Steno

Steno9938

Libero professionista

Cosa ne pensate di queste rosee previsioni? Che forse era intenzione di buttare fumo negli occhi? (Io credo proprio che l'intenzione era quella)

Cosa ne pensate di queste rosee previsioni? Che forse era intenzione di buttare fumo negli occhi? (Io credo proprio che l'intenzione era quella)
 23/11/2013 09:53:00 (modificato)
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
12 commenti
Ci prendono in giro da vent'anni.......L'Italia può solo peggiorare e diventerà un Paese del terzo Mondo
 23/11/2013 11:14:29
Tutto il mondo lo diventerà, purtroppo :(
 23/11/2013 15:05:48
Anubi

Anubi54338

義, Gi 勇, Yu 仁, Jin 礼, Rei 誠, Makoto

Non più sbagliate ad esempio di quelle di Moodys, Standard&Poors, Fitch, che classificavano come rating Lehman Brothers con una tripla A, il massimo in fatto di solvibilità e solidità. Ricordiamoci che tutto parte sempre da li, dalla crisi dei mutui subprime, che hanno devastato l' economia di tutto il mondo occidentale.
 23/11/2013 11:18:20 (modificato)
Andrea_

Andrea_17452

area manager

Ciao steno, secondo me sono semplici battute a effetto create ad hoc per abbassare la soglia di attenzione dell'opinione pubblica, devono avere effetto nell'immediato non importa che poi si verifichino.

Non si vedono le date ma probabilmente anticipano di qualche giorno un'emissione di bot o di qualche altro evento particolare, e come dice @Anubi previsioni e rating negli anni ne hanno sbagliati parecchi.

 23/11/2013 11:55:39
Steno

Steno9938

Libero professionista

Previsioni errate o fumo megli occhi? ;-)

 23/11/2013 12:24:54
Andrea_

Andrea_17452

area manager

Molto fumo 
 23/11/2013 12:35:07
HardwarePcJenny

HardwarePcJenny3459

Libera Professionista/Webmaster

Devono pur dire qualche cosa dal momento che non fanno nulla.

Questa e la mia risposta. Triste.

 23/11/2013 13:05:11
exfabbricadellebambole

exfabbricadellebambole12043

agente arte per la valorizzazione artisti e opere

Nel '64 John Fitzgerald Kennedy diceva in un discorso: " Non chiedere cosa possa fare il paese per voi: chiedete cosa potete fare voi per il paese". Quando si entrerà in quest'ottica prima di criticare sempre e solo la classe politica?

 

 23/11/2013 17:58:47
HardwarePcJenny

HardwarePcJenny3459

Libera Professionista/Webmaster

Era il '64, non si era in Italia. E comunque bella frase ad effetto. Non credi @exfabbricadellebambole che il popolo italiano stia facendo troppo per il paese, tasse al 60%, e loro nulla, tranne aumentarsi gli stipendi come il "signor" Napolitano fuori dal suo mandato poitico

 23/11/2013 18:01:50
exfabbricadellebambole

exfabbricadellebambole12043

agente arte per la valorizzazione artisti e opere

Stiamo pagando, è vero, ma non per colpa di Napolitano ma di precedenti governi che per anni hanno ingannato tutti. Quando c'era un Craxi che dichiarava che l'Italia era la sesta potenza mondiale e intanto sdoganava le tangenti e portava la corruzione alla luce del sole e lo slogan della "Milano da bere" illudeva di un benessere che già non c'era... la lira era stata estromessa da tutti mercati monetari internazionali e valeva meno di una rupia indiana (che all'epoca il cambio di questa era di 50 delle vecchie lire), ma ce lo siamo dimenticato?!? Noi stiamo ancora pagando "quello"!! con l'aggiunta degli interessi, veri che si sono assommati e reali di quelli che hanno continuato su quella scia imperturabilmente. Gli italiani stanno facendo sacrifici è vero, ma in realtà passivamente, pagano perchè obbligati e non possono sottrarsi, ma per l'Italia non stanno facendo niente e scendono in piazza solo quando hanno l'acqua alla gola o solo quando vengono toccati interessi o posizioni personali. Questo, a mio avviso, non è "fare" e non è nemmeno una "ribellione" è semplicemente che l'ultima goccia ha fatto traboccare il vaso... ma, poichè, per ogni situazione corrisponde una legge di causa-effetto, noi stiamo pagando per gli effetti, ma le cause? Risalgono proprio agli anni '60... d'allora in poi.... il disastro che nessuno sa come fermare.
 23/11/2013 18:15:31
HardwarePcJenny

HardwarePcJenny3459

Libera Professionista/Webmaster

Colpa un po di tutti non c'è dubbio e non di uno solo a turno. Prima Craxi oggi Berlusconi.

Colpa di tutto il sistema che non regge e non fa cio che dovrebbe. Colpa del fatto che non pagano coloro che devono pagare ma sono sempre li sulle loro poltrone spostati di "ruolo"

Insomma mai possibile che nella benzina ci siano ancora 0,60 € per la guerra in Abissinia.

Ma dai un paese serio si vede da queste cose.

 23/11/2013 18:25:02

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader