UtopyconII

UtopyconII32161

Super Genio

Trovate più attraente la complessità o semplicità?

In ambito estetico mi sono sempre posto la curiosità di sapere cosa la maggioranza apprezza in maggior misura: le cose semplici o complesse?  


Una cosa semplice è costituita da pochi elementi, con un predominio dell'omogeneità sui rispettivi componenti, quindi costituito da parti simili o uguali tra loro. Potremmo dire che Pikachu è una creatura semplice: 


ha pochi colori con un giallo dominante, ed una coda a forma di fulmine. 


Una cosa complessa invece ha numerosi elementi con un predominio dell' eterogeneità, della diversità degli elementi e delle forme. Ad esempio il batteriofago t4: 

O questo robot di megaman legends 2:


O questa mia creatura: 

Ora, noi viviamo in una società dove si predilige l'immediatezza del messaggio, si vuole concedere uno sguardo veloce e breve alle cose che osserviamo, quindi la semplicità potrebbe essere favorita alla complessità, ma parte del fascino complesso risiede nella sua ricchezza di aspetti laboriosamente connessi, l'osservazione sui soggetti complessi sembra non finire mai e ci sono più scoperte in serbo. 


Forse in verità la vera bellezza risiede in un equilibrio tra semplicità e complessità? Una cosa troppo semplice risulterà povera di contenuto e non potrà saziare il nostro palato, d'altronde però una cosa troppo complessa nausea il nostro senso estetico, e la percezione si trasforma in un'esperienza frustrante. 


Voi cosa favorite: le cose semplici o complesse? 

 12/08/2017 15:38:02
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
47 commenti

Semplici 

Le combini e diventano compkesse

 12/08/2017 15:41:31
wally17

wally1711476

Per mio gusto la semplicità, almeno in estetica. 

Di complesso c'è già tutto il resto.

 12/08/2017 15:44:59
UtopyconII

UtopyconII32161

Super Genio

wally17, La semplicità come una sorta di relax dal mondo complesso, dato che appunto essendo circondati di tante cose complesse si preferisce dare spazio alla semplicità, alla chiarezza. 

 12/08/2017 15:50:48
ItsOnlyAname

ItsOnlyAname981

Studente

La complessità decisamente, ma non è banale, anzi dipende dal mood, mi spiego:

Nella complessità abbiamo mille possibilità di creare cose nuove da cose note, la nostra immaginazione si concentra sulle infinite funzionalità che può avere quell'oggetto per noi e sugli infiniti modi in cui può scomporlo  e ricomporlo per inventare altro. Quindi diciamo che c'è questo aspetto positivo molto allettante; d'altro canto una cosa complessa ci mette di fronte a una difficoltà, noi non capiamo cosa sia, quindi abbiamo paura istintivamente di ciò che potrebbe essere, ci sforziamo quindi di dargli un valore che non sia pericoloso per noi così da tenerlo sotto controllo. Troppa complessità nella vita vuol dire troppe cose da gestire, per quanto possa essere affascinante; ma le persone hanno anche bisogno di certezze e quindi è qui che la semplicità arriva e reca sollievo.

 12/08/2017 16:35:13
UtopyconII

UtopyconII32161

Super Genio

ItsOnlyAname, 


Ora che ci penso anche il causa-effetto si manifesta diversamente nelle cose semplici e complesse: 


1. In un sistema semplice il causa-effetto è lineare, quindi A causa B. 


2. Ma in un sistema complesso entrano in gioco una molteplicità di fattori ed elementi a causare un effetto, e molteplici effetti. Quindi A, V, Z, F, U, T interagiscono per causare B. 


Stessa cosa possiamo ad esempio applicare nella narrativa, un plot complesso porta ad intrecci imprevedibili e quindi sorprendenti. Disney crea plot semplici, gainax invece complessi, come Evangelion, la serie anime. 

 12/08/2017 17:03:46
ItsOnlyAname

ItsOnlyAname981

Studente

in risposta a ↑

UtopyconII, conosco molto bene Evangelion, capolavoro. Per non parlare del fatto che nei sistemi complessi  A, V, Z,F, U, T creano uno spettro di probabilità tremendamente maggiori per cui vediamo una grandissima differenza tra i sistemi lineari e quelli complessi: sistema semplice-> è più simile a un assoluto o un postulato, si tratta di un elemento certo da poter combinare con altri per costruire sistemi di varia complessità; complesso -> si svuota di significato, l'evento che ne deriva diventa insignificante dato che non può essere utilizzato, quindi bisogna mettersi lì a scomporre per ridare valore a quel fenomeno. 

 12/08/2017 17:10:46

semplicità

 12/08/2017 17:00:50
UtopyconII

UtopyconII32161

Super Genio

BrunoEII, cosa ti fa favorire la semplicità rispetto alla complessità? 

 12/08/2017 17:09:43
in risposta a ↑

UtopyconII, la semplicità ispira ordine e pace

 12/08/2017 17:20:56
ilmiozio

ilmiozio195421

Estremista di destra e di sinistra

Secondo me la questione non riguardatanto  la disputa tra semplice/complesso, ma piuttosto il rapporto esistente tra i due concetti.

In sostanza il meglio (ciò che si apprezza) non  consiste tanto nell'uno o nell'altro, ma nel far apparire semplici le cose complicate.

Nel cinquecento, il letterato Baldesar Castiglione coniò il termine di “Sprezzatura” per designare l’atteggiamento di colui che fa sembrare semplici le cose complicatate.

E' proprio da questo atteggiamento che secondo Castiglione nasce la grazia:

"...per dir forse una nova parola, usar in ogni cosa una certa sprezzatura, che nasconda l’arte e dimostri ciò, che si fa e dice, venir fatto senza fatica e quasi senza pensarvi… Da questo credo io che derivi assai la grazia."

La sprezzatura si oppone all’affettazione, termine (che potremmo tradurre con ostentazione del proprio sforzo creativo, patimento.

"...e per lo contrario il sforzare e, come si dice, tirar per i capegli dà somma disgrazia e fa estimar poco ogni cosa, per grande ch’ella si sia."

 13/08/2017 00:46:28 (modificato)
UtopyconII

UtopyconII32161

Super Genio

ilmiozio, 


Molto interessante tutto quanto hai riportato. Leggendo la critica della ragion pura di Immanuel Kant, sono giunto alla conclusione che la complessità non è una qualità intrinseca della cosa in sé, non è un fenomeno come la molteplicità riportata dalla recettività dei nostri sensi, ma piuttosto la complessità o semplicità è un prodotto dell'intelletto. 


L'unità sulla molteplicità eterogenea degli elementi è un fattore intellettivo che coglie l'interezza dell'osservazione, quindi un lavoro di sintesi a priori che connette una serie di concetti in un dato insieme. 


Pensa ad un forno della complessità: si inserisce l'oggetto e con una specie di tasto girevole si può aumentare o diminuire la sua complessità. Se procedi a sinistra si semplifica, vengono tolti elementi, se giri a destra si complica, aggiungendo elementi. 


Cosa accadrebbe se continuassi a complicarla all' infinito? La nostra mente ha dei limiti, se l'unità è il recipiente allora il suo contenuto è il numero di elementi connessi. Il concetto di unità è totalità è strettamente legato a quello di limite, quando notiamo che una cosa è complessa, fin troppo, postuliamo un limite, una totalità, quindi il nostro intelletto si serve dell'astrazione per porre un limite alla complessità. 

 18/08/2017 18:14:09

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader