Il tempo zero dell'amore

Vi propongo un gioco-esercizio a tema amore. Il primo di una serie  (poi spieghero' il perché) : raccontare il momento t con zero. Ovvero il momento che vi ha portato alla vostra attuale relazione o se non ne avete, ad relazione passata o se non ne avete mai avuta una ad una ipotetica relazione. Ma soprattutto raccontate cosa avete fatto, le azioni che hanno portato alla relazione. Questo del "fare" vale anche per i/le corteggiate. Farsi corteggiare infatti implica un "fare". Le regole sono chiare, per evitare le solite divagazioni teoretiche... 

 20/07/2017 09:16:27
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
123 commenti

Le azioni che mi hanno portato alla relazione. Intendi quelle determinanti che hanno fatto sì potesse chiamarsi e definirsi relazione o i vari passi, lenti ma salienti, che hanno condotto al traguardo?


 20/07/2017 09:32:29

Sibel_, i passi, più o meno lenti. Faccio un'esempio: ci siamo conosciuti ad un party. Lui mi cercava spesso, e poi ho caminciato a farlo anche io. Oppure: volevo saperne di più di quel tipo: ho cominciato a cercare i posti che frequentava. Cose così

 20/07/2017 09:40:45
in risposta a ↑

Simon_Joyce, beh sì, credo che il sentirsi e cercarsi, per proporre di vedersi e fare mille cose assieme sia un buon indice di interesse che può portare alla relazione. Per me è sempre stato così. sarà che raramente ho davvero voglia di trascorrere del tempo con qualcuno e quando succede è un evento speciale che non tralascio.

 20/07/2017 10:09:16
in risposta a ↑

Sibel_, si ok, nel concreto. Le azioni quali sono state? Non è che bisogna dire tutta la trafila, ma nel concreto cosa hai fatto tu?

 20/07/2017 10:13:11
in risposta a ↑

Simon_Joyce, sì, in passato ricordo che cercavo di frequentare i locali dove c'era la possibilità casuale di incontrarlo. Anche se succedeva già naturalmente visto che avevamo stessi gusti musicali ecc..

poi io non sono una che usa strategie, per la serie "faccio la misteriosa o mi faccio desiderare". Se mi piaci te lo faccio capire cercandoti e dandoti attenzioni (messaggi, telefonate, proposte, uscite). e poi passo sul piano fisico   Spero di essermi spiegata stavolta..

 20/07/2017 10:19:22
in risposta a ↑

Simon_Joyce, se vuoi ti racconto questa. Il mio ex storico lo conobbi in un bar alle 3 del mattino di ritorno dalla discoteca. Eravamo lì a far colazione entrambi. io non notai lui, ma il suo amico molto carino. Ero seduta ad un tavolino con le amiche e vedendoli entrare saltai in piedi e mi misi in fila alla cassa vicino a loro, anche se in verità non dovevo prendere nulla. Insomma, diedi l'occasione di attaccare discorso. Due chiacchiere con entrambi e poi lo scambio del numero di telefono (.. numero di casa, era il 1997). Attesi la telefonata per un lungo mese, ma poi arrivò. Da lì ci vedemmo più volte. Nacque prima l'attrazione fisica che il sentimento.

 20/07/2017 10:39:55
in risposta a ↑

Sibel_,   

 20/07/2017 10:41:39
Shiver

Shiver140861

Petalosa

Mi ha detto "c'ho il ferrarino" mi si sono illuminati gli occhi e siamo andati a vivere insieme

 20/07/2017 10:06:39

Shiver, 

Scala 1:43...

 20/07/2017 10:14:20
Shiver

Shiver140861

Petalosa

in risposta a ↑

Simon_Joyce, vuol dire che è un sognatore, ci piace comunque !!

 20/07/2017 10:28:14
Kirby

Kirby791

Are you an idiot? -i am a dreamer sir

Shiver, se non ha specificato modello e dati tecnici non era all' altezza

 20/07/2017 10:37:15

Ahahah, parliamo al passato. 

Maledetto quel giorno. 

Ero al mercato in estate che da noi si tiene tutt'ora il mercoledì sera. 

Quel giorno pioveva e quindi tutti si sono rifugiati alla rinfusa sotto i portici o sotto le tettoie di alcuni bar. 

Ho guardato la tizia di fianco a me che mi sembrava pure carina, sarà stato il vestitino ed il suo abbinamento con un vecchio giubbotto ed i capelli mossi un pò bagnati, sarà stata la più che generosa quantità di birra rigorosamente nera che avevo degustato, i miei amici che mi avevano rotto sonoramente le balle con le solite storie trite e ritrite, beh insomma, mi è balenata l'dea con sguardo simile a quello di una spigola sul banchetto del pesce, di chiederle se avesse bisogno di un ombrello per tornare a casa. Ora, io l'ombrello non ce l'avevo, ma dietro di me il portaombrelli del bar era ben fornito, ed ho pensato bene di prenderne in prestito uno. Quindi con fare impacciato simile ad un pinguino che cerca di correre, gliel'ho dato ed appunto, complice la birretta, ho anche chiesto se potevamo dividere l'ombrello perchè se no mi bagnavo tutto anche io.

Al che mi sono sentito rispondere che non vi era nulla di male se la accompagnavo per un pezzo di strada. In uno slancio ho chiesto anche il nome, dopo due settimane ero già fritto.

Maledetto quel giorno e quella pioggia che dico io in piena estate, porca misera, proprio in quel momento doveva arrivare? 

Insomma alla fine siamo stati insieme un pò di tempo (decisamente troppo ahimè) e poi è finita.

 20/07/2017 10:13:25

RayanB, oh ecco qualcuno che ha compreso

 20/07/2017 10:15:13
Shiver

Shiver140861

Petalosa

in risposta a ↑

Simon_Joyce, "qualcuno che ha compreso"   'ntipatico 

 20/07/2017 10:29:40

RayanB, non importa se sia finita, importa che sia cominciata. Il finale delle storie non lo conosce nessuno. Veramente un bel ti con zero   

 20/07/2017 10:38:48
in risposta a ↑

Simon_Joyce, ti ringrazio. 

Nel mio caso era molto meglio che non iniziasse, ma allora non potevo saperlo.

Comunque sia, è andata, per fortuna.

 20/07/2017 11:41:12
Kirby

Kirby791

Are you an idiot? -i am a dreamer sir

Secondo appuntamento, ancora prima del primo bacio le ho accarezzato la guancia e ha passato tutto il film accocolata su di me, solo alla fine del film ci siamo baciati. Ma il momento zero sono più che sicuro sia stata la carezza. Se volessi scavare più a fondo credo il momento in cui ci siamo conosciuti ovvero quando mi ha piantato una biro nella spalla (non l avevo neanche ancora salutata) per vedere se la scena di red dragon sull' aereo fosse realistica (ho ancora il segno), me l ha detto lei subito dopo come se fosse la cosa più naturale del mondo e che non le sembra il caso di farlo alla gola (come nel film). Le chiesi come poteva pensare di "pugnalare" una persona che neanche conosceva. Ha detto che aveva deciso che mi avrebbe rotto le palle per il resto della mia vita perché gli stavo simpatico. Avevamo 14 anni credo sia per colpa sua che 11 anni dopo sia l' unica storia vera che ho avuto e nel frattempo non è che sia cambiata molto. Credo che se la conoscessi adesso si approccerebbe allo stesso modo e francamente ne sarei felice (a posteriori)

 20/07/2017 10:29:24 (modificato)

Kirby, interessante, sai perché? Perché anche da un gesto non propriamente canonico, una che ti pianta una biro beh non è il massimo... però è comunque stato un'inizio per arrivare alla carezza

 20/07/2017 10:36:30
Kirby

Kirby791

Are you an idiot? -i am a dreamer sir

in risposta a ↑

Simon_Joyce, non propriamente canonico, sei troppo gentile! Direi più da pazza schizofrenica, o da persona diversa dalle altre quale si è sempre dimostrata. Ci sto ancora insieme (più o meno è una storia complicata ovviamente)

 20/07/2017 10:39:22
Karo_Lina

Karo_Lina50156

Just outta beta

Festa noiosa o comunque io non mi divertivo affatto. Mi siedo in un angolo e apro un libro. Arriva questa persona, si presenta e mi chiede che cosa sto leggendo. Borges, mica sarcicce. Iniziamo a parlare di tutto: libri, musica, cinema, arte, architettura, torte salate e lucertole velenose che vivono nel deserto. Dopo due ore - che sembravano dieci minuti - mi saluta. Poi torna sui suoi passi e mi dice che ha un biglietto in più per visitare un luogo di difficile accesso come il Corridoio Vasariano. OK, mi hai convinta. Vengo. (In realtà, il biglietto non l'aveva, per procurarselo in tempo ha trafficato per una settimana...)

 20/07/2017 10:42:40

Karo_Lina, bellissimo   

 20/07/2017 10:56:31

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader