JanQuarius

JanQuarius2531

Complottista incurabile

Hai da accendere? (come provarci)

Mi trovo nel centro della città, più precisamente alla fermata di un autobus. Ascolto musica e mi guardo intorno. Improvvisamente appare una ragazza con una sigaretta tra le labbra e avvicinandosi a me, chiede se ho da accendere.


Prima che riuscissi a reagire, un signore che stava vicino a me tira fuori un accendino con la velocità della luce (manco stesse partecipando ad una gara) e accende la sigaretta della fanciulla. Questa lo ringrazia e se ne va. Lo sconosciuto poi mi guarda e dice: "Ho più di 50 anni ma ci sto ancora provando con le ragazze, eh". Ero rimasto un po' sconvolto, ma non lo sarebbe stato un individuo qualunque, anzi, chiunque avrebbe potuto dirgli "Sei un grande!". In fondo si sa che se una donna si avvicina e ti chiede un accendino è perché ha voglia di scopare. Ma è davvero così?


Diciamo che l'espressione "provarci" col tempo ha acquisito una connotazione negativa, sopratutto se si tratta di un uomo che ci prova con una donna. Ma per quale motivo un semplice verbo come "provare" debba per forza implicare i rapporti sessuali in un contesto simile? Semplicemente perché la cultura in cui viviamo è piena di pregiudizi: "se ci provi vuol dire che mi vuoi scopare" - ma sei sicura che ci sto provando, o sto semplicemente comunicando? E poi, se anche ti volessi scopare, che c'è di male in questo?, "ci sto provando con quella tipa ormai da mezz'ora" - cosa ci stai provando a fare esattamente?, "ci sto provando con lei a risolvere la situazione, ma non ci riesco" - ecco, questo è il più autentico uso del verbo "provare". Questo verbo purtroppo acquisisce un doppio significato confondendo l'individuo e quelli che lo circondano.


Ritornando al signore di 50 anni, direi che proprio non riesco a comprendere questo suo atteggiamento. Non tanto perché potrei aver voglia di scoparmi io una che mi chiese di accenderle la sigaretta, ma perché mi sentirei una pecora che si comporta nello stesso modo del signore. Lo fanno ormai tutti, è monotono, non c'è gusto! Pare che tutto sia programmato già dall'inizio, ma il piacere deriva dalle cose imprevedibili, dall'attesa di non sapere cosa succederà dopo.


La mancanza di comprensione tra maschi e femmine è ancora più fastidiosa. Perché una femmina per mostrare interesse verso di te (non uso la parola provarci, perché mi irrita) deve per forza far finta che le siano cadute le chiavi per terra, o che non riesca ad accendere il motore della macchina, o forse chiederti le indicazioni stradali (quando conosce perfettamente la strada)? Perché? Perché è nella sua natura? Beh, mi dispiace, ma la natura ha munito gli esseri umani anche del linguaggio verbale. Va bene comunicare in modo non verbale, per far capire che il ragazzo piace, ma non in modo ambiguo, per carità. Perché bisogna toccarsi i capelli, leccarsi le labbra e guardare insistentemente negli occhi per poi dire o far capire: "ma chi sei e che cazzo vuoi da me?". E' questo il succo del discorso, siamo talmente incoerenti che il linguaggio verbale non corrisponde a quello non verbale e si tende ad addossare le colpe agli altri, sul loro comportamento, sulla loro natura, sul loro modo di atteggiarsi.


Cerchiamo di essere un po' più solidali e sinceri con il prossimo e non ci sarà bisogno di nasconderci dietro scuse ridicole. Questo riguarda non solo il rapporto uomo-donna ma anche le semplici relazioni sociali con chiunque.

 13/08/2016 15:55:26
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
43 commenti
Tommy

Tommy28271

E' dura superare il tabù del  sesso, ma ci stiamo provando.


 15/08/2016 06:39:38
JanQuarius

JanQuarius2531

Complottista incurabile

Tommy, non è questione di superare il tabù del sesso, ma di mettere in chiaro le cose quando comunichiamo   

 15/08/2016 14:48:24
Leo977

Leo9772531

Musica,Libri,ArteStramba

È lodevole il tuo impegno, bro!

Ma dovrai arrenderti allo stato delle cose.

 15/08/2016 11:05:47
JanQuarius

JanQuarius2531

Complottista incurabile

Leo977, no, io non mi arrenderò mai   

 15/08/2016 14:48:39
Leo977

Leo9772531

Musica,Libri,ArteStramba

in risposta a ↑

JanQuarius, Buon viaggio allora.

 15/08/2016 20:25:41
JanQuarius

JanQuarius2531

Complottista incurabile

in risposta a ↑

Leo977, Ahah, il viaggio sarà lungo...

 15/08/2016 22:05:56
Perché una femmina per mostrare interesse verso di te (non uso la parola provarci, perché mi irrita) deve per forza far finta che le siano cadute le chiavi per terra, o che non riesca ad accendere il motore della macchina, o forse chiederti le indicazioni stradali (quando conosce perfettamente la strada)?


Perché se ad una cadono le chiavi, non riesce ad accendere il motore, chiede indicazioni stradali, FORSE FORSE le sono davvero cadute le chiavi, non riesce ad accendere il motore ed ha bisogno di indicazioni. 


Una donna mostra interesse in modo più semplice, non bloccando intenzionalmente la macchina da qualche parte pensando "ora aspetto e vedo di mostrare il mio interesse con la macchina ferma a qualcuno". Che pensiero...scusate il termine: stupido.


Tutto il post è un palese esempio del bias maschile di sovrapercezione di interesse sessuale,di cui ho parlato proprio ieri in un thread sulla psicologia evoluzionistica.


https://www.quag.com/it/thread/51574/interferenza-strategica-bias-maschili-e-femminili-ritrosia-sessuale/


Cioè gli uomini è stato scientificamente provato che a cenni minimi come sorrisi, saluti per cordialità, sfioramenti VERAMENTE casuali, pensano che la donna sia interessata, quando invece sorride, vi parla perché è cordiale e non ha alcun interesse. Questo è un bias tutto maschile (poi nel thread c'è anche il bias femminile). Ma questo risponde a tutte le paturnie che si è fatto il tizio dell'articolo.

 15/08/2016 12:15:18
giuzo

giuzo1826

Calixte, esatto. mi fa sorridere perchè proprio lui poche frasi prima scrive "ma sei sicura che ci stia provando, o sto semplicemente comunicando?"

E anche il linguaggio non verbale così considerato è un tranello: io mi lecco spesso le labbra quando me le sento secche, mi tocco i capelli perchè mi sento in disordine, guardo qualcuno negli occhi perchè magari assomiglia a qualcuno che conosco, o anche solo perchè è educazione farlo mentre ci si parla.

 15/08/2016 15:15:59
in risposta a ↑

giuzo, poi ci sono alcuni che già son preda di questo bias, poi vanno a prendere alla lettera alcune cose di PNL riguardo il linguaggio non verbale. Difatti vien preso per certo dalla gran parte degli uomini (tanto che ho visto una coppia litigare per questo), il fatto che se una donna si tocca i capelli è perché ci sta provando. Quando chi si mette a studiare effettivamente la PNL, sa che c'è un "bada bene al contesto e se i comportamenti non sono condizionati da altri fattori come tendenza propria a toccarsi i capelli, noia, ecc" grande come una casa.


Io ho il vizio di mordermi le labbra o l'interno delle guance, specie da quando ho l'apparecchio ai denti che mi secca o mi graffia queste zone, per questo dovrei essere presa da chiunque come una che ci prova con mezzo mondo. La gente dovrebbe semplicemente pensare "ok, la cosa è plausibile o sto pensando ad una palese cazzata?". Ma purtroppo la gente non lo fa...


...infatti fortuna che ho sempre i cavi nella macchina per ricaricare la batteria, sia mai chiederli oltre al favore di far ricaricare la batteria, venga presa come una confessione d'amore   

 15/08/2016 15:27:05
giuzo

giuzo1826

in risposta a ↑

O peggio: quando ti fanno un favore e tu non gli dai qualche soddisfazione, poi sei una di quelle approfittatrici che mettono i bravi ragazzi nella friendzone.

 15/08/2016 15:31:15
in risposta a ↑

giuzo, per carattere odio farmi fare i favori, ma spesso evito per questo "aspettarsi qualcosa" dopo che è palpabile in certe situazioni. Non qualcosa necessariamente a livello sessuale, ma anche qualcosa come un dare una possibilità per un caffè non proprio in amicizia, come se anelassero opportunità e facessero favori solo per quelle. Fortunatamente non tutti i maschi sono così, ma spesso chi non gode del favore del gentil sesso utilizza escamotage di questo genere, fregandosene totalmente del fatto che per andare oltre ad una amicizia ci debba essere un minimo di interesse mentale e di attrazione fisica. Non si possono dare possibilità se sai già che un certo tipo di persona non ti può piacere, è una cosa che non farebbero nemmeno i maschi, anche i più bruttini se li mettessi davanti a qualcuna che non gli piace. Ma magicamente la superficialità è femminile e per il maschio è libera scelta in base ai propri gusti.

 15/08/2016 15:35:27

Calixte, vorrei spezzare una lancia a favore degli uomini. Non sono gli unici che pensano al doppio senso. 


Proprio l'altro giorno ero all'ingresso del mio posto di lavoro. Arriva una collega Rita, con la quale ho un ottimo rapporto di amicizia, e la saluto calorosamente sorridendole. Ero contento di rivederla dopo le ferie! Beh nella pausa pranzo, come spesso accade, consumo il pasto assieme a Rita e lei mi dice: "lo sai che Francesca crede che tu provi interesse per me? Il tuo saluto stamattina le ha fatto credere che sei pazzo di me". Aveva assistito alla scena. Ci siamo fatti una bella risata ed è finito lì il discorso. 


Dove voglio arrivare? Che spesso e volentieri siete voi donne le prime a pensare che l'uomo ci provi. Io con questa Rita potrei anche dormirci nello stesso letto senza che provare il minimo desiderio sessuale. Molte di voi  (NON TUTTE, OVVIAMENTE) sono perseguitate croniche. Un uomo sorride, è gentile e viene preso per uno che ci prova. Non facciamo di tutta un'erba un fascio! Grazie

 16/08/2016 11:34:51
giuzo

giuzo1826

in risposta a ↑

Clode89, penso che il nostro tono molto "femminista" sia un riflesso della posizione radicale che si legge nel thread. D'altra parte, sono molto d'accordo con te, ci sono un sacco di donne che prendono fischi per fiaschi. 

In ogni caso, l'errore sta nel prendere ogni minimo comportamento come un segno di interesse. Cosa che, a questo punto, non so se sia manifestazione di uno stupefacente ottimismo!

 16/08/2016 13:31:41
in risposta a ↑

giuzo, io vengo spesso frainteso; credo per i miei modi gentili e disponibili. 


Quando fumavo e avevo bisogno dell'accendino, preferivo chiedere ad un uomo, piuttosto che ad una donna/ragazza, perchè il primo pensiero di molte sarebbe: "ci sta provando?" E allora meglio evitare e non  rivolgere proprio la parola. 


Purtroppo spesso cerco di evitare il dialogo, proprio perchè penso che la maggior parte di voi faccia parte di quel club di perseguitate/sociopatiche. Se invece mi viene chiesto qualcosa, sono disponibilissimo. Ma è raro che sia io a fare il primo passo.

 16/08/2016 13:53:52
in risposta a ↑

Clode89, devi pensare che il bias da me raccontato ha portato gli uomini a credere determinate cose, ma ha influenzato nei secoli le donne a credere a determinate cose. Questo perché ci si influenza a vicenda e se siamo arrivati a donne che pensano sempre che un uomo ci stia provando, è perché nella loro vita in molti ci hanno provato al minimo accenno di apparente interesse. E qui parlo solo del bias maschile, ma ovviamente ci son tante altre situazioni dove è la donna che influenza l'uomo.


Bisogna elevarsi al di sopra delle parti e non prendere ogni comportamento come segno di interesse per gli uomini ed ogni comportamento come tentativo di approccio per le donne. Se uno mi chiede l'accendino, io penso che sia perché ha bisogno di accendere una sigaretta, ma magari quel giorno è per accendere la candela sul tavolo del ristorante, per creare un po' di atmosfera con la ragazza. Ciò non significa che io debba pensare "aaaah mi ha chiesto l'accendino, anche se è fidanzato ci sta provando". Non so se ho reso l'idea xD

 16/08/2016 14:32:14
in risposta a ↑

Calixte, evidentemente tu non fai parte di quel club di sociopatiche/perseguitate. Buon per te! Ma è un club molto molto affollato!   

 16/08/2016 14:42:22
in risposta a ↑

Clode89, è affollato anche da molti uomini quel club di cui parli. Tanta insicurezza e tante paturnie.

 16/08/2016 14:49:24

Ero rimasta al fazzoletto che cade, devo aggiornarmi, magari assisterò al lancio del reggiseno.


 15/08/2016 12:30:43
Margheritarose

Margheritarose3121

opinionista

Mondogatta, sei una grande ahaha

 15/08/2016 13:59:52
in risposta a ↑

Margheritarose, Eh si, una quarta ci sta tutta   

 15/08/2016 14:21:40
JanQuarius

JanQuarius2531

Complottista incurabile

Mondogatta, il lancio del reggiseno c'è già stato... vai un po' indietro nella storia   tipo negli anni '70

 15/08/2016 14:49:28
in risposta a ↑

JanQuarius, Allora non rimane che il lancio degli slip, ma si, crepi l'avarizia!

 15/08/2016 14:52:43
JanQuarius

JanQuarius2531

Complottista incurabile

in risposta a ↑

Mondogatta, io personalmente sono contro quel tipo di "progresso".. ma che progresso è, scusa? L'essere umano è nato nudo, con l'evoluzione si è reso conto che esista una cosa chiamata "pudore" e ha iniziato a vestirsi. Adesso stiamo tornando indietro o cosa?

Comunque, io preferisco una terza   

 15/08/2016 14:55:43
in risposta a ↑

JanQuarius, Allora guarda, facciamo così, ci copriamo per benino e magari usiamo un reggiseno riducente coppa C, così anche una quarta, falsamente, appare terza; essere vestiti consente molte "coperture"   

 15/08/2016 15:04:54
JanQuarius

JanQuarius2531

Complottista incurabile

in risposta a ↑

Mondogatta, ti ho mandato un messaggio privato.
A me in realtà piace sia la terza sia la quarta... hm, la quinta è un po' troppo.

La terza la preferisco perché la si riesce a tenere per benino in mano, ma qui vado leggermente fuori tema   

 15/08/2016 15:07:17
in risposta a ↑

JanQuarius, Non è che, in mancanza di un accendino, ci stai provando con le portatrici sane di terza, eh?   

 15/08/2016 15:11:49
JanQuarius

JanQuarius2531

Complottista incurabile

in risposta a ↑

Mondogatta, veramente c'era un periodo in cui mi portavo l'accendino dietro, ma era perché fumavo. Ora non fumo più. L'idea di però di provarci con l'accendino, come avrai capito dal posto non mi stuzzica   Diciamo che per me è l'importante lo sguardo e il dialogo, a volte ci stanno anche i doppi sensi.. ma se mi fa capire una cosa, me la deve dare, senza scuse e giri di parole.

 15/08/2016 15:14:49
in risposta a ↑

JanQuarius, L'importante è che poi gliela restituisci.

 15/08/2016 15:19:20
JanQuarius

JanQuarius2531

Complottista incurabile

in risposta a ↑

Mondogatta, ahah, al massimo, che me lo restituisca lei.. io restituisco sempre tutto.

 15/08/2016 15:28:06
in risposta a ↑

Mondogatta, e pensare che a primo anno di università prima di iniziare a fumare assiduamente, avevo un accendino perché avevo scoperto che fosse il pass-par-tout per fare conoscenza con gente di tutti i tipi, visto l'alto numero di fumatori tra gli universitari. Me tapina, chissà in quanti avranno pensato che il mio offrir l'accendino, fosse sintomo di interesse u.u

*manina sulla fronte in modo teatrale*   

 15/08/2016 15:39:21
in risposta a ↑

JanQuarius, sai che le cose vanno restituite a modino, no?

 15/08/2016 15:54:51
in risposta a ↑

Calixte, Se ne sei venuta fuori indenne, è storia   

 15/08/2016 15:56:17
in risposta a ↑

Mondogatta, non essendo belen, magari si son sentiti schifati da quell'approccio che per loro era una riprova di interesse u.u chissà.

 15/08/2016 15:57:21
in risposta a ↑

Calixte, Dovevi esprimere l'orgone latente, magari con una fiamma "ossidrica", chissà che a quel punto anche fumare sarebbe diventato opzionale.

 15/08/2016 16:08:21
in risposta a ↑

Mondogatta, ahahahahah

 15/08/2016 16:19:21
" e si tende ad addossare le colpe agli altri"

Per carità..... con 'coerenza', ma è quello che hai appena fatto tu..... addossare la colpa agli 'altri'   

Poi... ma se una deve accednere e non ha da accendere?.... deve per forza aspettare il primo tabaccaio aperto...altrimenti sembra che voglia che 'tu' ci provi?

Devo aver letto in modo superficiale, perchè tutto questo problema ai nostri giorni non lo vedo.... anzi per assurdo trovo molto più dirette le donne degli uomini...

 16/08/2016 13:13:32

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader