FrancescoFrank

FrancescoFrank170426

Organizzazione eventi culturali

Foibe: per non ri-dimenticare

le foibe

https://www.youtube.com/watch?v=o7QyP91J82M&app=desktop

E venne il dramma delle Foibe: cavità carsiche di origine naturale con un ingresso a strapiombo. È in quelle voragini dell'Istria che fra il 1943 e il 1947 sono gettati, vivi e morti, quasi diecimila italiani.

Per non dimenticare questa vergogna (che alla sinistra italiana ha bruciato parecchio), tra negazionismo, accuse, indifferenza.

 10/02/2017 12:19:03
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
44 commenti
Robbins

Robbins91401

By ,by

Riporto un po' tardi questo post che è interessantissimo.

Ricordo che abito in queste zone e conosco bene la contrastata vicenda .

La verità storica è molto diversa dalla retorica che per ragioni politiche è stata anche in questi giorni propagata .

Esistono le foibe?

Assolutamente si.

Poi se andiamo a vedere i documenti e le prove cambia molto.

Storici giuliani e croati danno versioni molto differenti .

Nel programma "la storia siamo noi"la vicenda da Paolo miEli è stata trattata con molto equilibrio .

Nella fobia di basovizza presa ad esempio è simbolo è stato trovato un solo cadavere e i un ufficialé tedesco.

Si stima che ci siano migliaia di cadaveri però non sono mai stati trovati.

Non sto negando sto solo dicendo che non ci sono prove storiche di quello che si afferma .

A basovizza già nel 1945 gli alleati erano andati a sondare ciò che tecnicamente non è una foibe non trovando niente di particolare .

Infatti non troverete nessuna tomba di infoibato recuperato da basovizza

 11/02/2019 18:38:45

Robbins, no, non è interessante per nulla, più semplicemente ora va di moda.

Ma di questioni da "non dimenticare" ce ne sono molte, di ogni genere e tipo.

Non ci sono prove! Convinto? Le documentazioni sarebbero addirittura eccessive.

Di pagine sporche e strane della storia ce ne sono molte altre e semi sconosciute, questa è stata ed è tuttora altamente politicizzata ed è tuttora sporca, perché tuttora alle origini della controversia ci sono interessi nazionalistici.

Basterebbe eliminare i confini ed ogni diatriba si annullerebbe...quanti morti in nome dei confini!

 11/02/2019 18:56:19
Robbins

Robbins91401

By ,by

in risposta a ↑

Sanguanel, lo pensavo anchio

Poi ho studJato e non ci sono 

Non ci sono elenchi ,non ci sono documenti,.

Da noi è risaputo ma nel resto d"Italia è tutta una altra storia 

 11/02/2019 18:59:13
in risposta a ↑

Robbins, mmmh...non ho i mezzi per fare ora una ricerca maiuscola, ma non mi hai convinto e memorizzerò la questione.

Alla prossima.

 11/02/2019 19:02:10
Robbins

Robbins91401

By ,by

in risposta a ↑

Sanguanel, le cose non sono mai come sembrano

 11/02/2019 19:06:16
in risposta a ↑

Robbins, spesso sono talmente evidenti, le cose, da risultare invisibili.

 11/02/2019 19:08:13

Robbins, non ricordo il nome della storica( goriziana mi pare) che prove alla mano afferma quel che hai scritto tu.

 11/02/2019 22:36:25
qvotds

qvotds2416

Così ricordando ogni giorno queste cose l'uomo non ripeterà gli stessi errori del passato?   Ma pensiamo agli errori freschi che è meglio.   L'economia ti farà sempre ripetere gli stessi orrori del passato,anche 100 volte di seguito. Questa cosa del ricordare per non ripetere gli stessi errori è soltanto una frasetta da intellettuali. Niente di più e niente di meno. Per ora siamo in pace soltanto perché al mercato conviene così, il giorno in cui si spazzeranno gli equilibri torneremo a massacrarci.È il mercato del superfluo a salvarci la pelle.

 11/02/2019 18:45:30
FrancescoFrank

FrancescoFrank170426

Organizzazione eventi culturali

E quindi, tanto vale scaraventare tutto nell'oblio? 

 11/02/2019 19:18:41
qvotds

qvotds2416

FrancescoFrank, Magari si potesse fare. L'unica salvezza sarebbe quella di far crescere i bambini senza concetto della guerra,ambizione,diversità razziali,territoriali e di genere. Finché ricordetemo queste cose le ideologie si nutriranno sempre.Si faccia un bel reset e facciamo crescere i bambini a pane e Buddismo e vedrai che bel mondo sarà.Esaltiamo i bambini  con le magnifiche gesta di Alessandro Magno,Ulisse etc e poi ci meravigliamo se trovano le spade affascinanti? Il primo amore per le battaglie lo proviamo alle elementari, poi nei cartoni animati, nei videogiochi e nei libri.Altro che ricordare, qualche volta proviamo a nascondere. Facciamo crescere i bambini senza concetto di maschio,femmina e gay così soltanto da adulti scopriranno che in un lontano passato si facevano differenze. Facciamo così con tutto.E meno male che la scuola è un sistema educativo.A me sembra un sistema per insegnare come essere psicopatici,falsi,ipocriti e squali.

 11/02/2019 19:23:42

Le Foibe sono il risultato finale di un qualcosa cominciato da noi italiani ...

 11/02/2019 22:34:33
FrancescoFrank

FrancescoFrank170426

Organizzazione eventi culturali

AntonioAtzeni, ecco, ma non riesco a capire perché parlarne sia un tabú

 11/02/2019 22:56:31
in risposta a ↑

FrancescoFrank, che intendi?

 12/02/2019 02:01:42
marbone

marbone3226

musicista dilettante - poco socievole

AntonioAtzeni, Ci risiamo. Eccolo qua, il "si, ma..." il solito, indifendibile giustificazionismo. Ammesso e concesso che, sulla massa della popolazione di lingua italiana ci fossero anche dei fascisti, quella  è stata un'operazione di pulizia etnica. Ed a compierla sono stati i comunisti titini in perfetto stile fascista. E questo perché, come non mi stancherò mai di ripetere, fascismo e comunismo sono figli dello stesso padre - il socialismo -  e non differiscono in nulla nei metodi ma solo nell'individuazione del "nemico". Sono convinto che una parte non piccola dei nostri attuali problemi derivi proprio da questo atteggiamento delle sinistre, dal loro costante e pervicace rifiuto di rileggersi la propria storia e trarne le conseguenze.

 12/02/2019 08:01:56
FrancescoFrank

FrancescoFrank170426

Organizzazione eventi culturali

in risposta a ↑

AntonioAtzeni, nel senso che se si vogliono ricordare le foibe succede sempre che è "colpa nostra" . 

 12/02/2019 08:04:57
in risposta a ↑

FrancescoFrank, durante l'occupazione ci comportammo, in piccolo, come i tedeschi.

Anche noi, quindi, abbiamo commesso crimini di guerra e, nel calderone delle trattative diplomatiche, siamo stati protetti dagli USA.

Nel calderone, per parte nostra, abbiamo rinunciato a perseguire quanto commesso dai tedeschi.

Va da se' che, in 2 precisi momenti( 8 Settembre e 25 Aprile) ci è stata restituita la pariglia.

Sai niente del campo di concentramento di Monigo( Treviso)? 


 12/02/2019 08:16:19
in risposta a ↑

marbone, vola basso che non si tratta di ideologia.

 12/02/2019 08:17:02
Robbins

Robbins91401

By ,by

in risposta a ↑

marbone, non è ideologia bensì ricerca delle fonti per la verità storica.


 12/02/2019 10:50:44
marbone

marbone3226

musicista dilettante - poco socievole

in risposta a ↑

AntonioAtzeni, Allora, se il termine ideologia ti disturba, chiamiamolo odio etnico. Ma che c'entrano donne, vecchi e bambini?, Sono loro gli autori dei presunti torti subiti dalla popolazione croata? E' stata pulizia etica, uccidendo e tormentandone una parte, per far fuggire gli altri ed impadronirsi del territorio partendo dal presupposto che, in quanto italiani erano tutti fascisti. Ma la vergogna massima è stata il comportamento, nei confronti di questi disgraziati, tenuto dagli italiani stessi, magari freschi di novella conversione  al credo comunista.

 12/02/2019 22:36:27
in risposta a ↑

marbone, facemmo pulizia etnica e, ritrovatici sconfitti, ci restituirono pulizia etnica.

 13/02/2019 01:49:31
roberto962

roberto96235676

"è difficile restare arrabbiati..."

Strano il destino di certi post, anni di oblio e poi, voilà…


Da uomo di sinistra, nessun imbarazzo, cioè morte violenza distruzione eccetera: non possiamo mettere sta roba qui sul piatto della bilancia nelle nostre diatribe di bottega, sarebbe stupido e subumano.


Quanto alle guerre, se proprio non si possono evitare, quando saremo una razza evoluta le faremo combattere da droni su un latifondo disabitato. Non appare neanche così complicato.   

 12/02/2019 07:52:40
FrancescoFrank

FrancescoFrank170426

Organizzazione eventi culturali

roberto962, anche io posso definirmi piú di sinistra che di destra. Alcuni però giustificano quasi le stragi dei titini (che ammazzarono pure molti fra i partigiani che li aiutarono) come se far fuori tutta quella gente sia stato un loro diritto

 12/02/2019 08:07:41
in risposta a ↑

FrancescoFrank, nonostante le Convenzioni ( Aja e Ginevra), aventi valore legale, la guerra è crudele. Crudele già tra chi indossa la divisa, figurati quando tra le parti vi sono i civili armati e, nel caso della guerra a Est, anche l'odio idelogico.

 12/02/2019 08:29:43
in risposta a ↑

FrancescoFrank, prima ancora delle succitate Convenzioni, ogni esercito ha un proprio Codice giuridico.

Sembra che quello tedesco fosse particolarmente duro ben prima dell'avvento del nazismo.

Mi è capitato di leggerne tracce a riguardo della I guerra circa l'occupazione del Belgio( purtroppo i rimandi bibliografici erano tutti in lingua straniera).

Giustificazione stragi titine: sarebbe interessante uno studio sui rapporti tra i comunisti yugoslavi( e sloveni nello specfico) e italiani.

Ciò che appare evidente è una sostanziale sottomissione dei secondi verso i primi.



 12/02/2019 08:44:27

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader