forse che quando hai un problema, una preoccupazione, è inutile star li ad angosciarsi pensandoci continuamente, meglio distaccarsene completamente, in questo modo smetterà di angosciarci e "passerà oltre". 

 06/03/2017 07:23:05
exfabbricadellebambole

exfabbricadellebambole11993

agente arte per la valorizzazione artisti e opere

Vampire, brava! fuochino... :-)

 06/03/2017 09:32:15

Vuol dire che se hai subito un torto da parte di una persona, non vale la pena vendicarsi. Bisogna dominare la voglia di vendetta. La giustizia farà il suo corso.

 06/03/2017 09:05:17
exfabbricadellebambole

exfabbricadellebambole11993

agente arte per la valorizzazione artisti e opere

granodecafe_, fuohino   

 06/03/2017 09:32:40
in risposta a ↑

exfabbricadellebambole, non è più o meno quello che ho detto io?

 06/03/2017 10:16:57
exfabbricadellebambole

exfabbricadellebambole11993

agente arte per la valorizzazione artisti e opere

SciamanoDemon, Vampire e granodecafe ci sono andati vicino. E' vero che la filosofia cinese (ma orientale) ha vari livelli e per noi occidentali spesso (anzi, quasi sempre) è di difficile e superficiale interpretazione. Comunque "sedersi etc. ed attendere di veder passare il cadavere del proprio nemico" vuol significare che il peggior nemico dell'uomo è sè stesso perchè legato a passioni e desideri. La rabbia e la voglia di vendetta fanno parte delle passioni. A torto o ragione. Quindi l'aforisma suggerisce di attendere e meditare. Il cadavere è il proprio "io" piccolo he deve essere ucciso per far nascere l'IO senza l'Ego. Allora, solo allora, la vendetta apparirà inutile e ciò che prima era considerato importante diventa "relativo" e anche il nemico apparirà come un bambino puerile che ha permesso al suo piccolo "io", senza empatia per l'Altro, di vivere in un piano inferiore cercando soddisfazioni solo nella sfera materiale. Loro insegnano attraverso i simboli e il paradosso. Non a caso l'acqua (il fiume) rappresenta la vita che scorre ma anche purifica, la sponda è il limite umano che va varcato per intraprendere la via evolutiva spirituale. L'immagine della riva di un fiume è la quiete, il silenzio. Lo stato ideale per calmare la mente, lontano dal frastuono del mondo.

 06/03/2017 09:51:38
exfabbricadellebambole

exfabbricadellebambole11993

agente arte per la valorizzazione artisti e opere

exfabbricadellebambole, fuochino Ago, perchè l'attesa serve a uccidere il piccolo "io", questo è il cadavere che dovrà passare   

 06/03/2017 10:20:57

Ho letto questa spiegazione ma veniva data solo come "possibile interpretazione" del detto.  A mio parere è stata attribuita dopo.

 06/03/2017 12:24:57
exfabbricadellebambole

exfabbricadellebambole11993

agente arte per la valorizzazione artisti e opere

in risposta a ↑

BrunoE, se si comparano i Maestri d varie discipline orientali (non solo cinesi ma anche giapponesi e induisti etc.) si può desumere che il senso è questo. Gli occidentali (cui ripeto, è difficile che riescano ad entrare in filosofie così complesse) hanno spesso dato una prima lettura superficiale senza entrare in profondità e senza comparare altre discipline.

 06/03/2017 12:51:11
exfabbricadellebambole

exfabbricadellebambole11993

agente arte per la valorizzazione artisti e opere

in risposta a ↑

BrunoE, vedo che un tuo post è stato eliminato in cui chiedevi da dove ho tratto tali conclusioni. 11 anni di frequentazione in India studiando l'induismo e studiando poi con un Dalai Lama medicina ayurvedica e poi... diversi approfondimenti di religioni comparate   

 06/03/2017 13:06:24
in risposta a ↑

exfabbricadellebambole, secondo me così com'è presentata è molto discutibile.. Dato che per sintesi e semplicità è stato indicato il nemico in modo generico.. Del fatto che ci sia la filosofia del sé come più grande nemico la conoscevo (un film con jet li intitolato Fearless espone proprio questo concetto) ma non l'ho associata alla massima proprio per questo.

Ovviamente allungare con "Siediti sulla riva del fiume e aspetta che passi il cadavere del tuo peggior nemico." perde di quella sintesi per cui la saggezza cinese è tanto affascinante..

