RoyKeane

RoyKeane3696

Studente. Procastinatore professionista.

Credo che questo sia un caso a parte e non sia paragonabile con gli altri episodi che giustamente hai citato. (la Norvegia non è paragonabile al resto del mondo sotto questo punto di vista)

Se si guardano i numeri il sistema di rieducazione Norvegese risulta di gran lunga il più efficiente, quindi perchè criticarlo? Sanno più di chiunque altro cosa stanno facendo.

Per noi sono cose impensabili ed è condivisibile il fatto che qualcuno non riesca a comprenderle.


I terroristi che hai citato (non considero Breivik un terrorista) hanno le spalle coperte dai milioni e dai poteri forti. 

 11/01/2017 16:31:59
PaoloVincenti

PaoloVincenti33376

Stratega del vuoto - SMM

RoyKeane, Definire 'poteri forti', per favore. Quella che vede ovunque 'i poteri forti' è una psicopatologia paranoica.

 11/01/2017 16:54:33
RoyKeane

RoyKeane3696

Studente. Procastinatore professionista.

in risposta a ↑

PaoloVincenti, si è vero hai ragione, da quando c'è Grillo orami si sente tutti i giorni   

L'esempio migliore possono essere i Contras in Nicaragua, creati ed addestrati dalla CIA, legalmente finanziati dal congresso USA, illegalmente finanziati dall'amministrazione Reagan attraverso operazioni segrete, per esempio l'Iran-Contra affair.

 11/01/2017 16:59:43
PaoloVincenti

PaoloVincenti33376

Stratega del vuoto - SMM

in risposta a ↑

RoyKeane, Sì, in questo caso l'esempio può essere calzante. Ma per gli esempi citati da @AlessioM (Toffanin, le vendette partigiane, le BR, Adriano Sofri) non ha senso pensare a una regia occulta. Tranne che per le BR dell'ultima fase, quella che va dal 1978 in poi.

 12/01/2017 07:57:49

Mmmmmhhhhh, argomento spinosissimo per il quale non basterebbero milioni di post, commenti ed anni di discussioni.

Provo solo a rispondere alle tre domande in modo molto schematico a costo di sembrare un analfabeta.


Il terrorista, nella sua lotta contro la legge e la civiltà, assume i connotati di un eroe affascinante?

Lo assume a volte purtroppo da chi la pensa come lui e non ha il coraggio, la voglia, l'opportunità, la determinazione o la convenienza (a volte) o anche perchè no,  l'età, di fare la stessa cosa. 


Oppure il terrorista fa cose che molti vorrebbero fare ma che non hanno il coraggio di fare? (in questo caso, bisognerebbe riflettere sui valori che si nascondono nelle menti umane)

Certo.

Il punto è capire il perchè lo fa e quali sono le motivazioni (dopo averle capite bene, si tracciano i finanziamenti che sono la linfa vitale e si tagliano, infatti si stanano molto meglio) e capire quali sono i metodi di reclutamento. 


Oppure il terrorista è solo la punta di un iceberg, fa un "lavoro sporco" per conto di qualche potente lobby che poi, in modo subdolo, si mobilita per salvaguardarlo?

Certo, in molti casi è il braccio violento di qualcuno, più o meno potente, più o meno danaroso, più o meno influente, più o meno interessante per alcuni. 

Solitamente quando il terrorista viene preso, non credo che ci sia qualcuno che lo protegga a meno che non si tratti di un "terrorismo di stato" o di "interesse". Dipende quanto conviene utilizzarlo anche da catturato a livello mediatico. 

Tutto ha un prezzo ed un valore. Tutto in queste cose secondo me è merce di scambio. 

 11/01/2017 16:48:00
RoyKeane

RoyKeane3696

Studente. Procastinatore professionista.

Ciao VikingsIII, magari potrebbe interessarti questo :) https://www.ted.com/talks/loretta_napoleoni_the_intricate_economics_of_terrorism

 11/01/2017 16:54:30
in risposta a ↑

RoyKeane, grazie mille. Lo guarderò con molto interesse   

 11/01/2017 16:58:38
RoyKeane

RoyKeane3696

Studente. Procastinatore professionista.

in risposta a ↑

VikingsIII, lo hai trovate interessante? 

 11/01/2017 20:35:19
in risposta a ↑

RoyKeane, certo. Grazie mille. D'accordo al 100%. Infatti è proprio un sistema economico parallelo. Non fa una piega.

 11/01/2017 21:46:14
letterino

letterino141

Leggo e scrivo. Radical chic.

L'istituto della grazia esiste e è previsto dalla Costituzione. E uno non chiede la grazia per una multa o una condanna di sei mesi di carcere, ma per reati gravissimi a cui sono seguite condanne di decine di anni. Se cambiano le condizioni storiche e non sussiste una "rieducazione" perché i condannati non ignoravano la legge ma vi lottavano contro e ora la lotta è finita, che ragione c'è di tenerli in carcere? La Costituzione lascia al presidente della Repubblica la prerogativa di fare queste valutazioni. Lo Stato è superiore alla "vendetta" e i giudici applicano la Legge, non i desideri delle famiglie delle vittime.


Nel caso del norvegese, ha tutto il diritto di esigere trattamenti non disumani. Certo che è incoerente con la sua "lotta", ma, ancora una volta, non c'entrano i desideri suoi o nostri: conta solo la Legge. Sarebbe stato stupido lo Stato (ovvero la Polizia) a maltrattarlo, se davvero l'ha fatto,  sperando di farla franca o di appellarsi alla pancia della ggente che vuole solo vendetta è giustificherebbe tutto. Quanto al suo saluto nazista, se in Norvegia è reato gli si imputerà anche quello, sennò amen. Mi immagino qualche neonazista o neofascista gasato nel vederlo, ma che fossero tutti assassini io lo sapevo già, non mi turba piú di tanto sentirli sghignazzare ancora una volta. Nella loro cameretta posso fare quello che gli pare. 


No, I terroristi non sono delinquenti vip e non sono eroi romantici. La questione è che carceri e giustizia non sono competenza dei "sentimenti" popolari, ma delle convenzioni sui diritti umani. Io sono contento se Breivik non viene incatenato e affamato, e non sono contento che il South Carolina ammazzerà Dylann Roof. E non sono né comunista, né nazista, né razzista.  

 11/01/2017 17:10:49

letterino, c'è da dire che fa un po' specie vedere sti tizi alti biondi forti e convintissimi della loro superiorità fisicamoralegenetica piagnucolare perchè qualcuno non rispetta i loro diritti umani, concetto peraltro alieno alla loro filosofia

 11/01/2017 17:19:19
letterino

letterino141

Leggo e scrivo. Radical chic.

in risposta a ↑

smanagramderossi, ogni singolo aspetto della loro ideologia animalesca, applicata alla società, fa ridere. Ti stupisci? 

 11/01/2017 17:30:47
AlessioM

AlessioM36261

Ricercatore di senso

letterino, 

i giudici applicano la Legge, non i desideri delle famiglie delle vittime

I giudici si, la politica no. La politica sottostà alle pressioni delle lobbies e spesso i terroristi qualche supporter lo trovano sempre.


non sussiste una "rieducazione" perché i condannati non ignoravano la legge ma vi lottavano contro e ora la lotta è finita, che ragione c'è di tenerli in carcere?

Perché oltre a lottare contro la legge, hanno provocato morte e dolore. Se mai si materializzassero le previsioni di chi immagina l'Europa del futuro come Eurabia tu considereresti ovvia una amnistia per gli attentatori che stanno insanguinando l'Europa in questi anni? 


carceri e giustizia non sono competenza dei "sentimenti" popolari, ma delle convenzioni sui diritti umani

Chissà perché, in un mondo di genocidi, bombe e gole tagliate, delle convenzioni sui diritti umani ci si ricorda solo quando il lupo si imbatte nel cane da pastore. Evidentemente, come è stato detto da qualcuno, i terroristi hanno la loro utilità...

 11/01/2017 19:18:04
letterino

letterino141

Leggo e scrivo. Radical chic.

in risposta a ↑

AlessioM, le previsioni, proprio come le opinioni, sono autorevoli solo quando sono informate, scientifiche. Le generalizzazioni, il complottismo, il benaltrismo, la distopia, sono buoni spunti per un'idea cinematografica, non per una discussione politica. Se tu mi parli di Eurabia, di supporter dei terroristi, di cani da pastore, io ti ci posso provare a scrivere un racconto, ma non risponderti. 

 

Io non sono ingenuo, non credo sia tutto rose e fiori. Io li porto, le rose e i fiori. Tu che porti? 

 11/01/2017 22:44:55
PierGiorgio53

PierGiorgio5358136

in attesa pensione

da noi succede per i capi mafiosi e camorristi, non c'è da meravigliarsi.

 11/01/2017 22:16:11
letterino

letterino141

Leggo e scrivo. Radical chic.

PierGiorgio53, tipo? 

 11/01/2017 22:17:31
PierGiorgio53

PierGiorgio5358136

in attesa pensione

in risposta a ↑

letterino, Riina.

 11/01/2017 22:36:47

Per me ono sono eroi affascinanti e non dimentichiamo che so lo diventano e perche hanno gli appoggi esterni necessari per diventarlo

 14/01/2017 19:13:13

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader