Scrivi. Qualsiasi cosa tu abbia voglia di scrivere fallo e basta

Scrivi una lettera o qualsiasi altra cosa ad una persona che è stata o importante per te, non ha importanza chi, cosa o perché fallo è basta a volte è meglio sfogarsi cosi...


Non ti chiederò come stai, sarebbe come cadere in un classico cliché, ti dico solo che in questo ultimo anno ho pensato molto a noi o quanto meno a cosa eravamo, a cosa siamo stati, ti dirò la verità ti ho odiata per molto tempo e credo che lo stia facendo anche adesso ma almeno ora ho una visione più chiara del quadro generale mentre io cercavo in qualche modo di andare avanti, arrancando il più possibile, arrivando a buttarmi cosi tanto a terra che neanche io trovavo la forza di rialzarmi, mi sono fatto film su film, ho cercato l'errore anche dove non c'era.

Purtroppo sono arrivato tardi, sono arrivato quando ormai era finita, l'ho capito solo ora e non ci sono scuse, potrei dire tante di quelle cose che forse non so neanche io da dove mi uscirebbero, da quale angolo del cuore o del cervello, ormai la differenza è poca, tendo a razionalizzare anche i sentimenti ormai, è più facile se li capisci, li accetti meglio visto che poi andranno male... Anche se sai che è sbagliato perche l'amore non è razionale a volte è proprio l'opposto.

Sono arrivato anche a pensare che forse mi meritassi, l'inquietudine, la solitudine, l rabbia a volte pure l'odio.

Ma Andando avanti le idee cambiano, allora pensai di non essere io, ma gli altri, beh un po' pesante come spiegazione ma sempre probabilistica.

Andai più avanti e mutai ancora, stavolta forse il pensiero peggiore, non era colpa di nessuno, ne mia e dei miei sbagli che indubbiamente ho commesso, ne degli altri se così fosse dovrei pensare che tutti abbiano ordito un complotto contro di me, realmente un po'esagerata come cosa, quindi invece di dare la colpa a qualcuno che potevo fare se non darla a nessuno? In fondo è così, le cose capitano, le persone vanno via, a volte altre arrivano, possiamo cambiare anche cento volte il nostro modo di essere ma per lo più è inutile dopo tutto abbiamo tutti dei momenti in cui dobbiamo fermarci per un attimo e razionalizzare la situazione, capire da che parte stiamo andando e vedere se è quella la direzione che abbiamo scelto forse per evitare un po di non cadere nel bovarismo.

Abbiamo tutti dei momenti di incertezza o insicurezza che poi scattano e ci fanno desistere dal fare una strage, possiamo mettere in pratica ogni cosa cambiare più volte itinerario l'importante alla fine sarà sempre e comunque le palle che ci abbiamo messo nel dire "da oggi basta, ricomincio una nuova vita".

... così credo che la risposta sia che non c'è risposta... puoi cercare di essere FELICE oppure no

 09/11/2016 21:43:16

Invita un amico a partecipare

Segnala questa pagina ad un tuo contatto su...

utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
884 commenti
Shiver

Shiver95476

Petalosa

Procrastino il momento in cui ti farò del male, giuro che vorrei prendere io il tuo dolore..

 09/11/2016 21:46:32

Sorrido...perché spesso la vita...non è solo un caso!

Tutto ciò che sembra inaspettato e straordinario...è quello che più ti stupisce e rallegra.

 09/11/2016 22:06:12
 15/09/2017 12:48:07

Sul balcone presi una sdraio e mi sedetti maleducatamente con i piedi nudi poggiati sulla ringhiera. La notte era immobile, con i suoi odori, risparmiati dal torrido del giorno; accesi una sigaretta. Eravamo io ed un leggero fumo grigio che si perdeva lassù. Dove non vi erano stelle da guardare. Per strada poca roba; qualcuno partiva per il turno di notte, qualche coppia che andava ad iniziare o a finir qualcosa. Flebili segni di vita in un teatro quasi dormiente. Per un attimo chiusi gli occhi per poi riaprirli su di te. Sdraiata nella tua veranda sotto lo stesso cielo vuoto. Ed anche tu, con il solo fumo grigio a portar via ogni affanno. Ed un gatto in grembo goloso delle tue carezze. Pareva che i miei pensieri avessero la tua voce: "Ma certo che sei una piccola carogna, tu!!!", "Stasera c'era una bella luna, ho preso un gelato alla frutta, ma l'amarena l'avevano finita, sai?". Anche così mi hai fatto di nuovo sorridere. Poi di colpo tutto tornò reale; davanti a me solo alberi di pino. Che non potevano, non possono sapere del nostro ultimo abbraccio. Del tuo silenzioso abbraccio, l'ultimo. Prima di fuggire via. "Hai un bel mondo dentro, tesoro mio. Ma non posso farne parte." Avrei voluto chiederti dei tuoi tatuaggi sulla spalla, del tuo prossimo spettacolo, pensavo ne avrei avuto il tempo. Invece... anche le nuvole di zucchero filato seguono il vento. Lo stesso che porta via il nostro fumo grigio. Mi è rimasta questa tua dedica a ricordarti:   



 09/11/2016 22:56:58

Simon_Joyce, Che intensità!!!!!!!!!

 10/11/2016 14:58:41
in risposta a ↑

Anna69, Grazie Anna, è un piccolo grande tassello della mia vita   

 10/11/2016 16:15:14
in risposta a ↑

Simon_Joyce, È percepibile che ti riguarda molto da vicino.   

 10/11/2016 16:17:51
Macky

Macky361

Un grumo di incertezza e bisogno d'affetto

Ho uno spasmodico bisogno di sapere cose che tu non vuoi condividere con me. Ho uno spasmodico bisogno di sapere che ti ricordi ancora di me.

 09/11/2016 22:59:30
Vivins91

Vivins919766

Sono un personaggio in cerca d'autore

Voglio solo una motivazione. E il fatto che non la riceverò mai mi fa arrovellare

 10/11/2016 12:53:55

Vivins91, passa, oh se passa!

 27/11/2016 10:47:20
Vivins91

Vivins919766

Sono un personaggio in cerca d'autore

in risposta a ↑

AntonioAtzeni, mi è già passato   

 27/11/2016 15:12:39