Quindi delle o è così il significato e allora l'aforisma è ambiguo nella sua genericità oppure non è quello il significato

 06/03/2017 19:30:41
exfabbricadellebambole

exfabbricadellebambole11993

agente arte per la valorizzazione artisti e opere

in risposta a ↑

AStro88, comparando le varie e diverse filosofie o religioni, troviamo gli stessi concetti espressi in modi differenti ossia che si possono sintetizzare in un modo solo: l'uomo è il peggior nemico di sè stesso.

Non è colpa delle filosofie/religioni, che sono dei "mezzi" se a nome di queste si scatenano guerre e/o disastri, ma è a causa dell'uomo che, nel suo piccolo "io" rimane ignorante e legato alle passioni e ad una visione del mondo materialistica.

Anche nelle semplici "tecniche" di rilassamento si consiglia (e s'insegna) di distaccarsi dal problema. Ciò non significa non prenderlo in considerazione, al contrario, ma di "relativizzarlo" perchè se si è nel "vortice" non si ha la giusta visione sia per comprenderlo sia per trovare una via d'uscita. Quelle orientali, tutte, invitano alla meditazione, perchè è un mezzo per calmare la mente e le ansie, le paure, la rabbia etc. Da noi si suol dire "la notte porta consiglio". Perchè? Perchè dormendo ci si stacca dal problema e, probabilmente, viene l'idea su come affrontare i problemi. C'è un passaggio, non so chi l'abbia visto, di Marco Paolini nel suo spettacolo Vaiont, dove parlando di Tina Merlini (che fu la prima a denunciare le cause del disastro) dice: "... il suo è lo sguardo dell'aquila che vede dall'alto, non quello dei piccoli uomini, da terra, che perdono i particolari perchè stanno in basso...", ossia, prende il distacco, elevandosi, riesce a connettere particolari, apparentemente insignificanti che però collegano un insieme. La fisica quantistica da un piccolo particolare riesce a ricostruire un totale, una pianta, un paesaggio, etc. dimostrando che tutto appartiene ad un tutto. Questo insegna il Tao, lo Zen, il Mahabharata e anche gli antichi filosofi occidentali. Vado fuori tema? No, dico che comparando diverse voci, diverse culture, diverse discipline, si trovano somiglianze e punti di incontro, lì sta quella parta di verità che può rispondere alle domande ataviche dell'uomo. Si deve sempre scavare e comparare per avere delle letture e delle interpretazioni non superficiali e scoprire la profondità di un pensiero e di un insegnamento. Poi il metterlo in pratica... è altra cosa. Non è da tutti riuscirci...   

 07/03/2017 07:11:00
in risposta a ↑

exfabbricadellebambole, Condivido.. In particolare per come l'ho assorbito io, lo vedo dal particolare dello sviluppo della propria persona, poiché continui a superare sé stessi ha una possibilità di sviluppo pressoché illimitata, rispetto a fissare il proprio obiettivo sul superare solo chi ci si para davanti.. Il sé oltre a rappresentare un nemico come  istinti e debolezze rappresenta anche un ostacolo che si sconfigge e riaffronta in un ciclo infinito di perfezionamento

 07/03/2017 08:43:07
Anna

Anna48685

Web Specialist

exfabbricadellebambole, affascinante spiegazione. Io conosco zero la filosofia orientale, prima di leggerti attribuivo al detto la stessa spiegazione di @Shiver 

 24/04/2018 13:50:50
Shiver

Shiver157881

Petalosa

Che la vendetta è un piatto che va servito freddo 

 06/03/2017 12:26:25
exfabbricadellebambole

exfabbricadellebambole11993

agente arte per la valorizzazione artisti e opere

Shiver, no, ho scritto il significato


 06/03/2017 12:48:00

Che belle questa discussione. 

Un aforisma orientale. 

Non capiamo quelli occidentali poi immaginare quelli orientali. 

Il signore che ha studiato filosofie orientali dove c'è la ricerca di noi stessi e delle nostre passioni gli vorrei ricordare anche che in quelle terre su sono combattute atroci guerre. 


 07/03/2017 05:46:37
exfabbricadellebambole

exfabbricadellebambole11993

agente arte per la valorizzazione artisti e opere

Ehman, come ho scritto nel post rispondendo a AStro88 il problema è sempre l'uomo... I Maestri e i filosofi trasmettono dei saperi e fanno da esempio... poi l'uomo ha sempre, nel bene e nel male, la facoltà del libero arbitrio e si sa che tra il dire e il fare... L'uomo e la cultura evolvono attraverso le prove e gli errori e non c'è terra che non abbia avuto grandi uomini o piccoli e meschini, questi insidiano e rallentano l'umanità. In ogni caso, si insegna anche che per cambiare il mondo prima di tutto bisogna cambiare sè stessi. 

 07/03/2017 07:42:55

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader