Simmar

Simmar8836

Viaggiatore nerd, a volte supereroe

Preconcetti: riuscite ad andare oltre la prima impressione?

TV 2 | All That We Share

https://www.youtube.com/watch?v=jD8tjhVO1Tc&feature=youtu.be

We live in a time where we quickly put people in boxes. Maybe we have more in common than what we think? Introducing All That We Share. The English version.

Vi sottopongo questo video (in inglese): si tratta di una pubblicità realizzata da una TV danese.


Il video è molto potente e secondo me fa davvero riflettere: spesso mettiamo le persone in una scatola con un'etichetta, solo per il loro aspetto o per una conoscenza superficiale di pochi minuti o qualche ora, non soffermandoci sulle cose che potremmo in realtà avere in comune, sulle loro storie personali.


Sarebbe impossibile forse concedere spazio a tutti, approfondire la vita di ogni persona che incontriamo, ma vi capita mai di soffermarvi a pensare cosa ci sia dietro al volto di un passante o di un/una pendolare che incrociamo in metro, magari ogni giorno?

Avete mai pensato o fantasticato su questo?


 03/02/2017 15:27:37
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
34 commenti

Non mi affido mai alle prime impressioni perchè in passato ho sempre sbagliato.

Ormai ho imparato che non basta una vita a conoscere a fondo una persona per cui non solo non etichetto le nuove conoscenze, ma nemmeno gli amici di una vita.

Voglio sempre mantenermi "in ascolto", pronta a cogliere anche nei vecchi amici, i loro cambiamenti o aspetti che magari mi erano sfuggiti.

Tuttavia conoscere gli altri resta sempre immensamente difficile.

 03/02/2017 17:49:36
Simmar

Simmar8836

Viaggiatore nerd, a volte supereroe

Irene-Irisdoc, credo che per quanto a fondo si possa conoscere qualcuno, ci saranno sempre situazioni in cui questi potranno sorprenderci, in positivo e negativo.

Ma credo anche che queste situazioni inaspettate per noi, lo siano anche per le persone che ci stupiranno o deluderanno. Credo cioè che l'epifania che potremmo avere su di loro, potrebbe essere anche epifania personale per queste stesse persone (non so se è chiaro cosa intendo con questo concetto un po' arzigogolato   )

 03/02/2017 18:29:44

più che sull'aspetto mi baso sul modo in cui una persona si pone. Quando conosciamo qualcuno comunque esce fuori qualcosa della persona anche nei primi momenti di conoscenza, il modo in cui ti guarda, se si avvicina o mantiene le distanze, se parla o se ascolta, se si guarda intorno oppure è focalizzato su di te. Sono solo dei segnali ma ti puoi già fare una idea. Raramente mi sbaglio dopo la prima impressione, anche se ogni volta cerco di andare oltre. 

 03/02/2017 18:49:39 (modificato)
UtopyconII

UtopyconII33441

Super Genio

Spesso la prima impressione consiste nell'identificare la forma ed il comportamento di una determina persona, cosa o fenomeno, non coglie invece la sostanza interna, quella che non risalta l'occhio.


Ad esempio era comune pensare che il delfino fosse un pesce, non un mammifero, questo se lo valutassimo in base al suo fenotipo (aspetto esteriore), come facevano i tassonomisti prima dell'avvento della genetica. Ma grazie all'analisi del DNA ed al genoma, si è scoperto che il delfino è imparentato più con i mammiferi piuttosto che con le creature marine.


La substantia nascosta è spesso la verità racchiusa nel guscio dell'esistenza di ogni ente, e che non necessita un preconcetto, ma un continuo itinerario concettuale ed empirico. Ma anche un ente statico e con sostanza osservata, può causare preconcetti nella nostra mente, ad esempio il suo comportamento diverge dal suo aspetto.


Ad esempio: un essere piccolino dal ciuffo a vulcano alza con la sua manina una montagna, o una piccola palla di materia oscura pesa 500 miliardi di tonnellate.


La prima impressione è dettata spesso da un'irrigazione della coscienza, proprio come un fiume viene direzionata verso parti o aspetti che reputiamo più fondamentali che costituiscono l'identità ed essenza di qualcuno o qualcosa, quando in realtà non è sempre così.

 03/02/2017 20:27:44
Simmar

Simmar8836

Viaggiatore nerd, a volte supereroe

UtopyconII, secondo te è possibile "allenarsi" in qualche modo per poter far sì che al prima impressione colga la sostanza interna di chi/cosa si manifesta davanti a noi?

Personalmente lo considero possibile (perché spesso lo applico e quasi sempre ci azzecco), ma che sia qualcosa che nasce da istinto...

 04/02/2017 08:11:24
UtopyconII

UtopyconII33441

Super Genio

in risposta a ↑

Simmar, Domanda molto interessante. Allora, la prima cosa che penso è accompagnare il preconcetto alla pre-conoscenza transumana, servendosi di pattern recognition, rete di menti e trasferimento della conoscenza. 


Ogni bambino transumano avrà implementati i nanobots nel sistema nervoso, quando la sua prima impressione riconoscerà la forma, avverà un trasferimento di conoscenza da una mente colta verso di lui, in questo modo otterrà a primo colpo i dati sulla sostanza interna.


Senza contare la transumanità, è possibile allenarsi, ci sono certe forme che ricalcano bene la sostanza interna, come l'acqua, anche i files che riconosciamo la loro digitalità a prima impressione, dato che si trovano dentro uno schermo.                               

 04/02/2017 08:44:48

Sempre.  Anche quando qualcuno mi risponde male ad esempio io penso "avrà avuto una giornata di m**rda. Do il beneficio del dubbio e penso che ognuno ha i suoi casini, anche a me spesso capita di stare nervoso e magari stare per conto mio o rispondere male. Non giudico e non do etichette, dato che per anni me ne sono portato una addosso. Ho scritto pure una cosa su questo argomento, perché è una cosa che mi sono portato dietro e so come ci si sente. "ah ma quello è il figlio di", "ah ma guarda quello come è conciato", sono frasi che odio.

 03/02/2017 22:19:42 (modificato)
Simmar

Simmar8836

Viaggiatore nerd, a volte supereroe

Ago99_, ti capisco molto bene. Un libro (e film) che mi aiutò a smettere di etichettare la gente al primo sguardo è, stranamente, Fight Club di Chuck Palahniuk: mi ha insegnato a trattare con rispetto tutti, soprattutto chi nei ristoranti maneggia il tuo cibo...

 04/02/2017 07:55:14
in risposta a ↑

Simmar, ahah giusto,  soprattutto loro

 04/02/2017 08:03:16

Mi affido sempre alle prime impressioni. 

Non ho tempo di approfondire. 

Devo capirti in pochi secondi, 

30,40 al massimo in grandi linee devo avere un quadro generale della persona. 

Come ti vesti, come mi saluti, come mi guardi, come mi dai la mano, come tieni le braccia, come sposti il peso. 

Come è il contatto oculare, tensione del viso. 

Allineamento naso, ombelico, allineamento dei piedi. 

Poi non capisco cosa pensi della brexit o se ami o odi Donald. 

Dite tante cose di voi è non vi accorgere, poi ci sono persone brave a leggervi

Guarderò il video è commentero an he quello

Una cosa, ogni video è montato per confortare la tesi che vuole dimostrare, 

Sottolineo montato 

 04/02/2017 06:49:22
Simmar

Simmar8836

Viaggiatore nerd, a volte supereroe

Ehman, beh certo: il video è comunque una pubblicità, quindi a maggior ragione è montato ad hoc per suscitare un'emozione. Anche io cerco abbastanza di valutare l'atteggiamento di chi mi sta di fronte al primo sguardo, molto si capisce da come una persona tiene il corpo...

 04/02/2017 07:53:05

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader