valeee_vale

valeee_vale1346

Sognatrice irrazionale

Quanto bravi siete a dare consigli e quanto, invece, a seguirli?

Io personalmente sono molto disposta a dare consigli a chi ne ha bisogno, apprezzo quando qualcuno in difficoltà sente il bisogno di parlarmene e, ancor di più, mi da soddisfazione sapere che i consigli che ho dato sono stati realmente seguiti e hanno portato a buoni risultati!

Per quanto riguarda il contrario però...non seguo minimamente i consigli che do agli altri e, infatti, mi ritrovo nelle situazioni che consiglio loro di evitare. 

Della serie "Fai quello che dico, non fare quello che faccio".

Voi come vi comportate? Avete delle persone speciali che si fidano molto dei vostri consigli? E voi riuscite a seguirli?

 07/10/2016 14:13:03
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
76 commenti
Zetai-76

Zetai-765846

Riciclatore di stelle cadute.

Ciao. Parlar per gli altri è sempre più facile... si sa... anche quando di base si dicono cose sensate veritiere e potenzialmente utili.


Ma il consiglio resta sempre su un piano razional-teorico: non è una formula valida e applicabile in maniera universale o immediata da tutti in tutti i casi e allo stesso modo !!! Se detto tanto per automatismo liquidatorio allora il consiglio diventa non un aiuto ma sale sulle ferite, allora meglio ascoltare e basta. Garantito.


Quando per esempio sono in una delle mie giornate / periodi particolarmente NO è perfettamente inutile che mi si dica: "Lo vuoi un consiglio? Esci, distraiti, vattene da qualche parte a divertirti etc."... tanto per dirne una... Inutilissimo, perché intanto non è la soluzione bensì un estemporaneo paliativo, e in ogni caso se il mio umore è pessimo ogni persona che incontro specie se sconosciuta mi fa più agitare che calmare. Non è un consiglio: è una frase fatta.


Tante volte mi danno (non richiesti) consigli su qualsiasi cosa, perfettamente inutili poiché totalmente banali dal momento che non sussistono, OVVIAMENTE, le condizioni per poterli mettere in pratica. Quando dicevo: "Potrei provare con l'estero per cercare lavoro e una vita migliore" sùbito mi smontavano con: "Ma no, non ti pensare che all'estero è meglio". Oggi che invece l'estero non lo cito più m'infilano lì: "Eh, ma sei laureato in Lingue, perché non te ne vai all'estero?"... O__o. Ma... par loro facile piantar in asso situazioni ancòra da chiudere e ricominciare di punto in bianco così, a 40 anni in terra straniera!? Perché quando studiavo l'estero non andava bene e mo' invece sì!? La gente è misteriosamente banderuola.


Insomma la gente non capisce, non immagina, non ricorda, non sa, non riesce a collegare i concetti più elementari alle volte. Però crede di darti consigli utilissimi ed illuminanti, pensando che tu sia uno scemo che fino a quel momento non ci aveva mai pensato. Prima mi facevano adirare, oggi mi fanno ridere.


Io non dò troppi consigli, perché non voglio e non posso prendermi la responsabilità di scelte che spettano alla libertà delle singole persone.

E poi perché per quanta empatia io possa avere NON SO come realmente quella persona si senta prima durante e dopo ciò che deve affrontare.

Io quindi dò pareri, esprimo frasi di solidarietà che contengano semmai qualche indizio che oltre ad incoraggiare propizi una positiva soluzione. Parlo sempre per esperienza, quasi mai per sentito dire o associazioni d'idee di bassa lega.


Bisogna sì confrontarsi con tutti su tutto, ok... ma io preferisco scambiar pareri e consultarmi con chi mi conosce meglio, con chi è nel mio quotidiano, che sa o almeno immagina quale distanza possa intercorrere tra i miei stati d'animo e le mie parole. Chi passa da situazioni molto simili è più in grado di offrire vicinanza e pareri che, grazie ad una maggior affinità d'immedesimazione, di certo risultano più di conforto e funzionali al ragionar sul da farsi.

 07/10/2016 19:37:24
valeee_vale

valeee_vale1346

Sognatrice irrazionale

Zetai-76, Certo, è giustissimo ciò che dici. Infatti io mi limito a consigliare chi viene da me per confidarsi, chi me lo chiede, chi mi dice "sai mi piace sfogarmi con te perchè mi aiuti a rimettere le idee in chiaro". Forse come fascia di età viaggiamo su due binari un po differenti, io ho 20 anni e sto parlando di consigli che do ai miei amici, a persone che conosco da molto e che si fidano di me, per problemi a casa, all'università, col moroso, con le persone ecc; e mi baso sulla mia esperienza, so che quella persona si trova piu o meno in una situazione in cui mi sono già trovata ed essendo persone che conosco molto bene, da anni, alcuni anche dall'asilo, posso immaginare come reagiscano davanti a certe situazioni quindi cerco di dare un consiglio il più possibile personalizzato a quella persona e a quella situazione. Solo che non riesco a fare lo stesso con me stessa, non riesco, penso sia naturale, ad estraniarmi dalla situazione e cercare di comprenderla dall'esterno come quando do consigli agli altri.

 09/10/2016 09:09:09

A me capita la stessa cosa. Buoni e saggi, a detta loro, i consigli che dó ad amici e conoscenti. Gli stessi consigli però non riesco a seguirli io. Ma la spiegazione sta nel fatto, che quando si tratta di una cosa esterna a noi, non siamo coinvolti emotivamente in prima persona, ed è quindi piú semplice. Se si tratta di noi stessi invece, spesso razionalmente sappiamo cosa è giusto fare, ma poi ci troviamo a fare i conti con sentimenti, a volte anche in contrasto tra di loro, e tutto si complica.

 07/10/2016 19:52:25
valeee_vale

valeee_vale1346

Sognatrice irrazionale

Helama, hai centrato nel segno, è proprio così anche per me. 

 09/10/2016 09:11:16
UtopyconII

UtopyconII32201

Super Genio

Io spesso non dò consigli, li aiuto direttamente:


  • Non conosci la strada? Te la indico io, seguimi.
  • Stai cercando amore? Te lo dò io un bacio.
  • Delle persone ti stanno diffamando? Portami da loro e risolviamo insieme la questione.
  • Ti senti solo-a? Ti faccio io compagnia.
  • Non hai trovato la tua vocazione? Faccio da segretario del tuo inconscio, squillando nella tua mente, per aiutarti a trovare

Quando mi pongo io da diretta soluzione mi sento molto meglio. I consigli non mi fanno sentire moralmente great, o almeno per me. Insomma se stai annegando in mare non certo sono in vena di consigliarti ma bensì di aiutarti, dunque dipende se la situazione è estrema o no.



 08/10/2016 17:32:09
Zetai-76

Zetai-765846

Riciclatore di stelle cadute.

UtopyconII, sempre fantastico.... Alla fine dell'Arcobaleno non c'è una pentola d'oro ma TU.   

 08/10/2016 19:32:43

UtopyconII, grandioso ma, passami il termine, troppo "impegnativo": se non si capisce da soli come si risolve - o meglio previene - un problema, c'è il rischio di ricascarci. 

Non c'è un salvatore ogni volta: una, due volte ma poi?

Forse meglio imparare a nuotare che aspettare ogni volta qualcuno che ci salvi dall'annegamento.

 09/10/2016 07:52:59

UtopyconII, che bello! allora la prox volta chiedo a te   

 28/12/2017 10:07:55
UtopyconII

UtopyconII32201

Super Genio

in risposta a ↑

SunriseSunrise, Certo, chiedi pure consigli a me sul potenziale della mente umana, io da segretario dell'inconscio sono presente in (neuro)ufficio tutte le ore e giorni della settima, incluse festività!   

 28/12/2017 22:29:55
in risposta a ↑

UtopyconII, Grazie lo terrò presente   

 28/12/2017 23:12:50

Ci sono persone che seguono i consigli e persone che non li seguono. Io li seguo solo se corrispondono a quello che voglio fare io. Per quanto riguarda gli altri, sono rimasta sconvolta quando una mia amica mollò il fidanzato perché le dissi che non mi piaceva.

 08/10/2016 19:33:06
valeee_vale

valeee_vale1346

Sognatrice irrazionale

Vampire, aveva estrema fiducia in te o forse le hai aperto gli occhi e ha cominciato a vederlo sotto un'altra luce.

 09/10/2016 09:12:52
in risposta a ↑

valeee_vale, era una persona molto insicura ed aveva una specie di adorazione per me. Comunque col senno di poi ha fatto bene perché ora è sposata con un'altra persona (un gran bravo ragazzo) e hanno una bambina.   

 09/10/2016 10:05:30

Cerco di darli a chi li vuole seguire e cerco di seguire quelli che mi sembrano razionali e giusti. Dipende sempre da un giudizio personale.

 08/10/2016 19:41:41

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader