Uscire dalla chiesa cattolica

Ateo da sempre( dall'infanzia per intenderci) o, più tranquillamente, senza religione, privo di alcun bisogno spirituale, se preferite perfino in attesa di tizi celesti( nel caso, per far loro anzittutto il processo) cinque anni fa esco formalmente e giuridicamente dalla chiesa cattolica: su mia richiesta, provvidero a cancellare il mio nominativo dal registro battezzati.


Se a conoscenza della prassi, curioso di sapere da atei e agnostici i motivi pei quali restano " dormienti".


Aggiornamento del 27 Gennaio

Ho posto una precisa domanda.



 26/01/2017 15:42:06 (modificato)
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
113 commenti
QualisTalis

QualisTalis19411

Man of wealth and taste. Pleased to meet you :)

Per colmare la tua curiositá credo tu sappia anche che il battesimo, ritualmente, imprime il cosidetto "carattere" e non é reversibile. "Uscire" é possibile solo sulla "carta" dello stato, non ha effetto giuridico ne sostanziale, almeno per la Chiesa , il Diritto della quale non é volto alla regolamentazione stretta ma alla Salvezza.

 26/01/2017 15:55:48

QualisTalis, so ma la mia unica cittadinanza è italiana e solo a quella rispondo. 

Me ne sbatto della chiesa cattolica che mi considera suo adepto contro la mia volontà.

Posso anche accettare il fatto che i genitori scelsero per me ma solo sino al momento in cui non esprimo diversamente.

 26/01/2017 16:02:41

QualisTalis, allo stesso tempo, quando si fa la conta dei cristiani del pianeta, essi sono ben contenti di calcolare anche chi in chiesa non ci mette piede dal 1998, coloro che sono colpiti da scomunica immediata (https://it.wikipedia.org/wiki/Scomunica_ai_comunisti) ecc



 26/01/2017 16:03:10
QualisTalis

QualisTalis19411

Man of wealth and taste. Pleased to meet you :)

in risposta a ↑

AntonioAtzeni, beh certamente lo puoi fare in pieno accordo con la logica del libero arbitrio; in effetti  per "uscire" é molto piú semplice, basta non seguirne i precetti. Al contrario della legge dello Stato, in questo mondo non hai alcuna conseguenza sul piano legale se non segui i precetti della Chiesa uscendone ... lo "sbattezzarsi" amministrativo invece é inutile ed inefficace da un punto di vista religioso nonché piuttosto curioso perché comunque privo di effetti reali, tranne il contorno sentimentale o politico del caso, comunque rispettabile 

 26/01/2017 16:43:09
QualisTalis

QualisTalis19411

Man of wealth and taste. Pleased to meet you :)

in risposta a ↑

smanagramderossi, questo é corretto; d'altronde sarebbe complicato un diverso conteggio...

 26/01/2017 16:44:23
in risposta a ↑

QualisTalis, la questione dello sbattezzo, difatti, non è religiosa ma amministrativa. Dici che sarebbe difficile un conteggio diverso, e perchè mai? Riescono a contare tra i credenti chi non è credente (diciamo, contare fino a mille), e non riescono a NON contare tra i credenti chi non è credente (diciamo, contare fino a ottocento)? MAH


 26/01/2017 16:49:39
QualisTalis

QualisTalis19411

Man of wealth and taste. Pleased to meet you :)

in risposta a ↑

smanagramderossi, mah

 26/01/2017 16:51:12
in risposta a ↑

QualisTalis, ripeto: delle bippate cattoliche me ne sbatto, al momento sono trascorsi alcuni secoli dall'iniziale protesta di Lutero ad esempio, e il resto me lo aspetto da chi istituzionalmente rappresenta il mio stato.

Precisando alfine che la mia curiosità concerne  le motivazioni di chi, perlomeno ateo e a conoscenza dello Sbattezzo, non espleta la pratica e non sul pensiero della chiesa cattolica a riguardo del medesimo.


 26/01/2017 16:52:38
QualisTalis

QualisTalis19411

Man of wealth and taste. Pleased to meet you :)

in risposta a ↑

AntonioAtzeni, ma se, come dici,  te ne sbatti delle bippate cattoliche (questa é una) perché scomodarsi visto che non ha altri effetti??

 26/01/2017 18:28:56
in risposta a ↑

QualisTalis, ciao, ti ho appena inserito nella lista degli iscritti al mio club, "Mafiosi comunisti pedofili satanisti tossicodipendenti". Ti scoccia?

 26/01/2017 18:31:07
in risposta a ↑

QualisTalis, ho religione? No. Mi interessa che la chiesa cattolica, col battesimo, mi consideri suo adepto? No, non ci tengo proprio!

In unione al fatto che la medesima è un'istituzione di uno stato straniero e teocratico mentre devo fedeltà solo alla Repubblica italiana.

 26/01/2017 18:32:13
in risposta a ↑

smanagramderossi,   Ho riso di gusto.

 26/01/2017 18:33:05

QualisTalis, esatto...lo "sbattezzo" è solo un atto formale...se uno crede di essere sotto chissà quali influenze sottili della chiesa lo sbattezzo serve a niente, allora dovrebbe puntare sulla scomunica almeno...

 27/01/2017 14:48:29
in risposta a ↑

Camelot, fammi capire, qualostalis dice che il battesimo è indelebile e tu pur concordando a parole con lui dici ''se uno crede di essere sotto chissà quali influenze sottili della chiesa lo sbattezzo non serve a niente''? deciditi

 27/01/2017 14:55:26
AlessioM

AlessioM36241

Ricercatore di senso

in risposta a ↑

smanagramderossi, secondo me è interessante il paragone con la cittadinanza. Io ho la cittadinanza italiana e ci posso rinunciare se voglio, ma questo non cancella il fatto che un certo giorno sono nato e sono nato qui, in Italia. Analogamente, posso anche chiedere alla mia parrocchia di cancellarmi la dalla lista del "popolo di Dio" ma questo non cancella il fatto che un giorno io sono entrato in una chiesa ed ho partecipato a un rito religioso chiamato "battesimo". 

 27/01/2017 18:13:47
in risposta a ↑

AlessioM, hai fatto un ottimo paragone: nessuno nega l'avvenimento, semplicemente si ritira la partecipazione. 
Immagino che tu nella tua vita ti sarai iscritto a qualche circolo/associazione/o che altro, no?
Magari hai rinnovato la tessera uno, due, tre, 10 volte, e a un certo punto non l'hai più rinnovata.
Con la chiesa cattolica è la stessa identica cosa, con la differenza che si viene iscritti alla chiesa cattolica in maniera ancora più illegale di quella usata dai maledetti call center, visto che il battesimo non prevede nè telefonate, nè firme, nè maggiore età, ecc ecc

 27/01/2017 18:17:16
in risposta a ↑

AlessioM, piccolo insignificante particolare: qualcuno ha deciso per te e hai inoltre ricevuto un indottrinamento tale che, prima di decidere in totale autonomia, ti occorre molto tempo. Parallelamente, non ricevi un insegnamento laico   

Sarebbe più corretto tenere la situazione in sospeso.

Fermo restando il fatto che considero nullo un atto fatto passare sopra la mia testa.

 27/01/2017 18:23:27
in risposta a ↑

Ricordando ancora una volta che avevo chiesto a atei e agnostici a conoscenza dello sbattezzo i motivi del loro disinteresse al riguardo e nulla più. 


 27/01/2017 18:28:04
AlessioM

AlessioM36241

Ricercatore di senso

in risposta a ↑

AntonioAtzeni, 

qualcuno ha deciso per te e hai inoltre ricevuto un indottrinamento tale che, prima di decidere in totale autonomia, ti occorre molto tempo. Parallelamente, non ricevi un insegnamento laico   

Ritieni che in un caso del genere (genitori che battezzano i figli e in seguito li mandano al catechismo) configuri un abuso della potestà genitoriale? 

Al di fuori dell'aspetto giuridico, parlandone in termini squisitamente affettivi, sei arrabbiato con i tuoi genitori per averti indirizzato a livello religioso? 

 27/01/2017 18:53:00
in risposta a ↑

AlessioM, già in altra occasione ti avevo spiegato come non fosse necessario riportare il mio pensiero( lo conosco) e, inoltre, unicamente interessato( pura curiosità e nulla più) ai motivi in base ai quali atei e agnostici fanno a meno di chiedere lo sbattezzo.

Distante mille miglia dall' aver chiesto altro.

 27/01/2017 18:57:58
AlessioM

AlessioM36241

Ricercatore di senso

in risposta a ↑

AntonioAtzeni, e io, per completare quanto da te proposto chiedo: perché atei ed agnostici, oltre a chiedere la cancellazione della lista dei battezzati, non rinnegano anche i loro genitori che indebitamente li hanno sottoposti ad una cerimonia religiosa e li hanno sottoposti a una educazione religiosa? 

Mi sembra una domanda legittima...

 27/01/2017 19:36:18
in risposta a ↑

AlessioM, e chi ti dice che non lo fanno?

 27/01/2017 19:39:23
AlessioM

AlessioM36241

Ricercatore di senso

in risposta a ↑

smanagramderossi, non lo so, appunto per quello domando... la cosa mi incuriosisce.

 27/01/2017 19:40:45
in risposta a ↑

AlessioM, non ho ripudiato i genitori.

 18/12/2018 06:05:25

Non ho ancora avuto voglia

 26/01/2017 16:53:16

smanagramderossi, ho poltrito ben due anni   

 26/01/2017 16:54:37
in risposta a ↑

AntonioAtzeni, che poi non so neanche quale sia la parrocchia in cui mi hanno battezzato. Tempo fa mio padre mi ha detto che il prelato era poi diventato vescovo, se non ricordo male

 26/01/2017 16:55:58
in risposta a ↑

smanagramderossi, nel dubbio consulta il sito dell'UAR.

 26/01/2017 17:02:32
SabrinaM

SabrinaM25751

Hic et Nunc

Io non ne ero a conoscenza. Ora che lo so che faccio? Niente. Proprio un bel niente. Essere battezzata ma non credente per me non è un problema. Io so chi sono. Se "loro " mi vogliono contare tra i credenti facciano pure....non mi tocca e nemmeno infastidisce. Indifferente direi. Per  logica però il sacramento  incriminante non sarebbe quello di riconferma della Cresima? 

 26/01/2017 17:32:03
AlessioM

AlessioM36241

Ricercatore di senso

SabrinaM, interessante osservazione. La cresima serve essenzialmente a confermare i voti del battesimo, per la nota questione che un bebè di poche settimane non è esattamente consapevole di quello che sta facendo. Se una persona è ormai adulta e non effettua la cresima, credo aver ricevuto il battesimo perda di significato. Come fare un vaccino da bambino ma non fare il richiamo da adulto...l'immunizzazione si perde.

 27/01/2017 18:17:10
SabrinaM

SabrinaM25751

Hic et Nunc

in risposta a ↑

AlessioM, esatto.

 27/01/2017 18:22:06
ilmiozio

ilmiozio195431

Estremista di destra e di sinistra

E' una scelta di coerenza e direi anche di rispetto verso sé stessi. Dicono che non serve a niente perché non ha effetti pratici, e questo forse e anche vero.

Se non che, non tutto ciò che si fa nella vita ha (o deve necessariamente avere) un effetto pratico. Del resto rimediare formalmente a ciò che viene avvertito come un'imposizione, ovvero sentirsi a posto con sé stessi, è forse il miglior effetto (non pratico) che si possa raggiungere.


 26/01/2017 17:35:58
SabrinaM

SabrinaM25751

Hic et Nunc

ilmiozio, hai detto bene, rimediare a ciò che viene avvertito come un imposizione, io non avverto nulla di tutti ciò,  forse è per questo che la possibilità di cancellare  il battesimo mi lascia indifferente. 

 26/01/2017 21:30:38
ilmiozio

ilmiozio195431

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

SabrinaM, Esattamente.

 26/01/2017 21:50:12
ilmiozio

ilmiozio195431

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

SabrinaM, Scusami per questa risposta a rate   L'autore del thread, per le motivazioni di cui al testo, avvertiva (evidentemente) il battesimo come un'imposizione subita, tanto che, coerentemente alla sua percezione, si chiedeva come mai gli atei rimanessero " dormienti" rispetto a questa possibilità.

La mia risposta era personale, cioè rivolta esclusivamente a lui. intuivo l'onestà morale della persona e perciò giudico la scelta di sbattezzarsi come coerente e utile, anche se inutile ai fini pratici.

È una considerazione la mia che non riveste carettere generale, io stesso, così come te, non ho mai sentito questo problema: essere libero o essere ostaggio del peccato originale mi è completamente indifferente.   

 27/01/2017 15:03:42

ilmiozio, sovviene una tua constatazione che piu o meno faceva così: a parlar di religione, ti ritrovi addosso gli atei.

Qui la medesima situazione a parti invertite   


 27/01/2017 15:17:20
SabrinaM

SabrinaM25751

Hic et Nunc

in risposta a ↑

ilmiozio, no non scusarti, anch'io rateizzo, si mi era decisamente chiara la comprensibile posizione dell'autore, meno chiaro invece il tuo commento in quanto mi sembrava una generalizzazione e in questo ambito non è possibile perché è lecito e degno di rispetto ogni singolo sentire. Ognuno di noi sta portando nella discussione il   proprio punto di vista e io non posso fare altro che riflettere, nulla di più.  Grazie del chiarimento.   

 27/01/2017 15:23:20

Non sarei propenso a farlo, non c'è una ragione logica, ammetto tutto d istinto. 

Poi credo che è come un marchio, solo nel profondo

 26/01/2017 17:42:46

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader