho più niente senza te accanto

You’ll see, somehow, some way

lo vedrai, altro che se lo vedrai.

You think that I can never laugh again, You’ll see

Pensi che non posso più ridere ancora, vedrai ...

You think that you destroyed my faith in love

Pensi che hai distrutto la mia fiducia nell’amore

You think after all you’ve done

Pensi che dopo quanto m'hai fatto

I’ll never find my way back home

Mi sperderò per le strade

You’ll see somehow, some way

Lo vedrai, in un modo o nell’altro


All by myself I don’t need anyone at all

Sola con me stessa non ho più bisogno di nessuno

I know I’ll survive, I know I’ll stay alive

So che sopravviverò, la vita continua

All on my own I don’t need anyone this time

Sola per conto mio, ora non ho più bisogno di nessuno

It will be mine, no one can take it from me, You’ll see

Sarò mia, nessuno può più prendermi via,  vedrai ...


You think that you are strong, but you are weak, You’ll see 

Pensi di essere forte, ma sei debole, vedrai ...

It takes more strength to cry, admit defeat

Ci vuole più forza a piangere, ammetti, hai perso

I have truth on my side you only have deceit

Io ho la verità dalla mia parte, tu solo falsità

You’ll see, somehow, some way

Lo vedrai prima o poi

All by myself I don’t need anyone at all

Sola con me stessa non ho più bisogno di nessuno

I know I’ll survive, I know I’ll stay alive

So che sopravviverò, non morirò

All on my own I don’t need anyone this time

Sola per conto mio, ora non ho più bisogno di nessuno

It will be mine, no one can take it from me

Sarà mia, nessuno può prendermi via

You’ll see, vedrai ...



L’altra canta di una storia autentica di Leo Ferré, del fallimento dell'amore che tutto vince e di come la mancanza di amore uccide invece l’amore, non dopo una mancata notte in discoteca, o una vacanza al mare, ma dopo decine e decine d’anni dedicati invano a qualcuno. 

Ma Avec le temps è anche una mia storia, da qualche anno credo risolta, pur se cerco di trattenere almeno i ricordi, che invece svaniscono sempre più veloci.

Le traduzioni dall'inglese e dal francese sono opera mia, non perché conosco  quelle lingue, ma perché so di che parla la favola. 

Quella francese è un po’ un rebus, quindi apprezzerò chi ne sveli il senso autentico.



Avec le temps, avec le temps, va, tout s’en va

Col tempo, col tempo tutto se ne va

On oublie le visage et l’on oublie la voix

Oblio del volto e oblio della voce

Le coeur, quand ça bat plus,

Il cuore, quando non batte più,

C’est pas la pein’ d’aller chercher plus loin

Non vale la pena cercare di continuare

Faut laisser faire et c’est très bien

Bisogna arrendersi e va bene così.


Avec le temps, avec le temps, va, tout s’en va

Col tempo, col tempo tutto se ne va,

L'autre qu'on adorait, qu'on cherchait sous la pluie

l’altro (lei) che adoravi, che cercavi sotto la pioggia,

L'autre qu'on devinait au détour d'un renard

l’altro che indovinavi a un cenno degli occhi

Entre les mots entre les lignes et sous le fard

Tra le righe e le parole e sotto il fard

D'un serment maquillé qui s'en va faire sa nuit

di una promessa truccata per una notte insieme

Avec le temps, tout s'évanouit.

Col tempo tutto svanirà.


Avec le temps, avec le temps, va, tout s’en va

Col tempo, col tempo tutto se ne va,

Même les plus chouettes souvenirs,

Anche i ricordi più cari,

Ca t’a une de ces gueule

Che t’ ha lasciato quel tale (la donna)

À la gallerie, j’farfouille

E, in rassegna, io sto a rovistare

Dans les rayons d’la mort

Le ragioni di quella morte (dell'amore)

Le samedi soir quand la tendresse s’en va tout’ seule

Il sabato sera quando la tenerezza rimane da sola.


Avec le temps, avec le temps, va, tout s’en va

Col tempo, col tempo tutto se ne va,

L'autre à qui l'on croyait pour un rhume, pour un rien

L’altro cui tu pensavi per una febbre, per un nulla,

L’autre à qui l’on donnait du vent et des bijoux

L’altro cui hai ceduto per capricci e gioielli

Pour qui l’on eût vendu son âme pour quelques sous

Per cui ti saresti venduto l’anima a due soldi

Devant quoi l’on s’traînait comme traînent les chiens

Cui davanti ti saresti trascinato come si trascina un cane

Avec le temps, va, tout va bien.

Con il tempo, tutto va bene.


Avec le temps, avec le temps, va, tout s’en va

Col tempo, col tempo tutto se ne va,

On oublie les passions et l'on oublie les voix

In oblio le passioni e in oblio le voci

Qui vous disaient tout bas

che ti dicevano sottovoce

Les mots des pauvres gens

le parole di poveri cari

Ne rentre pas trop tard, surtout ne prends pas froid

"non tornare troppo tardi, sopratutto non prendere freddo".


Avec le temps, avec le temps, va, tout s’en va

Col tempo, col tempo tutto se ne va,

Et l’on se sent blanchi comme un cheval fourbu

e ti senti sbiancato come un cavallo stremato

Et l’on se sent glacé dans le lit de hasard

e ti senti gelare in letti di fortuna

Et l’on se sent tout seul peut-être mais peinard

e ti senti tutto solo ma in fondo tranquillo

Et l’on se sent floué par les années perdues

e ti senti ingannato per quegli anni perduti

Alors vraiment avec le temps

allora davvero, col tempo

on n’aime plus

non si ama più

 26/11/2017 20:20:53 (modificato)
DevilTrigger

DevilTrigger16866

Sono quello che sono e nient'altro

 24/06/2018 23:39:27

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader